Hockey Sarzana

IL “GLADIATORE” SQUEO TRASCINA IL CARISPEZIA ALLA VITTORIA NELLA BATTAGLIA DI MATERA.

Un Leonardo Squeo, grande protagonista, spinge i rossoneri alla prima vittoria del 2014 che arriva dopo lo spettacolare pari di sabato scorso al Vecchio Mercato contro il CGC Viareggio. Sarzana trova una prova di orgoglio e carattere nella lunghissima trasferta lucana rimontando una situazione di svantaggio netto di fronte a un buon Matera decisissimo a chiudere in anticipo la “pratica” salvezza. Il Presidente Corona dichiara “non ero pessimista per le troppe sconfitte, sapevo che il nostro campionato ripartiva da Matera, è stata una partita difficilissima e i tre punti conquistati ci rilanciano a pieno titolo nella corsa ai play-off” (nella foto le due squadre a Matera prima dell’inizio)


PATTINOMANIA MATERA – CARISPEZIA HOCKEY SARZANA 5 – 6 (3 – 2)

PATTINOMANIA MATERA:  Picca (Chieco), Nicoletti, Piscitelli, Papapietro (1), Quatraro, Santeramo (1), Vivilecchia (1), Cellura (1), Ranieri (1). Allenatore Giuseppe Marzella.

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: Corona (Garofalo), Cibeo, Squeo (3), Rossi, Sterpini (1), Sturla, Dolce (1) , Pistelli, Borsi (1). Allenatore Alessandro Cupisti.

Arbitri: Sig. Barbarisi (SA) – Sig. Giangregorio (SA) ausiliario Sig. Andrisani (MT)

“Sono molto soddisfatto: vincere a Matera era difficilissimo, questa partita di quelle alla portata, era sicuramente la più complicatacommenta il tecnico Alessandro Cupisti a fine partita che poi elogia Pino Marzella “Sta conducendo la squadra verso la salvezza – continua il mister rossonero – ha fatto crescere moltissimo i ragazzi di Matera e con qualche ritocco nel mercato di riparazione ha formato una squadra che può giocare alla pari con tutti. Infine parlando della final-eight di Coppa Italia di sabato prossimo “venderemo cara la pelle, per Sarzana è una grandissima occasione mediatica dobbiamo sfruttarla al meglio”. Ma veniamo alla gara Pino Marzella dispone di tutta la rosa al completo compreso Antonio Piscitelli che gioca la sua prima partita allo Sportintenda di Matera ew schiera il suo starting-five titolare, capitanato da Vivilecchia insieme a Ranieri e alla coppia d’attacco Papapietro e Cellura con l’esperto Picca alla difesa della porta, con a disposizione Nicoletti, Piscitelli, Santeramo , Quatraro e il secondo portiere Chieco. Cupisti risponde con Corona tra i pali, Sterpini, Squeo, Borsi e Dolce. Per la cronaca partita subito in salita per la squadra rossonera con il Matera che dopo 2’,52” trova la rete del vantaggio con Vivilecchia che sfrutta un delizioso assist di Ranieri. Sarzana che risponde subito alla rete dei padroni di casa, passano 30 secondi quando Squeo lascia partire una sassata dal vertice sinistro dell’area che batte Picca. Il Carispezia raddoppia con Davide Borsi al 13’,04” che ruba palla a centro pista e batte Picca con un fendente che si insacca all’incrocio dei pali. Miglior momento del Carispezia che però non riesce a concretizzare con Sturla che colpisce il palo con Picca battuto. Pareggio del Matera contestatissimo al 22’,33” quando in una mischia in area la palla finisce altissima per poi finire alle spalle di Corona, rete assegnata a Cellura, nonostante palla alta. Partita che si infiamma e al 23’15” gli arbitri concedono un tiro di prima alla squadra di casa per un fallo di Borsi su Piscitelli con espulsione per l’attaccante rossonero e tiro di prima affidato a Papapietro che si fa stregare da Corona ma nel susseguente power play è lo stesso Papapietro che si riscatta trovando la rete del vantaggio al 24’,15” battendo Corona testa a testa. Poi il suono della sirena manda le squadre negli spogliatoi per l’intervallo con la Pattinomania Matera in vantaggio con il punteggio di 3 a 2. All’inizio del secondo tempo il Sarzana soffre l’entusiasmo dei padroni di casa al 27’,50” i lucani usufruiscono di un tiro di rigore concesso per un fallo su Piscitelli di cui si occupa della trasformazione Cellura ma Corona para. Ancora un altro rigore concesso alla squadra di casa per un fallo su Ranieri al 33’,15” si occupa della trasformazione lo stesso Ranieri che mette la sfera alle spalle di Corona. Il Carispezia vede compromessa la sua corsa verso i play off e tira fuori orgoglio e determinazione che gli consentono di ribaltare il risultato: sale in cattedra Leonardo Squeo che in meno di un minuto trova una doppietta personale al 33’,11”, dopo un’azione travolgente,m batte con forza il portiere materano e poi al 33’,55” ancora in rete sfruttando un bellissimo assist di Borsi. Al 39’,29” Dolce porta in vantaggio il Carispezia riprendendo una corta respinta dell’estremo difensore lucano. Al 41’,20” decimo fallo per la squadra rossonera e tiro libero per il Matera, si incarica della battuta Papapietroma Corona si oppone. Al 42’,03 decimo fallo della squadra materana e tiro di prima per il Carispezia, va alla battuta Sterpini, Picca respinge ma lo stesso Sterpini riprende la sfera e la deposita alle spalle del portiere lucano. Sarzana che potrebbe chiudere la partita al 43’,50 quando gli arbitri decretano un tiro di rigore a favore dei rossoneri ma Borsi si fa stregare da Picca. Al 44’ 00” gli arbitri vedono (solamente loro) un fallo di Rossi ed espellono il difensore rossonero decretando il tiro diretto che Santeramo mette alle spalle di Corona. Ultimo minuto con il pubblico locale che prova a spingere la squadra di Marzella alla conquista del pareggio, ma il Sarzana resiste con i denti e conquista tre punti fondamentali nella corsa ai play-off. Ora il Campionato si ferma per la FINAL EIGHT DI COPPA ITALIA che vedrà i rossoneri giocare venerdì sera alle ore 20,00 a Giovinazzo contro il CGC Viareggio.

late term abortion clinics coping with abortion how long can you wait to have an abortion
deltasone furosemide 100mg propranolol 20mg
sumatriptan 50mg twodrunkmoms.com levaquin 500mg
07/12/2022 - riproduzione riservata