Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION UN PAREGGIO SPETTACOLO CONTRO I PORTOGHESI DEL VALONGO

Stupenda partita di Eurolega che si è conclusa 6 a 6 grazie al pareggio di Pol Galbas centrato nel finale, al termine di un’altalena pazzesca. Rossoneri avanti 3 a 1 poi sotto 3 a 4 e 5 a 6 alla fine 6 a 6. Atmosfera straordinaria al vecchio mercato, c’è il tutto esaurito compatibilmente con le riduzioni imposte dalla normativa anti-covid, e spettacolo di altissimo livello in tutti i sensi in pista e sugli spalti. Gara di straordinaria intensità. (Nella foto Pol Galbas autore di tre reti festeggia con gli Incessanti)


GAMMA INNOVATION SARZANA  vs AD VALONGO  = 6-6 (3-1, 3-5)

GAMMA INNOVATION SARZANA (IT): Corona, Galbas J, Galbas P, Najera, Rossi – De Rinaldis, Borsi (C), Cardella, Cinquini, Bianchi – Allenatore : Mirko Bertolucci

 

AD VALONGO (PT): Mendes, Silva F, Bessa, Santos, Navarro – Bridge, Vieira, Pereira R (C), Barata, Bento – Allenatore: Edo Bosch

Reti: 1st: 7’15” Galbas J (S), 13’06” Rossi (S), 20’22” Bessa (V), 21’37” Borsi (S) – 2nd: 0’40” Barata (V), 2’35” Barata (V), 5’44” Vieira (V), 6’40” Galbas P (dir.shot) (S), 8’05” Galbas P (pen.shot) (S), 14’20” Bridge (V), 18’56” Bridge (V), 21’51” Galbas P (S).

Espulsioni: 2nd: 6’38” Bridge (2′) (V), 8’05” Santos (2′) (V), 9’25” Silva F (2′) (V)

Arbitri: Franco Ferrari (IT) e Matteo Galoppi (IT)

 

Contro il Valongo abbiamo conquistato un risultato positivo, contro un avversario di livello altissimo. Chiaro che c’è un po’ di rammarico e di amarezza perche’ alla fine del primo tempo eravamo in vantaggio 3 a 1, ma ci resta la convinzione e la consapevolezza di aver fatto una grandissima partita – dice il Presidente Maurizio Corona a fine gara – Sono molto soddisfatto per  il punto conquistato questa sera, non era facile rimontare due volte nel finale prima 4 a 5 e poi 5 a 6  contro un’ottima squadra come il Valongo, dopo il pareggio potevamo anche vincere ma anche perdere, il pareggio è il risultato giusto. Ora ci rituffiamo in campionato – continua il Presidente – mercoledì abbiamo ancora una “mission impossibile” a Follonica e poi nel mese di Febbraio tre scontri diretti con squadre della nostra fascia, dobbiamo conquistare 9 punti per arrivare al più presto arrivare a 27 che significherebbe salvezza senza passare dai play-out, per poi guardare il proseguio del campionato con un’altra ottica.  Volevo ringraziare il pubblico di Sarzana – conclude il Presidente – giocare in un Vecchio Mercato come sabato sera è qualcosa di fantastico e poi gli Incessanti indomiti come sempre che ci hanno trascinato nel finale a conquistare il pareggio.” Miracolo rossonero da 0-3 a 3-3. E’ successo di tutto. La sfida di Eurolega ha riservato emozioni forti e anche qualche spintone di troppo dopo le intemperanze della panchina portoghese apparsa eccessivamente nervosa. E’ terminata in parità (6-6) la gara tra Hockey Sarzana Gamma Innovation e Valongo che proseguono appaiate il cammino al vertice della classifica e il 12 febbraio si ritroveranno avversarie in Portogallo. I sarzanesi hanno avuto la grossa chance di vincere staccandosi solitari a punteggio pieno ma il Valongo ha dimostrato di essere squadra tenace, e con ottime individualità. Sotto 3-1 a fine primo tempo, nella ripresa i portoghesi hanno ribaltato la partita portandosi sul 4 -3. I sarzanesi hanno avuto nel portiere Corona una sicurezza nel neutralizzare tre punizioni di prima e un rigore e Pol Galbas autore di una tripletta. Ma nel complesso la prestazione dei ragazzi di Mirko Bertolucci è stata lodevole.  Ma veniamo alla gara l’allenatore Edo Bosch, icona dell’ hockey mondiale, arriva al Centro Polivalente con l’organico al gran completo, schiera il suo starting-five titolare con Silva, Moreira e alla coppia d’attacco composta da Santos e Navarro con Mendes alla difesa della porta. Mirko Bertolucci risponde con il solito quintetto base delle ultime gare Corona, Pol Galbas, Joan Galbas, Najera, Rossi. La pallina viaggia che è un piacere, le stecche sarzanesi mettono in difficoltà i lusitani. Morale ne esce un match spettacolare, nel quale i due portieri Bernardo Mendes e Simone Corona sono protagonisti di prodigiosi interventi. Sarzana in vantaggio al 7’,15” : lo segna Joan Galbas che sblocca su azione personale dopo un favolo coast to coast mette la  pallina sul primo palo. Ci si attende la reazione dei portoghesi ma è il Sarzana a raddoppiare al 13’, 06” con Chicco Rossi bravissimo a finalizzare di prima intenzione un assist di Pol Galbas.  Valongo è scosso dal doppio svantaggio e cambia ritmo. Troppi falli da una parte e dall’altra e Valongo arriva al decimo fallo mandando Pol Galbas al tiro libero ma la sua conclusione finisce a lato. Poi sono i rossoneri a raggiungere il decimo fallo Navarro si incarica per i Portoghesi della battuta ma la sua conclusione  sbatte contro il palo. Al 20’,22” i portoghesi dimezzano lo svantaggio, Facundo Bridge lavora una pallina dietro porta e poi serve un assist a Bessa che appostato sul secondo palo mette la sfera alle spalle di Corona. Passa poco più di un minuto che i padroni di casa trovano la terza rete Borsi scende sulla destra e lascia partire una conclusione che sbatte sul corpo di Navarro appostato sulla linea di porta e finisce in rete. Prima del suono della sirena Rossi colpisce un palo a portiere battuto e con il punteggio di 3 a 1 le due squadre vanno al riposo. Ripresa nervosissima, scontri in pista e tensione alle balaustre. Valongo spinge moltissimo e dopo venti secondi usufruisce di un tiro di rigore per un fallo di Pol Galbas in area su Diogo Barata. Ma la conclusione di Bessa viene annullata per il movimento irregolare dell’attaccante.   I  rossoneri del secondo tempo non sono gli stessi e Diogo Barata in due minuti e mezzo porta il risultato in parità  dopo 40” secondi raccoglie una pallina respinta dal palo sulla conclusione di Facundo Bridge e la mette in rete e al 2’,35” con un stupendo alza e schiaccia. Al 5’,44” altra azione spettacolare per il vantaggio ospite con Vierinha che si libera in area con una magata e batte Corona. In mezzo alle due reti Joan Galbas si faceva parare il tiro di rigore da Mendes. Al 6’,40” Sarzana trova il pareggio. Fallo di Bridge su Chicco Rossi e tiro di prima affidato a Pol Galbas che con sbaglia e riporta il risultato in parità.  Passano due minuti e Sarzana passa in vantaggio su tiro di rigore ancora con Pol Galbas . Al 9’,25” Sarzana avrebbe la possibilità di andare sul doppio vantaggio “fallo criminale” di Francesco Silva su Francesco Rossi e tiro diretto ancora affidato a Pol Galbas ma Mendes si oppone da campione e poi è molto bravo nel power-play susseguente. Poi è Corona a superarsi sul tiro diretto di Diogo Barata per il quindicesimo fallo rossonero. Al 14’,20”  pareggio del Valongo con Facundo Bridge lasciato colpevolmente solo in area.  Poco dopo quindicesimo fallo del Valongo, si incarica della battuta Najera ma Mendes è ancora straordinario e respinge. Al 18’,56” Valongo in vantaggio ancora con Bridge lesto a mettere in rete una pallina vagante in area. Passa poco più di un minuto e viene concesso un tiro diretto agli ospiti, Bridge ha la pallina per chiudere il match ma Corona para e tiene aperta la partita.  Al 21’,51” Pol Galbas l’ “hombre del partido” con una girata mette la sfera nell’angolino basso alla destra di Mendes e fissa il punteggio sul 6 a 6.     La sirena finale chiude la contesa con il risultato di 6 a 6 una delle più belle partite viste negli ultimi anni al Vecchio Mercato.    

09/12/2022 - riproduzione riservata