Hockey Sarzana

SUPER SARZANA, UNA VITTORIA CHE CONFERMA IL TERZO POSTO.

Un super Gamma Innovation Sarzana  ritorna alla vittoria al Vecchio Mercato battendo i giallorossi dell’ Ubroker Bassano 1954 con il punteggio  di 5 a 2.  Successo mai messo in discussione per i rossoneri di Paolo De Rinaldis. Tre punti che confermano il terzo posto dagli attacchi del Consorzio Maremmano Cave Follonica: fondamentali le due reti di vantaggio che i rossoneri sono riusciti a ribadire per tutto l’arco del match, soprattutto nel tentativo ad inizio ripresa di rientrare in gara da parte dei vicentini con la rete di Ivo Sousa. I tre argentini del Gamma Innovation però hanno sia iniziato il match col 2-0 di Olmos e Ortiz e poi con la doppietta di Jeronimo Garcia che sul 4-1, chiudeva virtualmente il match, per il conclusivo 5-2. La squadra rossonera non è mai stata così avanti a questo punto della stagione. Il Presidente Corona  a fine gara raggiante per il mantenimento del terzo posto in classifica ha dichiarato “vincere contro il Bassano non era così scontato come alcuni volevano farci credere, la squadra di  Roberto Zonta vale molto di più della posizione in classifica che occupa, è una squadra attrezzata con giocatori di navigata esperienza come Ivo Silva, Guimaraes e Francisco Veludo solo per citare gli stranieri, una squadra che specialmente in trasferta aveva anellato prestazioni molto convincenti” (nella foto l’abbraccio dopo la rete del vantaggio di Olmos).


GAMMA INNOVATION HOCKEY SARZANA – UBROKER HOCKEY BASSANO 1954 = 5-2 (2-0, 3-2)
GAMMA INNOVATION HOCKEY SARZANA: Corona, Garcia J, Borsi (C), Ortiz, De Rinaldis F – Olmos, Illuzzi, Tognacca, Festa, Venè – Allenatore: Paolo De Rinaldis.
UBROKER HOCKEY BASSANO 1954: Veludo, Amato, Silva I, Pozzato, Guimaraes – Scuccato (C), Barbieri N, Baggio, Sgaria G, Bertuzzo – Allenatore: Roberto Zonta
Marcatori: 1t: 14’42” Olmos (SAR), 15’03” Ortiz (SAR) – 2t: 2’30” Silva I (BAS), 2’36” Garcia J (SAR), 4’14” Garcia J (SAR), 8’31” Borsi (rig) (SAR), 20’45” Guimaraes (tir.dir) (BAS)
Espulsioni: 2t: 20’45” Ortiz (2′) (SAR)
Arbitri: Matteo Galoppi di Follonica (GR) e Franco Ferrari di Viareggio (LU)

Un super Gamma Innovation Sarzana  ritorna alla vittoria al Vecchio Mercato battendo i giallorossi dell’ Ubroker Bassano 1954 con il punteggio  di 5 a 2.  Successo mai messo in discussione per i rossoneri di Paolo De Rinaldis. Tre punti che confermano il terzo posto dagli attacchi del Consorzio Maremmano Cave Follonica: fondamentali le due reti di vantaggio che i rossoneri sono riusciti a ribadire per tutto l’arco del match, soprattutto nel tentativo ad inizio ripresa di rientrare in gara da parte dei vicentini con la rete di Ivo Sousa. I tre argentini della Gamma Innovation però hanno sia iniziato il match col 2-0 di Olmos e Ortiz e poi con la doppietta di Jeronimo Garcia che sul 4-1, chiudeva virtualmente il match, per il conclusivo 5-2. La squadra rossonera non è mai stata così avanti a questo punto della stagione. Il Presidente Corona  a fine gara raggiante per il mantenimento del terzo posto in classifica ha dichiarato “vincere contro il Bassano non era così scontato come alcuni volevano farci credere, la squadra di  Roberto Zonta, vale molto di più della posizione in classifica che occupa, è una squadra attrezzata con giocatori di navigata esperienza come Ivo Silva, Guimaraes e Francisco Veludo solo per citare gli stranieri, una squadra che specialmente in trasferta aveva anellato prestazioni molto convincenti. Quando si dice che non esistono partite facili tutti pensano a una frase fatta, e invece è proprio così – continua il Presidente – abbiamo affrontato una squadra con tanta qualità siamo stati noi a rendere tutto facile. Sono contento per questi tre punti perché consolidano il terzo posto della classifica e ci consentono di coltivare un sogno che se si avverasse sarebbe qualcosa di fantastico. Mancano sette partite alla fine della regular season e c’è ancora tanta strada da fare e nessuna partita è scontata in partenza, la vittoria di questa sera è sicuramente strameritata e ha evidenziato una squadra indubbiamente sicura di sé. Ora il campionato torna mercoledì 21 con la lunga trasferta di Giovinazzo – conclude il Presidente –  ma la prossima gara è importantissima, sabato prossimo 17 Febbraio, sempre a Sarzana scatta la gara di andata dei quarti di finale di Wse Cup,  incontreremo il Monza in uno scontro fratricida , sarà la prova del nove, una partita chiave contro la squadra che ha eliminato gli spagnoli del Noia super favoriti alla vigilia per la conquista della coppa e noi come sempre dovremmo tenere i piedi ben saldi a terra e gettare il cuore oltre l’ostacolo”. Gamma Innovation Sarzana conquista tre punti sulla pista del Vecchio Mercato e consolida la terza posizione in classifica. Vittoria mai messa in discussione, rossoneri sicuri, padroni e mai distratti a parte l’inizio della ripresa. Giocando così e con questa autorità, possono dare fastidio a chiunque.  Mister Paolo De Rinaldis reduce dalla spettacolare vittoria per 6 a 1 a Grosseto, recupera dopo un periodo di problemi fisici l’esperienza di Festa, che si accomoda in panchina pronto per l’utilizzo.  Ma veniamo alla cronaca della gara, mister Roberto Zonta si presenta al Vecchio Mercato con la squadra al gran completo  e schiera nello starting five iniziale con Veludo tra i pali,  Amato, Ivo Silva, Pozzato, Guimaraes un quintetto molto esperto e di qualità con a disposizione il secondo portiere Bertuzzo, capitan Scuccato, Nicolas Barbieri, Baggio, Guido Sgaria. Paolo De Rinaldis risponde con il solito quintetto iniziale, e schiera  Corona, Borsi, Garcia, Ortiz e De Rinaldis. In panchina insieme a Venè, Olmos, Illuzzi, Tognacca e  Festa. Le primissime battute mettono in evidenza un Sarzana che parte forte e nel giro di pochi minuti chiama al lavoro tre volte Veludo con i tiri di Garcia (due) e De Rinaldis. Gli ospiti reggono il colpo e con il passare  salgono in cattedra, creando alcune  occasioni da rete, dove trovano un Corona attento che ferma ogni tentativo della squadra veneta. La gara si anima e al 6’,39”: un fallo di Borsi su Ivo Silva in area permette all’Ubroker di usufruire di tiro un rigore, si incarica della battuta Guimaraes, ma la sua conclusione  si infrange sulla traversa. Al 14’42” i rossoneri passano in vantaggio, Olmos taglia a fette la difesa giallorossa, si incunea in area, sdraia Veludo e deposita la pallina in rete, per un autentico gol capolavoro. Non passa neppure un minuto che il Sarzana raddoppia con Ortiz che riceve palla e con un pregevole alza e schiaccia mette la sfera alle spalle di Veludo.  Si prosegue fino alla prima sirena con Sarzana dominatore della pista, Veludo con alcuni interventi tiene in partita i giallorossi bassanesi, Bassano annaspa e impensierisce in rare occasioni Simone Corona che è bravo da par suo a rispondere presente. E con il punteggio di 2 a 0 a favore della formazione ligure le due squadre vanno al riposo. Nel secondo tempo, c’è il lampo veneto di Ivo Silva, che dopo 2’,30” accorcia sfruttando un delizioso assist di Scuccato che lo mette  tutto solo davanti a Corona. Neppure il tempo di mettere la palla a centro pista che Jeronimo Garcia sfrutta un rimpallo in attacco di De Rinaldis  e da centro area mette la sfera alle spalle di Veludo.  Al 4’ e 14” un magistrale contropiede orchestrato da Borsi e   De Rinaldis viene finalizzato in rete da Jeronimo Garcia che porta il parziale sul 4 a 1. All’ 8’,31” un fallo in area di Amato su Olmos viene punito dagli arbitri con un tiro di rigore. Si occupa della battuta capitan Borsi che mette la sfera alle spalle di Veludo portando il parziale sul 5 a 1. Al 9’,27” altro rigore concesso ai rossoneri per un fallo di Pozzato su Facundo Ortiz, va ancora alla battuta Borsi ma Veludo si supera e respinge il tiro del capitano rossonero. Al 14’,19” rigore concesso al Bassano per una trattenuta di palla di Corona si occupa della trasformazione Pozzato ma la palla colpisce il palo. Nel finale cartellino blu a Ortiz per doppio warning e tiro diretto a favore dei Bassanesi, si occupa della battuta Guimaraes  che mette la sfera alle spalle di Corona. Il Bassano ci prova ancora e Corona  dice di no a Guimaraes e Pozzato. La sirena chiude la gara con la vittoria della formazione di Paolo De Rinaldis con il punteggio di 5 a 2. Prossimo impegno sabato 17 Febbraio al Vecchio Mercato contro il Monza per i quarti di finale di WSE Cup.

04/03/2024 - riproduzione riservata