Hockey Sarzana

COPPA CERS: CARISPEZIA A MONZA VUOLE IL PASS PER SFIDARE I PORTOGHESI DEL TURQUEL.

Ritorno degli ottavi di finale di Coppa Cers: i rossoneri vanno a fare visita al Centenero Monza, nel fratricida derbies italiano,  il Sarzana parte forte del risultato dell’andata quando è uscita vincitrice dal Centro Polivalente con il punteggio di 6 a 4. La formazione di Francesco Dolce, dovrà resistere agli attacchi della formazione lombarda che, sorretta dal proprio pubblico, farà di tutto per ribaltare il risultato dell’andata. Impresa comunque alla portata dei rossoneri che passando il turno potrebbero addirittura sognare l’accesso alla final-four della competizione europea. (nella foto le immagini della gara d’andata).


Il Carispezia parte alla conquista dell’ Europa; i rossoneri vanno a fare visita al Centenero Monza, nel fratricida derbies italiano,  il Sarzana parte forte del risultato dell’andata quando è uscito vincitore dal Centro Polivalente con il punteggio di 6 a 4. La formazione di Francesco Dolce, dovrà resistere agli attacchi della formazione lombarda che, sorretta dal proprio pubblico, farà di tutto per ribaltare il risultato dell’andata. Impresa comunque alla portata dei rossoneri che approderebbero per la seconda volta al terzo turno di una manifestazione Europea, ma a differenza della scorsa stagione non incontrerebbero una corazzata come lo Sporting Lisbona ma con tutta probabilità la formazione portoghese del Turquel che naviga nei bassifondi del campionato lusitano. Perciò se a Monza la formazione ligure compierà l’impresa, avrebbe ottime chance di approdare alla final-four di Coppa Cers.  “Dopo l’amaro in bocca lasciato dalla sconfitta subita contro il Lodi dobbiamo provare a fare l’impresa in Coppa  – dichiara il  presidente Maurizio Corona –  come ho ribadito ai ragazzi subito dopo la sfortunata partita contro la corazzata Lodi, dove ho visto a tratti uno splendido Sarzana. Sabato è stato un risultato forse non veritiero, se analizziamo  la gara, il Lodi ha tenuto certamente palla più di noi, lasciandoci solo le ripartenze, però è anche vero che ad ogni ripartenza li mettevamo in difficoltà e noi avremmo potuto fare il colpaccio. Poi alcune decisioni arbitrali hanno sicuramente messo in discesa la strada alla formazione di Nuno Resende. Io ribadisco che sono stracontento dei miei ragazzi, hanno disputato uno splendido girone d’andata dove hanno giocato veramente molto bene, conquistando 16 punti gli stessi di tutto lo scorso Campionato e sono certo che continuando su questa strada la salvezza non ci può sfuggire. Ma tornando all’ Europa, credo che Sabato, con il ritorno degli ottavi di Coppa Cers – continua il Presidente Corona –  abbiamo un appuntamento con la storia andiamo a Monza per passare il secondo turno per poi  regalare a Sarzana una serata di sport entusiasmante, come quella vissuta la scorsa stagione quando al Polivalente arrivò lo Sporting Lisbona e noi non vogliamo perdere questo appuntamento ed io voglio assolutamente sfidare i Portoghesi del  Turquel (probabile qualificata nella sfida contro i Tedeschi del Walsum) al Vecchio Mercato sabato 11 Marzo nel terzo turno della manifestazione europea. Noi vogliamo provarci e vogliamo pensare in grande, perche personalmente credo che chi uscirà dalla sfida tra Sarzana e Monza avrà buone possibilità di qualificarsi alla final four della manifestazione e sarebbe scellerato perdere questa incredibile opportunità. Sabato non sarà per niente facile nonostante i due gol di vantaggio che ci portiamo dalla gara d’andata – conclude Corona – incontriamo un’ottima squadra con individualità importanti, il capocannoniere della scorsa stagione di Serie A1, Lucas Martinez, il migliore giovane talento dell’ hockey italiano Francesco Compagno e l’inossidabile Juan Oviedo a difesa della porta, e guidati da un ottimo allenatore come Tommaso Colamaria.Ma pur consci della loro forza l’obiettivo della società e del main sponsor Carispezia è comunque quello di riuscire ad andare avanti il più possibile in Europa e la squadra deve essere pronta per provare a compiere questa impresa”.  La squadra di Francesco Dolce arriva alla sfida europea contro il Monza reduce dalla sconfitta subita in casa contro la corazzata Lodi, sconfitta  che ha messo fine a una serie positiva di  risultati utili consecutivi casalinghi. La squadra del Presidente Andrea Brambilla è in forma smagliante, sesta in classifica nel Campionato di serie A1, con 22 punti, nell’ultimo turno disputato ha vinto la gara in trasferta contro il Correggio con il risultato di 4 a 3 nonostante le assenze pesanti dei fratelli Martinez rimasti in Argentina per il matrimonio della sorella, ma regolarmente in pista nella sfida contro i rossoneri.  Quattro soli precedenti tra Centemero Monza e Carispezia Hockey Sarzana, la passata stagione, con una vittoria per parte e in questa stagione con la vittoria Monzese maturata negli ultimi secondi frutto di un tiro di prima contestatissimo dai Sarzanesi e la vittoria dei Sarzanesi nell’andata del turno Europeo. Presentiamo il Centemero, la formazione del direttore generale Cirio Girardelli ha cambiato moltissimo in estate, della squadra della scorsa stagione sono stati ceduti Francisco Roca in Spagna, Michele Panizza al Bassano, Nicola Retis al Thiene e Matteo Brusa al Novara. La formazione monzese, affidata al confermatissimo Tommaso Colamaria, allenatore anche della nazionale Italiana  Under 17, ha tenuto alcuni punti cardini ed ha inserito nel collaudato telaio alcuni giocatori talentuosi e motivati e  con determinate caratteristiche. Partiamo presentando i giocatori confermati partendo dal capocannoniere della serie A1 della passata stagione, Lucas Martinez arrivato lo scorso anno dal Social San Juan,  giocatore veloce ottimo realizzatore, molto incisivo in attacco e stecca d’oro del Campionato 2015-2016 con 56 reti. Altra conferma di spicco Francesco Compagno, è il giovane di cui si parla di più in Italia in questo momento: seppur giovanissimo classe 1999 ha giocato l’ Europeo Senior ed è uno dei più giovani atleti di sempre ad aver vestito la maglia azzurra sempre in questa stagione si è classificato secondo con la nazionale Under 20  nel Campionato Europeo. La scorsa stagione è andato in rete in 21 occasioni. Giocatore che non ha bisogno di presentazioni, è il mito Juan Oviedo,  il portiere italo argentino che ha trovato a Monza la sua seconda giovinezza e dopo essere stato il principale artefice della promozione anche in serie A1 si è confermando il muro di questo Monza; con lui a seguire Andrea Camporese l’ex prodotto del Roller Bassano, per lui tutte le maglie delle nazionali giovanili vestite, a Milano per lavoro che dopo quasi due anni di stop ha trovato in Monza l’ambiente che lo ha restituito all’ hockey giocato. A rinforzare una squadra già ben attrezzata sono arrivati Enric Marti giocatore catalano arrivato dal Club Patì Vilafranca che può vantare nonostante la giovane età, un secondo posto in Coppa Cers, Julian Martinez fratello di Lucas assieme al fratello nell’ Atlético Social San Juan, quindi il salto in Europa: l’estate passata si è infatti trasferito al Basel, in Svizzera, ma l’esperienza a Basilea è durata mezza stagione, Filippo Compagno fratello di Francesco proviene dal Breganze e può vantare una semifinale  di Champions, una Coppa Italia, un secondo posto in Coppa Cers e una Supercoppa,  Matteo Zucchetti scuola Prato e proveniente dal Pieve 010. Chiudono la rosa i giovani Andrea e Matteo Galimberti e il secondo portiere Piscitelli. Nella gara di Coppa i rossoneri saranno ancora alle prese con gli infortuni di Di Donato e Andrea Perroni. A sostituire gli assenti mister Dolce ha scelto Matteo Pistelli e Mattia Rispogliati. Francesco Dolce in settimana ha provato diverse soluzioni e anche il quintetto che affronterà la formazione brianzola è top-secret. Parlando della gara  il tecnico Viareggino e’ molto esplicito: “Non sarà una partita facile soprattutto mentalmente, non dobbiamo assolutamente pensare ai due gol di vantaggio. Sarà fondamentale difendere e limitare le loro individualità. Ce la metteremo tutta per passare il turno.”  Il match si gioca Sabato 17 Dicembre alle 20,45 al Pala Rovagnati di Biassono Arbitri il Sig. Rui Torres (Portogallo) il Sig. Paulo Rainha (Portogallo).

10/08/2022 - riproduzione riservata