Hockey Sarzana

SERIE A2: GRUPPO GAMMA CORSARO A CASTIGLIONE IPOTECA I PLAY-OFF.

Gruppo Gamma batte Castiglione nell’incrocio tra le due squadre più giovani della serie A2, i rossoneri giovedì sera erano stati sconfitti in casa dal Forte dei Marmi (3-4), ma si sono rifatti in trasferta a Castiglione, firmando il 4-3 che ipoteca il quinto posto finale che significherebbe play-off . Partita segnata dalla doppietta di capitan Matteo Pistelli che si porta al quarto posto della classifica cannonieri del girone B della serie A2 con venti reti e dal sigillo di Nicholas Pezzini e Matteo Tavoni e la super-prestazione del portiere Alessio Perroni, che sfoggia interventi decisivi e si laurea di gran lunga il migliore in pista. Il Presidente Corona  che ha seguito tutta la partita via telefono a fine gara raggiante per la vittoria e il raggiungimento del terzo posto ha dichiarato “una vittoria importante contro una squadra giovane e ben messa in pista come quella maremmana, sono orgoglioso di questi ragazzi, che seppur senza Matteo Cardella rimasto a disposizione della serie A1, hanno trovato una vittoria fondamentale per raggiungere e consolidare il quinto posto che se verrà mantenuto sino a fine stagione significherà play-off un risultato che sarebbe un qualcosa di  veramente straordinario” (nella foto Alessio Perroni  l’ “hombre del partido” della gara contro il Castiglione).


BLUE FACTOR CASTIGLIONE – GRUPPO GAMMA SARZANA = 3-4 (1-1)

BLUE FACTOR CASTIGLIONE: Irace, Montauti A, Maldini, Cabiddu, Brunelli (C) – Biancucci L, Montauti F, Guarguaglini, Perfetti, Donnini – Allenatore Raffaele Biancucci

GRUPPO GAMMA SARZANA: Perroni, Rispogliati, Petrocchi, Pistelli (C), Tavoni – Ungari, Pezzini, Marchetti, Del Gatto, Mechini – Allenatore: Giovanni  Berretta

Marcatori: 1t: 3’35” Tavoni (S), 21’09” Cabiddu (C) – 2t: 2’14” Cabiddu (rig) (C), 8’19” Pistelli (tir.dir) (S), 14’23” Pistelli (rig) (S), 14’51” Pezzini (S), 17’52” Maldini (C)

Espulsioni:  2t: 7’26” Tavoni (2′) (S), 8’19” Montauti A (2′) (C).


Arbitro: Vincenzo Marinelli di Matera

 

Gruppo Gamma batte Castiglione i rossoneri giovedì sera erano stati sconfitti in casa dal Forte dei Marmi (3-4), ma si sono rifatti in trasferta a Castiglione, firmando il 4-3 che ipoteca il quinto posto finale che significherebbe play-off promozione. Partita segnata dalla doppietta di capitan Matteo Pistelli che si porta al quarto posto della classifica cannonieri del girone B della serie A2 con venti reti e dal sigillo di Nicholas Pezzini e Matteo Tavoni e la super-prestazione del portiere Alessio Perroni, che sfoggia interventi decisivi e si laurea di gran lunga il migliore in pista. Il Presidente Corona  che ha seguito tutta la partita via telefono a fine gara raggiante per la vittoria e il raggiungimento del quinto posto ha dichiarato “una vittoria importante contro una squadra giovane e ben messa in pista come quella maremmana, sono orgoglioso di questi ragazzi, che seppur senza Matteo Cardella rimasto a disposizione della serie A1 hanno trovato una vittoria fondamentale per raggiungere e consolidare il quinto posto che se verrà mantenuto sino a fine stagione significherà play-off, un risultato che sarebbe un qualcosa di  veramente straordinario. Voglio dare il merito di questi successi a Giovanni Berretta – conclude il Presidente –  il mister è un uomo di società, è un allenatore che sa stare nell’ombra, lavorando in simbiosi con Alessandro Bertolucci, ma ogni giorno cresce di più e il suo confronto quotidiano con Alessandro lo rende più forte e più sicuro di se. In questi successi c’è anche molto di suo. Ma veniamo alla cronaca della gara mister Raffaelle Biancucci si presenta al Casa Mora con l’organico al gran completo e schiera il suo starting-five titolare con l’esperienza di capitan Brunelli e Andrea Montauti sulla linea difensiva assieme alla coppia d’attacco composta da Maldini e Cabiddu con Irace a difesa della porta e a disposizione Filippo Montauti, Lorenzo Biancucci, Guarguaglini, Perfetti e il secondo portiere anche Donnini. Giovanni Berretta vista l’assenza di Matteo Cardella risponde con Perroni, Rispogliati, Pistelli, Tavoni, Petrocchi. Si comincia, ed è subito partita vera, passano 3’,34” e l’equilibrio viene rotto quasi subito da un gol di Tavoni che porta i rossoneri in vantaggio, abile ad approfittare di una delle poche  sbavature difensive dei castiglionesi nella prima frazione. La partita è tesa e tirata e i ritmi sono molto alti e dopo il vantaggio degli uomini di Berretta  molti rovesciamenti di fronte, con il Castiglione che alza il baricentro della propria azione, ma trova sulla sua strada un Alessio Perroni in formato monstre, che a fine partita sarà di gran lunga il migliore in pista. Nel finale del  primo tempo al 21’,09” i padroni di casa  trovano il pareggio: Cabiddu batte Perroni con un rasoterra velenoso che si appoggia sul palo prima di entrare. E con il punteggio di 1 a 1 termina la prima frazione di gioco. Nella  ripresa parte bene la Blue Factor. Cabiddu al 27’,14” realizza il rigore con freddezza e precisione per il 2-1 maremmano. È questo il momento migliore per gli uomini di Raffaele Biancucci. Ancora Cabiddu si procura un rigore, ma questa volta lo tira fuori, ed è probabilmente in questo momento che la partita cambia direzione. Tavoni autore del fallo viene anche espulso dal direttore di gara, senza che il Castiglione sfrutti la superiorità numerica. Nel momento di massima spinta, con Perroni che si erge a protagonista, parte un contropiede Sarzanese e Andrea Montauti nel tentativo di fermarlo, compie un fallo a sua volta da espulsione. E’ il 33’,19” Pistelli realizza il tiro libero e porta i rossoneri sul pareggio. I biancocelesti perdono per una manciata di minuti il bandolo della matassa, e sarà il break che deciderà la partita. Nel giro di un minuto prima Andrea Montauti coglie l’incrocio dei pali sul tiro libero concesso per il decimo fallo sarzanese, e poi i liguri passano ancora grazie ad un rigore del solito Pistelli al 39’,23”. Nemmeno trenta secondi e una palla persa ingenuamente lascia Pezzini solo davanti a Irace per il 4-2 rossonero. Da quel momento inizia un monologo biancoceleste. I castiglionesi le provano davvero tutte per raddrizzare l’incontro, e a sette minuti dalla fine accorciano con un tiro da fuori di Mattia Maldini: da li in poi però s’infrangeranno contro il muro alzato da Perroni, che salva letteralmente il risultato in più di una occasione. E i sarzanesi ospiti portano a casa l’intera posta, mettendo una seria ipoteca sulla conquista di un posto nei playoff.

09/08/2022 - riproduzione riservata