Hockey Sarzana

CREDIT AGRICOLE ANCORA SUPER, UN PARI A VALDAGNO CHE STA STRETTO.

Al “PalaLido“ la sfida d’alta classifica termina in parità. Valdagno e Credit Agricole Sarzana hanno chiuso sul 3 a 3 il recupero dell’ottava giornata di andata. Un punto ciascuno che consente alle due squadre di fare un passetto avanti in classifica. I rossoneri pareggiano meritatamente in casa della seconda della classe sfiorando la vittoria. Grande prova del quintetto allenato da Alessandro Bertolucci a segno con Chicco Rossi, Osorio e Galbas. Credit Agricole si attesta al quarto posto al termine del girone d’andata e incontrerà il Montebello nei quarti della final-eight di Coppa Italia. Il Presidente Corona non presente a Valdagno e che ha visto la partita in streaming al termine della gara ha dichiarato “Avevo detto che la partita di Lodi ci avrebbe fatto crescere a livello di consapevolezza nei nostri mezzi e così è stato, abbiamo fatto una grande partita dove il pareggio ci sta stretto.  Sono molto contento per la rete di Alvaro Osorio sono certo che il ragazzo ha tutte le potenzialità per arrivare a fine stagione in doppia cifra, ha tantissima qualità, il campionato italiano è difficile ma lui ha tutto per fare bene.” (nella foto Alessandro Bertolucci e la sua squadra al time-out).


WHY SPORT VALDAGNO – CREDIT AGRICOLE SARZANA  3-3 (1-1, 2-2)

WHY SPORT VALDAGNO: Sgaria B, Brendolin, Cocco (C), Centeno, De Oro – Clodelli, Burtini, Di Vera, Mir M., Fongaro – Allenatore: Diego Mir

CREDIT AGRICOLE SARZANA: Corona. Borsi (C), Ipinazar, Galbas J, Rossi – De Rinaldis, Osorio, Cardella, Petrocchi, Bianchi – Allenatore: Alessandro Bertolucci

Marcatori: 1t: 8’38” Rossi (S), 16’19” Centeno (V)- 2t: 5’52” Mir M (V), 10’12” Osorio (tir.dir.) (S), 12’51” Brendolin (V), 19’19” Galbas (S)

Espulsioni: Nessuna

Arbitri: Massimiliano Carmazzi di Viareggio (LU) e Giorgio Fontana di Lodi (LO)

Al “PalaLido“ la sfida d’alta classifica termina in parità. Valdagno e Credit Agricole Sarzana hanno chiuso sul 3 a 3 il recupero dell’ottava giornata di andata. Un punto ciascuno che consente alle due squadre di fare un passetto avanti in classifica. I rossoneri pareggiano meritatamente in casa della seconda della classe sfiorando la vittoria. Grande prova del quintetto allenato da Alessandro Bertolucci a segno con Chicco Rossi, Osorio e Galbas. Credit Agricole si attesta al quarto posto al termine del girone d’andata e incontrerà il Montebello nei quarti della final-eight di Coppa Italia. Il Presidente Corona non presente a Valdagno e che ha visto la partita in streaming al termine della gara dice “Avevo detto che la partita di Lodi ci avrebbe fatto crescere a livello di consapevolezza nei nostri mezzi e così è stato, abbiamo fatto una grande partita dove il pareggio ci sta stretto.  Sono molto contento per la rete di Alvaro Osorio sono certo che il ragazzo ha tutte le potenzialità per arrivare a fine stagione in doppia cifra, ha tantissima qualità, il campionato italiano è difficile ma lui ha tutto per fare bene. E’ certamente un punto d’oro per la nostra classifica – continua il Presidente è un pareggio strameritato che ha evidenziato una squadra caratterialmente mai doma che nel finale dopo aver raggiunto il pareggio, non si è accontentata e ha avuto ancora la reazione per provare a fare risultato pienoMa questi siamo noi, che se giochiamo da Sarzana possiamo vincere con chiunque ma se molliamo un pelino possiamo diventare una squadra mediocre. Noi dobbiamo continuare a pensare – conclude Corona – che ogni partita sarà per noi una finale scudetto se vogliamo provare a centrare a fine stagione qualcosa di fantastico, sabato abbiamo il Breganze al Vecchio Mercato e lo dobbiamo affrontare come se al Vecchio Mercato arrivasse il Barcellona.” Molto contento della prestazione mister Bertolucci diceAbbiamo fatto una grandissima partita sotto l’aspetto dell’attenzione e dell’intensità. Veniamo da due trasferte molto complicate prima a Lodi e poi Valdagno in quattro giorni e nonostante tutto abbiamo fatto una partita da grande squadra sia nella difensiva che nella fase offensiva e il pareggio credo sia il risultato giusto e veniamo via da Valdagno con grandi certezze la stessa sensazione che abbiamo avuto sabato passato contro il Lodi. E’ stata una partita preparata bene e interpretata ancora meglio dai ragazzi. Quindi non posso che essere orgoglioso di questa doppia prestazione fuori casa contro due grandi squadre.”  Al “PalaLido“ finisce in parità. Valdagno e Credit Agricole Sarzana hanno chiuso sul 3 a 3 il recupero dell’ottava giornata di andata. Un punto ciascuno che consente alle due squadre di fare un passetto avanti in classifica. Il pareggio può essere considerato giusto ma i rossoneri di Bertolucci possono mordersi le mani per aver sprecato un’occasione d’oro. I sarzanesi hanno fallito la trasformazione di una punizione di prima ed un rigore, rispettivamente con Ipinazar e Galbas. Stessa sorte è toccata al Valdagno con Brendolin (rigore) e De Oro (punizione). La cosa può consolare ma fino a un certo punto. E’ stata una partita strana, condotta a ritmi bassi e molto fallosa. Nulla di trascendentale ma trenta falli di squadra (16 Valdagno e 14 Sarzana) si vedono raramente. La partita, è bene dirlo, è stata corretta. Entrambe volevano i tre punti ma, come spesso accade in questi casi, è uscito su salomonico pareggio che accontenta entrambe anche se Credit Agricole ha avuto più di una situazione per mettere la freccia. Ora la lunga fase dei recuperi è terminata. Sabato prossimo al “Polivalente“ arriva il Breganze e dopo si tornerà a giocare il sabato sera. Situazione utile per tirare un pò il fiato dopo il lungo tour de force durato quasi due mesi. Veniamo alla cronaca della partita. Mister Mir  deve fare a meno di Sillero e Piroli e schiera nello starting five iniziale Sgaria, capitan Cocco, Brendolin, Centeno, De Oro un quintetto molto esperto con a disposizione il secondo portiere Fongaro, Clodelli, Burtini, Di Vera, Mir M. Alessandro Bertolucci risponde con il solito quintetto Corona, Galbas, Ipinazar, Borsi, Rossi. In panchina insieme ad Alessio Bianchi, De Rinaldis, Osorio, Cardella e Petrocchi. Match spettacolare, all’inizio Sarzana mette in difficoltà i padroni di casa. Simone Corona neutralizza ogni velleità avversaria, mentre il giro vorticoso della fase offensiva mette più volte i ragazzi di Alessandro Bertolucci davanti al portiere. Al minuto 8’,38” Sarzana in vantaggio, Sgaria deve capitolare a Chicco Rossi abile a trovare il pertugio giusto e a firmare la rete numero 19 del suo campionato. Valdagno reagisce. Diverse le opportunità per pareggiare che alla fine si concretizzano al 16’,19 grazie a Centeno, che con un’incursione centrale si presenta davanti a Corona e lo batte con freddezza. Sarzana che riprende a macinare gioco e Valdagno nervoso e falloso, tanto che al suono della sirena che chiude la prima frazione di gioco chiude con nove falli a carico. Squadre al riposo sul punteggio di 1 a 1.   All’inizio della seconda parte di gara subito dopo pochi secondi il decimo fallo del Valdagno che porta Ipinazar a battere il tiro libero. Ma Sgaria si oppone con bravura all’argentino. La dura legge del gol colpisce il Sarzana e Valdagno si porta in vantaggio al 30’,52 con Mir che salta Ipinazar e si presenta davanti a Corona eludendolo con un gancio e poi da posizione defilata mette la sfera sotto l’incrocio, una rete di splendida fattura per questo ragazzo classe 2003. Sarzana sbanda e Valdagno potrebbe chiudere la partita al 32’,00” decimo fallo da parte dei Sarzanesi, va dal dischetto dei 7mt e 40 Gaston De Oro ma Corona è bravo ad opporsi e poi si ripete due minuti dopo sul rigore di Brendolin. Sarzana che resta in partita e trova il pareggio sulla punizione di prima del quindicesimo fallo, Bertolucci manda in pista Osorio per la battuta e il cileno con un pregevole alza e schiaccia batte Sgaria e riporta la contesa in parità. Sarzana si rinvigorisce e riprende il bandolo della matassa della gara in mano e al 38’,26” si procura un tiro di rigore si occupa della battuta Galbas ma Sgaria si supera e para due volte (la prima conclusione viene fatta ripetere). E dalla grande occasione per portarsi in vantaggio i rossoneri subiscono la rete dei padroni di casa al 37’,51” ad opera di Brendolin che dopo un guizzo sulla destra con gran tiro trova il palo rasoterra  alla destra di Corona. Il Sarzana non accusa il colpo e riparte e a 5’ minuti dal termine trova la rete del pareggio, Cocco perde pallina a centrocampo su un contrasto di Borsi che porge a Galbas che insacca per il 3 a 3.  Nel finale di gara il risultato sembra accontentare ambedue le squadre arriva così il suono della sirena che chiude la partita sul punteggio di tre a tre. Il Credit Agricole è atteso sabato 30 Gennaio in casa al Centro Polivalente contro il Breganze.

 

 

03/12/2022 - riproduzione riservata