Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION SARZANA UNDER 19 A SCANDIANO PER CONQUISTARE IL TRICOLORE.

Gamma Innovation Sarzana Under 19 guidata da Mirko Bertolucci sarà di scena alle finali di Campionato Italiano che si disputano a Scandiano nel week-end  dal 17 al 20 Giugno. La formazione rossonera si presenta alle finali nazionali di categoria dopo essersi qualificata prima nel campionato Tosco-Ligure con un roster che ha tutte le carte in regola per giocare da assoluta protagonista questa kermesse tricolore. Nei pronostici della vigilia i rossoneri partono come una delle formazioni più accreditate alla conquista del titolo di Campione d’Italia assieme al GS Trissino e alla formazione dell’Hockey Breganze.La formazione rossonera diretta da mister Mirko Bertolucci è stata inserita nel Girone B ed affronterà le formazioni del GS Trissino dell’AFP Giovinazzo e dell’ Hockey Breganze. “Partiamo da favoriti e lo sappiamo – dichiara il Presidente Corona – e non ci vogliamo nascondere e vogliamo puntare diritti almeno alla finale, questa è una squadra in cui quasi tutti gli elementi del quintetto hanno lavorato e giocato tutto l’anno con la serie A1, serie A2 e serie B, ragazzi infaticabili, alcuni di loro hanno le potenzialità per scrivere pagine importanti nella nostra disciplina. Io voglio ricordare ai miei ragazzi – conclude il presidente – che dei quattro titoli italiani vinti, due li abbiamo conquistati con la categoria under 19 e il secondo  contro tutti i pronostici ed io sono certo che che questo è l’anno giusto per aggiornare la bacheca”. (nella foto la formazione del Gamma Innovation Sarzana under 19)


“Partiamo da favoriti e lo sappiamo – dichiara il Presidente Corona – e non ci vogliamo nascondere e vogliamo puntare diritti  almeno alla finale, questa è una squadra in cui quasi tutti gli elementi del quintetto hanno lavorato e giocato tutto l’anno con la serie A1, serie A2 e serie B, ragazzi infaticabili, alcuni di loro hanno le potenzialità per scrivere pagine importanti nella nostra disciplina. Io voglio ricordare ai miei ragazzi – conclude il presidente – che  dei quattro titoli italiani vinti, due  li abbiamo conquistati con la categoria under 19 e il secondo  contro tutti i pronostici ed io sono certo che che questo è l’anno giusto per aggiornare la bacheca”. Gamma Innovation Sarzana Under 19 guidata da Mirko Bertolucci sarà di scena alle finali di Campionato Italiano che si disputano a Scandiano nel week-end  dal 17 al 20 Giugno. La formazione rossonera si presenta alle finali nazionali di categoria dopo essersi qualificata prima nel campionato Tosco-Ligure con un roster che ha tutte le carte in regola per giocare da assoluta protagonista questa kermesse tricolore. Nei pronostici della vigilia i rossoneri partono come una delle formazioni più accreditate alla conquista del titolo di Campione d’Italia assieme al GS Trissino e alla formazione dell’Hockey Breganze. Ma veniamo ai protagonisti delle finali che cercheranno di conquistare il terzo titolo tricolore della società ligure partendo dai due portieri: Thomas Mechini, classe 2005, il “muro” della formazione di Mirko Bertolucci, è un vero talento, ha disputato tutto il campionato in Serie A2. Ha ottimi numeri nel suo repertorio che sicuramente farà vedere in queste finali. Mattia Andreoni e Gabriel Dal Torrione classe 2006, gli altri due “muri” rossoneri, portieri categoria under 17  protagonisti della finalissima under 17 di Coppa Italia, in questa stagione hanno avuto un miglioramento costante, dove il lavoro fatto ha dato i suoi frutti. Nicholas Pezini, classe 2004, motore inesauribile, hockeysticamente il più intelligente della formazione rossonera, si è alternato tra serie A1 e serie A2 , è stato durante la stagione il fulcro della squadra di mister Bertolucci, pedina insostituibile e questo la dice lunga di quanto il mister lo ritiene indispensabile. Matteo Cardella, classe 2004, l’ “enfant prodige” dell’ hockey italiano, capocannoniere della squadra, attaccante dal tiro al fulmicotone, giocatore dotato di colpi eccezionali, classe da vendere è certamente l’uomo che deve fare la differenza nello scacchiere della formazione rossonera. Matteo Marchetti, classe 2005, giocatore talentuoso, vero genio e sregolatezza, dalle sue giocate potrebbe esserci la svolta per la formazione di Bertolucci. Michele Pesavento, classe 2005, “lo straniero della squadra” difensore di ruolo, giocatore di peso nella fase difensiva dove si mette con intelligenza al servizio della squadra, duttile in attacco, arrivato a Gennaio si è ritagliato un ruolo fondamentale nello scacchiere rossonero. Jacopo Baldocchi, classe 2005, giocatore duttile e grintoso potrà essere utile se chiamato in causa dal mister. Lorenzo Angeletti, classe 2006, under 17, uno degli elementi più talentuosi di tutta la cantera rossonera, giocatore che nelle finali di Coppa Italia under 17 a Follonica ha incantato l’esigente pubblico maremmano. Francesco Carrieri, “formica” classe 2006, under 17, vincitore della Coppa Italia nelle file della Pumas Viareggio, DNA giovinazzese, giocatore dalla tecnica sopraffina, il suo talento potrebbe risultare decisivo se chiamato in causa. Alessio Lavagetti, classe 2007, under 17 primo anno, il più giovane di tutta la spedizione, difensore con il vizio del gol, tecnica e potenza. Infine il mister Mirko Bertolucci, non si è mai nascosto dicendo che voleva vincere il titolo under 19 e ha plagiato la squadra cercando di entrare nella testa di ognuno. Vederlo lavorare a testa bassa, con competenza e passione  ha fatto vedere, se ce n’era ancora bisogno, la sua assoluta dedizione alla causa. La formazione rossonera diretta da mister Mirko Bertolucci è stata inserita nel Girone B ed affronterà le formazioni del GS Trissino dell’AFP Giovinazzo e dell’ Hockey Breganze, ed il debutto è previsto per Giovedì 9 Giugno alle ore 11,45 contro il GS Trissino al Palasport di Scandiano.

 

09/08/2022 - riproduzione riservata