Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION REGALA LA “PARTITA PERFETTA” E BATTE GLI SVIZZERI DEL THUNESTERN CON IL TENNISTICO 6 a 0.

Gamma Innovation a Les Comes di Igualada frantuma la resistenza degli svizzeri del  Thunestern infliggendogli un eloquente 6 a 0. Sarzana strepitoso si conferma dopo la vittoria in campionato contro il Montebello e batte nettamente la formazione svizzera mettendo una seria  ipoteca sul passaggio al turno successivo della massima competizione europea. I rossoneri domani alle 18,00 affronteranno gli inglesi del Kings Lynn sconfitti oggi dai padroni di casa dell’ Igualada con un eloquente 16 a 0 Una vittoria contro gli inglesi spianerebbe ai rossoneri la conquista per il passaggio alla fase successiva con un turno di anticipo.  Doppietta di Joaquin Olmos e reti di Jeronimo Garcia, Sergio Festa, Domenico Illuzzi e Mirko Tognacca. Simone Corona che rientrava dopo lo stop forzato in campionato per una squalifica residua chiude con un cleen sheet  parando due tiri di prima al nazionale svizzero Gian Rettenmund  per poi lasciare a nove minuti dalla fine il posto a Venè. “La partita perfetta non esiste, così mi dicono, ma è stata comunque una prestazione fantastica che ha sfiorato la perfezione – commenta il Presidente Maurizio Corona a fine gara – Non avevamo avuto tanto tempo per preparare una gara così importante e difficile, solo tre allenamenti dopo la vittoria contro il Montebello. Il mister e i ragazzi hanno gestito il match con intelligenza. C’era da controllare tanti momenti, loro avevamo individualità importanti. Domenico Illuzzi ha trovato subito il gol dopo 9 secondi e ha messo la partita in discesa e la cosa ci ha aiutato. Comunque dobbiamo essere consci che tutte le partite le dobbiamo conquistare centimetro dopo centimetro, contro gli svizzeri oggi abbiamo vinto da grande squadra ma domani contro gli inglesi non dobbiamo dare niente per scontato bisogna affrontarli con umiltà giocando sempre da Sarzana” (nella foto la formazione dei rossoneri per l’occasione in maglia bianca).


GAMMA INNOVATION H.SARZANA – THUNESTERN = 6-0 (4-0, 2-0)
GAMMA INNOVATION H.SARZANA: Corona, Garcia J, Illuzzi, Borsi (C), Ortiz – Festa, Olmos, Tognacca, De Rinaldis, Venè – Allenatore: Paolo De Rinaldis
THUNESTERN: Tommasi Nicola, Rettenmund Gian, Fabio Tommasi, Schober, Gempeler – Wagner, Rettenmund Raphael (C), Walther, Silva, Panagopoulus – Allenatore: Andre Pereira

 Marcatori: 1t: 0’09” Illuzzi (S), 10’43” Garcia J (S), 17’37” Olmos (Sup. num.) (S), 21’00” Festa (S)- 2t: 0’40” Olmos (S), 11’32” Tognacca  (Tir.dir) (S).

 Espulsioni: 1t: 17’07” Flavio Silva (2′) (T) – 2t: 18’29” Garcia J (2′) (S).

 Arbitri: Xavier Buixed (FR) e Stephane Rizzotti (FR)

 Gamma Innovation a Les Comes di Igualada frantuma la resistenza degli svizzeri del  Thunestern infliggendogli un eloquente 6 a 0. Sarzana strepitoso si conferma dopo la vittoria in campionato contro il Montebello e batte nettamente la formazione svizzera mettendo una seria  ipoteca sul passaggio al turno successivo della massima competizione europea. I rossoneri domani alle 18,00 affronteranno gli inglesi del Kings Lynn sconfitti oggi dai padroni di casa dell’ Igualada con un eloquente 16 a 0 Una vittoria contro gli inglesi spianerebbe ai rossoneri la conquista per il passaggio alla fase successiva con un turno di anticipo.  Doppietta di Joaquin Olmos e reti di Jeronimo Garcia, Sergio Festa, Domenico Illuzzi e Mirko Tognacca. Simone Corona che rientrava dopo lo stop forzato in campionato per una squalifica residua chiude con un cleen sheet parando due tiri di prima al nazionale svizzero Gian Rettenmund  per poi lasciare a nove minuti dalla fine il posto a Venè. “La partita perfetta non esiste, così mi dicono, ma è stata comunque una prestazione fantastica che ha sfiorato la perfezione – commenta il Presidente Maurizio Corona a fine gara – Non avevamo avuto tanto tempo per preparare una gara così importante e difficile, solo tre allenamenti dopo la vittoria contro il Montebello. Il mister e i ragazzi hanno gestito il match con intelligenza. C’era da controllare tanti momenti, loro avevamo individualità importanti. Domenico Illuzzi ha trovato subito il gol dopo 51 secondi e ha messo la partita in discesa e la cosa ci ha aiutato. Comunque dobbiamo essere consci che tutte le partite le dobbiamo conquistare centimetro dopo centimetro, contro gli svizzeri oggi abbiamo vinto da grande squadra ma domani contro gli inglesi non dobbiamo dare niente per scontato bisogna affrontarli con umiltà e giocando sempre da Sarzana” Un Gamma Innovation Hockey Sarzana nettamente superiore impone il suo gioco ad un Thunestern che, soprattutto nel primo tempo, è stato in balia dei rossoneri di Paolo De Rinaldis che hanno ampliamente dominato la partita. Superlativi Joaquin Olmos e Domenico Illuzzi che hanno coronato le loro maiuscole prestazioni realizzando il primo una doppietta e il secondo sbloccando la gara dopo appena nove secondi. E’ un Sarzana che per larghi tratti del match è apparso veramente incontenibile. Le quattro realizzazioni dei primi 25 minuti la dicono lunga sulla fisionomia della gara, sempre nelle mani di Borsi e compagni. Il Thunestern solo a tratti ha cercato di riemergere dal torpore. Il nazionale svizzero Gian Rettenmund è stato il giocatore più incisivo degli elvetici. Tutti i rossoneri hanno risposto alla perfezione, evidenziando un’ ottimo stato di forma. Ma veniamo alla cronaca della gara mister Andre Pereira, arriva a Les Comes con l’organico al gran completo e schiera il suo starting-five titolare con Fabio Tommasi e Schober assieme alla coppia d’attacco composta da Rettenmund Gian e Gempeler con Nicola Tommasi a difesa della porta e a disposizione Wagner, il capitano Raphael Rettenmund, Walther, Silva,  e il secondo portiere Panagopoulus. Paolo De Rinaldis anche lui con l’organico al gran completo risponde con Corona, Borsi, Garcia, Ortiz e Illuzzi. Partenza a mille dei rossoneri che dopo nove secondi passano in vantaggio con Illuzzi che riceve un prezioso assist di capitan Borsi sul secondo palo e mette la sfera alle spalle di Tommasi. I rossoneri insistono e lasciano agli elvetici le sole ripartenze  e manovrando con convinzione al 10’,43” trovano il raddoppio con Jeronimo Garcia. Il Thunestern si scuote impegna in paio di occasioni Corona. Sarzana riparte a macinare gioco e al 17’,07” Joaquin Olmos brucia Flavio Silva che lo mette a terra platealmente e viene punito con il cartellino blu. Si incarica del tiro di prima Sergio Festa ma Tommasi lo ipnotizza e para, nella susseguente superiorità numerica dopo 30 secondi Olmos mette la sfera alle spalle di Tommasi portando il punteggio sul 3 a 0. I rossoneri aumentano il vantaggio mettendo a segno la quarta rete con Sergio Festa che mette alle spalle di Tommasi con una deviazione aerea una deliziosa palombella di Illuzzi. Il suono della sirena manda le squadre negli spogliatoi con il punteggio di 4 a 0 a favore della formazione di Paolo De Rinaldis. Ripresa che si apre con la quinta rete rossonera.  Non passa neppure un minuto che Olmos sfrutta un preciso assist di Domenico Illuzzi e batte ancora Tommasi portando il punteggio sul 5 a 0. Rossoneri che presi dall’entusiasmo, lasciano spazio agli svizzeri, ma Corona si esalta e respinge le conclusioni degli elvetici, che hanno anche a loro favore due tiri diretti del decimo e quindicesimo fallo rossonero ma ambedue le volte Corona si oppone a Gian Rettenmund. Al 10’ anche Borsi si fa ipnotizzare da Tommasi su un rigore concesso per un fallo su Olmos.  Invece non sbaglia Tognacca che mette alle spalle di Tommasi il tiro diretto concesso per il decimo fallo svizzero.  A sei minuti dalla fine è Garcia a finire sotto le forche caudine degli arbitri francesi, ma il tiro di prima ancora affidato Gian Rettenmund  viene deviato da Venè. Al suono della sirena gli spettatori presenti si alzano in piedi per decretare il giusto tributo alla squadra di Paolo De Rinaldis che batte 6 a 0 il Thunestern e mette una seria ipoteca al passaggio alla fase successiva. 

21/05/2024 - riproduzione riservata