Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION SARZANA SBANCA BASSANO, SFATA IL TABU’ DEL PALAUBROKER CON OLMOS MATTATORE.

Super Joaquin Olmos con una doppietta trascina Gamma Innovation Sarzana alla vittoria sulla pista di Bassano, una pista ostica, la cui unica vittoria in quattordici campionati di serie A1 risaliva al 2010, proprio con alla guida Paolo De Rinaldis. Belli e vincenti. La risposta che nessuno, forse, si aspettava è arrivata forte e chiara da Bassano, dopo le opache prestazioni fornite nel secondo preliminare di Champions League a Calafell in Spagna che avevano sollevato qualche apprensione nella dirigenza rossonera. L’ Hockey Sarzana Gamma Innovation ha risposto con carattere andando a prendersi la vittoria a Bassano del Grappa  in una pista complicata e contro una formazione che può vantare un roster che vale molto di più dell’attuale posizione in classifica. Un vantaggio maturato nel primo tempo e portato fino alla fine col risultato di 3-1. “grande prestazione risposta molto positiva da parte di tutta la squadra, grande applicazione, i miei ragazzi sono stati molto bravi nel comportamento in pista sia in fase difensiva che offensiva” dice mister Paolo De Rinaldis al termine della gara. (nella foto Joao Guimaraes (Ubroker Bassano) e Davide Borsi (Gamma Innovation Sarzana) – Photo Credit: Micheel Brunello)


UBROKER H.BASSANO 1954 – GAMMA INNOVATION H.SARZANA = 1-3 (0-1, 1-2)
UBROKER H.BASSANO 1954 : Veludo (C), Silva I, Barbieri, Baggio, Pozzato – Guimaraes, Amato, Sgaria G., De Palo, Bertuzzo – Allenatore: Miguel  Viterbo.
GAMMA INNOVATION H.SARZANA : Corona, Garcia J, Borsi (C), Illuzzi, Ortiz – Olmos, Festa, De Rinaldis F, Tognacca, Venè – Allenatore: Paolo De Rinaldis.
Marcatori: 1t: 13’19” Olmos (SAR) – 2t: 4’42” Ortiz (SAR), 10’55” Guimaraes (tir.dir) (BAS), 23’03” Olmos (SAR)
Espulsioni: 1t: 16’57” Festa (2′) (SAR) – 2t: 10’55” Borsi (2′) (SAR),

 Arbitri: Luca Molli di Viareggio (LU) e Alfonso Rago di Giovinazzo (BA)

Certe gioie, l’adrenalina di una vittoria insperata in una pista “stregata” come quella di Bassano ti ripagano in parte di tutti i sacrifici che giornalmente fai, era tanto che non urlavo di gioia in quella maniera a fine di una partita commenta un emozionatissimo presidente Maurizio Corona “Non eravamo dei “brocchi” nel fine settimana scorso a Calafell e non siamo “fenomeni” questa sera dopo Bassano. E’ stata una vigilia durissima e lo sarà anche la prossima e la prossima ancora, ma noi possiamo barcollare ma non molliamo mai e tutti uniti come un pugno saremo sempre li a sbatterci per la nostra società, per la nostra città.  Ma questa è una serata di festa e non è certo serata di polemiche – continua Corona – e allora ringrazio i miei ragazzi tutti in ugual modo e con loro voglio ringraziare mister Paolo De Rinaldis, lui parla tutti in giorni in pista con il suo lavoro e centimetro dopo centimetro ha costruito questa impresa, reggendo alle pressioni come quelle che hanno preceduto la gara contro il Bassano. Abbiamo espugnato dopo tredici anni il PalaUbroker – conclude Corona – ma come ho detto ai ragazzi da domani bisogna resettare tutto, basso profilo e al pezzo che sabato abbiamo il Giovinazzo da affrontare e non sarà per niente facile”. Gli fa eco mister Paolo De Rinaldis che parla della partita e del carattere di questo Gamma Innovation Sarzana: “Grande prestazione risposta molto positiva da parte di tutta la squadra, grande applicazione, sono stati molto bravi nel comportamento in pista sia in fase difensiva che offensiva. Quindi grande soddisfazione e continuare, anzi incrementare il lavoro che stiamo facendo. Ora dobbiamo prepararci al meglio perché sabato ci aspetta una partita in casa contro il Giovinazzo dove riabbracceremo il nostro pubblico e spero che, sull’onda di questa vittoria importante a Bassano, di avere di avere un grande risposta dai nostri sostenitori”  Domenico Illuzzi, intervistato a fine gara dichiara:  Una bella vittoria, su una pista difficile contro una squadra che gioca bene ed è molto organizzata, venivamo da quattro partite dove non si vinceva quindi era importante ritrovare la vittoria per il morale e soprattutto per i tre punti. Poi Parlando della squadra continua Noi siamo un giusto mix di esperienza e di freschezza, io sono dalla parte dell’esperienza purtroppo. Mi sono rimesso in gioco dopo due anni che praticamente non mi avevano fatto giocare. Ci tengo a fare bene, Sarzana è un ambiente tranquillo con una società solida e ragazzi spettacolari, sembra di stare in famiglia e questa forse è la nostra arma segreta. Siamo ancora all’inizio del campionato – conclude Illuzzi –  dobbiamo cercare di vincere le partite che sono alla nostra portata e più in alto arriviamo è sicuramente meglio per noi, ma non abbiamo un obiettivo reale, secondo me se giochiamo bene e concentrati possiamo fare bene e ce la giocheremo con tutti. Poi la nostra pista deve essere un arma in più con gli Incessanti che sono veramente fantastici.” Ma veniamo alla gara mister Viterbo, che deve fare a meno di capitan Scuccato, schiera il suo starting-five titolare con Nicolas Barbieri insieme a Pozzato  sulla linea difensiva e si affida  alla coppia d’attacco formata dal giovane Baggio e dal portoghese Ivo Silva con il capitano Veludo  che eredita la fascia dall’assente Scuccato a difesa della porta con a disposizione Guimaraes, Amato, Sgaria, De Palo e il secondo portiere Bertuzzo. Paolo De Rinaldis risponde con Corona tra i pali, Borsi, Illuzzi, Jeronimo Garcia, Facundo Ortiz. Per la cronaca gara dai ritmi bassi, Bassano come da copione fa la partita e Sarzana che punge in contropiede. Corona è bravo quando chiamato in causa mentre Veludo è meno sollecitato del dirimpettaio.  Al 12’,07” opportunità per i rossoneri per portarsi in vantaggio, Olmos si incunea in area e costringe Ivo Silva al fallo per Rago è rigore, si incarica della battuta capitan Borsi ma la sua conclusione è goffa ed è preda di Veludo. Passa poco più di un minuto e al 13’,19” i rossoneri si portano in vantaggio, aprendo le marcature con una grande giocata di Joaquin Olmos che parte dalla sinistra si beve tutta la difesa bassanese e in alza e schiaccia mette la sfera alle spalle di Veludo. Al 16’,57” ingenuità dei rossoneri, Festa colpisce a centro pista con il bastone sul braccio Baggio e finisce sotto le forche caudine dell’arbitro Molli che lo punisce con il cartellino blu, il tiro diretto è affidato a Guimaraes ma Corona si oppone e poi si esalta sul susseguente power-play. Il finale di casa vede Bassano protagonista ma i  rossoneri hanno il merito di resistere al veemente sforzo dei Veneti. E con il punteggio di 1 a 0 a favore della formazione di Paolo De Rinaldis le due squadre vanno al riposo. Il secondo tempo inizia con la squadra di casa che mena le danze e con i rossoneri che provano a pungere in contropiede. Al 4’,33” ghiotta occasione per i Bassanesi di pervenire al pareggio, quando Garcia atterra in area  Baggio lanciato tutto solo davanti a Corona, per l’arbitro Rago è tiro di rigore, si occupa della trasformazione  lo stesso Baggio ma Corona si esalta e respinge e sulla ripartenza Joaquin Olmos dopo un “coast to coast” serve a Ortiz la palla del due a zero.  I rossoneri potrebbero chiudere la gara, prima Veludo è miracoloso su Olmos poi Festa si fa parare da Veludo un tiro diretto senza blu concesso per un fallo non grave su Ortiz lanciato a rete. Al 10’55” l ‘Ubrooker Bassano esce dal suo momento negativo, quando Guimaraes riesce a trafiggere su tiro diretto concesso per l’espulsione temporanea di Borsi l’ottimo Corona. I giallorossi trascinati dai loro tifosi, si rendono molto pericolosi, mettendo in difficoltà i rossoneri che devono ricorrere al timeout. Bassano spinge sull’acceleratore con Ivo Silva e Pozzato che colpisce un palo dalla distanza, poi  Ivo Silva al 16’,30” lanciato a rete costringe Ortiz al fallo, ancora tiro diretto a favore dei padroni di casa ma la conclusione di  Guimaraes  si stampa sulla traversa. Nel finale durante il massimo sforzo dei padroni di casa il Sarzana in contropiede colpisce per il definitivo 3-1. Ortiz serve a Olmos, un contrattacco fulminante con la conclusione vincente del talentino 19enne di San Juan che manda la partita ai titoli di coda. La sirena sancisce la vittoria del Gamma Innovation Sarzana con il punteggio di 3 a 1.  Benissimo la squadra di Paolo De Rinaldis , che ha dato una bella dimostrazione di forza, e oltre a Joaquin Olmos mattatore della serata,  Domenico Illuzzi autore di una prova maiuscola.  Prossimo incontro Sabato 11 Novembre al Vecchio Mercato di Sarzana contro l’ A.F.P. Giovinazzo.

16/04/2024 - riproduzione riservata