Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION SARZANA OSPITA IL VALDAGNO SOGNANDO LA PARTITA “PERFETTA”.

Sabato al “Vecchio Mercato” ci vorrebbe la partita “perfetta” per tenere testa al Valdagno 1938, squadra da tutti considerata alla vigilia  la “mina vagante” alle spalle delle tre super favorite. I ragazzi di Mirko Bertolucci debuttano in campionato davanti al loro pubblico, seppur ridotto e vogliono fare la “partita perfetta” anche se di fronte si troveranno una formazione costruita con grandissime ambizioni per stare subito a ridosso delle tre corazzate. Le sfide tra Sarzana e  Valdagno sono 27 e riguardano le dodici stagioni in serie A1 con ventiquattro gare nelle regular season e due nei play off e una semifinale di WS Europe Cup: sedici vittorie dei veneti, sette  della formazione sarzanese e quattro pareggi. (nella foto Francesco De Rinaldis)


E’ il match clou della seconda giornata. Il Why Sport Valdagno è atteso alla riscossa dopo la sconfitta casalinga ed il Sarzana dopo l’esordio finito in pareggio: tutte e due hanno peccato di precisione nella prima gara. I vicentini hanno commesso troppi errori, tra cui quattro tiri diretti, tre tirati dal neoarrivato Davide Motaran ed uno da De Oro, e ben tre powerplay non sfruttati. La squadra di Mirko Bertolucci, invece, ha dimostrato ancora una volta un buon affiatamento mancando però alcune ghiotte occasioni sottoporta, alla ricerca dei meccanismi giusti per arrivare alla vittoria. “Sandrigo è ormai alle spalle, io dopo la gara  ho visto il bicchiere mezzo pieno per me è un punto guadagnato – dice il Presidente Maurizio Corona, riferendosi alla partita pareggiata contro il Sandrigo che poi continua – Il mister ha ben analizzato tutto, gli errori in fase d’attacco e le ingenuità difensive, ora però dobbiamo guardare avanti, basso profilo e al pezzo che abbiamo prima di tutto  una salvezza da conquistare e poi guarderemo oltre. Sabato giochiamo al Vecchio Mercato e dobbiamo essere tutt’uno pubblico e squadra. Abbiamo bisogno della città e abbiamo bisogno dei nostri tifosi e i 154 spettatori ammessi dovranno essere tutt’uno con la squadra.  Certo che uscire vincitori dalla sfida contro il Valdagno darebbe uno slancio importante al nostro campionato. – conclude il presidente – ma sabato non sarà per niente facile incontriamo il Valdagno 1938, un’ottima squadra con individualità importanti, da tutti considerata la quarta forza dopo Forte dei Marmi, Trissino e Bassano. Un Valdagno rabbioso che vorrà da subito mettersi alle spalle la sconfitta casalinga contro il Follonica.  Perciò dovremmo giocare tutti una grande partita  per riuscire a portare a casa un risultato positivo”. Sulla carta una “partita molto complicata” per il Gamma Innovation Sarzana, che fa il suo debutto stagionale ufficiale al Vecchio Mercato, dove sfida il Valdagno 1938, una formazione costruita con grandissime ambizioni per stare subito a ridosso delle tre corazzate. Serve una prestazione sopra le righe ,condita magari da qualche “amnesia” della formazione ospite per  fare incamerare punti alla formazione di Mirko Bertolucci; la squadra contro il Sandrigo è piaciuta al mister rossonero, ha apprezzato il gioco dei suoi però non si è capacitato dello spreco di occasioni da rete nel momento in cui i suo ragazzi si trovavano in vantaggio e occasioni e ha perciò analizzato in settimana con attenzione assieme alla squadra tutte le fasi critiche della prima gara. Una squadra che ha saputo per lunghi tratti imporre il proprio gioco a una formazione attrezzata come quella sandricense e poi, una volta  trovato il vantaggio, ha sprecato molte palle goal, di cui tre clamorose sul risultato di 2 a 1. Contro il Valdagno i rossoneri trovano una squadra di grande valore che però non ha iniziato la stagione nel migliore dei modi: sconfitta all’esordio dal Galileo Follonica con un perentorio 4 a 1  davanti ai propri tifosi. I precedenti tra Credit Agricole Sarzana e  Valdagno sono 27 e riguardano le dodici stagioni in serie A1 con ventiquattro gare nelle regular season e due nei play off e una semifinale di WS Europe Cup: sedici vittorie dei veneti, sette  della formazione sarzanese e quattro pareggi, ma certamente la “partita del cuore” per i tifosi rossoneri è quella del 27 Aprile 2019 a Lleida che brilla negli occhi dei tifosi rossoneri quando il Sarzana battendo il Valdagno dopo i supplementari volava in finale della Word Skate Europe Cup. Le due squadre si sono affrontate anche nella pre-season di questa stagione a Valdagno nel memorial  Diego Lovato con la formazione veneta che ha avuto ragione della formazione di Mirko Bertolucci con il risultato di 3 a 2. Ma veniamo alla squadra del Presidente Giancarlo Sandri, che riparte dal confermatissimo tecnico argentino Diego Mir, ha confermato lo zoccolo duro che da almeno tre anni è stato costruito e ha inserito tre nuovi mattoncini che ne aumentano il peso tecnico e tattico. Ai Sgaria, Cocco, De Oro, Piroli, Manuel Mir, Clodelli e Fongaro, si aggiungono un argentino, Fabrizio Ciocale ex Liceo La Coruna, uno spagnolo, Marc Gonzalez bomber in Spagna, ma soprattutto il ritorno dello statuario difensore ex Forte Davide Motaran. Tre elementi che allungano la panchina vicentina e la fa primeggiare a livello nazionale. Il settimo posto dello scorso anno potrebbe radicalmente migliorare, soprattutto in una seconda parte di stagione forse anche sotto le aspettative. Può rientrare tra le prime quattro che lottano per il titolo. Servirà un sabato da leoni per la formazione del Presidente Corona per sconfiggere la formazione Valdagnese; perché quella di Diego Mir rimane un’avversaria decisamente ostica. All’allenatore argentino non mancano certamente le cartucce da sparare, dato che in rosa ci sono campioni del calibro di capitan Mattia Cocco (1984), dell’italo argentino Gaston De Oro (1987)  dell’ esperto Davide Motaran (1984) e dell’esperto Davide Piroli (1990). Bisognerà fare attenzione anche a Giovanni Clodelli (1994) di Manuel Mir (2003), giovanissimo figlio dell’allenatore oltre all’argentino Fabrizio Ciocale (1998)  e al bomber spagnolo Marc Gonzales (1999) In porta c’è la sicurezza del giovane Bruno Sgaria (1998) che ha come vice Filippo Fongaro (2003).  Gamma Innovation  Sarzana  sarà al gran  completo.

Sabato 9 Ottobre 2021 – ore 20:45 – PalaTerzi di Sarzana (SP)
GAMMA INNOVATION H.SARZANA – WHY SPORT H.C. VALDAGNO
Arbitri: Alessandro Eccelsi di Novara e Roberto Toti di Salerno
DIRETTA FISRTV http://bit.ly/hpserieA1-sarzxvald – Commento di Alessandro Grasso Peroni

07/12/2022 - riproduzione riservata