Hockey Sarzana

TORNEO DELLE REGIONI “RAUL MICHELI”: UNA GRANDE LIGURIA CONQUISTA TUTTE LE SEMIFINALE E PER L’ UNDER 17 E’ MEDAGLIA DI BRONZO”

 

Le squadre giovanili del Carispezia Hockey Sarzana hanno rappresentato la Regione Liguria al Trofeo delle Regioni, dedicato al compianto Raul Micheli, a Follonica con tre formazioni (Under 13 -15 – 17) ottenendo con tutte le formazioni l’accesso alle semifinali: l’ Under 17 ha conquistato il terzo posto, perdendo di misura la semifinale contro la fortissima Toscana, battendo poi nella finalina la Regione Lombardia. (nella foto tutte le formazioni del Carispezia/Liguria dopo la premiazione).

 


 

Le squadre giovanili del Carispezia Hockey Sarzana hanno rappresentato la Regione Liguria al Trofeo delle Regioni, dedicato al compianto Raul Micheli, a Follonica con tre formazioni (Under 13 -15 – 17) ottenendo con tutte le formazioni l’accesso alle semifinali: l’ Under 17 ha conquistato il terzo posto, perdendo di misura la semifinale contro la fortissima Toscana, battendo poi nella finalina la Regione Lombardia. (nella foto tutte le formazioni del Carispezia/Liguria dopo la premiazione).

 

 

Anche quest’anno il Carispezia Hockey Sarzana ha visto i propri giovani impegnati a Follonica al Trofeo delle Regioni, prestigiosa manifestazione dedicata al compianto ex-CT della nazionale italiana Raul Micheli, scomparso alcuni anni orsono. Hanno partecipato al Torneo tutti i migliori atleti selezionati tra le varie società di varie regioni italiane, anche se alcune realtà hockeystiche nazionali non erano presenti. La Liguria era rappresentata dai soli atleti sarzanesi in quanto il CarispeziaHockey Sarzana, ci rammarica sottolinearlo, è l’’unica realtà in tutto il territorio ligure. Responsabile della spedizione il Presidente e tecnico Maurizio Corona e Luciano Toffi quale Responsabile Regionale Hockey per la FIHP Liguria. Le regioni partecipanti erano 9, da Nord a Sud: Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Basilicata e Puglia. Non tutte le regioni però portavano tutte le tre categorie previste: Under 13, Under 15 e Under 17. Ma passiamo al dettaglio delle gare della formazione

 

L’UNDER 13 PERDE LA FINALINA CONTRO L’ EMILIA E SI PIAZZA AL QUARTO POSTO.

 

LIGURIA/CARISPEZIA: Giannini (Vivoli), Ferrari, Adorni, Nardi, Ferrandi, Devoto, Baldocchi, Danesi, Biava. Allenatore: Francesco Dolce

 

La Liguria guidata da Francesco Dolce è inserita nel girone con Toscana e Puglia

 

TOSCANA – LIGURIA/CARISPEZIA 10 – 3

L’esordio per l’under 13 del Carispezia non è dei più agevoli, la squadra guidata da Francesco Dolce si trova di fronte una delle formazioni maggiormente accreditate alla vittoria del torneo. I rossoneri liguri sfoderano nella prima parte di gara una bellissima prova rimanendo per quasi tutta la prima frazione di gioco sul punteggio di 3 a 2 grazie alla doppietta di Nardi, alcune disattenzioni difensive negli ultimi minuti della prima frazione consentono ai Toscani di chiudere il primo tempo con il punteggio di 6 a 2. Nella seconda parte ancora dominio toscano che va ancora in rete in quattro occasioni Danesi su assist di Baldocchi rende meno amaro il punteggio finale che viene fissato sul 10 a 3 a favore della formazione Toscana.

 

LIGURIA/CARISPEZIA – PUGLIA 6 – 1

Partita subito in discesa per la formazione di Francesco Dolce, dal fischio iniziale non passa neanche un minuto che Nardi su azione personale porta in vantaggio i rossoneri. Carispezia sempre in attacco ma Pugliesi pericolosi in contropiede e il primo tempo finisce con i Liguri in vantaggio per una rete a zero. Nella ripresa si scatena Nardi che nel giro di pochi minuti trova ancora per tre volte la rete. La Puglia ha una reazione d’orgoglio e trova il goal, ma prima del suono della sirena Devoto con una doppietta fissa il punteggio finale sul 6 a 1 a favore dei rossoneri di Francesco Dolce che approdano alle semifinali.  

 

SEMIFINALE: CARISPEZIA/LIGURIA – VENETO 1 – 7

Punteggio non veritiero per quanto espresso dalla Liguria in pista che tiene testa alla corazzata Veneta che poi risulterà la vincitrice del Torneo. Veneto subito in vantaggio, ma Liguri che reagiscono e trovano il pari con Nardi. Veneto ancora in vantaggio ma Liguri che ribattono colpo su colpo, sul finale della prima frazione di gioco la formazione di Dolce ha un black-out difensivo che consente ai Veneti di trovare altre due reti che di fatto chiudono la gara. La seconda frazione di gioco è un monologo della squadra Veneta che va ancora a segno in tre occasioni e chiude la gara con il punteggio di 7 a 1.

 

 

FINALE ¾ POSTO: CARISPEZIA/LIGURIA – EMILIA ROMAGNA 2 – 4

Prova bellissima dei ragazzi di Francesco Dolce che solo nel finale si devono arrendere alla squadra emiliana. Partita subito in salita con l’ Emilia che si porta sul doppio vantaggio, ma i ragazzi liguri non si lasciano scoraggiare e reagiscono in maniera veemente trovando con Nardi e Danesi le reti del momentaneo pareggio con il quale si chiude la prima frazione di gioco. Nel secondo tempo i Sarzanesi hanno più volte l’opportunità di portarsi in vantaggio ma purtroppo nel finale vengono puniti da due contropiedi emiliani   che vincono la finalina con il punteggio di 4 a 2 relegando i Liguri al quarto po sto.

 

 

L’UNDER 15 COPIA L’UNDER 13: PERDE LA FINALINA CONTRO L’ EMILIA E SI PIAZZA AL QUARTO POSTO.

 

LIGURIA/CARISPEZIA: Pelaia, Ungari, Mugnai, Sangari, Del Gatto, Tonelli, Barbani. Allenatore: Carlos Sturla

 

La Liguria guidata da Carlos Sturlas è inserita nel girone con Veneto e Puglia

 

VENETO – LIGURIA/CARISPEZIA 9 – 1

L’esordio per l’under 15 del Carispezia non è dei più agevoli, la squadra guidata da Carlos Sturla si trova di fronte una delle formazioni maggiormente accreditate alla vittoria del torneo. I rossoneri liguri sfoderano nella prima parte di gara una prova magistrale rimanendo tutta la prima frazione di gioco in partita e chiudendo la prima frazione sul punteggio di 1 a 1 grazie alla rete di Barbani. Nella seconda parte la formazione di Sturla spegne la luce e dal cigno del primo tempo si trasforma in brutto anatroccolo subendo un parziale di 8 a 0 e chiudendo la gara con un severo 9 a 1, che dopo una prima parte di gara suntuosa mai nessuno avrebbe potuto immaginare.

 

LIGURIA/CARISPEZIA – PUGLIA 6 – 3

Ancora la formazione sarzanese in doppia versione: disastrosa quella della prima frazione di gioco e spettacolare quella della ripresa. La partita ha un inizio choccante per la squadra di Carlos Sturla che nel giro di pochi minuti va sotto di tre reti, la formazione ligure solo nel finale di tempo con Ungari trova la prima rete che riapre le speranze e porta le squadre negli spogliatoi con la Puglia in vantaggio per 3 a 1.   Nel secondo tempo i rossoneri si trasformano e con Barbani, Mugnai,Tonelli e una doppietta di Ungari asfaltano letteralmente la formazione pugliese conquistando le semifinali.

 

SEMIFINALE: CARISPEZIA/LIGURIA – TOSCANA 2 – 8

Punteggio non veritiero per quanto espresso dalla Liguria in pista che tiene testa alla corazzata Toscana che poi risulterà la vincitrice del Torneo

Bugiardo il punteggio finale con i sarzanesi che solo nel finale di gara si disuniscono lasciando pista facile ai toscani. Per la cronaca Toscana subito in vantaggio ma Ungari ribatte con un eurogol riportando il risultato in parità. Nel finale di tempo la toscana trova la rete del vantaggio e con il punteggio di 2 a 1 le due squadre vanno al riposo. All’inizio della ripresa ancora in rete la Toscana ma i Liguri reagiscono e trovano il 3 a 2 con Sangari. Nel finale di gara crollo ligure che, subendo un parziale di 5 a 0, chiudono la gara con un severo 8 a 2, che non rispecchia quanto di buono fatto in pista dalla formazione di Carlos Sturla.

 

FINALE ¾ POSTO: CARISPEZIA/LIGURIA – EMILIA ROMAGNA 2 – 6

Ancora un buon primo tempo per la formazione di Carlos Sturls che solo nel finale si deve arrendere alla squadra emiliana. Partita subito in salita con l’ Emilia che si porta vantaggio, ma i ragazzi liguri non si lasciano scoraggiare e reagiscono in maniera veemente trovando la rete del pareggio con Ungari. Nel finale del primo tempo gli Emiliani si riportano in vantaggio chiudendo la prima frazione di gioco con il punteggio di 2 a 1. Ad inizio della ripresa ghiotta occasione per pareggiare ma Ungari sbaglia un tiro di rigore e sul capovolgimento di fronte Mugnai commette un fallo veniale punito con il cartellino blu e tiro di prima che gli Emiliani non sbagliano. Sarzanesi che crollano e subiscono ancora due reti. Ungari su rigore prova a riaprire la gara per i liguri ma ancora Mugnai ripete l’ingenuità precedente e gli Emiliani su tiro di prima chiudono la gara con il punteggio di 6 a 2 relegando i liguri al quarto posto.

 

 

 

 

L’UNDER 17 CONQUISTA IL BRONZO SFIORANDO LA FINALISSIMA

 

LIGURIA/CARISPEZIA: Franceschini (Viscardi), Noce, Silvi, Rispogliati, Pauletta, Zeriali, Zanfardino, Tavoni. Allenatore: Fabrizio Bassani

 

La Liguria guidata da Fabrizio Bassani è inserita nel girone con Veneto e Puglia

 

VENETO – LIGURIA/CARISPEZIA 3 – 0

L’esordio per l’under 17 del Carispezia è contro il temibile Veneto, la squadra guidata da Fabrizio Bassani si trova di fronte alla formazione maggiormente accreditata alla vittoria del torneo che infatti poi si aggiudicherà. I rossoneri giocano bene ma devono soccombere ai Veneti, seppur confezionando numerose palle gol. Primo tempo con i Veneti che trovano due reti e chiudono la prima frazione di gioco sul doppio vantaggio. Nella seconda parte varie occasioni da gol da ambo le parti con i portieri sugli scudi ma la formazione Veneta nel finale trova la rete del 3 a 0, punteggio con il quale si chiude la partita.

 

 

LIGURIA/CARISPEZIA – PUGLIA 7- 3

Liguria decisa a conquistare le semifinali e pratica che chiude di fatto dopo il primo tempo andando al riposo in vantaggio sul punteggio di 4 a 0, grazie alla rete di Rispogliati su azione personale e poi ancora lo stesso Rispogliati si ripete trasformando un tiro di rigore. Terza rete di Pauletta che sfrutta un delizioso assist di Zanfardino e primo tempo che si chiude con la rete di Tavoni bravo a deviare un tiro di Pauletta. Nel secondo tempo i pugliesi accorciano le distanze trovando due reti nell’arco di due minuti e riaprono la gara. Carispezia che reagisce di rabbia e trova tre reti in rapida successione: dapprima Pauletta sfrutta un bellissimo assist di Zanfardino, poi è ancora Pauletta a servire a Rispogliati la palla del 6 a 3 e di nuovo Pauletta trasforma un tiro di prima. Nel finale di gara i pugliesi trovano la rete che rende meno amaro il punteggio che viene fissato sul 7 a 3 con i liguri che conquistano la semifinale.

 

 

 

SEMIFINALE: CARISPEZIA/LIGURIA – TOSCANA 2 – 4

Liguria che accarezza il sogno di conquistare la finalissima, partita combattuta e molto bella con i liguri subito in avanti che trovano sulla loro strada un portiere toscano in versione super.

Bugiardo il punteggio finale con i liguri che solo nel finale di gara si arrendono ai Toscani. Per la cronaca Toscana in vantaggio ma Rispogliati su tiro di rigore riporta la formazione di Bassani in parità. A metà della prima frazione di gioco Liguria in vantaggio con Zanfardino che lascia partire un tiro dalla distanza che beffa il portiere toscano. Nel finale di tempo la Toscana trova la rete del pareggio e con il punteggio di 2 a 2 le due squadre vanno al riposo. Non passa neppure un minuto dall’inizio della ripresa che la Toscana trova la rete del vantaggio. La formazione dfi casa poco dopo potrebbe chiudere di fatto la partita ma spreca il tiro di prima concesso per il decimo fallo ligure. Ma quando mancano poco più di cinque minuti al termine dell’ incontro la formazione Toscana trova la rete del doppio vantaggio che conserva sino alla fine della gara che si chiude con il punteggio di 4 a 2 relegando i liguri alla finalina del 3 e 4 posto.

 

 

FINALE ¾ POSTO: CARISPEZIA/LIGURIA – LOMBARDIA 3 – 2

Buona la prova dei ragazzi di Fabrizio Bassani che conquistano il bronzo. Liguria subito in vantaggio per un rigore concesso che Pauletta mette alle spalle del portiere lombardo. Poco dopo bellissimo assist di Zanfardino per Rispogliati che realizza la rete del 2 a 0 e su questo parziale le due squadre vanno al riposo. Nella seconda parte di gara la Lombardia reagisce con veemenza e prima accorcia le distanze trasformando un tiro di rigore e poco dopo trova la rete del pareggio. Con le squadre in parità, la partita diventa avvincente, con occasioni da ambo le parti, la spunta la formazione ligure a poco meno di un minuto dal suono della sirena con Pauletta che sfutta un assist di Rispogliati. La formazione ligure conquista così la medaglia di bronzo nella categoria Under 17.

17/08/2022 - riproduzione riservata