Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION SCONFITTA AMARA NELLA PISTA “MALEDETTA” DI MONTEBELLO.

La Tierre Chimica Montebello ferma con caparbietà la terza in classifica, Gamma Innovation Sarzana per 5-2 grazie anche alla verve di Borregan (doppietta) che rimettono i biancorossi a solo meno uno dal Montecchio. Una serataccia per il Gamma Innovation Hockey Sarzana che non riesce a dare continuità al momento di forma e dopo otto risultati utili consecutivi, si è spenta sulla pista “maledetta” di Montebello. Nonostante la differenza di classifica e gli obiettivi opposti i veneti si sono imposti sui sarzanesi alimentando così la loro speranza di salvezza attraverso i play-out ai quali sono stati condannati matematicamente visti i 13 punti di svantaggio sul Monza quint’ultimo. Partita monumentale per il portiere portoghese Pais che ha parato tre tiri diretti, oltre ad altri numerosi interventi. Il Presidente Corona non presente in Veneto è lapidario a fine gara “siamo stati irriconoscibili rispetto alle ultime gare disputate, comunque come dico da inizio stagione tutte le squadre sono di livello e dunque guai ad abbassare la guardia perché rischi di fare delle brutte figure come stasera. Bisogna stare sempre in guardia, tutte le squadre sono affamate di punti e non solo le prime della classe” (nella foto Francesco De Rinaldis autore della prima rete rossonera).


TIERRE CHIMICA MONTEBELLO H. – GAMMA INNOVATION H.SARZANA = 5-2 (2-1, 3-1)

TIERRE CHIMICA MONTEBELLO H.: Pais, Ghirardello (C), Marques, Mattugini, Borregan – Peripolli, Canesso, Zordan, Del Sale, Nardi – Allenatore: Mauro Zini

GAMMA INNOVATION H.SARZANA: Corona, Borsi (C), Garcia J, Festa, Ortiz – Alonso, De Rinaldis F, Perroni, Ponti, Bianchi – Allenatore: Paolo  De Rinaldis

 

Marcatori: 1t: 1’23” Ghirardello (M), 1’44” Borregan (tir.dir) (M), 7’04” De Rinaldis (S) – 2t: 4’25” Ghirardello (M), 19’53” Marques (M), 23’43” Borsi (tir.dir) (S), 24’57” Borregan (inf.num) (M)

Espulsioni: 1t: 0’27” Ortiz (2’) (S), 1’44” Festa (2′) (S) – 2t: 9’33” Zordan (2′) (M), 21’21” Mattugini (2′) (M)

Arbitri: Matteo Galoppi di Follonica (GR) e Daniele Moretti di Follonica (GR)

La Tierre Chimica Montebello ferma con caparbietà la terza in classifica, Gamma Innovation Sarzana per 5-2 grazie anche alla verve di Borregan (doppietta) che rimettono i biancorossi a solo meno uno dal Montecchio. Una serataccia per il Gamma Innovation Hockey Sarzana che non riesce a dare continuità al momento di forma e dopo otto risultati utili consecutivi, si è spenta sulla pista “maledetta” di Montebello. Nonostante la differenza di classifica e gli obiettivi opposti i veneti si sono imposti sui sarzanesi alimentando così la loro speranza di salvezza attraverso i play-out ai quali sono stati condannati matematicamente visti i 13 punti di svantaggio sul Monza quint’ultimo. Partita monumentale per il portiere portoghese Pais che ha parato tre tiri diretti, oltre ad altri numerosi interventi. Il Presidente Corona non presente in veneto è lapidario a fine gara “siamo stati irriconoscibili rispetto alle ultime gare disputate, comunque come dico da inizio stagione tutte le squadre sono di livello e dunque guai ad abbassare la guardia perché rischi di fare delle brutte figure come stasera. Bisogna stare sempre in guardia specialmente con le squadre che sono affamate di punti e poi conclude dicendo dopo otto partite utili consecutive, una battuta d’arresto comunque ci può stare e non è certo una  sconfitta a mettere  in discussione la fantastica stagione che stiamo disputando” Il portiere Simone Corona intervistato a fine gara analizza la sconfitta  “è stata una partita che ha cambiato l’equilibrio dopo tre minuti perché siamo stati noi un po’ ingenui e magari qualche decisione è stata presa un po’ con troppa facilità e per quelle due punizioni di prima rimettere in piedi una gara sotto 2 a 0 contro una squadra che lotta veramente per ogni punto e devo fare i complimenti a questo Montebello perché non si merita l’attuale classifica è un altro complimento al portiere perché veramente stasera è stato eccezionale. Otto risultati utili, una striscia per una squadra come Sarzana incredibile – conclude il portiere rossonero –  , quindi chi in questo momento vede il bicchiere mezzo vuoto è pessimista. Noi dobbiamo continuare a lavorare, giovedì arriva il Porto, sembra di vivere in un sogno, continuiamo così e vediamo dove ci porterà questa regular season. Ricordo che al Dragao il primo tempo è finito 0 a 0 e siamo usciti  tra gli applausi dei presenti. Il Porto è una squadra che probabilmente giocherà per vincere  la Champions League e quindi noi siamo una piccola squadra di provincia e ci togliamo le soddisfazioni provando a giocare contro i più forti giocatori del mondo la affrontiamo col sorriso che è il sorriso che ci ha portato terzi in classifica a quattro giornate dalla fine.” Veniamo alla cronaca della partita: nel Tierre Chimica Montebello l’allenatore Mauro Zini schiera nello starting-five iniziale  il portoghese Pais a difesa della porta, il capitano Ghirardello, Marques, Mattugini, Borregan a disposizione in panchina Peripolli, Canesso, Zordan, Del Sale e il secondo portiere Nardi. Paolo De Rinaldis risponde con il solito quintetto delle ultime gare Corona, Borsi, Jeronimo Garcia, Facundo Ortiz, Festa. Partita inficiata da una partenza disgraziata della formazione di Paolo De Rinaldis e da due decisioni al limite della coppia arbitrale. Dopo 27 secondi  un intervento scomposto di Facundo Ortiz viene punito dall’arbitro Moretti di Follonica con l’espulsione dell’argentino e il tiro diretto a favore della formazione vicentina. Si occupa della battuta Bernardo Marques ma il suo alza e schiaccia trova l’opposizione di Simone Corona. Nel power play susseguente all’ 1’,23” una fucilata dal limite dell’area  viene parata da Corona  ma Ghirardello è lesto a ribattere a rete portando in vantaggio i padroni di casa. Passano venti secondi ed è Sergio Festa a finire sotto le forche caudine della coppia arbitrale. E il tiro diretto susseguente viene affidato a Borregan il quale dopo una finta di tiro rallentata batte Corona con un preciso tiro alla destra del portiere rossonero.    Reazione veemente dei rossoneri al 6’ Garcia offre a Perroni una palla da spingere in rete, ma la conclusione del rossonero non è fortissima e trova il miracolo di Pais. Al 7’,04” De Rinaldis si accentra e lascia partire una fucilata che fa secco Pais portando il parziale sul 2 a 1.  C’è tutto il tempo per invertire la tendenza: gli avanti rossoneri arrivano spesso davanti alla porta, atteggiamento che consente loro di subire di subire poco o nulla in difesa, ma non pungono. Solo una traversa per parte, la prima di Marques la seconda nel finale di Jero Garcia, ma il risultato rimane invariato sino alla prima sirena che manda le squadre negli spogliatoi.  L’inizio del secondo tempo è ancora di marca ligure anche se Mattugini colpisce il palo, poi Pais compie due miracoli sulle conclusioni di Festa e Garcia. Al 4’,25” terza rete dei padroni di casa azione di contropiede con palla che arriva a Ghirardello che dal vertice dell’area lascia partire un bolide che si insacca alle spalle di Corona. Al 9’ 33” Espulsione di Zordan per un fallo su Ortiz. Si occupa della battuta del tiro diretto Festa ma Pais si esalta e para e tiene la porta invariata nel susseguente power-play. Finito il power-play decimo fallo della formazione veneta e tiro diretto per la formazione rossonera si occupa della battuta Garcia ma Pais si esalta ancora e respinge.    Sarzana che si sbilancia e lascia praterie verso la porta di Corona che prima para un uno contro uno a campo aperto a Mattuggini e poi al 19’,53” deve inchinarsi alla finta di Marques che porta il parziale sul 4 a 1.  Al 21’,21” aggancio di Mattugini su De Rinaldis e tiro diretto per i Sarzanesi, va alla battuta Jeronimo Garcia ma il suo alza e schiaccia  è preda di un monumentale Pais che poi resiste alla superiorità numerica dei liguri. Al 23’,43” rigore per la formazione di De Rinaldis per un fallo su Alonso in area. Si occupa della battuta Borsi che batte Pais. Nel finale i rossoneri giocano senza portiere  e prendono il quinto gol a fil di sirena da parte di Borregan. Il Sarzana è ora atteso Giovedì  9 Marzo al Vecchio Mercato alle ore 21,00 contro il Porto per il quarto turno di Champions League e poi domenica  18 Marzo alle 18,00 sempre al Vecchio Mercato contro il Montecchio Precalcino.

21/05/2024 - riproduzione riservata