Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION SARZANA SOGNA LA FINALISSIMA  DI CHAMPIONS, ANCHE PERCHE’ SOGNARE NON COSTA NULLA.

L’Eurolega ritorna ad assegnare il titolo, arrivato alla 56° edizione. Un anno fa fu Luso ad ospitare la prima e la seconda fase dell’evento, quest’anno sarà un’altra località portoghese ad ospitare la Final Four, Torres Novas nel centro del Portogallo. Ritorna ad ospitare una fase finale dal 2006 quando a trionfare fu l’italiana Follonica, in una Final Four giocata in modalità girone. Saranno due portoghesi e due italiane a contendersi il più importante trofeo della stagione, qualificate dopo due gironi di andata e ritorno. Per tutte e quattro è la prima volta in una Final Four di Eurolega ma il Gamma Innovation Sarzana ha già assaggiato due finali di WS Europe Cup. Trissino, Sarzana, Valongo o Tomar stanno cercando di succedere allo Sporting Lisbona e per unirsi al libro dei vincitori che vede il Barcellona (22 trionfi), Reus (otto), Igualada e Liceo (sei), Voltregà e Sporting Lisbona (tre), Porto e Benfica (due) e Óquei de Barcelos, Noia e Follonica (uno). I rossoneri giocano sabato la  semifinale (ora locale 15:00, 16:00 centro europea) contro il Trissino che è un derby tutto italiano, un evento mai accaduto nella storia. Tre gli incontri stagionali tra le due compagini italiane, una vittoria per Trissino (5-2) e due vittorie per Sarzana (6-4 e 4-3 in Coppa Italia). (nella foto la formazione rossonera unita e compatta come un pugno prima della finale  di Coppa Italia)


Una favola, quella dei rossoneri, che oggi riporta  la Città di Sarzana per la terza volta in tre anni ad una finale europea. In WS Europe Cup nel 2019 a Lleida sconfitti in finale dai padroni di casa, nel 2021 in WS Europe Cup ad Andorra sconfitti ancora dal Lleida in finale. E ora Gamma Innovation Sarzana giocherà a Torres Novas in Portogallo sabato 14 maggio alle ore 15,00 portoghesi, 16,00 italiane, la semifinale di Eurolega (la Champions del calcio) in un derby tutto italiano contro i veneti del Trissino e la formazione vincente sfiderà la formazione che uscirà dal confronto tra le due portoghesi Valongo e i padroni di casa del Tomar per aggiudicarsi il prestigioso trofeo europeo. L’ Eurolega. omologa della Champions Leaugue del calcio, è una vetrina prestigiosa e nonostante  in questa edizione i “top team” stranieri e il Forte dei Marmi iscritti all’ Echa si siano defilati in contrasto con la World  Skate Europe (la federazione europea), il fascino della coppa con le stecche ha un gusto tutto particolare ed essere arrivati alla final-four è qualcosa di magico che va al di la del valore dell’avversario. I rossoneri incontrano in semifinale  il Trissino che è una grandissima squadra, costruita per primeggiare in tutte le competizioni. La formazione di mister Alessandro Bertolucci e di Panchito Ipinazar ex rossoneri ha dominato il campionato italiano classificandosi prima nella regular season. Oltre 30 tifosi sarzanesi seguiranno la squadra in Portogallo per la semifinale, una cosa incredibile per Sarzana, mentre al Vecchio Mercato sarà allestito uno schermo gigante per seguire i rossoneri. Nell’ allenamento di martedì  svolto  sulla pista di Prato contro la formazione locale di serie A2, test organizzato in quanto la pista toscana ha le stesse dimensioni della pista di Torre Novas, il Presidente prima della seduta ha parlato alla squadra negli spogliatoi e ha parlato con il cuore dicendo: “Giochiamo come sappiamo, giochiamo sereni e liberi di testa, e mi raccomando giochiamo da Sarzana, perché se giochiamo da Sarzana non ci deve fare paura nessunoUn discorso al limite dell’emozione, per Maurizio Corona che ha poi  dichiaratoE’ stato un anno unico e incredibile, abbiamo vinto la  Coppa Italia e ora ci ritroviamo alla final-four di Eurolega, la Champions League del calcio. Una stagione forse con troppi alti e bassi ma caratterizzata dalla crescita costante di un gruppo che è riuscito a superare i passaggi a vuoto, diventando una realtà e vincendo la Coppa Italia a Forte dei Marmi, una realtà che nelle partite secche  è in grado di battere chiunque. Ora siamo tutti sintonizzati verso un unico obiettivo e anche in questa occasione daremo l’anima per raggiungerlo – aggiungendo ancora Corona – e pensando alla semifinale di Eurolega di sabato, ritengo sia un sogno, dopo le due partecipazioni nelle ultime due edizioni di Ws Europe Cup in cui purtroppo abbiamo perso ambedue le volte la finale,  di partecipare ancora quest’anno e nella competizione più importante. E’ bello essere a Torres Novas liberi da pensieri e provare a giocarcela con tutti anche perché se credi in te stesso tutto può succedere – e poi il Presidente Corona chiudeva dicendo – 30 Sarzanesi in Portogallo, uno schermo gigante dentro il Vecchio Mercato e altri locali pubblici sarzanesi che trasmetteranno la partita è un’emozione grande, ricordiamo a tutti che noi giochiamo per Sarzana, giochiamo per la città”. Mirko Bertolucci, che di battaglie hockeistiche ne ha giocate e vinte tantissime da giocatore, è molto soddisfatto ma anche molto esigente con la sua squadra e ha detto “Un orgoglio essere a questa final-four a rappresentare la città di Sarzana e l’ hockey Italiano, ora siamo qui e dobbiamo provare a vincere – dice il mister rossonero che poi chiude dicendo – La squadra ha svolto a Prato un ottimo allenamento, i ragazzi stanno tutti bene e sabato vogliamo provare a giocarci la partita usando tutte le nostre armi”. Sabato non è solo dentro o fuori dalla finale di Eurolega , ma è anche è un derby in panchina a tutti gli effetti per la famiglia Bertolucci, Mirko a Sarzana ed Alessandro a Trissino. Trissino – Gamma Innovation Sarzana, anche se per la quarta volta in questa stagione, non è una partita come tutte le altre, nei tre incontri stagionali tra le due compagini italiane, una vittoria per parte in campionato Trissino (5-2) in Veneto e Sarzana (6-4) in Liguria e poi il capolavoro della formazione di Mirko Bertolucci con la vittoria per 4 a 3 all’ over time in Veneto in Coppa Italia da dove è partita la cavalcata che ha portato alla vittoria della coccarda tricolore. Final Four di Eurolega che arriva dopo un cammino entusiasmante, solo una sconfitta nel girone patita in Portogallo contro il Valongo.  Tutto può accadere in questa final four di Eurolega e di certo la spinta ai sarzanesi arriverà dalla città: domani saranno circa una trentina i sarzanesi, capitanati dal gruppo degli Incessanti, che giungeranno in Portogallo. Sciarpe, magliette e tanto entusiasmo per affrontare un appuntamento davvero storico raggiunto grazie ai risultati straordinari ottenuti sempre sul filo dell’emozione. Il Trissino è favorito, forte di giocatori di esperienza internazionale, prima nella regular season del nostro campionato, già qualificata per la semifinale dei play-off scudetto. In classifica della regular season il Trissino si è classificato primo mentre Sarzana decimo, divisi da 28 punti, i cui miglior marcatori delle due compagini sono stati Giulio Cocco per il Trissino con 45 reti contro i 29 del rossonero Joan Galbas. Tra i pali Zampoli è stato il miglior portiere della Serie A1 mentre Corona  sesto, nonostante la decima posizione in classifica della squadra. Ma ripresentiamo nel dettaglio la formazione veneta che sta portando avanti un percorso guidata  dal nuovo tecnico e CT della Nazionale ed ex rossonero Alessandro Bertolucci.  Un cambio di timoniere arrivato dopo la costruzione della squadra la scorsa estate che annovera quattro nuovi volti, a fianco di un gruppo già formato nelle due scorse stagioni. Accanto a Joao Pinto, Andrea Malagoli, Emanuel Garcia, Davide Gavioli, Faccin e  Elia Zen sono stati inseriti quattro giocatori di primo livello. Il Pratese Stefano Zampoli tra i pali (ex Monza), il difensore catalano Roger Bars dall’Igualada ed il talento azzurro di Giulio Cocco dal Porto. Poi in extremis su espressa richiesta del tecnico , Francisco Ipinazar ex Sarzana, diventato italiano e nazionale azzurro agli ultimi europei. Una formazione costruita per conquistare tutti i trofei in palio, in Italia ed in Europa. Ventiquattro le sfide complessive contro la squadra veneta in serie A1 con 12 vittorie per i rossoneri, 10 sconfitte e 2 pareggi,  2 in Coppa Italia con due vittorie dei rossoneri. Due i precedenti anche in serie A2, nel 2004-05, prima stagione dei rossoneri in serie A2 ed il tabellino nettamente a favore dei veneti con due vittorie.

Si gioca: Sabato 14 Maggio  2022 – ore (ora locale 15:00, 16:00 Italiane) – Palàcio dos Desportos – Torres Novas (PT)

GAMMA INNOVATION H. SARZANA – G.S.H. TRISSINO
Arbitri: della Federazione Spagnola

DIRETTA TV http://europe.worldskate.tv/live/…

25/11/2022 - riproduzione riservata