Hockey Sarzana

WS EUROPE CUP: GAMMA INNOVATION SARZANA ALLA CONQUISTA DELLA SPAGNA.

Ottavi di finale di WSEurope Cup per la formazione sarzanese, eliminata dalla Champions League nel secondo turno preliminare, inizia la sua  avventura nella seconda manifestazione europea in Spagna, nella provincia Valenciana ad Alcoy. Gara d’andata ad eliminazione diretta ritorno al Vecchio Mercato il 20 Gennaio. La formazione rossonera sarà condotta in pista da Sergio Festa che sostituirà in panchina Paolo De Rinaldis impossibilitato per problemi personali a seguire la squadra. E’ il sabato di WSE Cup con ben 5 clubs italiani impegnati e tutte le partite saranno in diretta su europe.worldskate.tv. Gamma Innovation aprirà alle 20:15,  i rossoneri saranno impegnati a sulla pista dei valenciani del PAS Alcoi, dove l’obiettivo per coach De Rinaldis (sostituito per l’occasione da Sergio Festa) sarà limitare l’eventuale passivo per poi dare il tutto per tutto a gennaio al PalaTerzi. Missione molto complicata perchè proprio nelle gare casalinghe i blaugrana costruiscono le proprie fortune. Nella scorsa stagione in casa hanno vinto 8 gare su 10 vittorie complessive, fermando anche il Barcellona (3-3); in questa stagione hanno perduto solamente per mano del Noia (3-6). (nella foto la squadra sbarcata all’aeroporto di Valencia). 


Il Gamma Innovation Sarzana, parte alla conquista della Spagna, venerdì nella primissima mattinata la compagine rossonera è partita alla volta della Spagna, precisamente ad Alcoy, un comune spagnolo   situato nella comunità autonoma Valenciana nella provincia di Alicante, circondata dalle montagne ai piedi della Serra de Mariola e solcata da fiumi minori che si uniscono fuori dal centro urbano formando un unico fiume, il rio Serpis detto anche rio de Alcoy che con un percorso tortuoso raggiunge il Meditteraneo. Il clima è mediterraneo, freddo d’inverno anche con precipitazioni nevose e in estate la temperatura media è di 23,5 °C. È una città industriale con cartiere, tessiture e industria di produzione delle macchine agricole. È sede della Escuela Politecnica de Alcoy campus universitario distaccato dell Università politecnica di Valencia. Il P.A.S. Alcoy è una delle squadre storiche del panorama hockeistico iberico. Acronimo di Patin Alcodiam Salesiano, fondato nel 1951, gioca le due gare interne nel Pabellón Francisco Laporta. E proprio nelle gare casalinghe i blaugrana costruiscono le proprie fortune. Nella scorsa stagione in casa hanno vinto 8 gare su 10 vittorie complessive, fermando anche il Barcellona (3-3); in questa stagione hanno perduto solamente per mano del Noia (3-6).

I blugrana hanno raggiunto l’Europa grazie all’ottavo posto ottenuto nella scorsa OK Liga, anche se il cammino nei playoff s’è arrestato subito, per mano del Barcellona. Quest’anno viaggia in parallelo a quello passato e gli obiettivi permangono gli stessi, con un consolidamento intorno all’ottava posizione, con la possibile qualificazione alla Copa dei Rey. Il Pas Alcoy arriva a questo incontro reduce dalla sconfitta di misura rimediata alla Coruna contro il Liceo. La classifica dell’ OK Liga la relega all’ottavo posto  in classifica con 16 punti conquistati, frutto di cinque vittorie, un  pareggio e 6 sconfitte: con 37 reti segnate e 40 reti al passivo. I migliori marcatori sono Gonzalo Perez ex Trissino con 9 gol all’attivo, seguito dalla coppia Sergi Canet ex Vercelli e Kyllian Gil con 7 gol segnati. In questa edizione della WSE Cup il P.A.S. Alcoy ha vinto il girone eliminatorio giocato a Biassono passeggiando con Thunestern e King’s Lynn e battendo chiaramente l’HRC Monza per 5-1. La squadra allenata da Lorenzo Pastor possiede le caratteristiche di qualsiasi squadra spagnola di buon livello, che passa da un’attenzione maniacale alla difesa, al grande movimento senza palla e ai continui tagli in area, alla ricerca di spazi per concludere. Una metodologia di gioco che esalta le qualità del veterano Ferran Formatjé, (ex Trissino) che ad Alcoy sta vivendo una seconda giovinezza. Premiato MVP nel 2022, condivide il ruolo di metronomo con Gonzalo Perez, anche lui ex Trissino, anima & cuore della squadra. Il quintetto base è completato da due vecchie conoscenze dell’hockey italiano, Franco Ceschin(ex Correggio) e Sergi Canet, (ex Vercelli) due elementi votati all’attacco, che hanno saputo decisamente elevare il loro standard di gioco. La panchina è un particolare determinante per Pastor, che sfrutta pescando a piene mani, riuscendo a mantenere un’elevata qualità di gioco. Kilian Gil, il figlio di Pedro Gil, è generalmente il primo cambio, utilizzato per sparigliare le carte, aumentare le giocate e la pericolosità offensiva. Gabi Dominguez è un argentino esperto, ormai di casa al P.A.S.; i giovani della cantera, Manél Hernandez (2002) e Javi Verdù (2003) garantiscono minuti di qualità: qualche gol Hernandez, mentre Verdù è longilineo, altissimo e abile nella protezione palla e nel sapersi attirare i raddoppi. I due portieri sono  Marc Grau, il capitano, un totem della formazione Valenciana, il secondo il giovanissimo Oltra Joan (classe 2006)  Il Presidente Maurizio Corona e’ molto esplicitoNon ci deve ingannare la doppia vittoria  di sabato scorso e di mercoledì scorso in campionato, quella di Sabato sarà un’altra partita rispetto sia a Monza che a Breganze, Alcoy è una partita di Coppa e non di Campionato. Noi siamo venuti a Alcoy per mettere il cammino in discesa e il 20 Gennaio passare il turno ed approdare ai quarti di finale, questo è certo. Lobiettivo della società e del main sponsor Gamma Innovation, molto sensibili alle manifestazioni europee è comunque quello di riuscire ad andare avanti il più possibile in questa competizione e la squadra deve essere pronta per provare a compiere questa impresa.”

Il match si giocherà:

Sabato 16  dicembre  alle 20.15 presso il Pabellón Francisco Laporta di Alcoy.

Arbitri: Loic Le Menn (Francia), Nuno Melo (Portogallo).                                                 

Diretta web:  europe.worldskate.tv

16/04/2024 - riproduzione riservata