Hockey Sarzana

SARZANA SI CONFERMA ALL’ OTTAVO POSTO BATTENDO IL GROSSETO CON UNA MAGIA DI JOAN GALBAS A 27 SECONDI DALLA FINE.

Una magia di Joan Galbas, a 27 secondi dal suono della sirena finale, decide Sarzana-Grosseto dell’undicesima [CM1] giornata, portando il Gamma Innovation Sarzana al settimo posto in coabitazione con il Lodi. Conquista una posizione in classifica il Gamma Innovation Sarzana, capace di ribaltare per due volte il risultato contro l’Edilfox Grosseto: sotto di 1 a 0, rete di Paghi, ha ripreso il match portandosi sul 3-1 con le reti di Najera, Rossi, De Rinaldis. I maremmani non si sono dati per vinti nonostante 4 minuti di inferiorità e hanno riacciuffato il pareggio a 1 minuto dalla fine con doppio gol di Saavedra (uno in inferiorità). In superiorità numerica colpisce Joan Galbas a 27 secondi dalla sirena con un tiro dalla distanza “Ci tenevamo a vincere in casa per i nostri tifosi – dice il presidente Corona – avevamo bisogno di avere in campo degli uomini e i miei ragazzi non sono venuti meno, il risultato è solo una conseguenza. Ci siamo parlati con la squadra in settimana e stasera non avevo dubbi sulla gara che avremmo fatto. Devo dare merito ai ragazzi che hanno saputo ribaltare una partita non semplice soprattutto perché ci siamo trovati sotto nel primo tempo”. (nella foto Joan Galbas autore della rete della vittoria)


GAMMA INNOVATION H.SARZANA – EDILFOX GROSSETO = 4-3 (0-1, 4-2)
GAMMA INNOVATION H.SARZANA:
Corona, Galbas J, Borsi (C), Lavagetti, Rossi – Najera, De Rinaldis, Cardella, Cinquini Ern, Bianchi – Allenatore:  Mirko Bertolucci.

 EDILFOX GROSSETO: Menichetti, Mount, Saavedra (C), Rodriguez, Paghi S – Franchi, Nacevich, Cabella, Biancucci, Sassetti – Allenatore Federico Paghi.

 Marcatori: 1t: 18’16” Paghi (G) – 2t: 2’51” Najera (S), 10’18” Rossi (S), 22’24” De Rinaldis (S) 22’54” Saavedra (G), 23’37” Saavedra (G), 24’33” Joan Galbas (S)
Espulsioni: 2t: 10’18” Franchi (2′) (G), 10’18” Saavedra (2′) (G), 23’25” Stefano Paghi (2′) (G), 23’25” Federico Paghi (2′) (G), 24’58” Saavedra (2′) (G), 24’58” Najera (2′) (S),
Arbitri: Claudio Ferraro di Bassano del Grappa (VI) e Marco Rondina di Vercelli

 Una magia di Joan Galbas a 27 secondi dal suono della sirena decide Sarzana-Grosseto dell’undicesima giornata, portando il Gamma Innovation Sarzana al settimo posto in coabitazione con il Lodi. Conquista una posizione in classifica il Gamma Innovation Sarzana, capace di ribaltare per due volte il risultato contro l’Edilfox Grosseto: sotto di 1 a 0, rete di Paghi, ha ripreso il match portandosi sul 3-1 con le reti di Najera, Rossi, De Rinaldis. I maremmani non si sono dati per vinti nonostante 4 minuti di inferiorità e hanno riacciuffato il pareggio a 1 minuto dalla fine con doppio gol di Saavedra (uno in inferiorità). In superiorità numerica colpisce Joan Galbas a 27 secondi dalla sirena con un tiro dalla distanza. “Sappiamo di non aver fatto una buona partita ma era importantissimo vincere. mister Bertolucci vuole mettere a fuoco le difficoltà di una gara di vitale importanza per il prosieguo di tutta la stagione Credo che abbia fatto la differenza la voglia dei ragazzi di ribaltare il risultato. Stasera era importante portare a casa i tre punti e sono contento per il presidente e per i nostri tifosi. Penso che i miei ragazzi quando giocano da squadra possano mettere in difficoltà chiunque.” Non si nasconde neppure il Presidente Maurizio Corona, contentissimo dei tre punti, meno della prestazione anche se il Grosseto ha dimostrato di meritare la posizione che merita. “Ci tenevamo a vincere in casa per i nostri tifosi – dice il presidente Corona – avevamo bisogno di avere in campo degli uomini e i miei ragazzi non sono venuti meno, il risultato è solo una conseguenza. Ci siamo parlati con la squadra in settimana e stasera non avevo dubbi sulla gara che avremmo fatto. Devo dare merito ai ragazzi che hanno saputo ribaltare una partita non semplice, vincere pur giocando non al meglio fa sempre bene, perché troppe volte in questa stagione avevamo giocato bene e poi recriminato per il risultato, troppe volte ci avevano riempito di complimenti ma avevamo raccolto zero punti. Questa sera abbiamo raccolto meno pacche sulle spalle ma a differenza delle altre volte abbiamo aggiunto alla classifica tre punti di vitale importanza.  Abbiamo ancora due partite importantissime prima della fine del girone d’andata – conclude Corona – e dobbiamo raccogliere il massimo. Dobbiamo trovare continuità sotto il profilo del gioco, abbiamo sofferto tantissimo ma l’importante era vincere. Del resto mercoledì comunque non era facile perché trovavamo un Grosseto in salute che ha delle capacità tecniche importanti.” Una vittoria, quella di Gamma Innovation Sarzana che ha dell’incredibile. Il 4 a 3 finale per i rossoneri di Mirko Bertolucci è frutto di un secondo tempo giocato costantemente in avanti con l’Edilfox Grosseto che, forse si è accontentato troppo presto dell’esile vantaggio realizzato al 18’,16” della prima frazione da Stefano Paghi. Veniamo alla gara: Federico Paghi schiera uno starting-five con l’argentino Mario Rodriguez insieme a Stefano Paghi sulla linea difensiva, in attacco la coppia con l’ inglese Mount e il capitano Saavedra con Menichetti  a difesa della porta ed in panchina a disposizione Nacevich, Franchi, Biancucci, Cabella e il secondo portiere Sassetti. Bertolucci, che deve fare a meno di Pol Galbas,  risponde con il solito quintetto delle ultime gare: Corona tra i pali, Joan Galbas, Najera, Borsi e De Rinaldis. Ma veniamo alla cronaca la sfida alla pista del Vecchio Mercato inizia all’insegna dell’equilibrio con il portiere maremmano Menichetti chiamato al lavoro da Borsi e Joan Galbas, mentre Corona riesce a fermare i tentativi di Mount e Franchi. Sarzana fiacco e il Grosseto  prende saldamente in mano le redini della partita Corona si supera su   Franchi  e su  Saavedra (che colpisce anche un palo). La formazione maremmana mette in difficoltà la retroguardia ligure ma il risultato non si blocca e in una ripartenza al 15’13 il velocissimo Rossi va in contropiede e viene steso in area. Rigore, che Joan Galbas mette fuori. Passato il pericolo il Grosseto si riporta avanti: a 7’ e mezzo dalla fine del tempo Simone Corona  dice tre volte no ai tentativi di Serse Cabella.  Al 18’, 16”  Grosseto in vantaggio, batti e ribatti in area e  un tiro molto defilato di Stefano Paghi sbatte sul gambale di Corona ed entra in rete. A 3’35” dal suono della sirena della prima frazione di gioco,  blocco irregolare di De Rinaldis su Cabella in area e l’arbitro Ferraro concede il tiro di rigore a favore dei Grossetani. Sul dischetto va Stefano Paghi,  Corona para i due tiri (il primo viene ripetuto perché il portiere s’è mosso) e permette alla sua squadra di andare all’intervallo in svantaggio per 1-0. La prima opportunità della ripresa è sulla stecca di De Rinaldis, ma Menichetti non si fa sorprendere.  Il Sarzana trova il pareggio dopo 2’51 con Najera che si mette in proprio e con tiro da lontano trova l’angolino giusto per battere Menichetti. La squadra di Mirko Bertolucci gioca con una maggior grinta del primo tempo e nel giro di tre minuti Joan Galbas colpisce per due volte il palo. Al 10’,18” vantaggio rossonero tra le proteste, Najera serve un prezioso assist a Rossi la sua conclusione è una palombella che scivola verso la porta. (Dalle immagini riviste il portiere biancorosso Menichetti parte con il guanto all’interno della porta è da stabilire se quando colpisce la pallina è prima o dopo la linea). Per l’arbitro Rondina la palla varca la linea di porta e scatena le vibrate proteste dei biancorossi. Franchi e Saavedra vengono espulsi, costringendo la squadra maremmana a giocare per 4’ con l’uomo in meno. In powerplay il Circolo Pattinatori riesce a contenere l’attacco ligure, che colpisce una traversa con Najera.  Passata l’inferiorità numerica  , i maremmani si riversano nella metà pista ligure alla ricerca del pareggio. A 4’32 dalla fine il Grosseto ha la grande possibilità di rimettere in piedi la partita sul decimo fallo dei locali, ma Alessandro Franchi mette fuori la punizione di prima. E dal possibile 2-2 il Sarzana, con una magia di Francesco De Rinaldis al 22’,24” che si inventa un  alza e schiaccia porta il parziale sul  3-1. Ma i rossoneri sono ingenui e Saavedra  trenta secondi dopo mette in rete un preciso assist di Mario Rodriguez.   Karakiri rossonero al 23’,25” quando l’espulsione di Stefano Paghi porta Najera alla battuta del tiro libero, ma la battuta dello spagnolo vede la parata di Menichetti e sulla ripartenza Saavedra si presenta tutto solo davanti a  Corona e  firma il 3-3. Ma i rossoneri non si danno per vinti e a  27 secondi dalla fine Joan Galbas riporta avanti il Gamma Innovation, che riesce a portare in porto la vittoria e si permette di fallire un altro tiro diretto a due secondi dalla sirena sempre con Joan Galbas. Con questa vittoria il Gamma Innovation Sarzana sale A 16 punti, al settimo posto in classifica a pari punti dell’Amatori Wasken Lodi  e a tre dal Grosseto e quattro dal Vercelli. E alla ripresa del campionato  per i rossoneri arriva la delicatissima trasferta sulla pista del Vercelli, squadra che sta dimostrando di essere  in gran salute.


 [CM1]

12/08/2022 - riproduzione riservata