Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION SARZANA CONTRO  VALDAGNO PER RIPRENDERE IL FILO.

Sabato sera torna il campionato e il cammino del Gamma Innovation Hockey Sarzana di mister Paolo De Rinaldis riparte sfidando al Pala Terzi il Why Sport Valdagno. Ancora assente Francesco De Rinaldis che, dopo l’operazione, sta bruciando i tempi per tornare a disposizione, i rossoneri hanno dovuto ricaricare le batterie nella sosta visto il roster corto, ma fin qui i sarzanesi hanno impressionato per la costanza di rendimento, al contrario dei vicentini del nuovo tecnico Chiarello che devono immediatamente cercare la vittoria per risalire la classifica.  I Lanieri sono un’ottima squadra e non deve certo ingannare la posizione in classifica che ricoprono, in estate avevano cambiato tanto e alzato il livello tecnico e di esperienza. Sono una formazione da affrontare con concentrazione massima. Detto questo Gamma Innovation vuole mettersi alle spalle la sconfitta patita contro il Trissino nell’ultima gara del girone d’andata. I ragazzi di Paolo De Rinaldis vogliono fare la “partita perfetta” anche se di fronte si troveranno una formazione costruita con grandissime ambizioni. I precedenti tra Sarzana e  Valdagno sono 30 e riguardano le tredici stagioni in serie A1 con ventisettegare nelle regular season e due nei play off e una semifinale di WS Europe Cup: diciassette vittorie dei veneti, nove  della formazione sarzanese e quattro pareggi. SERIE A2 all’esordio in campionato domenica alle ore 18,00 al Pala Terzi contro la Rotellistica Camaiore partita difficilissima per la giovane formazione di De Rinaldis che nulla ha da perdere e che può ben figurare dopo gli 8 punti conquistati in Coppa Italia. (nella foto di Vincenzo Gianfranchi  la squadra con gli Incessanti a fine partita)


Sabato sera torna il campionato e il cammino del Gamma Innovation Hockey Sarzana di mister Paolo De Rinaldis riparte sfidando al Pala Terzi il Why Sport Valdagno. Ancora assente Francesco De Rinaldis che dopo l’operazione sta bruciando i tempi per tornare a disposizione, i rossoneri hanno dovuto ricaricare le batterie nella sosta visto il roster corto, ma fin qui i sarzanesi hanno impressionato per la costanza di rendimento, al contrario dei vicentini del nuovo tecnico Chiarello che devono immediatamente cercare la vittoria per risalire la classifica.  I Lanieri sono un’ottima squadra e non deve certo ingannare la posizione in classifica che ricoprono, in estate avevano cambiato tanto e alzato il livello tecnico e di esperienza. Sono una formazione da affrontare con concentrazione massima. Detto questo Gamma Innovation vuole mettersi alle spalle la sconfitta patita contro il Trissino nell’ultima gara del girone d’andata. I ragazzi di Paolo De Rinaldis vogliono fare la “partita perfetta” e fare tutto il possibile per domare i Valdagnesi e portare a casa punti importanti per partire con il piglio giusto nel girone di ritorno e chiudere al più presto la pratica salvezza e poi alzare l’asticella degli obiettivi anche se di fronte si troveranno una formazione costruita con grandissime ambizioni per stare subito a ridosso delle due corazzate. “Aspettiamo il Valdagno per giocarci le nostre carte a viso aperto e sognando di iniziare il girone di ritorno con una vittoria davanti al nostro  pubblico e chiudere quasi definitivamente il capitolo salvezza per poi alzare l’asticella dei nostri obiettivi, ma anche consapevoli di trovarci di fronte a una delle squadre più attrezzate di questo campionato i cui punti e la posizione in classifica non rispecchiano certamente il valore della formazione di Chiarello   – dichiara il presidente Maurizio Corona –  la nostra squadra è reduce da un girone d’andata impensabile alla vigilia chiusosi con 23 punti e il quarto posto in classifica  a braccetto con il Bassano.  Un lavoro fantastico di mister De Rinaldis bravissimo ad  inserire i nuovi nel blocco dei Sarzanesi. Per Gamma Innovation Sarzana l’obiettivo principale resta la permanenza in serie A1 anche se sono consapevole che dopo i punti conquistati nel girone d’andata sembra quasi ipocrita come obiettivo, ma noi dobbiamo pensare che tutte le squadre sono ottime squadre e dopo questa prima parte di campionato ci guarderanno con un occhio diverso e ci aspetteranno con il coltello tra i denti ecco perché dobbiamo al più presto conquistare i punti che ci separano dall’obiettivo. La partita di sabato – conclude il presidente – sarà particolarmente difficile, è una partita complicata incontriamo il Valdagno 1938, un’ottima squadra con individualità importanti, da tutti considerata alla vigilia di questa stagione la terza forza del campionato dopo le “superpotenze” Trissino e Forte dei Marmi. Noi non dobbiamo assolutamente fare l’errore di guardare la loro classifica e di sbagliare l’approccio alla gara, dobbiamo entrare in pista con determinazione e fame. Questa è la strada giusta e dobbiamo reiniziare al meglio il nostro percorso per conquistare gli obiettivi stagionali che ci siamo posti.” Fa eco al presidente mister Paolo De RinaldisRipartiamo in campionato dopo la pausa delle feste, durante le quali ci siamo allenati duramente per cercare di ripartire con l’approccio giusto. Abbiamo lasciato un anno  importante per la società purtroppo con una sconfitta nell’ultimo appuntamento dell’anno, però la nostra classifica è buona, è una classifica importante e siamo soddisfatti.  Ora si tratta di continuare a lavorare per incrementare il nostro allenamento e il nostro lavoro per cercare di migliorare ancora questa classifica e arrivare al  più presto a centrare il nostro obiettivo societario che tutti sappiamo dopo di che potremmo fare anche delle valutazioni differenti riguardo il nostro futuro. La partita di sabato è difficile – continua il mister rossonero – contro una squadra la cui classifica dice assolutamente poco dal punto di vista dei punti rispetto al loro valore.  Hanno un roster molto importante con un budget altrettanto importante. C’è stato il cambio di allenatore quindi oltre al fatto che la rosa è composta da giocatori molto importanti e molto forti c’è anche da dire che in genere quando si cambia allenatore c’è quello scatto di motivazione in più che spesso viene fuori, quindi dobbiamo stare molto attenti, la mia squadra si è preparata bene e l’ottima notizia oltre al fatto che i ragazzi continuano a impegnarsi tanto per migliorare è che sembra sempre più vicino finalmente il rientro di Francesco De Rinaldis che è fuori da più di un mese e speriamo di poterlo recuperare al 100% al più presto. Ci aspettiamo un buon pubblico e ci aspettiamo soprattutto di portare a casa una vittoria perché sarebbe un buon inizio del nuovo anno”  I precedenti tra Sarzana e  Valdagno sono 30 e riguardano le quattordici stagioni in serie A1 con ventisettegare nelle regular season e due nei play off e una semifinale di WS Europe Cup: diciassette vittorie dei veneti, nove  della formazione sarzanese e quattro pareggi. Di tutte queste sfide la “partita del cuore” che brilla negli occhi per i tifosi rossoneri è quella del 27 Aprile 2019 a Lleida  quando il Sarzana battendo il Valdagno dopo i supplementari volava in finale della Word Skate Europe Cup. Ma veniamo alla squadra del Presidente Giancarlo Sandri, rinforzi importanti in casa Valdagno in estate ma un girone d’andata negativo che ha portato all’esonero dell’ allenatore Diego Mir sostituito da Fabio Chiarello anche lui esonerato a Montebello. Una squadra costruita per ritornare nella top cinque della Serie A1, sfiorata la scorsa stagione. Una squadra costruita partendo dalla difesa dove il catalano Xavi Rubio ex rossonero ha ricomposto la difesa del Forte con Davide Motaran 8 reti in questo girone d’andata; l’attaccante argentino ormai italiano Emanuel Garcia dal Trissino capocannoniere delle squadra con 12 reti ed altri due giovani argentini, l’ala Nicolas Ojeda dal Vercelli, 5 reti segnate sino ad ora, compagno di nazionale al mondiale under 19 di Barcellona di Facu Ortiz e Bruno Alonso e la punta Giuliano Giuliani, 4 gol messi a segno, campione del mondo a San Juan con la nazionale under 19 albiceleste, con loro uno dei talenti d’attacco più in crescita, il modenese Davide Nadini  10 gol per lui a supportare un attacco che è di primissimo livello. Una squadra che ha visto confermati dalla scorsa  stagione il portiere Bruno Sgaria, il capitano Mattia Cocco e Davide Piroli mentre Marco Todeschini è il secondo portiere. Una formazione costruita per stare subito a ridosso delle due “superpotenze” Trissino e Forte dei Marmi che lottano per il titolo e che un girone d’andata “disgraziato” ha relegato  nelle parti basse della classifica.  SERIE A2 all’esordio in campionato domenica alle ore 18,00 al Pala Terzi contro la Rotellistica Camaiore partita difficilissima per la giovane formazione di De Rinaldis che nulla ha da perdere e che può ben figurare dopo gli 8 punti conquistati in Coppa Italia.

Sabato 7 gennaio 2023 – ore 20:45 – PalaTerzi di Sarzana (SP)
GAMMA INNOVATION H.SARZANA – WHY SPORT H.C. VALDAGNO
Arbitri: Giovanni Andrisani di Matera e Andrea Davoli di Modena
DIRETTA YOUTUBE https://www.youtube.com/watch?v=3yqqKDS3vwc – Commento di Alessandro Grasso Peroni

08/02/2023 - riproduzione riservata