Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION GIA’ QUALIFICATO CHIUDE CONTRO GLI SVIZZERI DEL DIESSBACH IN EUROLEGA.

Ultimo turno di Eurolega per i rossoneri già qualificati alla  final four che vanno a fare visita alla squadra svizzera del Diessbach. Una partita complicata, per quello che hanno fatto vedere gli svizzeri all’andata al Polivalente, una squadra dura, arcigna, dalla grande tradizione e con un organico di tutto rispetto.Mirko Bertolucci rimarrà con la squadra di serie A2 a Viareggio, lasciando al Presidente Maurizio Corona l’onere di coordinare la squadra dalla panchina. “Sono molto emozionato, esordire in Eurolega come allenatore mi riempie d’orgoglio, anche se siamo in emergenza mancando il capitano Davide Borsi che sarà sostituito da Andrea Perroni e avendo lasciato con la serie A2 Cardella e Cinquini, vorre uscire da Diessbach con un successo” . dice il Presidente Corona. I rossoneri con la matematica conquista del secondo posto del girone B di Eurolega vorrebbero chiudere la qualificazione al secondo posto a soli tre punti dal Valongo. (nella foto Maurizio Corona l’allenatore nella trasferta svizzera del Gamma Innovation Sarzana). 


Il Gamma Innovation Sarzana, parte alla conquista della Svizzera, sabato mattina la compagine rossonera parte alla volta della Svizzera, per arrivare  a Diessbach. Diessbach bei Büren (toponimo tedesco)  è un comune svizzero  di 990 abitanti del Canton di Berna , nella  regione di Seeland. La prima apparizione nelle fonti storiche risale al 1244, sotto il nome di Diespah; a quel tempo, l’insediamento era composto da una chiesa, che può essere fatta risalire al VII-VIII secolo, e da alcune fattorie. Diessbach bei Büren entrò a far parte del Canton Berna nel 1393, insieme a Buren an der Aare.  Le armate rossonere guidate dal “Generale” Maurizio Corona che avrà l’onere di coordinare la squadra dalla panchina, sono intenzionate a conquistare in terra Svizzera la quarta vittoria nell’ultimo turno del girone B di Eurolega per chiudere con 13 punti al secondo posto prima della final four del 14-15 Maggio a Torre Novas in Portogallo.   Certamente non sarà un’impresa facile infatti il campionato svizzero è ormai un torneo di primo piano nel panorama hockeistico europeo, un campionato pieno di portoghesi e spagnoli e lo dimostra il fatto che la nazionale svizzera è diventata un osso duro per tutti e il Rink Hockey Club Diessbach  vanta molti nazionali nelle sue file e a Sarzana a Dicembre ha fatto sudare le proverbiali sette camicie per batterlo.  Diamo un’occhiata ai nostri avversari: il Rink Hockey Club Diessbach  è un club di hockey su pista molto importante in Svizzera, fondato nel 1984  ed avente sede a Diessbach bei Büren nel cantone di Berna. Nella sua storia ha vinto 2 campionati nazionali e 6 Coppe di Germania. La squadra disputa le proprie gare interne presso lo  Sporthalle Diessbach, a Diessbach bei Büren, ed è seguita da un folto pubblico molto caloroso, contro i portoghesi del Valongo nella prima giornata il palazzetto era completamente esaurito.  Inoltre il Rink Hockey Club Diessbach  è iscritto in tutte le categorie giovanili ed è da sempre un ottimo serbatoio per le nazionali giovanili svizzere. Il Rink Hockey Club Diessbach  è una squadra decisamente emergente nell’attuale panorama hockeistico europeo,  è nel complesso una buona squadra, Il valore tecnico complessivo è comunque più che sufficiente, la formazione è imbottita di Portoghesi e Spagnoli. Le stelle sono il portiere che funge anche da allenatore che è il  Portoghese Carlo Silva uno dei miti nel suo ruolo in Portogallo ex Nazionale lusitano e l’altro portoghese Rui Riberio.  Oltre a loro  Pascal Kissling (nazionale svizzero) Nino Wiss, Yanic Dysli, Albert Galan, Alberto Garcia, Lorenzo Rui (nazionale svizzero under 19) Simon Baumann e il secondo portiere Patrick  Mani. Nella classifica del girone B di Eurolega la formazione svizzera conta 6 punti frutto delle due vittorie riportate contro i francesi del Coutras . All’andata al Centro Polivalente  i rossoneri vinsero con il punteggio di 7 a 4 dopo aver rimontato il parziale di 4 a 1 a loro sfavore. La formazione rossonera dovrà resistere alla dinamicità  degli svizzeri che faranno  di tutto per cercare un risultato di prestigio. La formazione sarzanese sarà in formazione rimaneggiata. La squadra arriva dalla beffa subita a cinque secondi dal suono della sirena dal Vercelli  che ha compromesso un buon piazzamento nella stagione regolare e la gara di Eurolega  dovrà confermare il momento per poi rituffarsi in campionato con la partita di mercoledì contro il Montebello dove bisognerà vincere per conquistare il settimo posto. Il Presidente Maurizio Corona e’ molto esplicito e dice a chiare lettere che vuole conquistare la vittoria “Ripartiamo con entusiasmo dalla Coppa  la partita contro gli svizzeri ci deve ridare la fiducia persa dopo la beffa subita a cinque secondi dalla fine dal Vercelli  dove avremmo meritato di conquistare l’intera posta in palio  per il gioco espresso in pista. Vogliamo assolutamente conquistare la vittoria anche se sappiamo che non sarà per niente facile ed il coefficiente di difficoltà, anche se incontriamo una squadra svizzera è comunque alto e lo abbiamo visto all’andata al vecchio mercato. Poi Corona chiude parlando del suo ruolo di allenatore che ricoprirà in Svizzera. Sono molto emozionato, esordire in Eurolega come allenatore mi riempie d’orgoglio, anche se siamo in emergenza mancando il capitano Davide Borsi che sarà sostituito da Andrea Perroni e avendo lasciato con la serie A2 Cardella e Cinquini vorrei uscire da Diessbach con un successo” Il match si giocherà sabato 9 Aprile  alle ore 17.30 presso Diessbach. Arbitrano gli svizzeri Roland Eggimann (ch) e  Urs Dornbierer (ch)

02/12/2022 - riproduzione riservata