Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION SARZANA BATTE MONTEBELLO E BRINDA IN COPPA.

Missione compiuta. L’Hockey Sarzana Gamma Innovation,trascinata dagli Incessanti per tutta la gara,  batte il Montebello con il punteggio di 4 a 2 e mette il sigillo alla partecipazione alla Final Eight di Coppa Italia. Serviva infatti la vittoria per conquistare l’ingresso sicuro nelle prime otto squadre che andranno a contendersi la Coppa tricolore del campionato di serie A1 e l’occasione contro il Montebello è stata colta al volo. Una settimana lunghissima per i rossoneri che hanno prima battuto la capolista Trissino poi sono caduti nel turno infrasettimanale disputato a Vercelli per poi riscattarsi ieri nuovamente al Vecchio Mercato vincendo 4 a 2. In virtù del piazzamento nel cammino dei sarzanesi si ripresenterà la leader Trissino in gara unica in Veneto. Sarà il derby dei fratelli Bertolucci il leit motiv di mercoledì 9 marzo, dove in palio c’è la conquista della Final Four.  In virtù della sconfitta del Vercelli nella gara domenicale a Correggio  la formazione rossonera ha riagguantato il sesto posto in classifica generale che ora con la salvezza in tasca diventa l’obiettivo della formazione del Presidente Corona.  (Nella foto la squadra festeggia a fine partita con i tifosi)


GAMMA INNOVATION H.SARZANA – TIERRE CHIMICA MONTEBELLO H.P. = 4-2 (2-0, 2-2)

GAMMA INNOVATION H.SARZANA: Corona (C), Galbas J, Najera, Galbas J, Rossi – De Rinaldis, Borsi, Cardella, Cinquini Ern, Bianchi A – All. Bertolucci M

TIERRE CHIMICA MONTEBELLO H.P. :  Pertegato, Nicoletti D, Paiva, Fariza (C), Miguelez – Brendolin, Ghirardello, Nardi – All. Chiarello

Marcatori: 1t: 12’46” Galbas J (S), 22’05” Rossi (S) – 2t: 1’08” Najera (S), 9’53” Brendolin (M), 15’30” De Rinaldis (S), 19’26” Fariza (M)

Espulsioni: 2t: 17’11” Borsi (2′) (S)

Arbitri: Ulderico Barbarisi di Salerno e Donato Mauro di Salerno

 

Missione compiuta. L’Hockey Sarzana Gamma Innovation trascinata dagli Incessanti per tutta la gara  batte il Montebello con il punteggio di 4 a 2 e mette il sigillo alla partecipazione alla Final Eight di Coppa Italia. Serviva infatti la vittoria per conquistare l’ingresso sicuro nelle prime otto squadre che andranno a contendersi la Coppa tricolore del campionato di serie A1 e l’occasione contro il Montebello è stata colta al volo. Una settimana lunghissima per i rossoneri che hanno prima battuto la capolista Trissino poi sono caduti nel turno infrasettimanale disputato a Vercelli per poi riscattarsi ieri nuovamente al Vecchio Mercato vincendo 4 a 2. In virtù del piazzamento nel cammino dei sarzanesi si ripresenterà la leader Trissino in gara unica in Veneto. Sarà il derby dei fratelli Bertolucci il leit motiv di mercoledì 9 marzo, dove in palio c’è la conquista della Final Four.  In virtù della sconfitta del Vercelli nella gara domenicale a Correggio  la formazione rossonera ha riagguantato il sesto posto in classifica generale che ora con la salvezza in tasca diventa l’obiettivo della formazione del Presidente Corona.  “Questa è stata la risposta alla sconfitta di Vercelli, una vittoria non facile conquistata  al termine di una grande partita, anche perché loro sono una squadra tosta  – dice il Presidente Maurizio Corona a fine gara – avevo chiesto una prestazione importante al mister e alla squadra dopo Vercelli e l’ho  avuta, anche per dimostrare che la vittoria con Trissino non era frutto del caso. Sabato sera abbiamo giocato bene, ci siamo persi all’inizio del secondo tempo quando i veneti hanno provato a riaprire il match, ma io lo ripeto in continuazione siamo una squadra che ha ancora tanti alti e bassi,  ma ha una qualità di gioco, quando riesce ad esprimere tutto il suo potenziale che non pone limiti ai sogni. Abbiamo girato a diciannove punti   ricordo che tre o quattro punti li abbiamo lasciati sfortunatamente in giro altrimenti si girava quanto la passata stagione. Quindi sono molto soddisfatto  e ringrazio la squadra e tutto lo staff e i ragazzi della curva che veramente sono encomiabili in tutte le partite, il nostro sesto uomo,  ma che sabato si sono superati. Ora inizia il forcing finale della stagione – conclude Corona –  noi lavoreremo sodo, e di questo sono tranquillo perché la garanzia me la dà  mister Bertolucci, l’asticella ora si alza visto che di fatto abbiamo conquistato la salvezza e il nostro obiettivo diventa il sesto posto oltre alla final-four di Eurolega perciò come sempre basso profilo e al pezzo.  Un Gamma Innovation nettamente superiore impone il suo gioco ad un Montebello che, soprattutto nel primo tempo, è stato in balia dei rossoneri di Mirko Bertolucci che hanno ampliamente meritato la vittoria. E’ un Sarzana che per larghi tratti del match è apparso veramente in palla. Il parziale di 3 a 0 dei primi 25 minuti la dicono lunga sulla fisionomia della gara, sempre nelle mani di Borsi e compagni. Il Montebello solo a tratti ha cercato di riemergere dal torpore. Tutti i rossoneri hanno risposto alla perfezione, evidenziando un’ ottimo stato di forma. Veniamo alla gara: Luca Chiarello schiera uno starting-five  con Nicoletti insieme a capitan  Fariza sulla linea difensiva, in attacco la coppia Miguelez e Paiva con Pertegato  a difesa della porta ed in panchina a disposizione Brendolin, Ghirardello e il secondo portiere Nardi. Mirko Bertolucci risponde con Corona tra i pali, Joan Galbas, Pol Galbas, Najera e Rossi. Ma veniamo alla cronaca Gamma Innovation governa subito il match ed è padrone del gioco, ma fatica a trovare la via del gol anche perché Pertegato si supera in più occasioni. In particolare al 4’,07”  quando neutrallizza un tiro di rigore di Joan Galbas concesso ai rossoneri per un fallo di Nicoletti su Pol Galbas. Il portiere Veneto è autore di ottimi interventi che tengono la squadra di Chiarello in parità sino al 12’46” quando Joan Galbas con una conclusione in diagonale porta in vantaggio la formazione rossonera. Sul vantaggio rossonero gli ospiti colpiscono per due volte i pali della porta difesa da Simone Corona.  Al 22’,05” delizioso assist di Pablo Najera e rete di Rossi sottomisura. Negli ultimi minuti della prima frazione di gioco Nuno Paiva si presenta a campo aperto tutto solo davanti a Corona che si supera mandando le due squadre negli spogliatoi con i Sarzanesi in vantaggio 2 a 0. La ripresa si apre con il Sarzana che allunga sul 3 a 0 dopo appena un minuto grazie alla magia di Pablo Najera, abilissimo ad ingannare l’intera difesa oscillando con il tronco e trovando l’angolino giusto alla sinistra di Pertegato. La partita sembra chiusa considerando il Sarzana dei primi trenta minuti, ma i padroni di casa abbassano il ritmo e Montebello produce il massimo sforzo per riaprire la contesa. Brendolin  al 34’,53”, con una magia si inventa un alza e schiaccia che fulmina Corona. Sarzana vacilla, occasione per Ghirardello che non si concretizza. E al 40’30”  quarta rete dei padroni di casa, Borsi lascia partire una conclusione che  Francesco De Rinaldis devia e mette alle spalle di Pertegato. Al 42’11” cartellino blu per Davide Borsi per un aggancio su Nicoletti. Si incarica del tiro diretto Fariza  ma Corona devia a lato con la stecca. Sarzana resiste al power-play ma al termine dell’inferiorità Fariza con un azione personale porta il punteggio sul 4 a 2. Negli ultimi minuti la squadra è attenta  in difesa e Corona è insuperabile e il suono della sirena sancisce la vittoria dei rossoneri con il punteggio di 4 a 2. Finisce nel tripudio dei colori rossoneri, con la festa sotto la curva degli incessanti. Ora sabato la sfida a casa dei Campioni d’Italia del Lodi  secondi in classifica generale, una delle favorite alla vittoria del titolo di Campione d’Italia.

09/08/2022 - riproduzione riservata