Hockey Sarzana

CHAMPIONS LEAGUE: TRISSINO A SARZANA QUINTA SFIDA STAGIONALE

Champions League: Gamma Innovation ospita il Trissino al Vecchio Mercato.  Dopo la serata sold out contro i “galattici” del Porto terminata con la sconfitta dei rossoneri con il punteggio di 7 a 3 il Gamma Innovation Hockey Sarzana ritorna tra le mura amiche e sfida il Trissino fresco vincitore della Coppa Italia. Il Trissino in campionato arriva a questa partita dalla storica vittoria della coccarda tricolore (che mancava dal 1974) e col primo posto della classifica di Serie A1, con 56 punti in 23 partite, frutto di 18 vittorie, 2 pareggi e 3 ko. Il distacco dalla più diretta inseguitrice, il Lodi, è di 8 punti, ma con una partita in meno rispetto ai giallorossi.In Champions, invece, primo posto nel Girone B con 8 punti, frutto di 2 vittorie, in casa col Sarzana per 7-3 e col Noia per 9-5, e 2 pareggi, il 3-3 di Oporto e il 4-4 di Noia. “The neverending story”, quinta sfida stagionale tra le due compagini. Nelle quattro precedenti tutte ad appannaggio della formazione di Alessandro Bertolucci: due in Supercoppa, con due successi trissinesi per 10-5 e 7-2, uno in campionato, col successo trissinese per 8-2 al Vecchio Mercato, e la gara di andata di Champions al Pala Dante, vinta dai Campioni d’Italia per 7-3. Il Presidente Maurizio Corona forte di un campionato sopra ogni aspettativa, che vede la formazione rossonera al terzo posto della classifica, si approccia a questa partita con molta tranquillità.“I miei ragazzi affronteranno la sfida di giovedì sera  in maniera serena, forti di un terzo posto in campionato impensabile alla vigilia della stagione. Noi non abbiamo nulla da perdere, loro invece tantissimo. La partita è tutta nelle mani del Trissino, sono loro che devono conquistare la final-eight di Champions League non certo noi” (nella foto di Luciana Castagna  Simone Corona  nella partita vittoriosa di Monza ).


Champions League: Gamma Innovation ospita il Trissino al Vecchio Mercato.  Dopo la serata sold out contro i “galattici” del Porto terminata con la sconfitta dei rossoneri con il punteggio di 7 a 3 il Gamma Innovation Hockey Sarzana ritorna tra le mura amiche e sfida il Trissino fresco vincitore della Coppa Italia. Il Trissino in campionato arriva a questa partita dalla storica vittoria della coccarda tricolore (che mancava dal 1974) e col primo posto della classifica di Serie A1, con 56 punti in 23 partite, frutto di 18 vittorie, 2 pareggi e 3 ko. Il distacco dalla più diretta inseguitrice, il Lodi, è di 8 punti, ma con una partita in meno rispetto ai giallorossi. In Champions, invece, primo posto nel Girone B con 8 punti, frutto di 2 vittorie, in casa col Sarzana per 7-3 e col Noia per 9-5, e 2 pareggi, il 3-3 di Oporto e il 4-4 di Noia. “The neverending story”, quinta sfida stagionale tra le due compagini. Nelle quattro precedenti tutte ad appannaggio della formazione di Alessandro Bertolucci: due in Supercoppa, con due successi trissinesi per 10-5 e 7-2, uno in campionato, col successo trissinese per 8-2 al Vecchio Mercato, e la gara di andata di Champions al Pala Dante, vinta dai Campioni d’Italia per 7-3. Il Presidente Maurizio Corona forte di un campionato sopra ogni aspettativa, che vede la formazione rossonera al terzo posto della classifica si approccia a questa partita con molta tranquillità “I miei ragazzi affronteranno la sfida di giovedì sera  in maniera serena, forti di un terzo posto in campionato impensabile alla vigilia della stagione. Noi non abbiamo nulla da perdere, loro invece tantissimo. La partita è tutta nelle mani del Trissino, sono loro che devono conquistare la final-eight di Champions League non certo noi.  Li conosciamo fin troppo bene – continua Corona – il Trissino è una super-corazzata, la squadra che ha dominato il campionato italiano la scorsa stagione e che sta dominando questo, ha già messo in bacheca la supercoppa italiana ed è fresco vincitore della coppa Italia, in campionato primo posto della classifica, con 56 punti, otto punti di vantaggio sulla seconda, tre sole sconfitte e due pareggi. Una rosa che conta sull’ossatura della nazionale Italiana: Giulio Cocco, Francisco Ipinazar, Andrea Malagoli, Davide Gavioli, Stefano Zampoli per citare solo gli azzurri. Un roster stellare che ha inserito in una squadra “perfetta” due giocatori come l’ex rossonero Joan Galbas e l’ex Lodigiano Jordi Mendez. Noi, stiamo vivendo su una nuvola felice, terzo posto in classifica in campionato, la matematica che ci permette di essere tra le prime sei a fine stagione ed entrare nei play off dalla porta principale,  ogni giorno che passa, grazie all’ottimo lavoro di mister De Rinaldis, stiamo sempre prendendo più confidenza con  la nostra forza, il gruppo è fantastico e con questo spirito abbiamo centimetro  dopo centimetro costruito questa stagione regolare di serie A1 a dir poco fantastica. Anche se conscio della forza del Trissino, Corona conclude parlando della Champion’s  e caricando i suoi ragazzi Ma tornando all’ultimo impegno casalingo di Champions League vorrei ribadire che la partecipazione a questa manifestazione  è stato un regalo che abbiamo fatto alla città, sapevamo che non c’era partita contro certe superpotenze, non era la manifestazione della passata stagione questa era la Champions vera. Sognavo di portare a Sarzana il Porto e sono stato accontentato. Noi e il nostro pubblico meritavamo  questa competizione e volevo che tutti la vivessimo con tutte le sue emozioni. Domani contro il Trissino serviranno personalità e organizzazione di gioco. Dobbiamo giocare come sappiamo, sereni e liberi di testa e dobbiamo giocare da Sarzana e se giochiamo in quel modo non ci deve fare paura nessuno.”  Fa eco al Presidente il mister Paolo De Rinaldis contro il Trissino in Champions è l’ultima partita che giochiamo in casa difronte al nostro pubblico per questa manifestazione, è stata una manifestazione dove abbiamo cercato di dare un onore, un impegno, come la squadra fa sempre, chiaramente i valori in pista erano differenti però abbiamo cercato con sportività e con orgoglio di onorare questo importante appuntamento. Giovedì sera  ci sarà una partita ancora difficilissima per noi – continua il mister rossonero – contro una squadra che ci ha già battuto quattro volte in questa stagione, ma con la quale noi cercheremo di giocarcela come sempre a viso aperto. Chiaramente i valori sono diversi, le potenzialità sono differenti e gli obiettivi sono altrettanto differenti. Loro vengono da una  vittoria in Coppa Italia giocata in casa quindi hanno anche questa motivazione in più, da parte nostra invece ci sarà come obiettivo quello di svolgere una gara molto  intensa, quella di cercare di tenere testa più possibile a questa squadra anche con l’obiettivo di fare un ottimo allenamento in funzione poi dei nostri futuri impegni. Noi non abbiamo un obiettivo del risultato finalizzato alla classifica, ma abbiamo un obiettivo appunto di sviluppo di crescita per prepararci al meglio per le ultime gare di campionato tra cui quella con il Forte dei Marmi che sarà decisiva per la nostra classifica nella stagione regolare del campionato. Nulla toglie all’importanza della partita molto stimolante – conclude De Rinaldis – Trissino Campione d’Italia, Campione d’Europa, vincitore della SuperCoppa e della Coppa Italia e quindi noi chiediamo tutto l’apporto del pubblico per quest’ultimo appuntamento in casa in Champions e cercheremo di onorare al meglio la sfida e di dare una soddisfazione ai nostri meravigliosi tifosi”. Trissino e Sarzana si sono qualificate come testa di serie per questa Champions League per essere state la vincitrice dello Scudetto e la vincitrice della Coppa Italia (Sarzana), quest’ultima costruita partita dopo partita sin dai quarti proprio con il Trissino a domicilio, una ferita ancora aperta col passato, uno dei pochi passi falsi di una stagione stellare per la squadra veneta. Ma presentiamo nel dettaglio la formazione veneta che sta portando avanti un percorso guidata  dal nuovo tecnico e CT della Nazionale ed ex rossonero Alessandro Bertolucci . La formazione del Presidente Mastrotto, Accanto ai riconfermati Joao Pinto, Andrea Malagoli, Francisco Ipinazar, Davide Gavioli, Stefano ZampoliGiulio Cocco sono stati inseriti quattro giocatori di primo livello. Jordi Mendez, stecca d’oro dal Lodi, Joan Galbas arrivato dai rossoneri e reduce da due stagioni stratosferiche.   Il ritorno di  Giovanni Bovo tra i pali come vice Zampoli (ex Trissino 05), e di Filippo Schiavo ultima stagione all’ Amatori Wasken Lodi. Due giocatori, Jordi Mendez e Joan Galbas, che hanno fatto da subito  la differenza e che la faranno ancora, per una formazione dai numeri strabilianti, e che rischia di diventare, numeri alla mano, una delle squadre più prolifiche della storia recente della Serie A1. La coppia Cocco e Mendez è indiscutibilmente una delle migliori coppie gol di tutta Europa ma anche tutto il resto del team è solito andare al gol, come gli universali Galbas, ipinazar, Pinto, o l’estrosità di Malagoli e di Gavioli. Trenta le sfide complessive contro la squadra veneta in serie A1 con 12 vittorie per i rossoneri, 14 sconfitte e 2 pareggi,  2 in Coppa Italia con due vittorie dei rossoneri nella final-eight del 2019 disputata a Trissino e nella scorsa stagione nei quarti di finale sempre a Trissino. Una in Eurolega la scorsa stagione a Torres Novas con il successo dei veneti con il punteggio di 4 a 0.  Due i precedenti anche in serie A2, nel 2004-05, prima stagione dei rossoneri in serie A2 ed il tabellino nettamente a favore dei veneti con due vittorie. All’ andata  tra le due vittoria dei veneti con il risultato di 5 a 2 con 3 reti di Malagoli e 1 rete di Cocco e Ipinazar per il Trissino e doppietta di De Rinaldis per i rossoneri. Nella gara di ritorno i rossoneri si imposero per 6 a 4 con doppietta di Rossi e una rete di De Rinaldis, Pol Galbas, Joan Galbas, Pablo Najera e per i Veneti doppietta di Malagoli e 1 rete di Cocco e Garcia. Quinta sfida stagionale tra le due compagini. Nelle quattro precedenti tutte ad appannaggio della formazione di Alessandro Bertolucci: due in Supercoppa, con due successi trissinesi per 10-5 e 7-2, uno in campionato, col successo trissinese per 8-2 al Vecchio Mercato, e la gara di andata di Champions al Pala Dante, vinta dai Campioni d’Italia per 7-3. Rossoneri in un buono stato di forma fisica, reduci dalla bella ed importante vittoria esterna  con il punteggio di 3 a 2 nella difficile pista di Monza.  Si gioca: Giovedi 23 Marzo alle ore 21,00 al Cantro Polivalente di Sarzana arbitrano Ruben Fernandes e Daniel Villar della Federazione Spagnola.

 

16/04/2024 - riproduzione riservata