Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION SARZANA – TELEA MEDICAL SANDRIGO E’ LA RIPARTENZA DOPO LA LUNGA SOSTA.

Dopo quasi un mese di sosta, era il 22 dicembre quando si è giocato l’ultimo turno di campionato, il Gamma Innovation Sarzana è pronto per tornare in pista per ripartire con la prima giornata di ritorno, sabato fra le mura amiche contro il Sandrigo. Una pausa più lunga del previsto per fronteggiare l’aumento dei casi di positività al Covid 19 che si sono registrate praticamente in tutta la serie A1 e che hanno come nel 2021 ancora una volta rivoluzionato il calendario con lo spostamento a febbraio degli ultimi due turni del girone d’andata Vercelli in trasferta e Montebello in casa. “Per l’attività nazionale di serie A1 e A2 maschile e serie A femminile (tutte le fasi e tutte le competizioni), tutte le persone iscritte al referto gara di entrambe le squadre, tutti gli arbitri designati e tutto il personale al tavolo ufficiale di gara (cronometrista, segnapunti, addetto ai 45″) possono accedere all’impianto di gara e svolgere le funzioni loro assegnate soltanto se precedentemente sottoposti a tampone antigenico rapido (o test di livello superiore come tampone molecolare) con esito negativo nelle 48 ore precedenti l’inizio della partita oltre ad essere in possesso del super-green pass e di mascherina FFP2.  Noi abbiamo proseguito  la nostra attività e nella giornata di martedì 11 gennaio, la formazione allenata da Mirko Bertolucci è tornata ad allenarsi al completo recuperando i tesserati che nelle scorse settimane erano risultati positivi al Coronavirus. Ora il nostro problema deve essere solo il Sandrigodichiara il presidente Maurizio Corona (nella foto di Gabriele Baldi Francesco Chicco Rossi).


Dopo quasi un mese di sosta, era il 22 dicembre quando si è giocato l’ultimo turno di campionato, il Gamma Innovation Sarzana è pronto per tornare in pista per ripartire con la prima giornata di ritorno, sabato fra le mura amiche contro il Sandrigo. Una pausa più lunga del previsto per fronteggiare l’aumento dei casi di positività al Covid 19 che si sono registrate praticamente in tutta la serie A1 e che hanno come nel 2021 ancora una volta rivoluzionato il calendario con lo spostamento a febbraio degli ultimi due turni del girone d’andata Vercelli in trasferta e Montebello in casa. Per il tecnico Mirko Bertolucci una gara complicata contro un Telea Medical Sandrigo che ha cambiato pochissimo dopo il buono nono posto della passata stagione. Una squadra, quella Veneta, autentica bestia nera per i rossoneri nello scorso campionato, con sei punti su sei conquistati dalla formazione di Franco Vanzo a danno dei Sarzanesi e anche nella prima giornata di questa stagione a Sandrigo ha fermato la formazione rossonera sul pareggio. Per l’attività nazionale di serie A1 e A2 maschile e serie A femminile (tutte le fasi e tutte le competizioni), tutte le persone iscritte al referto gara di entrambe le squadre, tutti gli arbitri designati e tutto il personale al tavolo ufficiale di gara (cronometrista, segnapunti, addetto ai 45″) possono accedere all’impianto di gara e svolgere le funzioni loro assegnate soltanto se precedentemente sottoposti a tampone antigenico rapido (o test di livello superiore come tampone molecolare) con esito negativo nelle 48 ore precedenti l’inizio della partita oltre ad essere in possesso del super-green pass e di mascherina FFP2  – dichiara il presidente Maurizio Corona – Noi abbiamo proseguito la nostra attività e nella giornata di martedì 11 gennaio, la formazione allenata da Mirko Bertolucci è tornata ad allenarsi al completo recuperando i tesserati che nelle scorse settimane erano risultati positivi al Coronavirus. Ora il nostro problema deve essere solo il Sandrigo – continua il presidente – Incontriamo una formazione, giovane, grintosa e compatta. Nel complesso, l’organico del Sandrigo è di qualità e vale molto di più degli otto punti che conta in classifica e noi dovremo cercare di limitarli quanto più è possibile. Noi aspettiamo i veneti per giocarci le nostre carte e trovare la terza vittoria consecutiva in campionato, ma anche consapevoli di trovarci di fronte a una formazione che la scorsa stagione ci ha regalato solo dispiaceri e anche quest’anno nella prima giornata di campionato ci ha fermato sul pareggio. Loro, conoscendo mister Vanzo, verranno al Vecchio Mercato a dar battaglia e queste sono le classiche partite da “prendere con le molle” per non trovarsi in svantaggio e poi faticare per rimettersi in carreggiata e per recuperare. Il Telea Medical Sandrigo schiera tre stranieri come Claudio Cacau, Diogo Neves e l’ex Jeronimo Garcia oltre al naturalizzato Marc Pallares – continua il Presidente Corona – un portiere esperto come Mauro Dal Monte, una rosa di buon livello che può anche contare di giocatori giovani ma con una buona dose di esperienza come Marco Poletto, Alberto Pozzato e Gabriele Gavioli. Personalmente ho sempre rispetto degli avversari   – conclude Corona –   ma sabato non dobbiamo sbagliare approccio, per noi la partita contro il Sandrigo è il cardine per dare una svolta definitiva alla nostra stagione.  Ma parlando della prima parte di stagione Corona conclude dicendo I bilanci è presto per farli, si fanno alla fine, per quanto riguarda la nostra società il bilancio va fatto a Maggio. Mai giudicare un libro dalla copertina è questo quello che dico ai miei tifosi. Se facciamo un pre-bilancio, chiamiamolo così, è sicuramente buono però è bello volare in alto però se cadi ti fai male e noi dopo la passata stagione abbiamo volato troppo in alto specialmente con la fantasia.  Fa eco al Presidente il mister rossonero Mirko Bertolucci intervistato da Teleliguria sud “E’ sicuramente una partita complicata il Sandrigo è una squadra forte fisicamente, noi veniamo da un periodo un po’ particolare, perché molti dei nostri ragazzi sono stati colpiti dal covid e quindi ci rituffiamo in questo campionato di gennaio e  vediamo in che condizione arriviamo, io sono convinto che i ragazzi faranno una buonissima gara per noi sono tre punti pesantissimi fondamentali e penso che il fattore casa alla fine ci darà quella spinta in più per poter arrivare alla vittoria. Sulla carta come dice Mister Bertolucci una partita complicata per il Gamma Innovation Sarzana, che ritorna in pista  al Vecchio Mercato dove sfida il Telea Medical Sandrigo, una formazione con tanta qualità. Serve una prestazione sopra le righe come la squadra rossonera  ci aveva  più volte regalato ad inizio stagione, condito magari da qualche distrazione della formazione di mister Vanzo per  fare incamerare punti alla formazione di Mirko Bertolucci. Ma veniamo a presentare la formazione Sandricense: La formazione del presidente Dario Scanavin aveva cambiato pochissimo in estate dopo il buono nono posto della passata stagione a pochi punti dai playoff. Uscito Marc Vazquez il posto libero dello straniero è stato occupato dall’ ex rossonero lo scorso anno a Correggio l’argentino Jeronimo Garcia (1998) 8 reti per lui e secondo marcatore della formazione Veneta. Un’altra new entry è Gabriele Gavioli (2001) ex Trissino una rete segnata sino ad ora. Poi il roster  confermato della passata stagione,  l’attacco vicentino ha diverse opzioni equivalenti con i suoi altri due  stranieri: il portoghese Diogo Neves (1994) capocannoniere della formazione con 15 reti,  il brasiliano Cacau (1980), quattro reti sino ad ora per lui, quarant’enne che in carriera vanta un’Eurolega vinta con il Benfica, pilastri della formazione i sandricensi doc Marco Poletto (1993, difensore) quattro reti segnate  in questa parte di stagione e  Alberto Pozzato (1995, attaccante) ed il difensore catalano, ormai italianissimo, Marc Pallares (1981) ambedue con una rete segnata questi sei, assieme al portiere Mauro Dal Monte (1991), costituiscono l’ossatura della squadra completata da Alex Menin (1999) e Andrea Contro (2001) con il secondo portiere Cristian Cocco (2003) un roster di tutto rispetto guidato da un allenatore preparato e capace come Franco Vanzo (scudettato a Valdagno). Il Sandrigo è reduce da tre sconfitte consecutive ed ha assolutamente bisogno di punti. La formazione Sandricense sta avendo un andamento non all’altezza delle aspettative , con due vittorie, due pareggi e sette sconfitte all’attivo. È un Sandrigo che lontano da casa si è imposto solamente a Matera, anche se ci sono da registrare le ottime prestazioni offerte sia a Bassano che nel secondo tempo di Vercelli. All’andata fu un 2-2 pirotecnico. Sandrigo si dovrebbe presentare al Polivalente al completo in dubbio Diogo Neves reduce dal covid e Mauro Dal Monte alle prese con un fastidio al ginocchio. Otto i precedenti in serie A1 con cinque vittorie dei Sarzanesi, un pareggio e due dei Sandricensi. La squadra rossonera sarà al gran completo. Si gioca Sabato 15 Gennaio 2022 – ore 20:45 – CREDIT AGRICOLE SARZANA – TELEA MEDICAL SANDRIGO
Arbitri:
Carmazzi Massimiliano di Viareggio (LU) e Simone Brambilla di Agrate Brianza (MZ) ausiliario Massimo Cardelli di Viareggio (LU) DIRETTA FISRTV  – Commento di Alessandro Grasso Peroni

02/12/2022 - riproduzione riservata