Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION SARZANA SCONFITTO DAL TRISSINO ESCE A TESTA ALTA DAL PALADANTE.

Gamma Innovation Sarzana tiene testa al Trissino ma si arrende nella seconda giornata della Champion’s League buona la gara dei rossoneri con gol di Festa, Ortiz e Alonso sulla pista della capolista di A1. Una sconfitta netta ma solo nel punteggio maturato per altro nel finale. Di fronte al Trissino, dominatore del campionato di serie A1 e di certo tra le protagoniste anche della Champion’s League, i rossoneri hanno tenuto bene il 1° tempo chiuso sotto 3-2 andando vicini al pareggio in avvio di ripresa. Secondo stop dunque per la compagine sarzanese nella massima competizione europea mentre il Trissino sale a quota 4 punti in classifica e batte per la quarta volta in questa stagione i sarzanesi. Dopo le due vittorie in Supercoppa Italiana e quella dell’andata in campionato è arrivata anche questa in Champion’s. “Ci sono sconfitte che hanno più dignità e importanza di una vittoria.- Dichiara il Presidente Maurizio Corona al termine della gara –Il risultato di 7 a 3 è severo, i nostri ragazzi hanno fatto una grandissima prestazione, sono rimasti in partita sino a 6’30” dal termine della gara contro la corazzata Trissino che ha giocato alla morte sino alla sirena finale come non ci fosse un domani. (nella foto di Elisa Ercego Ortiz e Francesco De Rinaldis).


 

G.S. HOCKEY TRISSINO (ITALY) – GAMMA INNOVATION H.SARZANA (ITALY) = 7-3 (3-2, 4-1)

G.S. HOCKEY TRISSINO (ITALY): Zampoli, Pinto J (C), Galbas, Cocco, Ipinazar – Mendez, Malagoli, Gavioli, Schiavo, Bovo – Coach: Bertolucci

GAMMA INNOVATION H.SARZANA (ITALY): Corona, Festa, Garcia J, Borsi (C), Ortiz – Alonso, De Rinaldis F, Perroni, Angeletti, Bianchi – Coach: De Rinaldis P

Marcatori: 1st: 4’39” Galbas (T), 7’31” Festa (S), 11’37” Gavioli (T), 14’38” Ortiz (S), 20’49” Cocco (T) – 2nd: 7’32” Mendez (T), 18’28” Cocco (T), 21’23” Pinto (T), 22’23” Alonso (S), 24’35” Pinto (T)
 

Espulsioni: 2nd: 9’23” Gavioli (2′) (T), 13’40” Festa (2′) (S)

Arbitri: Pedro Figueiredo (Portugal) e Silvia Coelho (Portugal)

Gamma Innovation Sarzana tiene testa al Trissino ma si arrende, nella seconda giornata della Champion’s League buona la gara dei rossoneri con gol di Festa, Ortis e Alonso sul campo della capolista di A1. Una sconfitta netta ma solo nel punteggio maturato per altro nel finale. Di fronte al Trissino, dominatrice del campionato di serie A1 e di certo tra le protagoniste anche della Champion’s League i rossoneri hanno tenuto bene il 1° tempo chiuso sotto 3-2 andando vicini al pareggio in avvio di ripresa. Secondo stop dunque per la compagine sarzanese nella massima competizione europea mentre il Trissino sale a quota 4 punti in classifica e batte per la quarta volta in questa stagione i sarzanesi. Dopo le due vittorie in Supercoppa Italiana e quella dell’andata in campionato è arrivata anche questa in Champion’s. “Ci sono sconfitte che hanno più dignità e importanza di una vittoria.- Dichiara il Presidente Maurizio Corona al termine della gara –Il risultato di 7 a 3 è severo, i nostri ragazzi hanno fatto una grandissima prestazione, sono rimasti in partita sino a 6’30” dal termine della gara contro la corazzata Trissino che ha giocato alla morte sino alla sirena finale come non ci fosse un domani. Oggi possiamo dire di aver visto una squadra unita, che non ha mollato mai, che ha cercato di arginare il Trissino sino al suono della sirena finale. Sono molto contento della squadra per come ha interpretato la partita, il gruppo e il cuore non mancano di certo.  Volevo ringraziare il mister , per l’identità che ha dato alla squadra, c’è molto di suo in questa stagione fantastica e come dico sempre da anni ai miei ragazzi basso profilo e al pezzo, abbiamo una città da rappresentare” Ma veniamo alla cronaca : in questo derby europeo  i rossoneri scendono in pista con Simone Corona a difesa della porta, il capitano Borsi in posizione arretrata assieme a Jeronimo Garcia, Ortiz e Festa in attacco. Il Trissino risponde con Zampoli in porta, Joao Pinto, Galbas, Ipinazar e Cocco. Pronti via e dopo nemmeno due minuti il Sarzana si guadagna un tiro rigore per fallo di Ipinazar su Ortiz, ma  la battuta di Borsi finisce a lato  della porta difesa da Zampoli. Al 2’30 si fa vedere Festa dalle parti di Zampoli, ma a sbloccare il risultato è il Trissino, al 4’39”, Ipinazar ruba palla a Festa e serve Galbas in area che con un preciso diagonale non lascia scampo a Corona e porta in vantaggio la formazione di Alessandro Bertolucci. Al 7’,31” i rossoneri pervengono subito al pareggio con l’azione insistita di Festa, che prima impegna Zampoli, e poi lo supera sulla ribattuta. Il Trissino inizia il suo consueto forcing, ma Corona chiude su Joao Pinto, Gavioli e Galbas. All’ 11,37” il Trissino si riporta avanti, con una potente conclusione di Gavioli che sfrutta un blocco e lascia partire una sassata  che si insacca all’incrocio dei pali. I padroni di casa sfiorano il tris con la traversa colpita da Gavioli, ma al 14’38” il Sarzana trova il nuovo pareggio, con un intuizione  di De Rinaldis che serve ad Ortiz un assist al bacio  che sorprende la difesa locale . E’ il miglior momento dei rossoneri e Zampoli si supera sulle conclusioni di Borsi e De Rinaldis. Ma al 20’49” a rompere l’equilibrio del match è Cocco, che gira dietro porta si inventa una “magata”  e batte Corona riportando avanti i Trissinesi per la terza volta. Prima dell’intervallo conclusione di Cocco, parata da Corona, mentre Zampoli a trenta secondi dalla fine chiude su Ortiz. Il suono della sirena manda le squadre negli spogliatoi con i padroni di casa avanti con il punteggio di 3 a 2. Nel secondo tempo e Mendez è il più attivo, con almeno tre nitide chance per lui tutte parate dall’estremo difensore rossonero. Al 5’ decimo fallo Sarzana, ma Cocco dal tiro diretto non riesce a superare Corona. Al 7’32”  però Mendez scaccia i fantasmi dal Pala Dante, con una bellissima girata in area per la rete del 4-2. Il Sarzana si affida alle ripartenze di Ortiz, ma Zampoli è attento. Al 9’23” blu per Gavioli,  senza tiro diretto ma il Trissino è bravo sul power play ligure. Al 13’40” blu a Festa per fallo su Ipinazar, ma Corona si supera sul tiro diretto  su Gavioli col Trissino avanti con l’uomo in più. Al 18’28”, però, il forcing dei vicentini porta Cocco a insaccare su assist di Gavioli la rete del 5-2. La squadra di casa gioca con un ardore, fuori dal comune, nonostante il risultato al sicuro e trova la sesta rete al  21’23”  con l’insistita azione di capitan Pinto. I rossoneri ha un sussulto al 21’30 con Alonso che conclude al meglio un bellissimo schema di punizione portando il parziale sul 6-3. Ma nel finale, al 24’40”, il Trissino chiude la gara con  Pinto che di prima intenzione gira in rete  un assist di Ipinazar  e chiude la partita con il punteggio di 7-3. Prossimo incontro domenica 10 Febbraio 2023 alle 18,00 a Vercelli, valevole per la sesta giornata di ritorno del campionato di serieA1.

23/04/2024 - riproduzione riservata