Hockey Sarzana

GAMMA INNOVATION E FOLLONICA REGALANO EMOZIONI, GOL E SPETTACOLO.

Partita tiratissima, alla fine è un punto per uno. Gara avvincente come poche, incerta e che finisce con un pareggio thrilling 4-4. Sarzana avanti 2 a 0 al Capannino, poi sotto2-3 e 3-4, in grado di pareggiare nell’ultimo minuto di gioco con uno strepitoso Joan Galbas autore di una tripletta, che si incunea tutto solo nell’area maremmana perso dal marcatore diretto per infilare lo spiraglio dove Barozzi non può arrivare. Il pareggio premia la formazione di Mirko Bertolucci mai doma, capace di scappare avanti 2-0 nei primi minuti e di rimanere poi sempre a contatto del Follonica anche quando la formazione di Sergio Silva era riuscita a recuperare lo svantaggio e poi a passare a condurre nel secondo tempo «Si torna a casa con un punto conquistato con grande cuore su una pista difficilissima contro una grande squadra. Ora testa a sabato, alla partita casalinga contro il Correggio,  dove la squadra avrà un unico obiettivo quello di conquistare tre punti » queste le parole del Presidente Maurizio Corona (nella foto di Vincenzo Biagini, Joan Galbas stratosferica la sua prova ieri sera).


GALILEO FOLLONICA H.1952 – GAMMA INNOVATION H.SARZANA = 4-4 (2-2, 2-2)

GALILEO FOLLONICA H.1952 : Barozzi, Banini D, Pagnini F, Pagnini M, Montigel – Banini F, Llobet, Bonarelli, Montauti, Irace – All. Silva S

GAMMA INNOVATION H.SARZANA Corona, Najera, Borsi (C), Galbas J, Rossi – Galbas P, De Rinaldis, Cardella, Cinquini – All. Bertolucci M

Marcatori: 1t: 4’19” Galbas J (rig) (S), 9’21” Galbas J (tir.dir) (S), 9’50” Pagnini F (rig) (F), 20’14” Montigel (F) – 2t: 0’01” Pagnini F (F), 10’07” Rossi (S), 12’23” Pagnini M (tir.dir) (F), 24’09” Galbas J (S)

Espulsioni: 1t: 9’21” Banini F (2′) (F), 18’14” Galbas P (2′) (S) – 2t: 12’23” Rossi (2′) (S)

Arbitri: Massimiliano di Carmazzi di Viareggio (LU) e Mario Trevisan di Viareggio (LU)

 

Partita tiratissima, alla fine è un punto per uno. Gara avvincente come poche, incerta e che finisce con un pareggio thrilling 4-4. Sarzana avanti 2 a 0 al Capannino, poi sotto2-3 e 3-4, in grado di pareggiare nell’ultimo minuto di gioco con uno strepitoso Joan Galbas autore di una tripletta, che si incunea tutto solo nell’area maremmana perso dal marcatore diretto per infilare lo spiraglio dove Barozzi non può arrivare. Il pareggio premia la formazione di Mirko Bertolucci mai doma, capace di scappare avanti 2-0 nei primi minuti e di rimanere poi sempre a contatto del Follonica anche quando la formazione di Sergio Silva era riuscita a recuperare lo svantaggio e poi a passare a condurre nel secondo tempo «Si torna a casa con un punto conquistato con grande cuore su una pista difficilissima contro una grande squadra. Ora testa a sabato, alla partita casalinga contro il Correggio,  dove la squadra avrà un unico obiettivo quello di conquistare tre punti queste le parole del Presidente Maurizio Corona che poi continua  Comunque come ho già detto in una precedente intervista se giochiamo da Sarzana possiamo vincere con tutte e non dobbiamo avere paura di nessuno, il nostro problema sono quei minuti, quando invece stacchiamo la spina come abbiamo avuto a inizio secondo tempo oggi o come nel secondo tempo a Valdagno, ma se noi invece rimaniamo concentrati, se giochiamo, se facciamo il nostro gioco, ce la giochiamo con tutti. Se ci credevamo un po’ di più questa sera avremmo vinto la partita.  Siamo una grande squadra, dobbiamo credere in noi stessi, perché fisicamente stiamo bene, corriamo, giochiamo bene, la gente ci deve seguire e sono certo che si divertirà.  Poi il Presidente chiude parlando della prossima gara casalinga contro il Correggio – Nel campionato di quest’anno  non esistono partite semplici. Esiste la capacità di renderle tali e noi sabato contro il Correggio dobbiamo essere bravi e concentrati, a mettere la gara in discesa e per fa questo abbiamo bisogno del nostro pubblico e della nostra curva .» UN PAREGGIO al cardiopalma. Con una rete realizzata da Joan Galbas a 54 secondi dal termine. Gamma Innovation Sarzana conquista un punto importantissimo e mette un altro mattoncino alla costruzione della tredicesima salvezza. E’ la prima volta che una sfida al Capannino di regular season finisce in parità. Una gara, quella col Follonica, elettrizzante sino al triplice fischio di chiusura. Mai un attimo di pausa con capovolgimenti in rapida successione. Corona da una parte e Barozzi dall’altra, si sono guadagnati la cosiddetta ‘pagnotta’. Contro i toscani i rossoneri hanno giocato una grande partita. La squadra di Sergio Silva non ci stava a pareggiare e, fino alla fine, come hanno fatto del resto i rossoneri, hanno cercato i tre punti. In pista si è visto un Joan Galbas imperiale: ha realizzato una tripletta e tolto in più di un’occasione le castagne dal fuoco in difesa. Ma veniamo alla cronaca della gara mister Sergio Silva, si presenta al Capannino di Follonica con l’organico al gran completo e  schiera il suo starting-five titolare con Federico Pagnini e Montigel assieme alla coppia d’attacco composta dalle bocche da fuoco Davide Banini e Marco Pagnini con Barozzi  a difesa della porta e a disposizione Francesco Banini, Llobet Soler, Bonarelli, Montauti  e il secondo portiere Irace. Mirko Bertolucci deve fare fronte a un Pol Galbas recuperato all’ultimo minuto da una fastidiosa gastroenterite e risponde con Corona, Joan Galbas, Najera, Borsi, Rossi. Primo tempo scoppiettante tra le due squadre, la formazione rossonera parte meglio e passa in vantaggio al 4’,19”, l’arbitro Trevisan vede una trattenuta in area di Montigel ai danni di Rossi e concede un tiro di rigore e dal dischetto lo spagnolo Joan Galbas fa secco Barozzi con la pallina che si deposita al “sette” della porta maremmana. Il Follonica ci prova ma sbatte sulla difesa dei rossoneri che non mollano di un millimetro. Al 9’,21” Davide Banini sgambetta Najera, cartellino blu per il giocatore toscano e tiro diretto concesso    a Gamma Innovation, si incarica ancora della battuta Joan Galbas che  fulmina Barozzi portando i liguri sul doppio vantaggio. Il preciso rigore di Federico Pagnini al 9’,50”, concesso per una trattenuta di De Rinaldis ai danni di Llobet riporta sotto il Follonica. Al 18’,14” espulsione per Pol Galbas che manda Davide Banini al tiro diretto. La battuta del follonichese è fuori, l’attaccante maremmano riprende la respinta della sponda e batte a rete, ma Corona si supera. La difesa rossonera resiste al power play ma nel momento del rientro del quarto uomo, Montigel con un incursione laterale beffa Corona e riporta la partita in parità.    Passano 30 secondi e Joan Galbas si conquista un tiro di rigore. Va lui stesso alla battuta ma la conclusione dello spagnolo termina alta. Il suono della sirena manda le squadre negli spogliatoi con il punteggio di parità di 2 a 2. In avvio di ripresa la doccia fredda: dopo 41” Federico Pagnini approfitta  di una dormita difensiva e si presenta tutto solo davanti a Corona e lo batte per il vantaggio maremmano. Al 32’,54” i padroni di casa potrebbero portarsi sul doppio vantaggio, decimo fallo di squadra rossonero che manda il Galileo al tiro diretto si incarica della battuta Llobet ma Corona si supera e respinge. Al 35’,07” i liguri pareggiano giocata splendida di Najera che serve un delizioso assist a Rossi che mette la sfera alle spalle di Barozzi. Corona si esalta in un paio di occasioni sulle conclusioni del Follonica che però a metà esatta del secondo tempo ritorna in vantaggio su tiro libero di Marco Pagnini concesso per l’aggancio di Rossi, punito con il blu, a Montigel. A sette minuti dal termine decimo fallo dei padroni di casa e tiro diretto a favore dei Sarzanesi si occupa della trasformazione Pol Galbas ma la sua conclusione finisce a lato della porta difesa da Barozzi.  A quattro minuti dal suono della sirena finale, quindicesimo fallo de liguri che manda Marco Pagnini alla battuta del tiro di prima che potrebbe chiudere la gara. Corona si esalta para la conclusione e tiene in partita la formazione di Mirko Bertolucci. A 55 secondi dal suono della sirena uno strepitoso Joan Galbas l’ “hombre del partido”, si incunea tutto solo nell’area maremmana perso dal marcatore diretto e trova lo spiraglio per infilare Barozzi. Il suono della sirena chiude la gara con il punteggio di parità 4 a 4. Nel prossimo turno di Sabato 5 Febbraio  i rossoneri di Mirko Bertolucci  saranno impegnati al Vecchio Mercato contro la BDL Correggio.

09/08/2022 - riproduzione riservata