Hockey Sarzana

UN GAMMA INNOVATION SARZANA STREPITOSO FERMA SUL PARI LA CAPOLISTA FORTE DEI MARMI.

Partita meravigliosa contro la capolista del Forte dei Marmi. I rossoneri nel finale sono andati a un passo dalla vittoria. Il Forte dei Marmi deve accontentarsi di uscire dal Vecchio Mercato di Sarzana con un solo punto stretto in pugno ma che rispecchia una partita spettacolare. La Gamma Innovation Sarzana riesce a raddrizzare una partita che sembrava nelle mani del Centro Porsche Firenze Forte dei Marmi alla fine del primo tempo sul risultato di 3-1. Gli stessi rossoblu erano riusciti a ribaltarla dopo l’iniziale di 1-0 di Facundo Ortiz, firmando l’1-3 con la “triade” difensiva, Ipinazar-Torner-Galbas. Ma nel secondo tempo Jeronimo Garcia e Illuzzi riescono ad impattare nei primi 10 minuti sul 3-3, risultato che non avrà più un sussulto, causa un po’ di timore che ha assalito le due squadre nel sold-out del Vecchio Mercato. “Abbiamo giocato una grande partita, felicissimo del punto conquistato contro la capolista Forte dei Marmi. Abbiamo perso una posizione in classifica ma sicuramente abbiamo guadagnato in fiducia e autostima e consapevolezza di poter recitare ancora una parte importante in questa stagione in Italia e in Europa. Abbiamo giocato una gara suntuosa e il pareggio è il risultato giusto anche se nel finale potevamo anche vincere. Orgoglioso dei miei ragazzi veramente super. Ora avanti per l’obiettivo che stiamo sognando. ” dice il Presidente Corona al termine della gara. (nella foto di Vincenzo Gianfranchi la squadra festeggia Ortiz dopo la rete del vantaggio)


GAMMA INNOVATION HOCKEY SARZANA – CENTRO PORSCHE FIRENZE VERSILIA HOCKEY FORTE = 3-3 (1-3, 2-0)

GAMMA INNOVATION HOCKEY SARZANA: Corona, Garcia J, Borsi (C), Ortiz, De Rinaldis F – Olmos, lluzzi, Tognacca, Angeletti, Venè – Allenatore: Paolo De Rinaldis

CENTRO PORSCHE FIRENZE VERSILIA HOCKEY FORTE: Gnata (C), Galbas, Ipinazar, Torner, Rossi – Compagno, Gil, Cinquini, Giovannelli L, Taiti – Allenatore: Alessandro Bertolucci


Marcatori: 1t: 2’54” Ortiz (SAR), 17’17” Ipinazar (FDM), 20’57” Torner (FDM), 21’52” Galbas (Tir.dir) (FDM) – 2t: 7’27” Garcia J (SAR), 10’38” Illuzzi (SAR).


Espulsioni: 1t: 6’05” Garcia J (2′) (SAR) e Rossi (2′) (FDM), 18’25” Illuzzi (2′) (SAR), 21’52” Garcia J (2′) (SAR), 23’08” Compagno (2′) (FDM)


Arbitri: Filippo Fronte di Novara e Franco Ferrari di Viareggio (LU)

 

Partita meravigliosa contro la capolista del Forte dei Marmi. I rossoneri nel finale sono andati a un passo dalla vittoria. Il Forte dei Marmi deve accontentarsi di uscire dal Vecchio Mercato di Sarzana con un solo punto stretto in pugno ma che rispecchia una partita spettacolare. La Gamma Innovation Sarzana riesce a raddrizzare una partita che sembrava nelle mani del Centro Porsche Firenze Forte dei Marmi alla fine del primo tempo sul risultato di 3-1. Gli stessi rossoblu erano riusciti a ribaltarla dopo l’iniziale di 1-0 di Facundo Ortiz, firmando l’1-3 con la “triade” difensiva, Ipinazar-Torner-Galbas. Ma nel secondo tempo Jeronimo Garcia e Illuzzi riescono ad impattare nei primi 10 minuti sul 3-3, risultato che non avrà più un sussulto, causa un po’ di timore che ha assalito le due squadre nel sold-out del Vecchio Mercato. “Abbiamo giocato una grande partita, felicissimo del punto conquistato contro la capolista Forte dei Marmi. Abbiamo perso una posizione in classifica ma sicuramente abbiamo guadagnato in fiducia e autostima e consapevolezza di poter recitare ancora una parte importante in questa stagione in Italia e in Europa. Abbiamo giocato una gara suntuosa e il pareggio è il risultato giusto anche se nel finale potevamo anche vincere. Orgoglioso dei miei ragazzi veramente super. Ora avanti per l’obiettivo che stiamo sognando dice il Presidente Corona al termine della gara mi ripeto che solo un grande squadra e un grande gruppo è in grado di mettere sotto a tratti una squadra di campioni come quella del Forte dei Marmi. Se giochiamo da Sarzana possiamo vincere con tutte e questo dobbiamo mettercelo nella testa, i ragazzi hanno giocato con la testa libera come piace a me, credendo fin dall’inizio di poter ribattere colpo su colpo alla capolista che fino ad oggi aveva perso solo a Trissino in campionato e pareggiato a Bassano e Follonica. Ora ancor più di prima dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa e giocare tutte le partite con il cuore Sarzana, continuando a tenere un profilo basso e non dando nulla di scontato a partire da Venerdi a Monza dove dobbiamo blindare la partecipazione alla final-four di WS Europe Cup e non sarà certamente una passeggiata di salute. Poi il Presidente chiude parlando del pubblico Sono contentissimo quando vedo come ieri sera un Vecchio Mercato tutto esaurito, ringrazio immensamente il gruppo degli incessanti, tutti i ragazzi della curva “Gabriele Milani”, sentirli cantare è per me la gioia più grande. Per la prossima gara casalinga di mercoledì 20 ci aspetta il Monza e Il Centro Polivalente dovrà essere ancora un “inferno”, perciò chiedo a tutti i tifosi di sostenere la squadra e di essere il sesto uomo in pista come hanno fatto ieri sera e la squadra dovrà ricambiare dando battaglia fino all’ultimo secondo e fino all’ultima goccia di sudore.”  SUPER SARZANA, e la capolista del campionato di Serie A1 Forte dei Marmi deve accontentarsi di uscire dal Vecchio Mercato di Sarzana con un solo punto. La rete di Facundo Ortiz nel primo tempo e gli acuti di Garcia e Illuzzi nella ripresa hanno messo in difficoltà un avversario che si era presentato al Vecchio Mercato da leader della graduatoria. Partita spettacolare, il palasport ligure diventa fin dai primi secondi un vero inferno.  Ma veniamo alla cronaca mister Alessandro Bertolucci arriva al Centro Polivalente orfano del capocannoniere della serie A1 Federico Ambrosio e  schiera il suo starting-five titolare con tre ex rossoneri: sulla linea difensiva Galbas, Ipinazar assieme alla coppia d’attacco composta da Torner e Rossi con Gnata a difesa della porta e a disposizione Compagno, Gil, Cinquini, Lorenzo Giovannelli e il secondo portiere Taiti. Paolo De Rinaldis orfano di Sergio Festa risponde con Corona, Facundo Ortiz, Jeronimo Garcia, Borsi e De Rinaldis. Partita da subito vibrante, ritmo indiavolato e decine di conclusioni per parte, con una traversa colpita da Francesco De Rinaldis a Gnata battuto. Sarzana in vantaggio al 2’54” su azione personale di Ortiz che scende sulla destra e beffa Gnata sul suo palo. Al 6’05″espulsi Rossi e Garcia per reciproche scorrettezze. Forte dei Marmi reagisce, Corona è bravo sulle conclusioni di Ipinazar e Compagno. Gnata è miracoloso su Olmos a conclusione di una ripartenza rossonera. Al 17’17″pareggio del Forte dei Marmi con un tiro di Ipinazar da posizione angolata che trova l’angolo alto alla destra di Corona. Al 18’25” espulso Illuzzi, va alla battuta del tiro diretto Compagno ma Corona para e poi si supera nella superiorità numerica rossoblu. Al 20’ 41” rigore per il Sarzana per un fallo su Ortiz in area si incarica della trasformazione Borsi ma Gnata risponde da campione. Passano una manciata di secondi e Torner porta avanti i versiliesi su azione personale conclusa con una fucilata dal limite dell’area che trafigge Corona. Al 21’ 52”  viene espulso Garcia per un aggancio a Compagno e Galbas trasforma il tiro diretto portando il parziale sul 3 a 1. Al 23’, 08” è Compagno a finire sotto le forche caudine arbitrali reo di una trattenuta su Ortiz lanciato a rete, si occupa della battuta del tiro diretto lo stesso Ortiz ma Gnata si esalta e respinge, i versiliesi resistono all’inferiorità numerica e vanno al riposo in vantaggio per 3 a 1. La ripresa offre meno reti, nessuna espulsione, ma ancora moltissime emozioni e sono i rossoneri a riequilibrare la contesa. Al 7’27” Illuzzi da dietro porta serve al limite dell’area Jeronimo Garcia che di prima intenzione mette la sfera alle spalle di Gnata. Passano 3’ ed è lo stesso Illuzzi, ex implacabile, a ottenere quello che sarà il pareggio definitivo con un tiro dalla grande distanza. Ancora emozioni, Corona è bravo su Ipinazar e poi si supera su una conclusione di Compagno. Al 18’ i sarzanesi potrebbero trovare il vantaggio ma la conclusione di Olmos a Gnata battuto si stampa sulla traversa. Il suono della sirena sancisce il 3 a 3 finale. Nel prossimo turno di Venerdì 15 Marzo per i rossoneri di Paolo De Rinaldis , ritornano le coppe europee appuntamento in trasferta  al PalaRovagnati di Biassono per la gara di ritorno di WS Europe Cup  contro il  TeamService Car Monza.

16/04/2024 - riproduzione riservata