Hockey Sarzana

L’HOCKEY SARZANA UNDER 13 A FOLLONICA A CACCIA DELLO SCUDETTO TRICOLORE. 

Gamma Innovation Sarzana  Under 13 alle finali di Campionato Italiano che si disputano a Follonica nel week-end  dall’ 1 al 4 Giugno. La formazione rossonera si presenta in Maremma fregiandosi del titolo di vice-campione Tosco-Ligure con un roster che ha tutte le carte in regola per giocare da protagonista questa kermesse tricolore. Nei pronostici della vigilia la formazione più accreditata alla conquista del titolo di Campione d’Italia è il Roller Bassano, la formazione Veneta in tutta la stagione ha sempre portato a casa l’intero bottino all’infuori che in un’occasione, con 21 vittorie su 22 partite disputate, segnando 190 gol e subendone solo 34. La formazione rossonera, diretta da mister Matteo Pistelli, è stata inserita nel Girone A ed affronterà le formazioni del Hockey Roller Bassano, dell’ Amatori Wasken Lodi,dell’ Hockey Trissino e del Veneta Lab Breganze. La compagine del  Sarzana era forse ad inizio stagione considerata la più attrezzata di tutto il settore giovanile rossonero, è arrivata seconda alle spalle del Follonica nel girone tosco ligure, perdendo la finalissima play-off a gara 3 .“A pochi giorni dalla conquista del tricolore under 11 torniamo a competere questa volta per lo scudetto under 13 – dichiara Maurizio Corona –  dimostrando ancora il buon lavoro e le energie che la società rossonera  rivolge al proprio settore giovanile, con competenza e serietà maturate in oltre trent’anni di vita del sodalizio sarzanese. Per questo ringrazio tutti gli atleti e le famiglie che hanno riposto in noi la fiducia che ci meritiamo.  Di questo gruppo non posso dimenticare la finalissima persa a Bassano in categoria under 11 all’ultimo secondo dei supplementari, due anni orsono, e vedere tutti i  bimbi piangere a dirotto al termine della gara fu anche per me molto straziante. Ora dopo il successo di Sandrigo con la categoria under 11, il secondo appuntamento per l’Hockey Sarzana è a Follonica, con “gli schiacciasassi dell’under 13” guidati dall’ottimo Matteo Pistelli che a stagione in corso  è subentrato ad Andrea Perroni, e che sta facendo con questo gruppo un lavoro fantastico, e perché no, con un gruppo così è anche lecito sognare, anche se gli avversari in primis il Roller Bassano e i padroni di casa del Follonica sono veramente due ottime squadre. Ci torniamo con un mister vincente – conclude il Presidente – che ha vinto da giocatore due titoli italiani Under 19 di cui l’ultimo a Viareggio contro tutti i pronostici” (nella foto la formazione del Gamma Innovation Sarzana under 13)


“A pochi giorni dalla conquista del tricolore under 11 torniamo a competere questa volta per lo scudetto under 13 – dichiara Maurizio Corona –  dimostrando ancora il buon lavoro e le energie che la società rossonera  rivolge al proprio settore giovanile, con competenza e serietà maturate in oltre trent’anni di vita del sodalizio sarzanese. Per questo ringrazio tutti gli atleti e le famiglie che hanno riposto in noi la fiducia che ci meritiamo.  Di questo gruppo non posso dimenticare la finalissima persa a Bassano in categoria under 11 all’ultimo secondo dei supplementari, due anni orsono e vedere tutti i  bimbi piangere a dirotto al termine della gara,  fu anche per me straziante. Ora dopo il successo di Sandrigo con la categoria under 11, il secondo appuntamento per l’Hockey Sarzana è a Follonica, con “gli schiacciasassi dell’under 13” guidati dall’ottimo Matteo Pistelli, che a stagione in corso  è subentrato ad Andrea Perroni, e che sta facendo con questo gruppo un lavoro fantastico, e perché no, con un gruppo così è anche lecito sognare, anche se gli avversari in primis il Roller Bassano e i padroni di casa del Follonica sono veramente due ottime squadre. Ci torniamo con un mister vincente – conclude il Presidente – che ha vinto da giocatore due titoli italiani under 19 di cui l’ultimo a Viareggio  contro tutti i pronostici”. La formazione rossonera si presenta in Maremma fregiandosi del titolo di vice-campione Tosco-Ligure con un roster che ha tutte le carte in regola per giocare da protagonista questa kermesse tricolore. Nei pronostici della vigilia la formazione più accreditata alla conquista del titolo di Campione d’Italia è il Roller Bassano la formazione Veneta in tutta la stagione ha sempre portato a casa l’intero bottino all’infuori che in un’occasione, con 21 vittorie su 22 partite disputate, segnando 190 gol e subendone solo 34. La formazione rossonera, diretta da mister Matteo Pistelli, è stata inserita nel Girone A ed affronterà le formazioni del Hockey Roller Bassano, dell’ Amatori Wasken Lodi, dell’ Hockey Trissino e del Veneta Lab Breganze. La compagine del  Sarzana, era forse ad inizio stagione considerata la più attrezzata di tutto il settore giovanile rossonero, è arrivata seconda alle spalle del Follonica nel girone tosco ligure, perdendo la finalissima play-off a gara 3. Ma veniamo ai protagonisti delle finali che cercheranno di conquistare il quinto titolo tricolore della società ligure partendo dal capitano  Luigi Fabbi, classe 2011, inesauribile, molto intelligente hockeysticamente, difensore ma anche universale della formazione rossonera, 23 reti per lui nella stagione regolare e secondo capocannoniere, è il metronomo dello scacchiere della squadra di mister Pistelli, e questo la dice lunga di quanto il mister lo ritenga indispensabile. Poi il portiere  Alexander Krocka, classe 2011, il “muro” della formazione di Matteo Pistelli, è migliorato esponenzialmente nelle ultime due stagioni, ha giocato un campionato di altissimo livello, grazie anche al lavoro di Simone Corona e Alessio Bianchi subendo solo 32 reti nell’intero campionato. Ha ottimi numeri nel suo repertorio che sicuramente farà vedere a queste finali. Federico Lagomarsini, classe 2011, difensore eclettico, grandissimo tiro, in difesa si trova sempre nel posto giusto al momento giusto classico giocatore di sostanza, il suo tiro potrebbe essere un ottimo grimaldello per scardinare le difese chiuse, 19 volte in gol in campionato. Infine per i 2011  Gregorio Tonelli, capocannoniere della squadra con 60 reti, e secondo capocannoniere italiano di categoria, attaccante rapido, genio e sregolatezza, giocatore dotato di colpi fuori dal comune, classe da vendere, è certamente l’uomo che può fare la differenza nello scacchiere della formazione rossonera, dovrà essere il trascinatore della squadra. Tommaso Traina, classe 2012, giocatore molto veloce, infaticabile corridore è utile nel gioco di Pistelli perché riesce a proporsi sia in fase difensiva che in fase di attacco, a segno in 14 occasioni in campionato. Leonardo Gabelloni, classe 2012,  universale, il mister lo schiera sia in attacco che in difesa, Leonardo sta bruciando le tappe, un campionato che lo ha visto protagonista in moltissime gare, 8 volte in gol, grande la sua voglia di mettersi a disposizione della squadra. Poi la sfilza dei recenti Campioni d’Italia Under 11 che chiudono la rosa, tutti classe 2013: Riccardo Beggi, molte presenza in under 13 e 4 reti messe a segno, Matteo Boccardi, alcune apparizioni in under 13 e 1 rete messa a segno,   Luca Noè Lucci, “la freccia della formazione under 11” e il portiere Francesco Lagomarsini, il meno battuto delle finali under 11. “I ragazzini terribili” dovrebbero fare i comprimari   ma non è detto che mister Pistelli in alcuni frangenti di gara non si affidi a loro. Poi per ultimo ma non per importanza , Matteo Pistelli, il mister, ha preso questi ragazzi alla vigilia dei play off sostituendo un altro giovane e brillante  allenatore, Andrea Perroni. Pistelli ha il pregio di non lasciare nulla d’intentato, ha vinto da giocatore due titoli italiani under 19, lo scorso anno perse la finalissima under 17 dell’allora Coppa Italia. Matteo Pistelli è un allenatore molto preparato ed il suo ottimo lavoro si è visto anche con la formazione della giovane squadra rossonera di Serie A2. Queste finali portano anche il nome di Andrea Perroni che in accordo con la società ha lasciato l’incarico prima dell’inizio dei play-off, ha guidato questi ragazzi nell’ultimo anno con una dedizione maniacale a lui va il  ringraziamento della società rossonera. L’Hockey Sarzana è stato inserito nel Girone A ed affronterà le formazioni dell’ Amatori Wasken Lodi, dell’ Hockey Trissino, del Roller Bassano e del Breganze ed il debutto è previsto per Giovedì 1 Giugno alle ore 10,30 contro l’ Amatori Wasken Lodi alla PistaArmeni di Follonica.

21/05/2024 - riproduzione riservata