Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION SARZANA PARTE DA VALDAGNO IL CAMPIONATO 2022-23.

Si alza il sipario sul campionato 2022-23 con il debutto in trasferta per il Gamma Innovation Hockey Sarzana del nuovo tecnico Paolo De Rinaldis contro un fortissimo Why Sport Valdagno. Si giocherà senza pubblico in quanto i vicentini devono scontare un turno di squalifica alla pista dalla scorsa stagione commutato in gara a porte chiuse. Partita difficilissima, nella pista che in tredici anni di serie A1 non ha mai fatto assaporare il gusto della vittoria, un vero tabù per il Gamma Innovation Sarzana, il PalaLido di Valdagno. I lanieri sono un’ottima squadra, hanno cambiato tanto e alzato il livello tecnico e di esperienza. Sono una formazione da affrontare con concentrazione massima. Detto questo Gamma Innovation si reca in terra veneta con l’intento di mettersi alle spalle le due sconfitte patite contro il Trissino in SuperCoppa Italiana. I ragazzi di Paolo De Rinaldis vogliono fare la “partita perfetta” anche se di fronte si troveranno una formazione costruita con grandissime ambizioni per stare subito a ridosso delle due corazzate. I precedenti tra Sarzana e  Valdagno sono 29 e riguardano le tredici stagioni in serie A1 con ventisei gare nelle regular season e due nei play off e una semifinale di WS Europe Cup: diciassette vittorie dei veneti, otto  della formazione sarzanese e quattro pareggi. Il bilancio a Valdagno è tutto a favore dei locali: 11 vittorie, 2 pareggi e 0 vittorie del Sarzana. (nella foto di Vincenzo Gianfranchi un timeo out ligure)


Si alza il sipario sul campionato 2022-23 con il debutto in trasferta per il Gamma Innovation Hockey Sarzana del nuovo tecnico Paolo De Rinaldis contro un fortissimo Why Sport Valdagno. Si giocherà senza pubblico in quanto i vicentini devono scontare un turno di squalifica alla pista dalla scorsa stagione commutato in gara a porte chiuse. Partita difficilissima, nella pista che in tredici anni di serie A1 non ha mai fatto assaporare il gusto della vittoria,, un vero tabù per il Gamma Innovation Sarzana, il PalaLido di Valdagno. I Lanieri sono un’ottima squadra, hanno cambiato tanto e alzato il livello tecnico e di esperienza. Sono un formazione da affrontare con concentrazione massima. Detto questo Gamma Innovation si reca in terra veneta con l’intento di mettersi alle spalle le due sconfitte patite contro il Trissino in SuperCoppa Italiana. I ragazzi di Paolo De Rinaldis vogliono fare la “partita perfetta” e fare tutto il possibile per domare i Valdagnesi e portare a casa punti importanti per partire con il piglio giusto nella loro quattordicesima stagione consecutiva nella massima serie anche se di fronte si troveranno una formazione costruita con grandissime ambizioni per stare subito a ridosso delle due corazzate. “Andiamo a Valdagno per giocarci le nostre carte a viso aperto e sognando di iniziare la stagione con una vittoria in una pista per noi stregata che in tredici anni di  sfide ci ha regalato solo due pareggi, ma anche consapevoli di trovarci di fronte a una delle formazioni più attrezzate di questo campionato – dichiara il presidente Maurizio Corona –  la nostra squadra è reduce da un precampionato molto attivo in cui ha disputato quattro partite amichevoli con squadre di alta classifica: due volte Lodi, Forte dei Marmi, Follonica oltre alle due gare di SuperCoppa contro il Trissino, partite che sono servite per inserire i nuovi nel blocco dei Sarzanesi oltre a scoprire i dettami tattici del nuovo mister. Una pre-season che ha visto caricare la squadra di una grande mole di lavoro. Per Gamma Innovation Sarzana l’obiettivo principale resta la permanenza in serie A1 anche se sono consapevole che dopo la Coppa Italia conquistata della passata stagione sembra quasi ipocrita come obiettivo, ma noi dobbiamo pensare che tutte le squadre si sono rafforzate e dopo la conquista della Coppa Italia ci guarderanno con un occhio diverso e ci aspetteranno con “il coltello tra i denti. “Ma parlando della prima parte dee  – La sorte non ci ha regalato una grande partenza nelle prime sei giornate prima della sosta incontreremo tutte squadre con ambizioni di classifica. Salvo “miracoli sportivi” ci troveremo al termine della sesta giornata con una classifica che non ci sorriderà, perciò chiedo a tutti gli sportivi di sostenere sempre la squadra anche nei momenti di difficoltà a cui andremo incontro, personalmente sono certo che centreremo la nostra quattordicesima salvezza che come sempre resta l’obiettivo principale della stagione. Ho tantissima fiducia nella squadra che abbiamo costruito, di un mister che ogni giorno mi stupisce sempre più per la qualità del suo lavoro. La cosa molto bella di questa vigilia che ho visto tutti entusiasti di indossare questa maglia e ho visto il concetto di appartenenza, ora non ci resta che far parlare la pista. La partita di sabato  sarà particolarmente difficile, è una trasferta complicata incontriamo il Valdagno 1938, un’ottima squadra con individualità importanti, da tutti considerata alla vigilia di questa stagione la terza forza del campionato dopo le “superpotenze” Trissino e Forte dei Marmi. Noi non dobbiamo assolutamente fare l’errore di sbagliare l’approccio alla gara, dobbiamo entrare in pista con determinazione e fame. Questa è la strada giusta e dobbiamo iniziare  al meglio il nostro percorso per conquistare gli obiettivi stagionali che ci siamo prefissati.” I precedenti tra Sarzana e  Valdagno sono 29 e riguardano le tredici stagioni in serie A1 con ventisei gare nelle regular season e due nei play off e una semifinale di WS Europe Cup: diciassette vittorie dei veneti, otto  della formazione sarzanese e quattro pareggi. Di tutte queste sfide la “partita del cuore” che brilla negli occhi per i tifosi rossoneri è quella del 27 Aprile 2019 a Lleida  quando il Sarzana battendo il Valdagno dopo i supplementari volava in finale della Word Skate Europe Cup. Il bilancio a Valdagno è di tutto a favore dei locali: 11 vittorie, 2 pareggi e 0 vittorie del Sarzana.  Per i liguri la pista valdagnese è un vero tabù.  Ma veniamo alla squadra del Presidente Giancarlo Sandri, rinforzi importanti in casa Valdagno del confermato allenatore Diego Mir. Un altro passo per ritornare nella top cinque della Serie A1, sfiorata la scorsa stagione. Sono cinque gli addii dalla rosa dei biancoazzurri, De Oro, Gonzalez, Clodelli, Ciocale e Manuel Mir e sono tre gli stranieri che dovranno far fare il salto di qualità al team vicentino. Il catalano Xavi Rubio in difesa che ricomporrà la difesa del Forte con Davide Motaran; l’attaccante argentino ormai italiano Emanuel Garcia dal Trissino ed altri due giovani argentini,  l’ala Nicolas Ojeda dal Vercelli, compagno di nazionale al mondiale under 19 di Barcellona di Facu Ortiz e Bruno Alonso e la punta Giuliano Giuliani, vincitore e matchwinner del Sudamericano 2022. Da Monza è arrivato uno dei talenti d’attacco più in crescita, il modenese Davide Nadini a supportare un attacco che sarà davvero di primissimo livello. Confermati dalla scorsa stagione il portiere Bruno Sgaria, il capitano Mattia Cocco e Davide Piroli mentre Marco Todeschini è il secondo portiere. Una formazione costruita per stare subito a ridosso delle due “superpotenze” Trissino e Forte dei Marmi che lottano per il titolo. Servirà un sabato da leoni per la formazione del Presidente Corona per trovare punti nella pista stregata del PalaLido. Gamma Innovation  Sarzana  sarà al gran  completo.

Sabato 17 Settembre 2022 – ore 20:45 – PalaLido di Valdagno (VI)
WHY SPORT H.C. VALDAGNO – GAMMA INNOVATION H.SARZANA
Arbitri: Louis Hyde di Breganze (VI) e Simone Brambilla di Agrate Brianza (MZ)

Ausiliario Giacomo Vischio di Vicenza 

DIRETTA FISRTV 

 

02/12/2022 - riproduzione riservata