Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION SARZANA BUONA LA PRIMA, SFATA IL TABU’ VALDAGNO CON FESTA MATTATORE.

Super Sergio Festa con una tripletta trascina Gamma Innovation Sarzana alla prima storica vittoria sulla pista di Valdagno, dove in 13 anni aveva rimediato 11 sconfitte e 2 soli pareggi. Belli e vincenti. La risposta che nessuno, forse, si aspettava è arrivata forte e chiara da Valdagno. Dopo le sconfitte nel doppio turno della finalissima di Supercoppa contro il Trissino che avevano sollevato qualche apprensione, l’ Hockey Sarzana Gamma Innovation ha risposto con carattere andando a prendersi la vittoria all’esordio a Valdagno in una pista dove in pochi riusciranno a vincere. Un vantaggio maturato nel primo tempo e portato fino alla fine col risultato di 5-2. “grande prestazione risposta molto positiva da parte di tutta la squadra, grande applicazione, i miei ragazzi sono stati molto bravi nel comportamento in pista sia in fase difensiva che offensiva” dice mister Paolo De Rinaldis al termine della gara. (nella foto Sergio Festa)


WHY SPORT VALDAGNO – GAMMA INNOVATION H. SARZANA = 2-5 (1-3, 1-2)
WHY SPORT VALDAGNO: Sgaria, Motaran, Giuliani, Rubio, Garcia – Cocco (C), Nadini, Piroli, Ojeda, Todeschini – Allenatore: Diego Mir                 GAMMA INNOVATION H. SARZANA: Corona, Borsi, Garcia J, Ortiz, Festa – Alonso, De Rinaldis, Perroni, Rispogliati, Bianchi – Allenatore: Paolo  De Rinaldis
Marcatori: 1t: 6’25” Garcia J (rig) (S), 8’33” Ortiz (S), 12’35” Festa (S), 23’31” Motaran (V) – 2t: 11’12” Festa (S), 15’08” Festa (tir.dir) (S), 23’42” Ojeda (V).                                                                                            Espulsioni: 2t: 3’12” De Rinaldis (S)
Arbitri: Louis Hyde di Breganze (VI) e Simone Brambilla di Agrate Brianza (MZ)

Certe gioie, l’adrenalina di una vittoria insperata in una pista “stregata” come quella di Valdagno ti ripagano in parte di tutti i sacrifici che giornalmente fai, era tanto che non urlavo di gioia in quella maniera a fine di una partita commenta un emozionatissimo presidente Maurizio Corona “Non eravamo dei “brocchi” settimana scorsa dopo Trissino e non siamo “fenomeni” questa sera dopo Valdagno. E’ stata una vigilia durissima e lo sarà anche la prossima e la prossima ancora, ma noi barcolliamo ma non molliamo mai e tutti uniti come un pugno saremo sempre li a sbatterci per la nostra società, per la nostra città e anche per chi non capisce cosa rappresentiamo per tutta la nostra comunità.  Ma questa è una serata di festa e non è certo serata di polemiche – continua Corona – e allora ringrazio i miei ragazzi tutti in ugual modo e con loro voglio ringraziare mister Paolo De Rinaldis, lui parla tutti in giorni in pista con il suo lavoro e centimetro dopo centimetro ha costruito questa impresa, reggendo ad una settimana piena di pressioni come quella che ha preceduto la gara contro il Valdagno. Abbiamo espugnato dopo tredici anni il PalaLido – conclude Corona – ma come ho detto ai ragazzi da domani bisogna resettare tutto, basso profilo e al pezzo che abbiamo una salvezza da conquistare”. Gli fa eco mister Paolo De Rinaldis che parla della partita e del carattere di questo Gamma Innovation Sarzana: “Grande prestazione risposta molto positiva da parte di tutta la squadra, grande applicazione, sono stati molto bravi nel comportamento in pista sia in fase difensiva che offensiva. Era importante partire in questo modo, oltretutto una vittoria in una pista  molto difficile dove secondo me in pochi vinceranno quest’anno. Quindi grande soddisfazione e continuare, anzi incrementare il lavoro che stiamo facendo. Ora dobbiamo prepararci al meglio perché sabato ci aspetta una partita molto difficile in casa dove riabbracceremo il nostro pubblico e spero che, sull’onda di questa vittoria importante a Valdagno, di avere di avere un grande risposta dai nostri sostenitori”  Il “bomber”  Sergio Festa, intervistato a fine gara dichiara:  Stasera abbiamo preparato con il mister una partita importante sotto tutti i punti di vista e siamo entrati con la voglia di riscattare questo inizio di stagione  che comunque ci ha visto incontrare in amichevole Lodi, Forte, Follonica e Trissino in SuperCoppa che penso siano tra le prime del campionato quest’anno, quindi è stato un inizio di stagione complicato perché ci siamo andati a scontrare subito con squadre molto forti, però a noi interessava la nostra crescita e non risultato. Diciamo che siamo partiti col piede giusto stasera” Ma veniamo alla gara mister Diego Mir, schiera il suo starting-five titolare con Davide Motaran insieme a Xavi Rubio sulla linea difensiva e alla coppia d’attacco formata dal giovane talento argentino Giuliano Giuliani ed Emanuel Garcia con Sgaria alla difesa della porta con a disposizione Cocco, Nadini, Piroli, Ojeda e il secondo portiere Todeschini. Paolo De Rinaldis risponde con Corona tra i pali, Borsi, Jeronimo Garcia, Facundo Ortiz, Festa. Per la cronaca partita subito vibrante, Valdagno come da copione fa la partita e Sarzana che punge in contropiede. Corona e Sgaria sono bravi quando chiamati in causa. Al 6’,25” contropiede rossonero con Facundo Ortiz che viene atterrato in area da Giuliani, rigore ineccepibile, si incarica della battuta del tiro di rigore Jeronimo Garcia che fa secco Sgaria per il vantaggio rossonero. All’ 8’,33” raddoppio del Gamma Innovation con un tiro di Festa che rimbalza sulla balaustra dietro porta e Facundo Ortiz è lesto a raccogliere la sfera e metterla alle spalle di un incolpevole Sgaria. Ci si attende la reazione del Valdagno, ma è sempre il Sarzana a menare le danze, tanto da trovare la rete del momentaneo  0-3 al 12’,35” con un eurogol di Sergio Festa che parte da destra verso sinistra e lascia partire un missile di rovescio che non lascia scampo a Sgaria. Valdagno ancor più tramortito, che vacilla pericolosamente quando Francesco De Rinaldis  ruba la pallina e si invola. Ma il poker non arriva grazie alla prodezza di Sgaria   Dal gol sbagliato a quello subito il passo è breve, a 1’,31” dal suono della sirena dell’intervallo, fallo di Borsi su Garcia  che viene punito con un tiro di rigore. Corona è super e lo para a Motaran, ma lo stesso Motaran è bravo a recuperare la respinta ed a infilare la porta. Il tempo si chiude con la traversa di Ojeda che potrebbe portare i padroni di casa a -1. E con il punteggio di 3 a 1 le due squadre vanno al riposo. Il secondo tempo inizia con un assedio della squadra di casa. I rossoneri hanno il merito di resistere all’iniziale veemente sforzo dei Veneti. Al 3’,21” Francesco De Rinaldis viene sanzionato con il cartellino blu per un aggancio a un giocatore veneto. Si incarica della battuta Giuliano Giuliani ma Corona lo ipnotizza e respinge e poi si esalta nel power-play susseguente lasciando inviolata la sua porta. L’estremo difensore ligure si salva ripetutamente  poi  all’  11’,12” quarta rete rossonera con Festa che dell’angolo destro converge verso il centro e lascia partire una conclusione che sorprende Sgaria. Padroni di casa che provano a reagire ma nella foga commettono il decimo fallo di squadra al 15’,08”, si occupa della battuta del tiro diretto ancora Festa che non lascia scampo a Sgaria portando il parziale sul 5 a 1. Nel finale con una gran botta Ojeda rende meno amaro il punteggio per i padroni di casa. La sirena sancisce la vittoria del Gamma Innovation Sarzana con il punteggio di 5 a 2.  Benissimo la squadra di Paolo De Rinaldis , che ha dato una bella dimostrazione di forza, e oltre a Sergio Festa mattatore della serata,  capitan Borsi autore di una prova maiuscola.  Prossimo incontro Sabato 24 Settembre al Vecchio Mercato di Sarzana contro l’Amatori Wasken Lodi.

02/12/2022 - riproduzione riservata