Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION SEGNA E DA SPETTACOLO TRAVOLTO IL SANDRIGO AL VECCHIO MERCATO.

Gamma Innovation Sarzana al “Polivalente’’ frantuma la resistenza del Telea Medical Sandrigo infliggendogli un eloquente 9 a 3. Sarzana strepitoso porta a 3 la striscia di vittorie consecutive in campionato. Sandrigo strabattuto, con Joan Galbas fantasmagorico autentico protagonista, autore di un poker di reti, pronto ad aprire e a mettere in sicuro il risultato: autentico “hombre del partido”. Rossoneri dominatori fino ad accumulare un vantaggio di 7 reti a zero, poi spengono inevitabilmente la luce, Sandrigo segna tre reti e sembra riaprire, ma è solo un fuoco di paglia. I tre punti rimangono saldamente  al Vecchio Mercato. (Nella foto Joan Galbas l’ “hombre del partido” contro il Sandrigo).


GAMMA INNOVATION H.SARZANA – TELEA MEDICAL SANDRIGO H. = 9-3 (5-0, 4-3)

GAMMA INNOVATION H.SARZANA: Corona, Galbas J, Najera, Rossi, Galbas P – Borsi (C), De Rinaldis, Cardella, Cinquini Ern, Bianchi – All. Bertolucci M
TELEA MEDICAL SANDRIGO H: Bernardelli, Neves, Cacau, Garcia J, Pozzato – Poletto (C), Pallares, Gavioli G, Menin, Cocco C – All. Vanzo
Marcatori: 1t. 10’48” Galbas J (rig) (Sar), 15’05” Galbas P (Sar), 16’43” Galbas J (Sar), 17’28” Galbas P (Sar), 19’06” Rossi (Sar) – 2t: 1’36” Galbas J (Sar), 3’46” Najera (Sar), 9’50” Neves (San), 10’31” Poletto (San), 14’04” Neves (rig) (San), 21’39” Galbas J (Sar), 24’28” Rossi (tir.dir) (Sar)
Espulsioni: 2t: 22’28” Galbas J (2′) (Sar), 23’39” Gavioli (2′) (San), 24’59” Najera (2′) (Sar)
Arbitri: Massimiliano Carmazzi di Viareggio (LU) e Simone Brambilla di Agrate (MB)

 

Gamma Innovation Sarzana al “Polivalente’’ frantuma la resistenza del Telea Medical Sandrigo infliggendogli un eloquente 9 a 3. Sarzana strepitoso porta a 3 la striscia di vittorie consecutive in campionato. Sandrigo strabattuto, con Joan Galbas fantasmagorico autentico protagonista, autore di un poker di reti, pronto ad aprire e a mettere in sicuro il risultato: autentico “hombre del partido”. Rossoneri dominatori fino ad accumulare un vantaggio di 7 reti a zero, poi spengono inevitabilmente la luce, Sandrigo segna tre reti e sembra riaprire, ma è solo un fuoco di paglia. I tre punti rimangono saldamente  al Vecchio Mercato “Questo è la terza vittoria consecutiva, condita da una prestazione super anche perché loro sono una squadra tosta– dice mister Bertolucci a fine gara – vincere contro il Sandrigo seppur con l’assenza di Mauro Dal Monte  non era così scontato come alcuni volevano farci credere, la squadra di  Franco Vanzo ha un roster che non vale certamente gli otto punti in classifica, è una squadra attrezzata. Avevo chiesto una prestazione importante – conclude il mister rossonero – anche per dare seguito  alle vittorie conquistate nelle ultime due gare. Stasera abbiamo giocato bene anche se abbiamo faticato per sbloccare la partita, ora siamo in sesta posizione e vogliamo provare a restarci il più a lungo possibile. Quindi sono più che soddisfatto  e ringrazio i ragazzi della curva che pur in pochi  in conseguenza del covid sono stati veramente encomiabili tutta la partita. Gli fa eco il Presidente Maurizio Corona che si sta gustando il suo Sarzana che decolla   “sono molto contento, 19 punti conquistati sino ad ora  non sono certamente pochi, ma umiltà e lavoro devono essere le due parole d’ordine per evitare di farsi travolgere  dagli entusiasmi del momento. La sensazione più bella – continua Corona – è la compatezza della mia squadra, una squadra che ha dentro di se  la voglia di fare risultato sempre, abbiamo lasciato il 2021 con due vittorie sofferte, ieri la travolgente vittoria contro il Sandrigo per un inizio di 2022 da favola. Siamo ripartiti molto bene – conclude il Presidente – ma dobbiamo restare con i piedi per terra. Mister Mirko Bertolucci sta provando a perseguire la strada del bel gioco e della concretezza e la squadra deve proseguire  così restando concentrata e continuando a lavorare” Un Gamma Innovation Sarzana nettamente superiore impone il suo gioco ad un Sandrigo che, soprattutto nel finale del primo tempo e nella prima parte del secondo tempo, è stato in balia dei rossoneri di Mirko Bertolucci che hanno ampliamente dominato la partita. Un superlativo Joan Galbas ha coronato la sua maiuscola prestazione realizzando un poker di reti. E’ un Sarzana che per larghi tratti del match è apparso veramente incontenibile. Le cinque realizzazioni dei primi 25 minuti la dicono lunga sulla fisionomia della gara, sempre nelle mani della formazione di Mirko Bertolucci. Il Sandrigo sul parziale di sette a zero ha cercato di riemergere dal torpore. Il portoghese Diogo Neves è stato il giocatore più incisivo dei veneti, autore di una doppietta. Veniamo alla gara: Franco Vanzo arriva al Polivalente orfano del portiere titolare Mauro Dal Monte, per lui un problema al menisco che lo costringerà fuori almeno un mese e schiera uno starting-five  con Diogo Neves insieme all’ ex  Jeronimo Garcia sulla linea difensiva, in attacco la coppia Pozzato e Cacau con Bernardelli a difesa della porta ed in panchina a disposizione Poletto, Pallares, Menin, Gavioli e il secondo portiere Cocco. Bertolucci risponde con Corona tra i pali, Joan Galbas, Pol Galbas, Najera e Rossi. Ma veniamo alla cronaca i veneti all’inizio giocano la carta della resistenza, riuscendo anche ad impensierire Corona in almeno quattro occasioni. Sarzana in vantaggio al 10’,48” gli arbitri fischiano un tiro di rigore per un fallo di Pallares su Najera si incarica della battuta Joan Galbas che tira a lato ma recupera la pallina e non lascia scampo a Bernardelli. Al 15’,05” raddoppio dei rossoneri Pol Galbas si mette in proprio scende  dalla propria area e appena passato il centro pista lascia partire una sassata che fulmina l’incolpevole Bernardelli. Subito dopo il doppio vantaggio, tiro di prima senza espulsioni per i rossoneri si occupa della battuta Pol Galbas ma la sua conclusione termina a lato, Sarzana ha in mano la gara e al 16’,43” Joan Galbas lascia partire un tiro insidioso dalla lunga distanza che sorprende Bernardelli. Non passa neppure un minuto che i rossoneri trovano la quarta rete con Pol Galbas che scende  sulla destra e appena entrato in area fulmina Bernardelli con un preciso rasoterra. Al 19,06” quinta rete dei sarzanesi, Najera gira dietro alla porta avversaria e poi serve un delizioso assist a Rossi che mette la sfera alle spalle di Bernardelli. Sandrigo è un pugile scosso all’angolo che non ha la forza di reagire e i rossoneri potrebbero dilagare ma sono sprecisi  e non trovano la porta in varie occasioni e con il punteggio di 5 a 0 a favore  di Gamma Innovation le due squadre vanno al riposo. Gara chiusa e strachiusa considerando il Sarzana della prima frazione, nella ripresa i padroni di casa trovano subito due reti con due azioni personali la prima di Joan Galbas e la seconda di Pablo Najera.  A questo punto Sarzana accusa un passaggio a vuoto psicologico inevitabile abbassa il ritmo e Sandrigo produce il massimo sforzo per riaprire la contesa. Diogo Neves il migliore dei suoi, firma l’ 1-7 al 34’50” battendo Corona a tu per tu, poi un minuto dopo è Poletto  a trovare la seconda rete Sandricense.  Al 39’,04” terza rete Veneta di Diogo Neves su tiro di rigore concesso per un fallo di pattino in area di Najera. Ma l’ardore veneto  è solo un fuoco di paglia, i rossoneri riprendono saldamente la gara in mano e al  46’39” trovano l’ottava rete con una perla di Joan Galbas. Al 47’,39” espulsione di Joan Galbas e tiro di prima affidato all’ex Garcia ma Corona ipnotizza l’argentino e para la conclusione. Nella susseguente superiorità numerica il Sandrigo usufruisce di un tiro di rigore concesso per un fallo di pattino in area,  si incarica della battuta Diogo Neves ma Corona para ancora. A meno di due minuti dal termine espulsione per Gavioli per un fallo su Rossi, si incarica della battuta Pol Galbas ma Cocco subentrato a Bernardelli si esalta e para. In inferiorità numerica il Sandrigo ottiene il decimo fallo e susseguente tiro libero, si incarica della battuta Diogo Neves ma Corona para. Tiro di prima a favore del Sarzana per il decimo fallo del Sandrigo, si incarica della battuta Rossi che con un alza e schiaccia batte Cocco per la rete del 9 a 3. C’è ancora tempo per un tiro di prima all’ultimo secondo a favore del Sandrigo per un fallo di reazione di Najera ma il tiro di Poletto finisce a lato. Finisce nel tripudio dei colori rossoneri, con la festa sotto la curva degli incessanti. Ora sabato seconda giornata di ritorno con la sfida contro il Valdagno in trasferta.

29/11/2022 - riproduzione riservata