Hockey Sarzana

QUARTO DI FINALE DI COPPA ITALIA: GAMMA INNOVATION CERCA L’IMPRESA A TRISSINO.

E’ il primo dei tre turni infrasettimanali della Coppa Italia, da cui usciranno le quattro squadre che si giocheranno il secondo trofeo stagionale. La capolista Trissino, ancora senza l’infortunato Gavioli, ha ripreso la sua corsa solitaria dopo lo stop proprio contro i Sarzanesi due settimane fa per 6-4, i rossoneri sono l’ unica formazione a essere riusciti nell’impresa di fermare la corazzata di Alessandro Bertolucci. E’ il derby dei fratelli Bertolucci in panchina, ma è anche la sfida tra Giulio Cocco e Joan Galbas, i “bomber” delle due squadre, due giocatori completamente diversi tecnicamente parlando ma accomunati da una grande fame di vittorie. Il pronostico pende tutto dalla parte dei vicentini, ma la Gamma Innovation nella storia ha spesso sorpreso i suoi avversari, sfiorando tre anni fa proprio nella pista del PalaDante il primo trofeo della sua storia, battuta dal Breganze in finale.  Si affrontano prima contro ottava al termine del girone di andata, con il vantaggio del fattore campo per la capolista. Finora il bilancio stagionale tra le due squadre parla di una vittoria per parte: 5-2 Trissino al Pala Dante nella gara di andata, 6-4 Sarzana al Vecchio Mercato nella gara di ritorno. I rossoneri saranno seguiti dagli Incessanti che stanno preparando la trasferta. (Nella foto Alessandro e Mirko Bertolucci)


E’ il primo dei tre turni infrasettimanali della Coppa Italia, da cui usciranno quattro squadre che si giocheranno il secondo trofeo stagionale. La capolista Trissino, ancora senza l’infortunato Gavioli, ha ripreso la sua corsa solitaria dopo lo stop proprio contro i Sarzanesi due settimane fa per 6-4, i rossoneri sono l’ unica formazione ad essere riuscita  nell’impresa di fermare la corazzata di Alessandro Bertolucci. E’ il derby dei fratelli Bertolucci in panchina, ma è anche la sfida tra Giulio Cocco e Joan Galbas, i “bomber” delle due squadre, due giocatori completamente diversi tecnicamente parlando ma accomunati da una grande fame di vittorie. Il pronostico pende tutto da parte dei vicentini, ma la Gamma Innovation nella storia ha spesso sorpreso i suoi avversari, sfiorando tre anni fa proprio nella pista del PalaDante il primo trofeo della sua storia, battuta dal Breganze in finale.  Si affrontano prima contro ottava al termine del girone di andata, con il vantaggio del fattore campo per la capolista. Finora il bilancio stagionale tra le due squadre parla di una vittoria per parte: 5-2 Trissino al Pala Dante nella gara di andata, 6-4 Sarzana al Vecchio Mercato nella gara di ritorno. I rossoneri saranno seguiti dagli Incessanti che stanno preparando la trasferta. “Cercheremo di essere noi stessi contro una squadra perfetta. Dobbiamo pensare di fare bene le cose per cui ci alleniamo. Il tutto sarà da valutare per quanto riusciremo a fare e quanto il Trissino ci consentirà di farlo. La partita è tutta nelle mani del Trissino – dichiara il Presidente Corona alla vigilia del match – Sarà un banco di prova per la squadra, che dovrà confermare quanto di buono ha fatto in questo ultimo mese. Vogliamo ben figurare contro un avversario che, per le risorse che ha e per l’hockey che fa, è di un’altra categoria. Cercheremo di fare la nostra parte per le nostre possibilità. Che sia difficile è ovvio, ma tutto può accadere, l’hockey è veramente fantastico perché lascia aperta ogni tipo di porta e poi a noi questo palazzetto ha regalato tante emozioni e allora perché non sperare anche se sappiamo che si tratta di una situazione “problematica” perché giochiamo con la squadra più forte di questa serie A1. Parlando poi della partita Corona continua – Conosco troppo bene Alessandro Bertolucci e so che non avrà digerito la sconfitta patita a Sarzana e preparerà la partita in maniera maniacale. Ma noi quando abbiamo giocato da Sarzana abbiamo sempre insegnato che niente è impossibile. I miei ragazzi hanno fatto vedere che a volte succedono cose impensabili, quindi perché non sperare? Certamente di fronte si troveranno una super-corazzata, la squadra che sta dominando il campionato italiano, una rosa che conta sull’ ossatura della nazionale Italiana: Giulio Cocco, Francisco Ipinazar, Andrea Malagoli, Davide Gavioli, per citare i solo gli azzurri. Sono certo, comunque, che onoreremo questa grande serata di sport – conclude il presidente Corona –  i miei ragazzi fin qui sono stati grandiosi e sono sicuro che ci proveranno fino all’ultimo secondo perciò andiamo a Trissino per giocarci le nostre carte a viso aperto e sapendo di non essere soli perché gli Incessanti ci seguiranno e saranno il nostro sesto uomo in pista.”   Mercoledì sera non è solo dentro  o fuori dalla Coppa italia , ma è anche è un derby in panchina a tutti gli effetti per la famiglia Bertolucci, Mirko a Sarzana ed Alessandro a Trissino. Trissino – Gamma Innovation Sarzana, anche se la terza volta in questa stagione, non è una partita come tutte le altre. La gara in programma mercoledì sera  al “PalaDante“ racchiude tantissime emozioni. Il Trissino arriva a questo incontro col primo posto in classifica  in campionato con 55 punti, frutto di 18 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta: miglior attacco con 122 reti segnate, prima difesa con 49 reti al passivo. In testa alla classifica cannonieri bluceleste in questo momento, c’è Cocco a quota 29, seguito da Malagoli con 27, Garcia con 17, Faccin con 10, Gavioli e Ipinazar con 7, Pinto e Bars con 5, chiude Diquigiovanni con 4.Ma ripresentiamo nel dettaglio la formazione veneta che sta portando avanti un percorso guidata  dal nuovo tecnico e CT della Nazionale ed ex rossonero Alessandro Bertolucci  Un cambio di timoniere arrivato dopo la costruzione della squadra che annovera quattro nuovi volti, a fianco di un gruppo già formato nelle due scorse stagioni. Accanto a Joao Pinto, Andrea Malagoli, Emanuel Garcia, Davide Gavioli, Faccin e  Elia Zen sono stati inseriti quattro giocatori di primo livello. Il Pratese Stefano Zampoli tra i pali (ex Monza), il difensore catalano Roger Bars dall’Igualada ed il talento azzurro di Giulio Cocco dal Porto. Poi in extremis su espressa richiesta del tecnico , Francisco Ipinazar ex Sarzana, diventato italiano e nazionale azzurro agli ultimi europei. Una formazione costruita per conquistare tutti i trofei in palio, in Italia ed in Europa. Ventiquattro le sfide complessive contro la squadra veneta in serie A1 con 12 vittorie per i rossoneri, 10 sconfitte e 2 pareggi,  1 in Coppa Italia con la vittoria dei rossoneri nella final-eight del 2019 disputata a Trissino. Due i precedenti anche in serie A2, nel 2004-05, prima stagione dei rossoneri in serie A2 ed il tabellino nettamente a favore dei veneti con due vittorie. Bilancio a Trissino : 5 vittorie, 2 pareggi, 5 vittorie del Sarzana. All’ andata  tra le due vittoria dei veneti con il risultato di 5 a 2 con 3 reti di Malagoli e 1 rete di Cocco e Ipinazar per il Trissino e doppietta di De Rinaldis per i rossoneri. Nella gara di ritorno i rossoneri si imposero per 6 a 4 con doppietta di Rossi e una rete di De Rinaldis, Pol Galbas, Joan Galbas, Pablo Najera e per i Veneti doppietta di Malagoli e 1 rete di Cocco e Garcia.  Rossoneri in un buono stato di forma fisica, reduci da ottime prestazioni. I rossoneri arrivano a questa gara galvanizzati dalla sfida, seppur coscienti che solo una prestazione “perfetta” unita a qualche disattenzione della formazione trissinese potrebbe regalare la qualificazione alla formazione di Mirko Bertolucci.

Si gioca: Mercoledì  9 Marzo  2022 – ore 20:45 – PalaDante di Trissino (VI)
GAMMA INNOVATION H. SARZANA – G.S.H. TRISSINO
Arbitri: Franco Ferrari di Viareggio (LU) e Joseph Silecchia di Giovinazzo (BA)
DIRETTA FISRTV http://bit.ly/hpserieA1-trisxsarz – Commento di Nicola Ciatti ed Alberto Rizzi

25/11/2022 - riproduzione riservata