Hockey Sarzana

SARZANA – GROSSETO QUARTI DI FINALE PLAY-OFF SFIDA AD ALTA TENSIONE.

I playoff stanno per decollare, dopo le partite dei preliminari che non hanno lesinato emozioni, rispecchiando un po’ quello che è successo in tutto il campionato dove niente è stato così scontato. Sarzana – Grosseto farà aguzzare le ciglia per uno spettacolo di sicura alta intensità. E’ fuori di dubbio che può essere, insieme a Forte dei MarmiFollonica un quarto esplosivo, dove è davvero difficile, soprattutto in questo caso, capire cosa può andare storto dalle due parti. Una sfida ad alta tensione quella tra i liguri e i maremmani, una sfida molto equilibrata, in campionato le due squadre hanno terminato con lo stesso punteggio la regular season con 46 punti, ma i grossetani hanno conquistato il quarto posto a scapito dei rossoneri, grazie agli scontri diretti, con  il pareggio conquistato al Vecchio Mercato con il punteggio di 3 a 3 e della vittoria sulla pista maremmana con il risultato di 7 a 3. Per la formazione di Paolo De Rinaldis per accedere alle semifinali resta l’obbligo di vincere almeno una partita a Grosseto. Sarà quindi una serie di gare molto equilibrate nella quale decideranno sicuramente i singoli episodi. Il Presidente Corona teme i maremmani “Sappiamo che sarà tremendamente difficile e ci vorranno concentrazione e spirito di sacrificio contro una squadra che gioca un buonissimo hockey e che ha qualità importanti. Sarà un quarto di finale molto complicato,ne siamo coscienti. Noi li affrontiamo con la consapevolezza che quello di mercoledì è un crocevia importante se vogliamo provare a sognare” (nella foto il mister Paolo De Rinaldis).


I playoff stanno per decollare, dopo le partite dei Preliminari che non hanno lesinato emozioni, rispecchiando un po’ quello che è successo in tutto il campionato dove niente è stato così scontato. Sarzana – Grosseto farà aguzzare le ciglia per uno spettacolo di sicura alta intensità. E’ fuori di dubbio che può essere, insieme a Forte dei MarmiFollonica, un quarto esplosivo, dove è davvero difficile, soprattutto in questo caso, capire cosa può andare storto dalle due parti. Una sfida ad alta tensione quella tra i liguri e i maremmani, una sfida molto equilibrata, in campionato le due squadre hanno terminato con lo stesso punteggio la regular season con 46 punti, ma i Grossetani hanno conquistato il quarto posto a scapito dei rossoneri, grazie agli scontri diretti, con  il pareggio conquistato al Vecchio Mercato con il punteggio di 3 a 3 e della vittoria sulla pista maremmana con il risultato di 7 a 3. Per la formazione di Paolo De Rinaldis per accedere alle semifinali resta l’obbligo di vincere almeno una partita a Grosseto. Sarà quindi una serie di gare molto equilibrate nella quale decideranno sicuramente i singoli episodi. Due formazioni non scontate, che hanno sciorinato, in momenti diversi della stagione regolare, un grande hockey ma hanno anche dimostrato qualche lacuna sotto il profilo della continuità. .Il quintetto forgiato dall’ ex rossonero Michele Achilli  davanti al proprio pubblico, oltre a mettere al tappeto i rossoneri, ha conquistato un sensazionale pareggio contro il Trissino Campione d’Italia e d’ Europa, e ha disputato gare bellissime contro Bassano e Lodi. E nell’ultima gara di campionato la formazione del Presidente Osti ha messo la ciliegina sulla torta conquistando un pareggio in rimonta contro il Follonica, dal 2 a 5 al 5 a 5 che ha permesso di chiudere al quarto posto con le gare decisive in casa. L’ Edilfox Grosseto, ha chiuso nella regular season  al quarto posto con 46 punti dopo le ventisei giornate disputate, frutto di 13 vittorie, 7 pareggi e 6 sconfitte con 110 reti segnate, secondo migliore attacco della serie A1 e 89 reti al passivo. I migliori marcatori sono l’italo argentino Pablo Saavedra con 28 gol all’attivo, seguito dall’ ex Valdagno Gaston De Oro con 22 reti e dall’ Inglese Alexander Mount con 17 reti. Nell’ultima partita di campionato giocata la formazione maremmana  ha pareggiato nel derbies contro il Follonica con il punteggio di 5 a 5 rimontando lo svantaggio di tre reti. Il Presidente Corona teme i maremmani  “Il Grosseto è una grandissima squadra lo ha dimostrato bloccando i Campioni d’Italia del Trissino sul pareggio  di che prestazioni è capace  – dice il Presidente Corona – Sappiamo che sarà tremendamente difficile e ci vorranno concentrazione e spirito di sacrificio contro una squadra che gioca un buonissimo hockey e che ha qualità importanti. Sarà un quarto di finale molto complicato, ne siamo coscienti. Noi li affrontiamo con la consapevolezza che quello di mercoledì è un crocevia importante se vogliamo provare a sognare – prosegue Corona – certo che riuscire a fare risultato mercoledì a Sarzana ci spianerebbe il cammino verso la semifinale che per noi sarebbe un traguardo storico, un sogno, qualcosa di inimmaginabile ad inizio stagione. Contro i toscani non sarà facile avremo di fronte una squadra forte, costruita per lottare per le zone nobili della classifica. Una formazione con grandi qualità, con giocatori che esprimono un buonissimo hockey e che è imbattuta da oltre un mese. Comunque abbiamo conquistato 46 punti  in classifica nella regular season e il quinto posto che è il secondo miglior risultato nella regular season in quindici anni di serie A1  – conclude il Presidente – ed io credo che gli sportivi sarzanesi non possano che alzarsi in piedi e tributare una standing ovation  a questi ragazzi e al loro condottiero, io gli rivolgo un semplice  grazie a nome di tutta la società e regalo a loro il mio entusiasmo. Farò di tutto in questa vigilia per trasmettere tranquillità alla squadra perché lo merita. Ora come sempre basso profilo e al pezzo che abbiamo una semifinale da provare a conquistare”. Fa eco al Presidente mister Paolo De Rinaldis “Partita contro il Grosseto che apre la serie dei Play-off. Siamo arrivati a questa sfida dopo un campionato importante, la squadra ha fatto un campionato di livello e si è sempre mantenuta nelle prime posizioni di classifica. Di fatto la squadra si è classificata quarta a pari merito del Grosseto, dopo di che il Grosseto è arrivato davanti a noi grazie agli scontri diretti. E’ chiaro che per loro c’è questo piccolo vantaggio con la possibilità di giocare due partite in casa e l’eventuale bella, però i giocatori sono consapevoli che questa è un’ occasione importante per fare un ulteriore balzo in avanti anche se consapevoli della difficoltà. E’ chiaro – continua il mister rossonero – che quando si arriva in alto a giocare per traguardi sempre più importanti le difficoltà aumentano, noi queste difficoltà le vogliamo affrontare senza paura perché ce le siamo guadagnate e conquistate. Per quello che riguarda la partita di mercoledì sicuramente incontriamo una formazione importante con la quale abbiamo giocato due volte, una volta abbiamo pareggiato e una volta abbiamo perso quindi è anche un’ occasione per vedere a che punto è la nostra crescita anche nei loro confronti, quindi in casa dovremmo cercare di fare una partita assolutamente buona sotto tutti i punti di vista. Giochiamo contro una squadra – conclude De Rinaldis – che è composta da giocatori molto esperti che giocano insieme da tempo e hanno inserito un giocatore quest’anno molto forte che è Gaston De Oro che conosciamo molto bene e quindi cercheremo di prepararla nel migliore dei modi sotto l’aspetto tattico tecnico ma soprattutto sotto quello mentale cercando di giocare la partita con una tranquillità ma allo stesso tempo una motivazione forte che siano anche in linea con quello che è l’obiettivo al quale tutti noi aspiriamo. Ultima cosa per noi è una grande soddisfazione essere arrivati a giocarci questo quarto di finale speriamo di riuscire ad onorare l’appuntamento ma soprattutto di dare ancora una volta una soddisfazione ai nostri meravigliosi tifosi”. Molti sportivi hanno chiamato il Presidente per far sentire la loro vicinanza alla vigilia della sfida, ricordandogli che tutta la città sportiva freme sognando un’impresa che entrerebbe di diritto nella storia sportiva della città. La squadra maremmana è praticamente la stessa della passata stagione con il solo inserimento dell’esperto De Oro (ex Valdagno) vicecapocannoniere della squadra con 22 reti e il cambio in panchina con l’esordiente in A1 Michele Achilli , ex rossonero, che ha rilevato Federico Paghi. Proprio il tecnico maremmano, dopo proficue esperienze nelle giovanili e nelle serie minori, si è fatto trovare pronto al salto in A1 e ha fatto crescere un gruppo in cui non mancano ottimi elementi, dagli altri argentini Saavedra il capitano naturalizzato italiano capocannoniere della formazione con 28 centri, Mario Rodriguez e Nacevich, all’inglese Mount agli italiani Menichetti, Stefano Paghi, Franchi, Serse Cabella e al secondo portiere Paride Sassetti . I biancorossi praticano un gioco senza tatticismi che ha messo in difficoltà anche formazioni sulla carta molto più quotate. Nella stagione pareggio per 3 a 3 al Vecchio Mercato e sconfitta 7 a 3 in Maremma Nella scorsa stagione, nella stagione regolare l’Edilfox  Grosseto si era arreso al “Pala Terzi” con il punteggio di 4-3,  vincendo poi in Maremma con il punteggio di 5 a 2. Nei preliminari play-off i maremmani diedero una sonora lezione ai rossoneri espugnando il Palaterzi con il punteggio di 8 a 3. Mentre al ritorno con la qualificazione in tasca persero con il punteggio di 4 a 2 in Toscana.  Quella di mercoledì è l’ottava sfida in serie A1 tra le due compagini nelle sei precedenti 4 vittorie dei Sarzanesi e 3 dei Grossetani e un pareggio.   E’ la prima sfida nella storia tra le due società ai play-off. Per la squadra di Paolo De Rinaldis questa è la tredicesima sfida nella sua storia nei playoff.

SI GIOCA:

Quarto di Finale #4 – Gara-1 – Mercoledì 26 aprile 2023 – ore 20:45 – Centro Polivalente di Sarzana (SP)
GAMMA INNOVATION SARZANA – EDILFOX GROSSETO
Arbitri: Claudio Ferraro di Bassano del Grappa (VI) e Marco Rondina di Vercelli (VC) Ausiliario: Matteo Righetti di Sarzana (SP)
DIRETTA FISRTV 

18/06/2024 - riproduzione riservata