Hockey Sarzana

NON SI FERMA IL CICLONE SARZANA CHE ESPUGNA SANDRIGO E SI CONFERMA AL TERZO POSTO SOLITARIO DELLA CLASSIFICA.

Gamma Innovation Sarzana di Paolo De Rinaldis continua a stupire ancora e trova il sesto risultato utile consecutivo e la quinta vittoria esterna della stagione. I liguri sono corsari a Sandrigo nell’anticipo della terza giornata di ritorno del campionato di serie A1. I rossoneri, si sono imposti per 4 a 2 nei confronti della formazione sandricense, reduce da cinque risultati utili consecutivi e che solo tre volte aveva perso in casa, nelle sette uscite (Follonica ,Lodi, Forte). Un’altra importante rimonta nel secondo tempo per i sarzanesi, col parziale di 0-3, dopo un primo tempo ad appannaggio dei padroni di casa (2-1), sostenuti da un buon attacco veloce, rete per i rossoneri  di Facundo Ortiz. Davide Borsi (due reti) e Jeronimo Garcia, erano nella seconda parte di gara  i due giocatori decisivi per altri tre punti che lanciano i rossoneri a +8 dalla sesta posizione, ultima per entrare direttamente ai quarti di Finale dei Playoff. “Una vittoria molto importante, una vittoria voluta, cercata e anche meritata, frutto di una prestazione, soprattutto dal punto di vista del carattere notevole molto forte, una delle migliori prestazioni dell’anno da questo punto di vista anche come qualità di gioco” – commenta un raggiante Presidente Maurizio Corona a fine partita (nella foto Davide Borsi partita “monster” quella del capitano  rossonero)


TELEA MEDICAL SANDRIGO HOCKEY – GAMMA INNOVATION SARZANA = 2- 4 (2-1, 0-3)

TELEA MEDICAL SANDRIGO HOCKEY :  Bridge, Miguelez, Ghirardello, Ardit, Moyano – Brendolin, Poletto (C), Schiavo, Lazzarotto, Cocco C – Allenatore: Davide Mendo

GAMMA INNOVATION H.SARZANA : Corona, Borsi (C), Garcia J, Ortiz, De Rinaldis – Illuzzi, Olmos, Tognacca, Festa, Venè – Allenatore: Paolo De Rinaldis

Marcatori: 1t: 17’41” Schiavo (SAND), 18’50” Ortiz (SARZ), 24’42” Moyano (SAND) – 2t: 3’21” Borsi (SARZ), 10’44” Garcia J (SARZ), 15’34” Borsi (SARZ).  

Espulsioni: 2t: 19’48” De Rinaldis (2′) (SARZ), 19’48” Poletto (2′) (SAND).

Arbitri: Alessandro Eccelsi di Novara (NO) e Louis Hyde di Breganze (VI)

“Una vittoria molto importante, una vittoria voluta, cercata e anche meritata, frutto di una prestazione, soprattutto dal punto di vista del carattere notevole molto forte, una delle migliori prestazioni dell’anno da questo punto di vista anche come qualità di gioco” – commenta un raggiante Presidente Maurizio Corona a fine partita –  i ragazzi sono stati bravi hanno gestito molto bene le situazioni abbiamo avuto un po’ di difficoltà nel finale del primo tempo quando loro hanno messo in pista tutta la forza e il carattere che avevano per cercare di far loro la partita,  quindi devo dire che sono molto felice e contento per la prestazione della squadra che ha dato veramente l’anima, il nostro percorso di crescita continua, ci troviamo in una posizione inaspettata ma anche di grande soddisfazione e di grande responsabilità ed adesso starà a noi cercare di continuare e di far vedere che questa responsabilità la vogliamo e ce la siamo meritata. Una vittoria strameritata, conquistata col cuore e senza perdere la testa. Sono soddisfatto dei miei ragazzi – continua il  Presidente – stanno dando tutto quello che hanno: di testa, gambe e cuore. La  vittoria è tutta loro e del mister anche grazie al lavoro che tutti i giorni stanno facendo, dal primo all’ultimo. Per ciò che concerne la classifica noi  restiamo con i piedi ben saldi a terra dobbiamo lavorare sodo tutti i giorni, per dare il nostro meglio. I ragazzi devono innanzitutto divertirsi e tenere il profilo basso solo in questo modo si riesce a giocare bene ottenendo i risultati. Quella di oggi è stata una super prestazione considerando le gare che avevamo disputato negli ultimi dieci giorni. Ora nessuna scusa – conclude il Presidente – sabato 20 gennaio contro gli spagnoli dell’ Alcoi, gara di ritorno dei quarti di finale della WS Europe Cup, dove per il passaggio del turno dobbiamo vincere con due gol di scarto, voglio il Vecchio Mercato che metta paura, lo meritano questi ragazzi, lo merita il mister, lo merita la società. Tutta la città è convocata vogliamo la bolgia e la curva degli Incessanti straboccante e noi promettiamo che daremo l’anima, per il nostro onore, per l’orgoglio della nostra gente e per la storia della nostra città.”  Ma veniamo alla gara dove un Sarzana straordinario, gladiatorio, indomito e davvero maturo porta a casa una preziosa vittoria.  Davide Mendo schiera il suo starting-five titolare, guidato dall’esperienza e dalla classe di “Chino” Miguelez che insieme a Ghirardello guidano il reparto difensivo mentre per la parte offensiva si affidano alla coppia italo-argentina con Ardit e l’ex rossonero Moyano e con l’argentino Bridge a difesa della porta. A disposizione Brendolin, capitan Poletto, Schiavo, Lazzarotto e il secondo portiere Cocco. De Rinaldis risponde con Corona tra i pali e la formazione iniziale di questa stagione con Ortiz, Borsi, Garcia e De Rinaldis. Per la cronaca:  Primo tempo che non regala grandi emozioni nei primi 10′, la gara è molto bloccata e le due squadre non concedono minimamente spazi. Dopo una fase di stallo vengono chiamati in causa i due portieri: Corona è bravo su Brendolin mentre Bridge salva sull’ex Garcia e nell’uno contro uno con De Rinaldis. Sandrigo che continua a spingere con la incursione di Lazzarotto che manda alto ed il clamoroso palo interno colpito dal Chino Miguelez dopo una grande azione personale. Rossoneri che sprecano una ghiotta occasione da goal: gran giocata del vivacissimo Ortiz che mette tutto solo Olmos davanti a Bridge, il quale però non riesce a ribadire in porta da dentro l’area di rigore e manda fuori. Al 17’,41” ripartenza di Miguelez e assist perfetto per Schiavo che porta in vantaggio la formazione di Davide Mendo. Passa poco più di un minuto  e Ortiz recupera sfera su un errore di impostazione di Ardit si presenta tutto solo davanti a Bridge e lo batte di giustezza. Partita bellissima, da segnalare due grandi interventi di Bridge e Corona: il primo salva su Garcia e viene poi graziato dalla traversa centrata da Borsi, doppia super parata del guardiano rossonero che nega la rete a Moyano e a Brendolin. A venti secondi dal suono della sirena del finale della prima frazione di gioco, “Karakiri rossonero”, Festa perde una palla sanguinosa  che viene recuperata dalla difesa sandricense  che serve Moyano il quale si beve mezza difesa rossonera e la mette lì dove Corona non può arrivare. Grosso pericolo per il Sandrigo sulla sirena ma è fenomenale Bridge che vola con il casco sulla conclusione di Illuzzi. Secondo tempo con i rossoneri che partono con il piglio giusto e prendono saldamente le redini della gara in mano e pareggiano  la sfida al 3′ 21” con una gran giocata di Borsi al volo che raccoglie il perfetto assist di Ortiz e batte Bridge. Molto propositivo Garcia che sfiora il palo con un bolide dalla distanza, poi doppio miracolo di Bridge su De Rinaldis ed Ortiz a salvare nuovamente i suoi. Al 10’,44” è fatale un errore difensivo dei padroni di casa che concedono  il più classico dei goal dell’ex a Jeronimo Garcia, il quale davanti a Bridge non può sbagliare. Il Sandrigo prova a ritornare in carreggiata ma la reazione è timida: ci provano nell’ordine Moyano, Brendolin e Schiavo ma Corona risponde da par suo. Dall’altro lato è incontenibile Ortiz ma lo è altrettanto Bridge, partita superlativa la sua. Il Sarzana mette in ghiaccio la sfida al 15′, 34”con la combinazione tra Garcia e Borsi per la quarta rete dei liguri. I rossoneri sono poi bravi ad abbassare  decisamente i ritmi e gli ultimi due squilli sono sulle stecche di Brendolin (gran tiro dalla distanza parato da Corona) e Garcia, con la risposta di Bridge. Il suono della sirena chiude la gara con la formazione rossonera che batte il Sandrigo con il punteggio di 4 a 2 e ora tutta l’attenzione passa sulla sfida di WS Europe Cup contro gli spagnoli del PAS Alcoi di Sabato 20 al Centro Polivalente alle ore 21,00.

Si ringrazia l’addetto stampa del Sandrigo hockey per gli spunti di cronaca.

16/07/2024 - riproduzione riservata