Hockey Sarzana

SARZANA A MATERA IMPERATIVO VINCERE PER SCALARE LA CLASSIFICA.

Dopo l’amara sconfitta subita al Vecchio Mercato contro il Monza, sabato i rossoneri di Mirko Bertolucci saranno di scena nella lunga trasferta della città dei sassi contro il Matera, formazione guidata da Angelo Depalma. La squadra  lucana è il fanalino di coda della serie A1 ancora ferma a zero punti dopo nove gare disputate. “Sulla carta può sembrare che saremo avvantaggiati rispetto ai nostri avversari ma il problema sarà come affronteremo la partita” dice Maurizio Coronache poi tuonad’ora in avanti dobbiamo pensare solo alla salvezza, basta voli pindarici, teniamo un profilo basso tutti e ragioniamo da Sarzana, se perdiamo questo spirito per noi sarà un campionato sanguinoso” (nella foto di Vincenzo Gianfranchi un Presidente Maurizio Corona molto preoccupato).


Dopo l’amara sconfitta subita al Vecchio Mercato contro il Monza, sabato i rossoneri di Mirko Bertolucci saranno di scena nella lunga trasferta della città dei sassi contro il Matera, formazione guidata da Angelo Depalma. La squadra lucana è il fanalino di coda della serie A1 ancora ferma a zero punti dopo nove gare disputate.  “Più alto è il  piedistallo sul quale vi ergerete, più vi farete male quando cadrete“ è questa la frase che riecheggia al Vecchio Mercato dopo la sconfitta  contro i brianzoli del Monza che ha riportato i rossoneri nelle parti buie della classifica. Il Presidente Corona tuonad’ora in avanti dobbiamo pensare solo alla salvezza, basta voli pindarici, teniamo un profilo basso tutti e ragioniamo da Sarzana, se perdiamo questo spirito per noi sarà un campionato sanguinoso”  “Sabato sera  gara determinante, dobbiamo vincere – Corona poi continua – sulla carta può sembrare che saremo avvantaggiati rispetto ai nostri avversari ma il problema sarà come affronteremo la partita non sarà una partita facile, come tutti vogliono farci credere, Matera al di là dei zero punti in classifica è un avversario tosto e lo ha dimostrato contro il Sandrigo e contro il Vercelli che in casa non regala niente a nessuno. Incontriamo una squadra fatta da un mix di giovani interessanti condita dall’esperienza di giocatori che hanno fatto la storia di questa disciplina al sud, su cui su tutti emerge  Angelo De Palma nel ruolo di allenatore giocatore che ha anche vestito la maglia della nazionale italiana. Noi per riuscire a portare a casa la vittoria dovremo dare tutti il massimo e rispettare questi ragazzi.  Ci servono assolutamente tre punti e per scalare la classifica  – conclude Corona – e, per ottenerli, dovremo fare una buona prestazione, resettando la partita “disgraziata” di  mercoledì contro il Monza, sia a livello tecnico che mentale, dobbiamo trovare più  precisione in fase conclusiva e più attenzione in fase difensiva perché di sicuro troveremo un Matera che non regalerà niente. Sabato dovremo essere concentrati e determinati fin dal primo minuto per indirizzare la gara dove vogliamo noi cercando di sfruttare il nostro gioco e le nostre qualità”   La gara è valevole per la  decima giornata del girone di andata del campionato di serie A1 . Il Matera è ultimo nella classifica generale con 0 punti dopo le nove giornate disputate nell’ultima partita giocata ha perso con il punteggio di 9 a 4 a Valdagno. La formazione lucana è stata la più grande sorpresa della scorsa stagione nel campionato di Serie A2 , perchè non era tra le favorite alla promozione. La neopromossa ha confermato in toto i giocatori che hanno permesso il salto di categoria, a partire dall’allenatore Emanuele Santochirico.. Un ritorno in A1 che ha convinto la società ad acquistare altri due argentini a lato del confermato goleador Piozzini: Gutierrez dal Barcelos (infortunato e assente nella gara contro i rossoneri) e Lampasona da Medano San Juan. In difesa ritorna in Italia Pierluigi Amendolagine dopo la parentesi di studio-lavorativa trascorsa in Spagna. Al loro fianco il portiere della promozione Xiloyannis insieme all’estro di Luca Santeramo. In difesa ci saranno anche Nicola Santochirico e Di Francesco insieme ai giovani Clemente e Corrado. Come secondo portiere ritorna in serie A1 Giancarlo Melillo ex Salerno. Ci sarà però da fare i conti con un avversario in grande difficoltà di risultati, con all’attivo nove sconfitte in altrettante gare ed una media reti negativa. Il Matera vorrà invertire il trend mentre i rossoneri vogliono il riscatto e sono alla ricerca  conferme e punti vitali per la sopravvivenza.. I rossoneri arrivano a Matera non al completo,   solo all’ultimo minuto si saprà se Pol Galbas sarà della partita.  SI GIOCA:  Sabato 18 dicembre 2021 – ore 18:00 – Tensostruttura di Matera (MT) H.P. MAERA –GAMMA INNOVATION SARZANA Arbitri: Francesco Stallone di Giovinazzo (BA) e Roberto Toti di Salerno ausiliario Giovanni Andrisani di Matera DIRETTA FISRTV: 

09/12/2022 - riproduzione riservata