Hockey Sarzana

HOCKEY SARZANA: JOSE’ VIANNA E’ IL NUOVO ALLENATORE DELLA SERIE A2.

Sarà Josè Vianna il nuovo allenatore della formazione di A2 dell’Hockey Sarzana nella prossima stagione sportiva, sarà anche l’allenatore dell’ Under 23 e under 19. Il tecnico argentino, ma ormai sarzanese d’adozione, ha preso questa proposta del presidente come una sfida personale, sarà un impegno  ma il lavoro non lo spaventa. La serie A2, dopo l’ultima stagione culminata con la retrocessione e il successivo ripescaggio, sarà un cantiere aperto, in prospettiva ci sono buonissimi giocatori  che andranno fatti cresce e maturare. Il tecnico si metterà subito al lavoro, per pianificare la prossima stagione, il raduno della formazione di serie A2-23-19 è previsto per la prima settimana di settembre. “Abbiamo la consapevolezza di aver scelto la persona giusta anche per le qualità dell’uomo dimostrate nell’ultimo anno a Sarzana in cui ha guidato la formazione under 13  e per quelle tecniche che saranno giudicate poi come sempre dalla pista – dice il Presidente Maurizio Corona – Josè Vianna in Italia è arrivato nel 2007 vincendo il campionato di serie A2 a Molfetta, poi ha condotto la formazione pugliese alla salvezza in serie A1, passato a Giovinazzo ha condotto alla salvezza la società pugliese, poi una parentesi a Sarzana in serie B e under 19 ed il rientro in Argentina sino al ritorno in Italia tre anni orsono. Perciò stiamo parlando di un allenatore con un ottimo curriculum. Non mi piace fare pronostici, ma sono sicuro che torneremo a fare la nostra bella figura dove il primo obiettivo sarà certamente la salvezza. Ripartiamo con un nuovo capitolo, come sempre con umiltà e coraggio e basso profilo “ (nella foto Jose’ Vianna con alcuni under 13 della scorsa stagione).


Sarà Josè Vianna il nuovo allenatore della formazione di A2 dell’Hockey Sarzana nella prossima stagione sportiva, sarà anche l’allenatore dell’ Under 23 e under 19. Il tecnico argentino, ma ormai sarzanese d’adozione, ha preso questa proposta del presidente come una sfida personale, sarà un impegno  ma il lavoro non lo spaventa. La serie A2, dopo l’ultima stagione culminata con la retrocessione e il successivo ripescaggio, sarà un cantiere aperto, in prospettiva ci sono buonissimi giocatori  che andranno fatti cresce e maturare. Il tecnico si metterà subito al lavoro, per pianificare la prossima stagione, il raduno della formazione di serie A2-23-19 è previsto per la prima settimana di settembre. “Abbiamo la consapevolezza di aver scelto la persona giusta anche per le qualità dell’uomo dimostrate nell’ultimo anno a Sarzana in cui ha guidato la formazione under 13  e per quelle tecniche che saranno giudicate poi come sempre dalla pista – dice il Presidente Maurizio Corona – Josè Vianna in Italia è arrivato nel 2007 vincendo il campionato di serie A2 a Molfetta, poi ha condotto la formazione pugliese alla salvezza in serie A1, passato a Giovinazzo ha condotto alla salvezza la società pugliese, poi una parentesi a Sarzana in serie B e under 19 ed il rientro in Argentina sino al ritorno in Italia tre anni orsono. Perciò stiamo parlando di un allenatore con un ottimo curriculum. Non mi piace fare pronostici, ma sono sicuro che torneremo a fare la nostra bella figura dove il primo obiettivo sarà certamente la salvezza. Ripartiamo con un nuovo capitolo, come sempre con umiltà e coraggio e basso profilo. Sono certo – continua Corona- che Josè avrà gli stimoli giusti per fare bene e per confrontarsi giornalmente con Sergio Festa allenatore della serie A1 e Under 17 per tirare fuori il meglio dai nostri ragazzi. Con Josè mi auguro di allestire un progetto lungo perchè credo che sia il tecnico adatto per valorizzare i nostri giovani. VIANNA OSCAR JOSE Nato il: 3-2-1973 a Mendoza (Arg) Squadre da giocatore: Palmira, e l’YPF Petroleros di Mendoza, Squadre da allenatore: Petroleros di Mendoza, Giol di Mendoza. Nel 1997 esordisce nel ruolo di allenatore nella prima squadra del Palmira di Mendoza. Trofei da allenatore: nel 2002 vince il subcampionato argentino con l’Indipendiente. Nel 2004 vince il campionato argentino con il YPF Petroleros di Mendoza. Nel 2006 vince il campionato argentino juniores e Under 17 col Palmira. Nel Campionato 2008-2009 è alla guida dell’  Hockey Club Molfetta dove vince il campionato conquistando la serie A1; Nel 2009-2010 guida il Molfetta in serie A1; nel 2010-2011 guida il Giovinazzo in serie A1; nel campionato 2011-2012 alla guida del Sarzana in serie B e under 19. Dopo l’esperienza sarzanese, il rientro in Argentina, dove ritorna alla guida di diverse società, poi il ritorno in Italia per trasferirsi definitivamente. Il rientro nell’ hockey alla guida del CGC Viareggio in serie B e nelle giovanili. Dalla stagione scorsa il rientro a Sarzana.   La parola passa a Josè Vianna che prima di tutto racconta la tua storia da allenatore: Sono allenatore da 35 anni. Ho iniziato con le categorie giovanili fino ad arrivare alla prima squadra , Ho allenato parecchie squadre in Argentina. Dopo una prima stagione travagliata nel 2007/2008  nella seconda stagione 2008/2009 siamo riusciti a vincere il campionato di A2 e salire in A1. Dopo sono passato al Giovinazzo con l’obbiettivo della salvezza e così e stato. Poi il mio arrivo a Sarzana nel 20112/2012  con la categoria under 19 e serie B.” La società ha deciso, visto l’ottima stagione disputata, di affidarti la guida della serie A2 – under 23 – under 19 sei contento ? Sono molto contento e fiducioso e con molta voglia di mettermi a lavorare per il bene della squadra e della società. Ringrazio soprattutto la fiducia ed spero di essere all’ altezza per raggiungere i traguardi prefissati “ Ritorni alla guida di una squadra senior  ed anche se è una seconda squadra la società tiene moltissimo in quanto serbatoio per il futuro, devi lavorare con i giovani ti stimola l’idea? Il Sarzana e una società che lavora molto sui giovani, essere parte di questo progetto è molto importante per me. Sono stato molto bene con i bambini e gli auguro di continuare a crescere. I bambini ti insegnano tanto, ad essere più umano, le squadra senior è una gestione diversa e sono convinto che faremo bene. Obiettivo salvezza che quest’anno è arrivata grazie a un ripescaggio  e la società non vuole più ripetere la stagione passata  cosa ti aspetti tu da questa stagione  che sta arrivando ? La scorsa stagione è stata difficile per la squadra e per il suo allenatore. Hanno lavorato tanto e raccolto molto poco di quello che meritavano.  Comunque la crescita della squadra si è vista. Oggi partiamo meglio e, se so bene che e ancora presto, io non gioco mai solo per salvarmi , giocheremo le nostre carte per vincere contro ogni squadra.”Fai un appello ai tifosi che seguano i tuoi ragazzi e l’appuntamento della domenica pomeriggio diventi un altro appuntamento da non perdere per i tifosi rossoneri:  Non mi resta altro che chiedere a tutti i tifosi rossoneri di darci una mano, di abbracciare  questa squadra e di seguirci in ogni partita. Tutti insieme si può fare!”

24/07/2024 - riproduzione riservata