Hockey Sarzana

COPPA ITALIA IL SARZANA RICEVE L’AMATORI WASKEN LODI IN UNA PARTITA DA DENTRO O FUORI.

In 72 ore si deciderà un terzo di stagione per le otto classificate al termine del girone di andata. Per alcune di loro è già un traguardo essere arrivati tra le prime otto, vista l’agguerrita concorrenza che ha tenuto il verdetto finale fino all’ultimo, ma per altre squadre è solo il secondo gradino della montagna che vogliono scalare per arrivare a giocarsi il secondo trofeo nazionale. Sarà il secondo step dei quarti di finale dopo la qualificazione nel girone di andata, quindi il terzo step sarà la Final Four del 23 marzo ed il quarto la finalissima del 24 marzo, prima di arrivare alla vetta e la conquista della Coppa Italia. Al Vecchio Mercato mercoledì 31 gennaio alle ore 20,45 il Gamma Innovation Sarzana, reduce dalla sonora sconfitta patita al Centro Polivalente  contro i Campioni d’Italia dell’ Hockey Trissino nell’ultima gara di campionato disputata, affronta in questo quarto di Coppa Italia l’Amatori Wasken Lodi che nell’ultima gara di serie A1 ha vinto in trasferta contro il Breganze. E’ la terza volta che si incrociano in Coppa Italia e per le due precedenti volte, lo scontro è capitato in semifinale. Una vittoria a ciascuno nei due “neutri” di Trissino e Forte dei Marmi. La coincidenza che in queste due gare chi ha vinto ha poi alzato la Coppa Italia. Due delle tre ultime vincitrici sono infatti Lodi e Sarzana che hanno un buon feeling con la competizione. Il PalaTerzi è la seconda volta che ospita un Quarto di Finale di Coppa Italia, l’ultima volta c’è stata la vittoria 5-3 contro Montebello. In questa stagione si sono già giocati i due incontri per la stagione regolare: 6-4 ad ottobre al PalaCastellotti e un rocambolesco 5-5 due settimane fa in Liguria. Una partita ancora negli occhi di entrambe le formazioni: meglio l’inizio dei rossoneri con un parziale pesantissimo di 4-1. Poi la lenta risalita dei giallorossi, impattando nel secondo tempo e quindi andando in vantaggio per 5-4, prima del pareggio a pochissimi secondi dallo scadere dei rossoneri.  “Sarà sicuramente una partita molto difficile – dichiara il Presidente Maurizio Corona – in campionato abbiamo trovato il pareggio solo nei secondi finali rischiando di perdere la gara dopo essere stati in vantaggio per 4 a 1. Ci aspetta una battaglia, una gara da dentro o fuori. Dovremo essere macchine senza sentimenti. Loro sono davvero forti, hanno individualità veramente importanti. Servirà una partita super per portare a casa la qualificazione. Immagino un match a viso aperto, possiamo portarla a casa se saremo capaci di gettare il cuore oltre l’ostacolo”. (Nella foto di Roberta Mirabile Francesco De Rinaldis grande ex della partita)


In 72 ore si deciderà un terzo di stagione per le otto classificate al termine del girone di andata. Per alcune di loro è già un traguardo essere arrivati tra le prime otto, vista l’agguerrita concorrenza che ha tenuto il verdetto finale fino all’ultimo, ma per altre squadre è solo il secondo gradino della montagna che vogliono scalare per arrivare a giocarsi il secondo trofeo nazionale. Sarà il secondo step dei Quarti di finale dopo la qualificazione nel girone di andata, quindi il terzo step sarà la Final Four del 23 marzo ed il quarto la finalissima del 24 marzo, prima di arrivare alla vetta e la conquista della Coppa Italia. Al Vecchio Mercato mercoledì 31 gennaio alle ore 20,45 il Gamma Innovation Sarzana, reduce dalla sonora sconfitta patita al Centro Polivalente  contro i Campioni d’Italia dell’ Hockey Trissino nell’ultima gara di campionato disputata, affronta in questo quarto di Coppa Italia l’Amatori Wasken Lodi che nell’ultima gara di serie A1 ha vinto in trasferta contro il Breganze. E’ la terza volta che si incrociano in Coppa Italia e per le due precedenti volte lo scontro è capitato in semifinale. Una vittoria a ciascuno nei due “neutri” di Trissino e Forte dei Marmi. La coincidenza che in queste due gare chi ha vinto, ha poi alzato la Coppa Italia. Due delle tre ultime vincitrici sono infatti Lodi e Sarzana che hanno un buon feeling con la competizione. Il PalaTerzi è la seconda volta che ospita un Quarto di Finale di Coppa Italia, l’ultima volta c’è stata la vittoria 5-3 contro Montebello. Gli addetti ai lavori si attendono una finale Forte dei Marmi – Trissino, prime e seconde al termine del girone di andata, prime e seconde dopo 17 giornate di campionato. Per questo non possono che essere Forte dei Marmi e Trissino le squadre favorite per la vittoria finale di questa Coppa Italia anche se l’esito finale dovrà essere rimandato al 24 Marzo. La formula ad eliminazione diretta, però, lascia aperta la porta alle sorprese e costringe la squadra  versiliese e la squadra veneta a stare sul chi vive.  I sarzanesi  incontreranno al  Centro Polivalente nei quarti di finale i lombardi dell’ Amatori Wasken Lodi che appaiano i rossoneri in classifica al terzo posto della classifica. “Sarà sicuramente una partita molto difficile – dichiara il Presidente Maurizio Corona – in campionato abbiamo trovato il pareggio solo nei secondi finali rischiando di perdere la gara dopo essere stati in vantaggio per 4 a 1. Ci aspetta una battaglia, una gara da dentro o fuori. Dovremo essere macchine senza sentimenti. Loro sono davvero forti, hanno individualità veramente importanti. Servirà una partita super per portare a casa la qualificazione. Immagino un match a viso aperto, possiamo portarla a casa se saremmo capaci di gettare il cuore oltre l’ostacolo, a noi non resta, com’è nel nostro stile, tenere  un basso profilo e rimanere al pezzo e al suono della sirena guarderemo il punteggio finale”. La sfida è tra la quarta classificata dopo il girone di andata, Gamma Innovation [25 punti] contro la quinta Amatori Wasken Lodi [24]. Due squadre che si sono ben comportate nell’ultimo mese, incamerando rispettivamente 7 e 8 punti. Il Sarzana arriva da una cocente sconfitta casalinga dopo una striscia di sei risultati positivi frutto di  cinque vittorie e un pareggio mentre l’ Amatori Wasken Lodi ha riniziato a marciare a ritmi alti. Nello scontro diretto di due settimane fa in Liguria un rocambolesco 5-5. Una partita ancora negli occhi di entrambe le formazioni: meglio l’inizio dei rossoneri con un parziale pesantissimo di 4-1. Poi la lenta risalita dei giallorossi, impattando nel secondo tempo e quindi andando in vantaggio per 5-4, prima del pareggio a pochissimi secondi dallo scadere dei rossoneri.  L’albo d’oro delle final-eight che come detto in precedenza è alla decima edizione, vede la vittoria del Valdagno nel 2014, la vittoria del Breganze nel 2015 e nel 2019 battendo in finale i rossoneri, il successo del Lodi nel 2016, il successo del Forte dei Marmi nel 2017 e la vittoria del Follonica nel 2018, mentre nel 2020 non è stata disputata per la pandemia, nel 2021 il successo dell’ Amatori Wasken Lodi, nel 2022 la vittoria del Sarzana contro tutti i pronostici e nel 2023 la vittori del Trissino. “Partita contro il Lodi molto difficile, molto complicata e importantissima – dice mister Paolo De Rinaldis –anche perché potrebbe dare una prima svolta positiva alla nostra stagione, sino qua molto positiva, una vittoria contro i lombardi ci permetterebbe il raggiungimento della final four di Coppa Italia. Veniamo da una partita molto negativa che ha fatto da contraltare alla partita molto positiva contro l’Alcoy. Però questa potrà essere un’occasione di riscatto per i nostri ragazzi che ovviamente davanti al nostro pubblico dovranno cercare di mettere il massimo per raggiungere questo importantissimo traguardo”  Domenica i rossoneri, per la terza volta in questa stagione, si troveranno di fronte la squadra di Pier Luigi Bresciani. Diamo un’occhiata agli avversari: l’ Amatori Wasken Lodi è terzo in classifica generale di serie A1 a fronte dei 35 punti in classifica a pari merito dei rossoneri, frutto di 10 vittorie e 5 pareggi e 3 sconfitte. L’ Amatori Wasken Lodi arriva a questo incontro reduce dalla vittoria a Breganze, ma soprattutto dall’impresa  compiuta  in Champion League a casa dell’ Oliverense, una vittoria contro una delle formazione più forti al mondo. Lodi non perde dal 3 dicembre e da quel giorno 3 vittorie e 3 pareggi ed arriva dalla vittoria europea di Oliveira de Azemeis, un pareggio a Valongo ed una sconfitta casalinga contro Oliveirense. Ma presentiamo nel dettaglio la formazione dell’ Amatori Wasken Lodi. Una squadra giovane che sta appassionando l’esigente pubblico lombardo. Valentin Grimalt e Riccardo Porchera come portieri, Morgan Antonioni, Pablo Najera, Filipe Fernandes, Alessandro Faccin, Andrea Fantozzi, Lorenzo Giovannetti e Liam Bozzetto gli esterni. Serviva una punta e la scelta si è rivolta al modenese Davide Nadini, 24 anni, ex Valdagno, infatti già capocannoniere della squadra. Pierluigi Bresciani è la mente indiscussa del progetto e confermare gli ottimi risultati della scorsa stagione sarà l’obiettivo stagionale. Un cantiere aperto che comunque sembra aver già trovato la sua dimensione, perchè la concorrenza dalla terza alla settima posizione sarà molto agguerrita. E’ la 32a sfida tra Sarzana e Amatori Lodi, ne sono state giocate 30 in campionato e 2 in Coppa Italia. In Coppa Italia una vittoria ciascuno, ed è proprio la gara di Coppa Italia di due stagioni orsono è la “partita del cuore” che brilla negli occhi dei tifosi rossoneri quando il 16 Aprile 2022 a Forte dei Marmi, battendo il Lodi dopo i supplementari, il Sarzana volava in finale della Coppa italia che avrebbe poi conquistato il giorno successivo. In regular season in campionato abbiamo 24 vittorie lodigiane, 3 pareggi e 3 vittorie rossonere.  La squadra sarzanese arriva a questa sfida con tanta voglia di riscatto, i rossoneri sono motivatissimi e vogliono ritornare a regalare emozioni ai propri tifosi. La squadra rossonera si presenta a questa “serata di gala” orfana di Sergio Festa. 

SI GIOCA: 

QUARTO DI FINALE COPPA ITALIA – Mercoledì 31 gennaio 2024 – ore 20:45 – PalaTerzi di Sarzana (SP)
GAMMA INNOVATION HOCKEY SARZANA – AMATORI WASKEN LODI
Arbitri: Claudio Ferraro di Bassano del Grappa (VI) e Marco Rondina di Vercelli
DIRETTA YOUTUBE – Commento di Francesco Ferrari e Lorenzo Venè
DIRETTA FISR – COLLEGAMENTO IN DIRETTA ORE 20:15

16/07/2024 - riproduzione riservata