Hockey Sarzana

SARZANA BATTE IL FOLLONICA E SI RIPRENDE IL QUARTO POSTO.

Una grande vittoria del Gamma Innovation Sarzana che riscatta la serata nera di Grosseto. Contro l’altra maremmana, il Galileo Follonica, una delle formazioni più forti del torneo di serie A1, i rossoneri hanno vinto 5 a 3 ritrovando tutte le qualità non espresse nel turno infrasettimanale. Maremmani in vantaggio, ma i rossoneri ribaltano il risultato prima del riposo e legittimano la vittoria in un secondo tempo ricco di spettacolo. Primo tempo diviso in due con i maremmani che partono bene e poi si spengono. Anche perché i rossoneri  sono in serata di grazia  e mettono sotto i biancazzurri, grazie a trame veloci e soprattutto una grinta e un cuore  fuori dal comune.  Il 5 a 3 conclusivo a favore di Borsi e compagni è un ottimo risultato che alza le quotazioni di Gamma Innovation chiudendo di fatto la pratica salvezza e alzando l’asticella verso l’obiettivo del sesto posto. (Nella foto di Massimo Pasquali l’abbraccio dei tifosi a fine gara ai giocatori rossoneri). 


GAMMA INNOVATION H.SARZANA – GALILEO FOLLONICA H.1952 = 5-3 (2-1, 3-2)
GAMMA INNOVATION H.SARZANA : Corona, Garcia J, Borsi, Ortiz, Festa – Alonso, Perroni, De Rinaldis F, Rispogliati, Bianchi – Allenatore De Rinaldis Paolo De Rinaldis.GALILEO FOLLONICA H.1952 : Barozzi, Pagnini F (C), Montigel, Pagnini M, Banini D – Cancela, Bonarelli, Maggi A, Mariotti J, Irace – Allenatore Sergio Silva.
Marcatori: 1t: 15’48” Bonarelli (F), 21’13” Borsi (S), 23’11” Garcia J (S) – 2t: 2’36” Banini D (F), 10’19” Garcia J (S), 11’35” Ortiz (S), 15’03” Banini D (tir.dir) (F), 17’33” Ortiz (S)
Espulsioni: 2t: 22’18” Montigel (2′) (F) Borsi (2′) (S).
Arbitri: Filippo Fronte di Novara e Giorgio Fontana di Milano

Una grande vittoria del Gamma Innovation Sarzana che riscatta la serata nera di Grosseto. Contro l’altra maremmana, il Galileo Follonica, una delle formazioni più forti del torneo di serie A1, i rossoneri hanno vinto 5 a 3 ritrovando tutte le qualità non espresse nel turno infrasettimanale. Maremmani in vantaggio, ma i rossoneri ribaltano il risultato prima del riposo e legittimano la vittoria in un secondo tempo ricco di spettacolo. Primo tempo diviso in due con i maremmani che partono bene e poi si spengono. Anche perché i rossoneri  sono in serata di grazia e mettono sotto i biancazzurri, grazie a trame veloci e soprattutto una grinta e un cuore  fuori dal comune.  Il 5 a 3 conclusivo a favore di Borsi e compagni è un ottimo risultato che alza le quotazioni di Gamma Innovation chiudendo di fatto la pratica salvezza e alzando l’asticella verso l’obiettivo del sesto posto. Tanta felicità e soddisfazione nelle parole del Presidente Maurizio Corona al termine del sofferto incontro vinto contro Galileo Follonica. “Le vittorie più belle sono quelle sofferte. Avevamo tanta rabbia in corpo dopo la sconfitta di Grosseto. Ma questa sera ci abbiamo creduto tanto, meritavamo la vittoria, sapevamo che era una squadra con tantissima qualità. Ora vogliamo tenerci stretto questo quarto posto -dice il Presidente Corona – la nona in classifica dista quindici punti il nostro obiettivo ora diventa il sesto posto, play off senza passare dai preliminari. Il Follonica è una squadra forte, con grande qualità, una squadra, quella di Sergio Silva, che ha tutte le carte in regola per arrivare in semifinale scudetto e per quanto la gara si fosse messa molto bene a metà ripresa ero certo che avremmo dovuto soffrire – continua il Presidente – La cosa migliore sarebbe stato prendere il largo nel secondo tempo, sul nostro doppio vantaggio, nel momento che loro erano alle corde e certamente tre o quattro contropiedi  falliti dai nostri attaccanti hanno pesato nell’economia della nostra partita. Loro sono stati molto bravi a tenere botta e nel finale si è visto che volevano riprendersi la gara, ma i ragazzi sono stati straordinari a conservare il vantaggio sino al suono della sirena in una situazione difficile e contro un Follonica forte e motivato. Noi stiamo facendo una stagione incredibile, qualcosa di veramente fantastico – conclude il Presidente – e ora senza più nasconderci il nostro obiettivo è il raggiungimento del sesto posto al termine della stagione regolare, giovedì giocheremo contro il Trissino nella seconda giornata di Champions League e domenica saremmo ospiti del Vercelli, una squadra che sta facendo molto bene. Questo nostro nuovo obiettivo era inimmaginabile ad inizio stagione, con una squadra cambiata per sei decimi. Una sfida che ci dà grande adrenalina e ci riempie di stimoli. Una cosa è certa giocheremo tutte le partite a viso aperto come abbiamo sempre fatto e come è il credo di mister Paolo De Rinaldis. “Sono soddisfatto perchè abbiamo conquistato la vittoria anche soffrendo. Paolo De Rinaldis, in panchina nonostante la febbre alta   fa eco al Presidente e commenta così la vittoria “Per me è stata una prestazione buonissima, abbiamo dato prova di saper lottare. Il Follonica ha giocatori importanti e giovani interessantissimi e di qualità, noi abbiamo saputo sacrificarci e soffrire, questo mi soddisfa come prova caratteriale. Poi chiude dicendo “mi dispiace non aver potuto dare il mio contributo come avrei voluto. Ma vincere questa gara a tre giorni dalla sconfitta di Grosseto e in questo modo non era facile. Questa è una vittoria da uomini e voglio ringraziare tutti i miei ragazzi” Ma veniamo alla cronaca della gara: mister Sergio Silva, si presenta al Vecchio Mercato orfano di Francesco Banini, fermato dalla giustizia sportiva e schiera il suo starting-five titolare con capitan Federico Pagnini e l’argentino Montigel sulla linea difensiva  insieme alla coppia d’attacco tutta follonichese composta da Davide Banini e Marco Pagnini con Barozzi a difesa della porta con a disposizione Cancela, Bonarelli, Maggi, Mariotti e il secondo portiere Irace. Paolo De Rinaldis risponde con Corona, Garcia J, Borsi, Ortiz, Festa. Primo tempo diviso in due con i maremmani che partono bene  e poi si spengono. Il Follonica inizia a macinare gioco e «scappa» ogni volta che il Sarzana prova a raddoppiare ed è spesso pericoloso dalle parti di Corona. Barozzi invece deve fare gli straordinari su Festa che in due occasioni in superiorità numerica impegna l’estremo difensore maremmano.  Al 15’48” Follonica in vantaggio, Bonarelli si gira in area e con un tocco di precisione  mette la sfera alle spalle di Corona. Il gol accontenta il Follonica e risveglia la formazione di Paolo De Rinaldis  che aumenta la pressione  e prende le redini della gara in mano. Barozzi è bravo su Borsi e De Rinaldis, ma al 21’13” si deve arrendere sulla conclusione da fuori area di Borsi.  Al 23’11″rossoneri in vantaggio Jeronimo Garcia si trova tutto solo in area e mette la sfera alle spalle di Barozzi.  Il suono della sirena manda le squadre negli spogliatoi con il Sarzana in vantaggio con il punteggio di 2 a 1. La ripresa vede subito Garcia mancare il 3 a 1 poi il copione ricalca il primo tempo con il Follonica che parte bene e al 2’36” trova il pareggio grazie a un tocco sottomisura di Banini su un preciso assist di Federico Pagnini.  Sul 2 a 2 accade di tutto Garcia si vede annullare inspiegabilmente un gol. Al 9’,02” Sarzana trova un tiro di rigore per un atterramento in area di Ortiz, si incarica della battuta Borsi ma Barozzi lo ipnotizza e respinge. Poi a metà tempo l’uno due dei rossoneri,  al 10’19” Jeronimo Garcia riporta in vantaggio i Sarzanesi dopo uno scambio bellissimo con Festa che mette l’argentino a tu per tu con Barozzi. Un minuto dopo Ortiz ruba palla a centro pista e si invola tutto solo verso Barozzi e mette la palla alle spalle dell’estremo difensore maremmano. Al 15’,03 decimo fallo del Gamma Innovation, si incarica della battuta del tiro diretto Davide Banini  che fa secco Corona e riapre la gara. Ma due minuti dopo l’irresistibile  Facundo Ortiz  riporta in  doppio vantaggio i rossoneri. Sarzana controlla, spadroneggia, comanda e porta a casa la vittoria superando anche in classifica i Follonichesi, installandosi al quarto posto. Giovedì 9 febbraio ritorna la Champions League e i rossoneri sono impegnati a Trissino e domenica 12 febbraio alle 18,00 in trasferta a Vercelli per la settima giornata di ritorno del campionato di serie A1.

16/07/2024 - riproduzione riservata