Hockey Sarzana

SARZANA, TROVA LA TERZA  VITTORIA CONSECUTIVA, CONQUISTA IL TERZO POSTO ED E’ A UN PASSO DALLA FINAL EIGHT DI COPPA ITALIA.

Gamma Innovation Sarzana trova la terza vittoria consecutiva, conquista il terzo posto ed è a un passo dalla final-eight di Coppa Italia: il punteggio finale di 5 a 3 vede un avvio bruciante della formazione di casa del Montecchio Precalcino guidato da Davide Mendo che va al riposo in vantaggio per  2 a 1, poi nella seconda parte della gara la formazione di Paolo De Rinaldis   prende saldamente le redini della gara in mano con Sergio Festa che si innalza ad essere l’ “hombre del partido” segnando una tripletta. Serviva un inversione di tendenza soprattutto in fase di approccio alla gara dopo le ultime trasferte in cui la squadra dopo pochi minuti era sotto di due reti. Senza Francesco De Rinaldis ancora assente per un infortunio non era nulla scontato. Il Presidente Corona  a fine gara contento per la vittoria conquistata ha dichiarato “vincere contro il Montecchio a Montecchio non era così scontato come alcuni volevano farci credere, la squadra guidata da Davide Mendo, non vale certamente i due punti in classifica generale, è una squadra attrezzata con tre stranieri: gli Argentini: Posito e Vega e il portiere spagnolo scuola Barcellona Martinez, oltre a giocatori di navigata esperienza come Stefano Campagnolo, una squadra che ha avuto la sfortuna di avere perso ad inizio stagione per infortunio il nostro ex bomber della serie A2 Ernest Cinquini che avrebbe dato certamente una grossa mano alla squadra in zona gol. Io sono certo che tutte le squadre che verranno  a giocare a Montecchio non avranno vita facile.”(nella foto di Marco Dallara Sergio Festa autore di tre reti).


H.C. MONTECCHIO PRECALCINO – GAMMA INNOVATION H.SARZANA = 3-5 (2-1, 1-4)
H.C. MONTECCHIO PRECALCINO: Martinez, Zanini A (C), Vega, Posito, Mir – Campagnolo, Cardella, Guglielmi, Pozzo, Cocco – Allenatore: Davide Mendo
GAMMA INNOVATION H.SARZANA : Corona, Borsi (C), Garcia J, Ortiz – Perroni, Alonso, Tognacca, Rispogliati, Bianchi – Allenatore Paolo De Rinaldis
Marcatori: 1t: 11’11” Vega (rig) (MP), 14’13” Ortiz (S), 20’51” Mir (MP) – 2t: 1’43” Festa (S), 2’51” Festa (S), 7’08” Garcia J (S), 20’40” Festa (S), 24’11” Vega (MP)
Espulsioni: 1t: 11’11” Borsi (2′) (S), 24’08” Zanini (2′) (MP) – 2t: 11’59” Martinez (2′) (MP).
Arbitri: Massimiliano Carmazzi di Viareggio (LU) e Massimo Nucifero di Viareggio (LU)

Gamma Innovation Sarzana trova la terza vittoria consecutiva, conquista il terzo posto ed è a un passo dalla final-eight di Coppa Italia: il punteggio finale di 5 a 3 vede un avvio bruciante della formazione di casa del Montecchio Precalcino guidato da Davide Mendo che va al riposo in vantaggio per  2 a 1, poi nella seconda parte della gara la formazione di Paolo De Rinaldis   prende saldamente le redini della gara in mano con Sergio Festa che si innalza ad essere l’ “hombre del partido” segnando una tripletta. Serviva un inversione di tendenza soprattutto in fase di approccio alla gara dopo le ultime trasferte in cui la squadra dopo pochi minuti era sotto di due reti. Senza Francesco De Rinaldis ancora assente per un infortunio non era nulla scontato. Il Presidente Corona  a fine gara contento per la vittoria conquistata ha dichiarato “vincere contro il Montecchio a Montecchio non era così scontato come alcuni volevano farci credere, la squadra guidata da Davide Mendo, non vale certamente i due punti in classifica generale, è una squadra attrezzata con tre stranieri: gli Argentini: Posito e Vega e il portiere spagnolo scuola Barcellona Martinez, oltre a giocatori di navigata esperienza come Stefano Campagnolo, una squadra che ha avuto la sfortuna di avere perso ad inizio stagione per infortunio il nostro ex bomber della serie A2 Ernest Cinquini che avrebbe dato certamente una grossa mano alla squadra in zona gol. Io sono certo che tutte le squadre che verranno  a giocare a Montecchio d’ora in avanti non avranno un compito semplice.  Non era facile vincere con il Montecchio nella loro pista – continua il Presidente –  era una gara difficile e lo sapevamo. Sono contento per questi tre punti perché ci portano al terzo posto della classifica e ci consentono di  guardare con fiducia e di continuare il nostro lavoro con serenità. Mancano tre partite alla fine del girone d’andata e c’è ancora tanta strada da fare prima di festeggiare la conquista di un posto nella griglia della final-eight di Coppa Italia. La vittoria al PalaVaccari è sicuramente strameritata e ha evidenziato una squadra indubbiamente sicura di se anche se il sottoscritto e mister Paolo De Rinaldis sono usciti non soddisfatti al suono della sirena finale chiedendo a gran voce alla squadra una maggiore concentrazione e più cattiveria nell’approccio alle gare. E voglio soffermarmi proprio su Paolo De Rinaldis – continua il Presidente – il mister è un perfezionista, è un allenatore che non accetta passaggi a vuoto o cali di tensione da parte della squadra. Ora affrontiamo il Monza sabato al Polivalente, una delle squadre più in forma  in questo momento e per noi da sempre una  bestia nera, lo scorso anno ci inflissero una sconfitta sanguinosa al Vecchio Mercato, poi chiuderemo il girone d’andata andando a fare visita al Forte dei Marmi e ospiteremo il Trissino prima della sosta natalizia al Polivalente. Un finale d’andata  – conclude Presidente – che sarà la prova del nove per capire quale sarà il nostro proseguo di stagione.”  Alla “PalaVaccari“ di Montecchio Precalcino finisce con la vittoria prevista della formazione di Paolo De Rinaldis. Gamma Innovation Sarzana batte con il punteggio di 5 a 3 in una sfida che ha visto i rossoneri soffrire nel primo tempo andando al riposo in svantaggio con il punteggio di 2 a 1. Altra musica al rientro dall’intervallo. La squadra rossonera ha messo la testa sulla gara e l’ha ribaltata diventando assoluta padrona della scena  trascinata da Sergio Festa autore di una tripletta e che oltre alle tre  reti ha centrato una traversa  su rigore. Ma veniamo alla cronaca della partita. Mister Mendo si presenta al cospetto del Sarzana, con la cronica assenza di Ernest Cinquini ma il resto della squadra al gran completo  e schiera nello starting five iniziale con il Catalano Martinez tra i pali,  capitan Zanini, Mir e la coppia argentina formata da Posito e Vega con a disposizione il secondo portiere Cocco, Cardella, Campagnolo, Guglielmi, Pozzo. Paolo De Rinaldis che deve fare a meno di Francesco De Rinaldis risponde con Corona, Borsi, Garcia, Facundo Ortiz, Festa. In panchina insieme ad Alessio Bianchi, Bruno Alonso, Andrea Perroni, Rispogliati e Tognacca. Le primissime battute mettono in evidenza un Montecchio Precalcino deciso a vendere cara la pelle nonostante il  distacco in classifica. E per i primissimi minuti i padroni di casa riescono a mettere in difficoltà la  squadra di Paolo De Rinaldis supportati da un Martinez tra i pali che sfodera una serie di interventi di ottima fattura. All’ 11’,11” Montecchio in vantaggio, Borsi interviene scomposto su Posito in area, l’arbitro Nucifero punisce il capitano rossonero con il cartellino blu e manda la formazione di casa sul dischetto del rigore. Si incarica della battuta Vega che fulmina Corona e porta in vantaggio la formazione Veneta. Passano tre minuti e i rossoneri pareggiano con Facundo Ortiz che lascia partire un tiro accompagnato dalla media distanza  che sorprende Martinez. La formazione di Mendo subito il pareggio, spinge sull’acceleratore e al termine di un’azione manovrata di contropiede Cardella serve un delizioso assist a Mir che mette la sfera alle spalle di Corona portando il parziale sul 2 a 1 a favore dei padroni di casa. Al 24’,08” Garcia al termine di una combinazione con Borsi entra in area e viene atterrato da Zanini, l’arbitro Nucifero fischia il rigore e punisce Zanini con il cartellino blu. Si incarica della battuta del rigore Borsi ma Martinez si esalta e respinge. La formazione di casa resiste in power-play sino al suono della sirena che manda le due squadre al riposo con il Montecchio Precalcino in vantaggio 2 a 1. Al rientro  dagli spogliatoi è un altro match: Sarzana registra la resistenza degli avversari nei primi 58 secondi  quando è ancora in superiorità numerica. Poi al ritorno della parità in pista i rossoneri premono sull’acceleratore. Il protagonista assoluto è Sergio Festa che in poco più di un minuto prima pareggia e poi firma il sorpasso. All’ 1’,43” il bomber materano riceve palla da Borsi e a tu per tu con il portiere mette la sfera all’incrocio dei pali. Al 2’,51” Festa parte dalla sua area giunto a cinque metri dall’area avversaria lascia partire una botta che non lascia scampo a Martinez. Passano cinque minuti e i rossoneri si portano sul doppio vantaggio. Contropiede orchestrato dal duo Borsi, Garcia con quest’ultimo che mette la sfera in rete. Montecchio che prova a rispondere ma Corona non si lascia sorprendere dalle conclusioni degli attaccanti vicentini.  All’ 11’,59” cartellino blu per Martinez reo di un aggancio dietro porta a Facundo Ortiz. Tiro diretto di cui si incarica della battuta Sergio Festa, ma la sua conclusione si stampa sulla traversa. Nel power play susseguente il portiere Cocco subentrato a Martinez è protagonista di una serie di ottimi interventi. E al termine del power play sono i padroni di casa ad avere una chance per ridurre lo svantaggio ma Vega a tu per tu con Corona rimane stregato dal portiere rossonero. Al 20’,40” Festa mette la ciliegina sulla sua prestazione girando in rete di prima intenzione un assist di Garcia. A 3’47” dal termine decimo fallo della formazione di Paolo De Rinaldis. Posito si incarica della battuta del tiro diretto ma Corona si esalta e respinge. A 49 secondi dal suono della sirena, rigore  per il Montecchio per un fallo di Ortiz su Mir. Si occupa della conclusione Vega, la sua battuta  manda la sfera  a lato della porta, colpisce la balaustra e magicamente ritorna all’attaccante argentino che con un alza e schiaccia mette la sfera alle spalle di Corona per il definitivo 5 a 3. Sabato sera (20,45), altro match di fondamentale importanza per i rossoneri, che affronteranno tra le mura amiche del Vecchio Mercato il Monza, per agganciare altri 3 punti  e rimanere nella lista delle prime otto squadre in graduatoria ed accedere alla final-eight di Coppa Italia.   

09/12/2022 - riproduzione riservata

SARZANA A MONTECCHIO IN CERCA DI VITTORIA PER SCALARE LA CLASSIFICA.

Non c’è due senza tre e i rossoneri, che arrivano da due importanti vittorie conquistate al Vecchio Mercato contro il CGC Viareggio e Montebello, cercano la terza vittoria consecutiva in Veneto. Mercoledì i rossoneri di Paolo De Rinaldis saranno di scena a Montecchio Precalcino  contro la formazione locale guidata da Davide Mendo , che a fine Ottobre ha preso il posto del dimissionario Roberto Zonta, tecnico che la scorsa stagione aveva ottenuto la prima e storica promozione in serie A1 per il club del Presidente Tiziano Riva. La squadra veneta è il fanalino di coda della serie A1 con soli due  punti dopo nove gare disputate, ma la classifica non deve trarre in inganno in quanto la formazione biancoverde dopo la cura Mendo sta fornendo prestazioni di qualità. “Sulla carta può sembrare che saremo avvantaggiati rispetto ai nostri avversari ma il problema sarà come affronteremo la partita  dice il Presidente Maurizio Corona – Io ho ancora gli incubi pensando alla sconfitta di Sandrigo di quindici giorni fa,  quella sconfitta mi brucia ancora, perciò non bisogna abbassare la guardia dopo le due belle vittorie casalinghe dobbiamo affrontare il Montecchio pensando che è più o meno nella stessa situazione del Sandrigo che ci ha battuto due mercoledì fa. Perciò andiamo a Montecchio tenendo un profilo basso tutti e ragioniamo da Sarzana, non dobbiamo mai perdere questo spirito perché se perdiamo questo spirito per noi diventano dolori” (nella foto di Vincenzo Gianfranchi  Andrea Perroni).


Non c’è due senza tre e i rossoneri che arrivano da due importanti vittorie conquistate al Vecchio Mercato contro il CGC Viareggio e Montebello cercano la terza vittoria consecutiva in Veneto. Mercoledì i rossoneri di Paolo De Rinaldis saranno di scena a Montecchio Precalcino contro la formazione locale guidata da Davide Mendo, che a fine Ottobre ha preso il posto del dimissionario Roberto Zonta, tecnico che la scorsa stagione aveva ottenuto la prima e storica promozione in serie A1 per il club del Presidente Tiziano Riva. La squadra Veneta è il fanalino di coda della serie A1 con soli due  punti dopo nove gare disputate, ma la classifica non deve trarre in inganno in quanto la formazione biancoverde dopo la cura Mendo sta fornendo prestazioni di qualità. Io ho ancora gli incubi pensando alla sconfitta di Sandrigo di quindici giorni fa – dice il Presidente Maurizio Corona –  quella sconfitta mi brucia ancora, perciò non bisogna abbassare la guardia dopo le due belle vittorie casalinghe dobbiamo affrontare il Montecchio pensando che è più o meno nella stessa situazione del Sandrigo che ci ha battuto due mercoledì fa. Perciò andiamo a Montecchio tenendo un profilo basso tutti e ragioniamo da Sarzana, non dobbiamo mai perdere questo spirito perché se perdiamo questo spirito per noi diventano dolori.   “Mercoledì sera  gara determinante, dobbiamo vincere – continua poi Corona – sulla carta può sembrare che saremo avvantaggiati rispetto ai nostri avversari ma il problema sarà come affronteremo la partita non sarà una partita facile, come tutti vogliono farci credere, Montecchio al di là dei due punti in classifica è un avversario tosto e lo ha dimostrato contro il Sandrigo e contro il Valdagno che in casa non regala niente a nessuno. Incontriamo una squadra di giovani interessanti. Noi per riuscire a portare a casa la vittoria dovremo dare tutti il massimo e rispettare questi ragazzi.  Ci servono assolutamente tre punti  per scalare ancora la classifica  – conclude Corona – e, per ottenerli, dovremo fare una buona prestazione, non ripetendo la partita “disgraziata” di due  mercoledì orsono a Sandrigo, sia a livello tecnico che mentale, dobbiamo trovare ancora più  precisione in fase conclusiva e più attenzione in fase difensiva perché di sicuro troveremo un Montecchio che non regalerà niente. Mercoledì dovremo essere concentrati e determinati fin dal primo minuto per indirizzare la gara dove vogliamo noi cercando di sfruttare il nostro gioco e le nostre qualità”.  Fa eco al Presidente  mister Paolo De Rinaldis  “Partita importantissima più di quello che sembri guardando le posizioni in classifica che le due squadre hanno e i punti che le distanziano. Queste partite nascondono molte insidie – dice il mister rossonero –  è una gara che bisogna preparare al meglio, bisogna affrontarla con carattere, con l’atteggiamento, giusto per due obiettivi: il primo è quello sicuramente di classifica, ma il secondo e cercare di confermare questo momento positivo, in cui oltre ad avere avuto dei risultanti importanti, abbiamo messo in mostra una crescita mentale che è quella alla quale stiamo lavorando da tempo. Il Montecchio è una squadra non facile – conclude De Rinaldis –  lo dimostra il fatto che comunque il Valdagno ha pareggiato in casa loro non più tardi di una settimana fa. Una squadra che dopo il cambio di allenatore sicuramente ha avuto uno scatto di motivazione in più, ha perso sabato di misura a Viareggio dove sono stati in vantaggio per buona parte della gara, in una pista dove lo stesso Follonica, lo stesso Bassano hanno avuto i loro grattacapi. Quindi una squadra da affrontare con la massima determinazione, se vogliamo riuscire a portare a casa un risultato positivo che comunque al saldo di tutto resta il nostro primo obiettivo”. La gara è valevole per la  decima giornata del girone di andata del campionato di serie A1 . Il Montecchio Precalcino è ultimo nella classifica generale con 2 punti dopo le nove giornate disputate, frutto di 2 pareggi e 7 sconfitte con 20 reti segnate e 48 reti al passivo. I migliori marcatori sono l’ argentino Marcos Vega con 9 gol all’attivo, seguito da  Facundo Posito con 7 nell’ultima partita giocata la formazione vicentina  ha perso con il punteggio di 4 a 3 a Viareggio. Ma presentiamo nel dettaglio la formazione veneta. La neopromossa Montecchio Precalcino ha mantenuto una parte dell’ossatura della formazione che ha conquistato la promozione, a partire dal suo tecnico, Roberto Zonta, che ritornava in A1 dopo l’esperienza di 11 anni fa con il Roller Bassano ma che nel mese di ottobre ha rassegnato le dimissioni sostituito da Davide Mendo.  Confermati i difensori Stefano Campagnolo (già in A1 col Valdagno e Sandrigo) e il capitano Andrea Zanini, e l’attaccante argentino Facundo Posito, il secondo miglior marcatore dell’A2 della scorsa stagione  con 54 reti. A questo pacchetto sono stati inseriti tantissimi giovani, a partire dal portiere catalano Arnau Martinez, già nazionale spagnolo giovanile, e l’ex valdagnese Manuel Mir e l’argentino Marcos Vega, vincitore del Sudamericano 2022. A loro viene affiancato il ritorno di Elia Guglielmi (Bassano) e i due ex rossoneri il vice campione del mondo  under 19 Matteo Cardella ed Ernest Cinquini, pronti al salto da protagonisti in serie A1 dopo la presenza costante nella serie  A2 ligure con ottimi risultati e la presenza costante nel roster della serie A1 vincitore della Coppa Italia.  Completa l’organico il secondo portiere Cristian  Cocco, ex Sandrigo per una formazione che il suo obiettivo  dichiarato è la salvezza attraverso i playout. In casa Sarzana c’è voglia di confermarsi, la doppia vittoria casalinga  contro il CGC Viareggio e Montebello  ha cancellato in parte la cocente delusione della sconfitta di Sandrigo. I rossoneri hanno alzato il livello di guardia e la squadra contro il Montecchio vuole confermarsi soprattutto nella prestazione. Nei rossoneri ancora assente  Francesco De Rinaldis. Nessuna precedente sfida contro il Montecchio Precalcino in serie A1.

 

SI GIOCA:  Mercoledì 7 Dicembre 2022 – ore 20,45 –  Palasport di Montecchio Precalcino

MONTECCHIO PRECALCINOGAMMA INNOVATION SARZANA

Arbitri:Massimiliano Carmazzi di Viareggio (LU) Massimo Nucifero di Viareggio (LU) ausiliario: Giacomo Vischio di Vicenza

09/12/2022 - riproduzione riservata

GAMMA INNOVATION  STENDE IL MONTEBELLO CON UN PERENTORIO 6 A 1 E VOLA AL SESTO POSTO.

Basta un tempo all’ Hockey Sarzana Gamma Innovation per mettere alle corde il Montebello e gettare le basi per la vittoria che aiuta a dare continuità all’ottima prestazione contro il Cgc Viareggio. Un successo, il secondo consecutivo, davvero importante quello conquistato dai rossoneri nella sfida casalinga disputata al «Vecchio Mercato» contro i veneti ancora costretti a lottare nel fondo classifica mentre la formazione diretta da Paolo De Rinadis partita a fari spenti con tanti cambiamenti in questa stagione di grandi novità sta invece scalando posizioni passeggiando fianco a fianco con le grandi del campionato di serie A1. La sfida terminata 6 a 1 è stata messa al sicuro già nel corso del primo tempo chiuso 3 a 0 grazie alla doppietta di Facundo Ortiz e dal guizzo di Bruno Alonso quasi allo scadere ma il risultato avrebbe potuto avere dimensioni ben superiori considerate le diverse occasioni e il tiro libero sprecato da Sergio Festa. Nella ripresa i rossoneri sono partiti a razzo fissando la quaterna dopo 1 minuto con Davide Borsi quindi ancora Facundo Ortiz è stato protagonista con una doppietta che ha arricchito la sua bella serata con una quaterna. (nella foto Bruno Alonso che ha segnato la terza rete della gara).


GAMMA INNOVATION H.SARZANA – TIERRE CHIMICA MONTEBELLO H. = 6-1 (3-0, 3-1)

GAMMA INNOVATION H.SARZANA: Corona, Borsi (C), Garcia J, Festa, Ortiz – Alonso, Perroni, Tognacca, Rispogliati, Bianchi – Allenatore: Paolo  De Rinaldis

TIERRE CHIMICA MONTEBELLO H.: Pais, Ghirardello (C), Marques, Clodelli, Mattugini – Canesso, Amendolagine, Zordan, Del Sale, Nardi – Allenatore: Luca  Chiarello

Marcatori: 1t: 7’32” Ortiz (S), 14’12” Ortiz (S), 24’29” Alonso (S) – 2t: 1’01” Borsi (S), 1’23” Ortis (S), 16’23” Ortiz (S), 19’23” Mattugini (M)

Espulsioni: 1t: 10’46” Borsi (2′) (S), 19’00” Clodelli (2′) (M) – 2t: 1’02” Pais (2′) (S)

Arbitri: Alessandro Eccelsi di Novara e Vincenzo Marinelli di Giovinazzo (Bari)

 

Basta un tempo all’ Hockey Sarzana Gamma Innovation per mettere alle corde il Montebello e gettare le basi per la vittoria che aiuta a dare continuità all’ottima prestazione contro il Cgc Viareggio. Un successo, il secondo consecutivo, davvero importante quello conquistato dai rossoneri nella sfida casalinga disputata al «Vecchio Mercato» contro i veneti ancora costretti a lottare nel fondo classifica mentre la formazione diretta da Paolo De Rinadis partita a fari spenti con tanti cambiamenti in questa stagione di grandi novità sta invece scalando posizioni passeggiando fianco a fianco con le grandi del campionato di serie A1. La sfida terminata 6 a 1 è stata messa al sicuro già nel corso del primo tempo chiuso 3 a 0 grazie alla doppietta di Facundo Ortiz e dal guizzo di Bruno Alonso quasi allo scadere ma il risultato avrebbe potuto avere dimensioni ben superiori considerate le diverse occasioni e il tiro libero sprecato da Sergio Festa. Nella ripresa i rossoneri sono partiti a razzo fissando la quaterna dopo 1 minuto con Davide Borsi quindi ancora Facundo Ortiz è stato protagonista con una doppietta che ha arricchito la sua bella serata con una quaterna. Finisce ancora una volta con il “Vecchio Mercato” in delirio ad applaudire i rossoneri, capaci ogni volta di giocare partite spettacolari. “Sono molto contento di quello che sta succedendo, sedici punti e sesto posto in classifica, stiamo lottando per trovare un posto in Coppa Italia, inimmaginabile dopo la rivoluzione estiva commenta un contentissimo presidente Maurizio Corona a fine partita “una squadra partita per salvarsi, moltissimi ci  mettevano  nelle quattro squadre indiziate per la retrocessione e che ora si trova sesta in classifica a pari punti del Lodi, che sta giocando un hockey solido e che sta divertendo il pubblico. Questi siamo semplicemente noi – continua Corona – non stiamo rubando niente, siamo una buona squadra e questo lo abbiamo confermato oggi, abbiamo vinto con il cuore, con la grinta con una squadra che è fantastica, un allenatore straordinario con il rossonero tatuato sul cuore e con un gruppo che lo è ancora di più. Siamo tutti sintonizzati verso un unico obiettivo che è quello di raggiungere la salvezza il prima possibile   e ogni volta diamo l’anima per raggiungerlo, ora vogliamo provare a conquistare la final-eight di Coppa Italia perché ce lo meritiamo. Poi il Presidente fa sua una frase di quando Claudio Ranieri allenava il Leicester e chiude dicendo:Siamo un piccolo club che sta mostrando al mondo cosa si può raggiungere con lo spirito di squadra e la motivazione. 10 giocatori e un allenatore, 11 cervelli diversi, ma un solo cuore. Mi piace troppo questa frase, mi piace sognare ancora”. Sarzana, avanti tutta sono le parole per definire il successo di Gamma Innovation Sarzana su il Tierre Chimica Montebello. Il Montebello è stato letteralmente dominato e domato. Tre gol per tempo contro un Montebello che a tratti non è proprio esistito. Troppo superiore è apparsa la formazione di Paolo De Rinaldis che continua a prendersi soddisfazioni su soddisfazioni. L’«hombre del partido» è senz’altro Facundo Ortiz. L’argentino ha realizzato un fantastico poker. Imprendibile in pista, ha costruito azioni su azioni assieme ai compagni, finalizzandole in quattro occasioni con gol stupendi. Una rete l’ha siglata il capitano Davide Borsi. Eppoi Bruno Alonso il giovane argentino, si è tolto la soddisfazione di realizzare la terza rete e sta crescendo partita su partita. In porta un super Simone Corona ha chiuso tutti i varchi, parando anche una punizione diretta al portoghese Marques. Tutta la squadra ha contribuito a questo ’importante’ successo: da Sergio Festa ad Andrea Perroni a Jeronimo Garcia, sino a Mattia Rispogliati entrato nel finale, una squadra alle prese con l’indisponibilità di Francesco De Rinaldis pedina fondamentale nello scacchiere rossonero. Ma veniamo alla gara Luca Chiarello, arriva al Polivalente orfano dello spagnolo Borregan, schiera il suo starting-five titolare, con Ghirardello insieme al portoghese  Marques e alla coppia d’attacco formata da Clodelli e Mattuggini con il portoghese Pais alla difesa della porta, con a disposizione Canesso, Amendolagine, Zordan, Del Sale e il secondo portiere Nardi. Paolo De Rinaldis risponde con Corona tra i pali, Borsi, Garcia, Festa, Ortiz. Per la cronaca  partita  subito vibrante,  con i rossoneri che giostrano ad alti ritmi la pallina. Al 7’32” rossoneri in vantaggio, azione di Sergio Festa che confeziona un preciso assist ad Ortiz che mette la sfera alle spalle di Pais per il vantaggio rossonero.  Al 10’,46” ghiotta occasione per i veneti di pareggiare quando Borsi atterra Mattuggini in maniera scomposta, cartellino blu per il capitano rossonero e tiro diretto affidato al portoghese Marques che si vede respingere la sfera da Corona che poi si esalta nel power play successivo tenendo la porta imbattuta. Al 14’12” il Gamma Innovation raddoppia, magia di Facundo Ortiz  che esce da dietro porta e con un pregevole  alza e schiaccia mette la sfera alle spalle di Pais. Al 19’ fallo di Clodelli su Jeronimo Garcia lanciato a rete e tiro di prima affidato a Festa che si fa stregare da Pais. A trenta secondi dal suono della sirena terza rete dei rossoneri con Bruno Alonso bravissimo a mettere alle spalle di Pais una conclusione dalla distanza di Festa.  Il suono della sirena manda le squadre  negli spogliatoi per l’intervallo con il Gamma Innovation in vantaggio con il punteggio di 3 a 0.  Nel secondo tempo il Gamma Innovation  chiude di fatto la gara dopo nemmeno due minuti, al 1’,01” fallo sullo scatenato Ortiz in area, punito con un tiro di rigore, va alla battuta capitan Borsi, Pais per due volte si muove in anticipo e viene punito con il cartellino blu. Lo sostituisce Nardi che prima para il tiro di Borsi, poi lo stesso Borsi riprende la respinta e con un alza e schiaccia mette la sfera alle spalle di Nardi. Non passano neppure 30 secondi che Sergio Festa con un delizioso assist mette Ortiz davanti a Nardi, l’argentino con un tocco di giustezza mette la sfera in rete portando il parziale sul 5 a 0.  Sul cinque a zero rigore per la formazione vicentina per un fallo di pattino di Garcia in area si  incarica della battuta Marques ma la palla finisce a lato. Al 16’,23” del secondo tempo    Facundo Ortiz   mette il cappello su una partita straordinaria segnando con una “magata” da dietro porta la rete del 6 a 0 la sua quarta personale della serata. Al 19’,23” su un’azione di contropiede Mattuggini trova la rete del 6 a 1 che rende meno amaro il passivo alla formazione di Luca Chiarello. La sirena sancisce la vittoria del Gamma Innovation Sarzana con il punteggio di 6 a 1.  Benissimo la squadra di Paolo De Rinaldis che ha dato una bella dimostrazione di forza, e oltre a Facundo Ortiz mattatore della serata,  tutta la squadra è stata autore di una prova maiuscola.  Prossimo incontro Mercoledì 7 Dicembre al Palasport di Montecchio Precalcino contro il Montecchio Precalcino e poi ancora Sabato 10 al Centro Polivalente contro il TeamServiceCar Monza.

09/12/2022 - riproduzione riservata

SARZANA ARRIVA IL MONTEBELLO AL VECCHIO MERCATO: SARA’ UNA GARA DA PRENDERE CON LE PINZE.

“Tutte le partite che si giocano dopo un facile successo nascondono insidie. Montebello va preso con le pinze, è una squadra arrabbiata, che è reduce da una partita non positiva. Io penso che l’approccio alla gara dovrà essere quantomeno uguale a quello di sabato scorso“. E’ molto preoccupato il Presidente Maurizio Corona parlando della partita interna contro il  Tierre Chimica Montebello di sabato 3 dicembre quart’ultima gara del girone d’andata. La formazione di Paolo De Rinaldis è reduce dalla roboante  vittoria casalinga conquistata contro il CGC Viareggio, una vittoria che ha ridato slancio alla classifica dei rossoneri piazzandoli al settimo posto in classifica e vicini alla qualificazione alla final-eight di Coppa Italia. L’avversario di sabato sera è il Tierre Chimica Montebello, una squadra che viene da un momento molto delicato, da una striscia di quattro sconfitte consecutive e penultima in classifica generale con 4 punti conquistati, tutti in trasferta.  I vicentini sono reduci dalla sconfitta casalinga contro il Forte dei Marmi, recupero della seconda giornata, che li ha visti soccombere ai Versiliesi con il punteggio di 6 a 2. (nella foto Jeronimo Garcia ottima la sua prestazione nella gara contro il Viareggio).


“Tutte le partite che si giocano dopo un facile successo nascondono insidie. Montebello va preso con le pinze, è una squadra arrabbiata, che è reduce da una partita non positiva. Il Montebello vale più di ciò che racconta la classifica ed  è una squadra che gioca sempre a viso aperto. Io penso che lapproccio alla gara dovrà essere quantomeno uguale a quello di sabato scorso“. E’ molto preoccupato il Presidente Maurizio Corona, parlando della partita interna contro il  Tierre Chimica Montebello di sabato 3 dicembre quart’ultima gara del girone d’andata. La formazione di Paolo De Rinaldis è reduce dalla roboante vittoria casalinga conquistata contro il CGC Viareggio, una vittoria che ha ridato slancio alla classifica dei rossoneri piazzandoli al settimo posto in classifica e vicini alla qualificazione nella final-eight di Coppa Italia. L’avversario di sabato sera è il Tierre Chimica Montebello, una squadra che viene da un momento molto delicato, da una striscia di quattro sconfitte consecutive e penultima in classifica generale con 4 punti  conquistati tutti in trasferta.  I vicentini sono reduci dalla sconfitta casalinga contro il Forte dei Marmi, recupero della seconda giornata, che li ha visti soccombere ai Versiliesi con il punteggio di 6 a 2. “Bisogna stare molto attenti a questa squadra perché è una squadra che seppur sia in una posizione di classifica deficitaria i punti che ha fatto li ha fatti tutti in trasferta. Quindi questo è comunque il segno di una squadra che non molla, che va a giocarsi le sue chances anche, e soprattutto, sulle piste esterne e quindi questo dovrà farci alzare sicuramente l’ attenzione anche perchè  talvolta le partite che sulla carta sembrano più semplici nascondono delle insidie. Ammonisce subito mister Paolo De Rinaldis che poi continua  è una partita che apre per noi un trittico da giocarci nelle prossime due settimane che ci potrebbe portare a una posizione di classifica migliore rispetto a quella che abbiamo adesso dal punto di vista della posizione, ed è una partita importante proprio in questo senso, anche per cercare di vedere se la squadra riesce a trovare quella continuità che stiamo cercando e che alcune volte non riusciamo ancora a trovare. Veniamo da una vittoria brillante, da una vittoria importante anche molto convincente contro il CGC  e sarebbe importante riuscire a confermare questo trend anche di miglioramento soprattutto dal punto di vista mentale anche se ci sta mancando un giocatore importante u e speriamo di riuscire a fornire una prestazione convincente – conclude il mister rossonero – ci aspettiamo un buon pubblico anche sull’onda dell’entusiasmo della partita di sabato scorso. I ragazzi stanno tutti bene, quelli a disposizione, quindi ci alleneremo sino alla vigilia per preparare al meglio la sfida di sabato” Il Tierre Chimica Montebello arriva a questo incontro con tanta voglia di riscatto, la classifica la regala  al penultimo posto in classifica con 4 punti conquistati, frutto di una vittoria, un pareggio e 6 sconfitte: con 23 reti segnate e 38 reti al passivo. I migliori marcatori sono il Portoghese Cerquiera con 10 gol all’attivo, seguito da Borregan (in forte dubbio per la gara di Sarzana) con 8 gol segnati. Ma presentiamo nel dettaglio la formazione veneta: Rivoluzione estiva biancorossa per il team guidato dal confermato Luca Chiarello dove gli unici confermati sono il difensore Mattia Ghirardello, Alex Zordan ed il secondo portiere Michael Nardi. Addii di Miguelez e Brendolin e ritiro per Pertegato, Fariza e Nicoletti. Tanti nuovi arrivi: tra i pali il portoghese Leonardo Pais, in difesa arrivano Pierluigi Amendolagine dal Matera ed Elia Canesso dal Trissino 05, mentre nel ruolo di ali offensive due stranieri, il portoghese Bernardo Marques ed il catalano Aleix Borregan. A Montebello sono arrivati anche due attaccanti italiani, il fortemarmino Cosimo Mattugini dal Vercelli ed il sandricense Giovanni Clodelli dal Valdagno. Una formazione che ha come obiettivo principale la permanenza nella massima serie. In casa Sarzana c’è voglia di confermarsi, la vittoria casalinga  contro il CGC Viareggio  ha cancellato in parte la cocente delusione della sconfitta di Sandrigo. I rossoneri hanno alzato il livello di guardia e la squadra contro il Montebello  vuole confermarsi e vuole ripetere la vittoria casalinga ma soprattutto la prestazione. Nei rossoneri ancora assente  Francesco De Rinaldis, per lui rottura del metacarpo, anche se la visita post operatoria effettuata in settimana  ha evidenziato ottime indicazioni che lasciano ben sperare per un celere recupero.  Nelle sfide contro il Montbello cinque precedenti in serie A1 con tre vittorie rossonere e un pareggio e una vittoria veneta. Oltre ai due incontri nella finalina nono decimo posto della passata stagione con una vittoria per parte e nono posto conquistato dai rossoneri per differenza reti. Oltre alla vittoria rossonera nei quarti di finale di Coppa Italia a Sarzana con il risultato di 5 a 3.  

SI GIOCA:

Sabato 3 Dicembre 2022 – ore 20:45 – Centro Polivalente di Sarzana  (VI)

Arbitri: Vincenzo Marinelli di Giovinazzo (BA) Alessandro Eccelsi di Novara (NO)

Ausiliario: Massimo Cardelli  di Viareggio (LU)

09/12/2022 - riproduzione riservata

GIOVANILI POKER DI VITTORIE: UNDER 11A PRIMA A PUNTEGGIO PIENO, L’UNDER 11B SCONFITTA A FOLLONICA, UNDER 13 GARA AGEVOLE CONTRO IL FORTE DEI MARMI, UNDER 15 A VALANGA CONTRO IL CASTIGLIONE, UNDER 17 BATTE AL POLIVALENTE IL CGC VIAREGGIO.

Giornata super positiva per le giovanili rossonere, quattro vittorie, e una sconfitta per le formazioni dei baby rossoneri: vince l’ Under 11/A al Polivalente contro il CGC Viareggio dopo una partita combattuta e risolta da Beggi con una tripletta nel finale. Gli Under11/B sono sconfitti al Capannino di Follonica dalla formazione maremmana. Per l’ Under 13 partita agevole contro il Forte dei Marmi al Vecchio Mercato 8 a 2 il punteggio finale con poker di Tonelli. L’ Under 15 a valanga contro il Castiglione al Vecchio Mercato a segno tutta la rosa. L’ Under 17 batte al Polivalente il CGC Viareggio con Lavagetti sugli scudi autore di cinque reti (nella foto la squadra dell’under 13  seconda in classifica generale).


UNDER 11A

ASD HOCKEY SARZANA A (2013) – CGC VIAREGGIO 3 – 0 (0 -0)

ASD HOCKEY SARZANA A: Lagomarsini, Bologna, Beggi (3), Lucci, Bissola, Boccardi, Michelucci, Battistini. Allenatore: Jeronimo Garcia.

 CGC VIAREGGIO: Salemi, Marsalli, Galli, Pizzo, Caccavalle, Baldini, Pucci. Allenatore: Gino Marabotti.

 Arbitro: Matteo Righetti.

Vince l’ Under 11/A in casa contro il CGC Viareggio dopo una partita al cardiopalma e risolta da una tripletta di  Beggi nel finale di gara. Gara combattuta per i ragazzini di Jeronimo Garcia contro l’ottima formazione del CGC Viareggio ben messa in pista da mister Marabotti. Il primo tempo si chiude con il punteggio di 0 a 0 con occasioni da una parte e dall’altra. Nel secondo tempo la partita segue lo stesso copione della prima parte di gara, sino a tre minuti dal termine, quando un ingenuità di un difensore toscano regala al Sarzana un tiro di rigore. Si incarica della battuta Beggi che prima colpisce la traversa poi riprende la respinta e mette la palla in rete. Viareggio si getta in avanti alla ricerca del pareggio e viene colpito due volte in contropiede dallo stesso Beggi. Il suono della sirena sancisce la sesta vittoria per i piccoli rossoneri che guidano la classifica del girone tosco-ligure a punteggio pieno.  

UNDER 11B

FOLLONICA HOCKEY – ASD HOCKEY SARZANA B (2014)  11 – 0 (4 – 0)

FOLLONICA HOCKEY: Galoppi, Bucciacchio, Biagini (1), Bacci (5), Righini, Tarassi, Barracani (3), Azzempamber (2). Allenatore: Antonio Mazzini.

 ASD HOCKEY SARZANA B: Acanfora, Papale , Bonaldi, Bonomo, Radzivon, Bugliani, Joele Funcello, Rangoni, Giusti, Mathias Funcello. Allenatore: Mattia Rispogliati.

Arbitro: Daniele Moretti

Sconfitta per gli Under 11/B (2014) guidati da Mattia Rispogliati che soccombono con il punteggio di 11 a 0 contro il Follonica. Punteggio severo che i nostri piccolissimi atleti non meritavano dopo un primo tempo chiuso con il passivo di 4 a 0 e moltissime occasioni create. Nessun allarmismo per questo Sarzana B composto esclusivamente da bimbi nati nel 2014, per i quali quest’anno deve essere esclusivamente un anno di crescita.

UNDER 13

ASD HOCKEY SARZANA – MT SERVICE HOCKEY FORTE  8 – 2 (5 – 1)

ASD HOCKEY SARZANA: Krocka, Fabbi (1), Gabelloni (1), Traina (1), Tonelli (4), Cremonini, Lagomarsini (1). Allenatore: Andrea Perroni.

MT SERVICE HOCKEY FORTE: Marsilli, Tonacci (1), Pelletti, Fontana (1), Matana. Allenatore: Massimo Mori.

Arbitro: Matteo Righetti.

Per gli Under 13 partita agevole contro il Forte dei Marmi 8 a 2 il punteggio finale con poker di Tonelli. Partita sul velluto quella della formazione guidata da Andrea Perroni, che chiude il primo tempo sul punteggio di 5 a 1 grazie alla tripla di Tonelli e alla rete di Fabbi e Gabelloni e per i versiliesi a segno Fontana. Nel secondo tempo ancora in rete Tonelli, Traina e Lagomarsini e Tonacci per la formazione di Massimo Mori.  Molto  spazio a Cremonini che ha giocato buona gara.

UNDER 15

ASD HOCKEY SARZANA – ASD HOCKEY CLUB CASTIGLIONE 12 – 1 (7 – 0)

ASD HOCKEY SARZANA: Baudinelli, Tonelli (3), Vanello (2), Fabbi (1), Cioffi, Andreani (2), Farina (2), Grossi Manuel (1), Andreatta (1), Grossi Cristian.  Allenatore: Andrea Perroni

ASD HOCKEY CLUB CASTIGLIONE: Shareef, Bagnoli, Betti, Sforzi, Berni, Rosadini, Convertini, Palushi (1), Donnini, Del Viva.  Allenatore: Alessandro Brizzi.

Arbitro: Luca Lossi

Gli Under 15 travolgono il Castiglione della Pescaia al Vecchio Mercato con il punteggio di 12 a 1, a segno tutta la rosa. Partita dominata dalla formazione  guidata da Andrea Perroni che chiude il primo tempo con il punteggio di 7 a 0 grazie alla tripletta di Tonelli, alla doppietta di Andreani  e alle reti di Fabbi e Vanello. Nel secondo tempo ancora in rete Vanello, Andreatta, Manuel Grossi e Farina con una doppietta che fissa il punteggio finale sul 12 a 1. Per il Castiglione la rete della bandiera è ad opera di Palushi.  

UNDER 17

ASD HOCKEY SARZANA – CGC VIAREGGIO  8 – 2 (3 – 0)

ASD HOCKEY SARZANA : Stefanucci, Zamperini, Pistelli (2), Lavagetti (5), Vanello, Cioffi, Andreani (1). Allenatore: Matteo Pistelli.

CGC VIAREGGIO : Peruzzi, Larini, Antonini (1), Facchini (1), Lentini, Cozzani, Di Betta, Dotti, Thomas Puccinelli, Casentini. Allenatore: Niccolò Puccinelli.

Arbitro: Matteo Righetti

L’ Under 17  a valanga contro il CGC Viareggio, i rossoneri vincono al Vecchio Mercato trascinati da Alessio Lavagetti autore ancora  di cinque reti. Partita senza storia e mai messa in discussione con la formazione rossonera che chiude il primo tempo con il punteggio di 3 a 0 grazie alla rete di Pistelli e alla doppietta di Lavagetti.  Nella seconda parte ancora Lavagetti trascinatore autore di una tripletta e reti di Pistelli e baby Andreani. Per il CGC Viareggio le reti di Antonini e Facchini rendono meno amaro il punteggio finale che viene fissato sull’ 8 a 2 a favore della formazione rossonera.  

09/12/2022 - riproduzione riservata

GAMMA INNOVATION REGALA LA “PARTITA PERFETTA” E TRAVOLGE IL CGC VIAREGGIO.

Gamma Innovation al “Polivalente’’ frantuma la resistenza del CGC Viareggio infliggendogli un eloquente 7 a 2. Sarzana strepitoso si risolleva dopo la sconfitta patita a Sandrigo e batte nettamente la formazione Viareggina che arrivava a Sarzana reduce dal successo casalingo contro il Montebello. Triplette di Sergio Festa e Jeronimo Garcia, partita già chiusa nel primo tempo con quattro  gol di vantaggio per i rossoneri di mister Paolo De Rinaldis. Gamma Innovation con questa vittoriasi porta al sesto posto in classifica generale con 13 punti. Battuta una diretta concorrente per la conquista della salvezza in un Vecchio Mercato strabordante di tifo.  “La partita perfetta non esiste, così mi dicono, ma è stata comunque una prestazione fantastica che ha sfiorato la perfezione – commenta il Presidente Maurizio Corona a fine gara – Non avevamo avuto tanto tempo per preparare una gara così importante e difficile, solo due allenamenti dopo la gara da incubo di Sandrigo . Il mister e i ragazzi hanno gestito il match con intelligenza. C’era da controllare tanti momenti. Con qualità e intelligenza. Sergio Festa ha fatto subito un gran gol e ha messo la partita in discesa e la cosa ci ha aiutato. Comunque dobbiamo essere consci che abbiamo una squadra giovane e tutte le partite le dobbiamo conquistare centimetro dopo centimetro, contro Viareggio oggi abbiamo vinto da grande squadra ma da domani bisogna rimettersi al lavoro con umiltà, perché sabato contro il Montebello sarà durissima” (nella foto di Vincenzo Gianfranchi Festa, Perroni e Ortiz).


GAMMA INNOVATION H.SARZANA – C.G.C. VIAREGGIO = 7-2 (5-1, 2-1)
GAMMA INNOVATION H.SARZANA: Corona, Garcia J, Borsi (C), Ortiz – Alonso, Perroni, Tognacca, Rispogliati, Bianchi – Allenatore: Paolo De Rinaldis
C.G.C. VIAREGGIO: Gomez, Raffaelli, Ipinazar, Moyano, D’Anna (C) – Rosi, Maldini, Falaschi, Palla, Torre – Allenatore: Massimo Mariotti
Marcatori: 1t: 1’16” Festa (S), 3’54” Garcia J (S), 12’20” Moyano (V), 20’24” Ortiz (S), 22’45” Garcia J (S), 24’26” Festa (Sup.num) (S) – 2t: 13’39” Festa (Tir.dir) (S), 13’53” Garcia J (S), 14’38” D’Anna (V)
Espulsioni: 1t: 23’46” Moyano (2′) (V) – 2t: 13’39” Moyano (2′) (V), 15’48” Alonso (2′) (S)
Arbitri: Louis Hyde di Breganze (VI) e Cristiano Parolin di Bassano (VI)

 Gamma Innovation al “Polivalente’’ frantuma la resistenza del CGC Viareggio infliggendogli un eloquente 7 a 2. Sarzana strepitoso si risolleva dopo la sconfitta patita a Sandrigo, e batte nettamente la formazione Viareggina che arrivava a Sarzana reduce dal successo casalingo contro il Montebello. Triplette di Sergio Festa e Jeronimo Garcia, partita già chiusa nel primo tempo con quattro gol di vantaggio per i rossoneri di mister Paolo De Rinaldis. Gamma Innovation con questa vittoria si porta al sesto posto in classifica generale con 13 punti. Battuta una diretta concorrente per la conquista della salvezza in un Vecchio Mercato strabordante di tifo. Di fronte alla squadra toscana, una squadra corta ma zeppa di qualità, i rossoneri giocano tutti al mille per cento dimostrando di essere superiori all’ex nobile squadra viareggina allenata da un totem dell’ hockey italiano come  Massimo Mariotti e aggiungono tre importanti mattoncini nella corsa alla salvezza. “La partita perfetta non esiste, così mi dicono, ma è stata comunque una prestazione fantastica che ha sfiorato la perfezione – commenta il Presidente Maurizio Corona a fine gara – Non avevamo avuto tanto tempo per preparare una gara così importante e difficile, solo due allenamenti dopo la gara da incubo di Sandrigo. Il mister e i ragazzi hanno gestito il match con intelligenza. C’era da controllare tanti momenti. Con qualità e intelligenza. Sergio Festa ha fatto subito un gran gol e ha messo la partita in discesa e la cosa ci ha aiutato. Comunque dobbiamo essere consci che abbiamo una squadra giovane e tutte le partite le dobbiamo conquistare centimetro dopo centimetro. Contro Viareggio oggi abbiamo vinto da grande squadra ma da domani bisogna rimettersi al lavoro con umiltà, perché sabato contro il Montebello sarà durissima. Dobbiamo mantenere la barra dritta sull’unico obiettivo, ovvero salvarci, perché altrimenti significa che non abbiamo capito niente, dobbiamo tenere i piedi per terra – continua il Presidente – siamo stati bravi a utilizzare i momenti giusti per vincere la partita, potevamo essere ancora più cinici, ma va bene così. Godiamoci questo momento, poi con calma in settimana il mister avrà la possibilità di preparare bene la partita di sabato prossimo. Oggi siamo stati fantastici in tutto, l’approccio è stato importante. Ed è sintomo che stiamo crescendo come squadra. Il mister ha chiesto di prestare attenzione a tutto, a qualsiasi dettaglio e siamo stati bravi, siamo stati attenti. Ora ancor più di prima dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa e giocare tutte le partite con il cuore Sarzana, continuando a tenere un profilo basso e non dando nulla di scontato. Poi il Presidente chiude parlando del pubblico Non ho parole ringrazio immensamente i ragazzi della curva “Gabriele Milani”, che non hanno smesso un istante di cantare sono stati fantastici. Gli Incessanti sono stati veramente il sesto uomo in pista. Un Gamma Innovation Hockey Sarzana nettamente superiore impone il suo gioco ad un CGC Viareggio che, soprattutto nel primo tempo, è stato in balia dei rossoneri di Paolo De Rinaldis che hanno ampliamente dominato la partita. Superlativi Sergio Festa e Jeronimo Garcia che hanno coronato le loro maiuscole prestazioni realizzando una  tripletta ciascuno. E’ un Sarzana che per larghi tratti del match è apparso veramente incontenibile. Le cinque realizzazioni dei primi 25 minuti la dicono lunga sulla fisionomia della gara, sempre nelle mani di Borsi e compagni. Il CGC Viareggio solo a tratti ha cercato di riemergere dal torpore. L’ex “Negro” Moyano è stato il giocatore più incisivo dei Viareggini, autore della rete del momentaneo 2 a 1. Tutti i rossoneri hanno risposto alla perfezione, evidenziando un’ ottimo stato di forma. Ma veniamo alla cronaca della gara mister Massimo Mariotti, arriva al Centro Polivalente con l’assenza di Puccinelli e  schiera il suo starting-five titolare con Ipinazar e Raffaelli assieme alla coppia d’attacco composta da D’Anna e Moyano con l’argentino Gomez a difesa della porta e a disposizione Palla, Rosi, Maldini, Falaschi  e il secondo portiere Torre. Paolo De Rinaldis che deve fare a meno di Francesco De Rinaldis risponde con il quintetto base già schierato a Sandrigo: Corona, Borsi, Garcia, Ortiz e Festa. Partenza a mille dei padroni di casa che all’ 1’,16” passano in vantaggio con Sergio Festa che lascia partire un tiro dalla distanza che trova impreparato il portiere ospite. I rossoneri insistono  ancora in avanti  e manovrando con convinzione al 3’,54” trovano il raddoppio con Jeronimo Garcia che sfrutta un assist di Borsi  e batte Gomez di precisione. Il CGC Viareggio si scuote impegna in paio di occasioni Corona, Moyano al 6’ conclude a lato una buona occasione poi al 12’,20” lo stesso Moyano si invola sulla destra e in contropiede supera Corona portando il parziale sul 2 a 1. Sarzana riparte a macinare gioco e al 20’,24” Facundo Ortiz si invola coast-coast e poi arrivato in area lascia partire una fucilata che trapassa Gomez sulla sua destra. Al 22’,45” i rossoneri aumentano il vantaggio mettendo a segno la quarta rete con Jeronimo Garcia che mette alle spalle di Gomez un delizioso assist di Festa.  Al 23’,46” Moyano finisce sotto le forche caudine arbitrali per un fallo di reazione. Cartellino blu e tiro diretto affidato a Sergio Festa che si ipnotizzare da Gomez, ma l’attaccante rossonero si fa perdonare nel power play susseguente facendo partire un missile che non lascia scampa a Gomez. Il suono della sirena manda le squadre negli spogliatoi con il punteggio di 5 a 1 a favore della formazione di Paolo De Rinaldis. Ripresa che si apre con le due formazioni che sfidano con numerose ripartenze da una parte e dall’altra. Poi i rossoneri controllano bene la partita dominando i duelli sia in possesso di pallina che in fase difensiva. Al 13’,39” ancora Moyano viene espulso dagli arbitri , ritorna alla battuta Sergio Festa che con un alza e schiaccia batte Gomez e porta il parziale sul 6 a 1. Non passano neppure 20 secondi che Jeronimo Garcia sfrutta un preciso assist di Sergio Festa e batte ancora Gomez portando il punteggio sul 7 a 1. Al 14’,38” i rossoneri commettono il decimo fallo di squadra, va alla battuta del tiro diretto D’Anna che fulmina Corona portando il parziale sul 7 a 2. Passa poco più di un minuto che Alonso viene punito con un cartellino blu ma questa volta Corona si supera su D’Anna e resiste al power play susseguente. Nel finale decimo fallo dei Viareggini che manda i rossoneri sul dischetto del tiro diretto. Si occupa della battuta Bruno Alonso ma la sua conclusione finisce alta.       L’ultimo minuto il pubblico del Vecchio Mercato, compresa la sindaca della città Cristina Ponzanelli presente alla gara è in visibilio, i canti degli Incessanti  sommergono il suono della sirena. Al  suo suonare i tifosi rossoneri scattano in piedi per decretare il giusto tributo alla squadra di Paolo De Rinaldis che batte 7 a 2 il CGC Viareggio e si piazza al sesto posto in classifica.  Nel prossimo turno di Sabato 3 Dicembre i rossoneri saranno impegnati ancora al Polivalente contro il Montebello.

09/12/2022 - riproduzione riservata

NON MOLLARE MAI E IL GAMMA INNOVATION ASPETTA IL  CGC VIAREGGIO PER TORNARE ALLA VITTORIA AL VECCHIO MERCATO.

I ragazzi di Paolo De Rinaldis arrivano alla sfida reduci dalla sconfitta “beffa” rimediata a un secondo dal suono della sirena a Sandrigo, la squadra è  però conscia che se riuscirà a ripetere le prestazioni offerte nelle ultime gare disputate al Vecchio Mercato non avrebbe problemi. “Non dobbiamo farci abbattere da quello che è successo a Sandrigo, anche se personalmente sono davvero molto amareggiato. La rete subita è stata una beffa atroce, il nostro è un ko immeritato. Sabato non sarà però per niente facile, incontriamo una buona squadra  allenata da un allenatore che ha fatto la storia della nostra disciplina, che ha un buon organico a disposizione, non merita certamente il posto occupato in classifica” dichiara il Presidente Corona. (nella foto di Marco Dallara Facundo Ortiz grande protagonista di questo inizio di stagione)


Non dobbiamo farci abbattere, da quello che è successo a Sandrigo, anche se personalmente sono davvero molto amareggiato- dichiara il presidente Maurizio Corona – La rete subita è stata una beffa atroce, il nostro è un ko immeritato. A un minuto dalla fine abbiamo avuto due occasioni per vincere dove è stato bravo Català poi a due secondi dalla fine abbiamo commesso un’ ingenuità che non  ricordo in tantissimi anni di hockey. Ora torniamo a giocare al Vecchio Mercato, che per noi deve essere come sempre una risorsa  – continua il presidente – ecco perché sabato dovremmo essere tutt’uno squadra società e pubblico perché vincere darebbe un’altra piega al nostro campionato. Sabato non sarà però per niente facile – conclude Corona –  incontriamo una buona squadra  allenata da un allenatore che ha fatto la storia della nostra disciplina, che ha un buon organico a disposizione non merita certamente il posto occupato in classifica,  che annovera tra le sue fila l’argentino Moyano, ex rossonero che conosce a menadito il Vecchio Mercato, un buon portiere, oltre a Ipinazar, D’Anna e Rosi una formazione quella Viareggina che ha messo in difficoltà squadre come Bassano, ora capolista, e Vercelli. Questo significa che noi dovremmo dare tutti il massimo per riuscire a portare a casa un risultato positivo – conclude Corona –  siamo consapevoli che per noi la posta in palio  è altissima ma siamo anche consapevoli che se come ha detto  il nostro mister alla squadra se giochiamo da Sarzana non dobbiamo avere timore di questo Viareggio. La nostra forza l’ abbiamo dimostrata contro il Lodi e contro il Vercelli, due tra le squadre più attrezzate del nostro campionato”. Fa eco al Presidente il mister Paolo De Rinaldis “Contro il CGC Viareggio è una  partita importante, una squadra difficile da affrontare come tutte le altre che abbiamo affrontato fino a ad ora  anche perché questo campionato è veramente molto equilibrato, dove ogni partita nasconde sempre insidie e tutte le squadre vanno affrontate al massimo della condizione della mentalità. E la prova l’abbiamo avuta nella gara di Sandrigo dove tutti abbiamo potuto vedere cosa è successo e questo ci porta  a cercare da subito una reazione per far vedere quello di cui siamo capaci.  Mi aspetto dalla squadra un atteggiamento positivo che comunque fino ad oggi sta facendo un buon campionato. Il Viareggio che incontriamo è molto ridimensionato come roster rispetto agli anni scorsi però sono stati capaci di affrontare tutte le squadre fino ad oggi ad armi pari e hanno ottenuto forse addirittura meno di quello che il gioco espresso in pista aveva fatto vedere. Noi ci siamo preparati al meglio – conclude il mister rossonero –  chiaro che dobbiamo cercare di crescere, soprattutto a livello di mentalità. Non dobbiamo avere questi cali di tensione che ci portano sempre a dover rincorrere in determinate situazioni quando ci esprimiamo in un certo modo la squadra fornisce prestazioni importanti, anche se durante la partita si vedono due o tre  facce diverse della  stessa squadra, questo è un limite al quale stiamo cercando di lavorare e cercheremo a fin da sabato di colmare questo gap, di fornire una prestazione importante. Ci aspettiamo un grande pubblico. Ci aspettiamo un grande una grande risposta e noi vogliamo dare i nostri meravigliosi tifosi  una grande prestazione e se possibile con un risultato positivo. “La partita contro la formazione del CGC Viareggio è da sempre stata una sfida sentita. Viareggini e sarzanesi si affrontano dopo sette giornate del girone di andata con i Sarzanesi sesti in classifica a fronte dei 10 punti conquistati. Mentre i viareggini navigano nono posto con 6 punti nel carniere e sono reduci dalla vittoria casalinga ai danni del Montebello. Ma presentiamo il CGC che ritorna in serie A1 con una squadra rinnovata rispetto l’ultima volta in prima serie nel 2020, prima dello stop del Covid. Di quel team è rimasto solo Liam Rosi, ora punto di riferimento del nuovo corso bianconero, condotto dal maremmano Massimo Mariotti. Ritorna in Toscana Romeo D’Anna dopo la positiva avventura a Lodi e dal Vercelli, ex Sarzana, arriva l’argentino Josè Moyano. In bianconero rimangono punti fermi anche il difensore Alex Raffaelli, ed i giovani Nicolò  Puccinelli, Gioele Falaschi e il secondo portiere Emiliano Torre che ben si son comportati in Serie A2 per la conquista della promozione. A rinforzare la squadra, il portiere argentino Pablo Gomez e l’azzurrino di Follonica, Mattia Maldini e il  terzo straniero Pato Ipinazar, fratello di Francisco.  Un team solido che ha da subito trovato  le giuste dinamiche da A1 per cercare di ripetere gli ottimi campionati che ha abituato il popolo viareggino I precedenti tra Gamma Innovation Hockey Sarzana e C.G.C. Viareggio riguardano le undici stagioni in serie A1: due sfide nella prima stagione con due vittorie a sorpresa dei rossoneri, cinque nella seconda, una in Coppa Italia con la vittoria dei toscani, due in regular season con una vittoria a testa e due nei play off con due vittorie della squadra bianconera del presidente Palagi. Poi negli ultimi otto annate (prima delle due stagioni in serie A2 del CGC) dieci vittorie dei bianconeri del CGC Viareggio e quattro pareggi e due vittorie rossonere nelle ultime sue stagioni di serie A1 del CGC. Il bilancio a Sarzana : 4 vittorie, 3 pareggi, 4 vittorie del Cgc Viareggio. La squadra rossonera si presenta sempre orfana di Francesco De Rinaldis. I ragazzi hanno smaltito il post Sandrigo si sono allenati molto bene sia giovedì che venerdì e scendono in pista carichi per una gara da un significato particolare come tutte le sfide tra Sarzana e Viareggio. 

Il match si giocherà:

Sabato 26 Novembre alle 20.45 al Centro Polivalente di Sarzana. 

Arbitri: Louis Antony Hyde di Breganze (VI) e Cristiano Parolin di Bassano del Grappa (VI)

Ausiliario : Sig. Donato Minonne di Forte dei Marmi (LU).

09/12/2022 - riproduzione riservata

TELEA MEDICAL SANDRIGO – GAMMA INNOVATION SARZANA E’ LA RIPARTENZA DOPO LA LUNGA SOSTA.

Il Gamma Innovation Sarzana di Paolo De Rinaldis riparte da Sandrigo dopo la lunga sosta per il mondiale argentino di San Juan. I rossoneri saranno orfani di Francesco De Rinaldis infortunatosi in allenamento al metacarpo della mano sinistra, il cui rientro è previsto dopo la sosta natalizia. Il Sandrigo  nel mercato estivo ha effettuato una rivoluzione alla squadra in cui gli unici confermati della scorsa stagione sono capitan Poletto ed il portiere Bernardelli. Una pista, quella veneta, che non ha mai regalato moltissime gioie  ai rossoneri. Partita dell’ ex per Jeronimo Garcia, la scorsa stagione con la maglia sandricense. “ Affronteremo una squadra importante allenata da un tecnico importante con tanto entusiasmo anche dettato dal pareggio conquistato nell’ultima gara disputata a Viareggio, quindi dovremmo cercare di preparare questa sfida al meglio per fare anche una  verifica dal punto di vista tecnico e di personalità della nostra squadra.” –dichiara mister  Paolo De Rinaldis(nella foto Francesco De Rinaldis assente per infortunio).


Il Gamma Innovation Sarzana di Paolo De Rinaldis riparte da Sandrigo dopo la lunga sosta per il mondiale argentino di San Juan. I rossoneri saranno orfani di Francesco De Rinaldis infortunatosi in allenamento al metacarpo della mano sinistra, il cui rientro è previsto dopo la sosta natalizia. Il Sandrigo  nel mercato estivo ha effettuato una rivoluzione alla squadra in cui gli unici confermati della scorsa stagione sono capitan Poletto ed il portiere Bernardelli. Una pista, quella veneta, che non ha mai regalato moltissime gioie  ai rossoneri. Partita dell’ ex per Jeronimo Garcia, la scorsa stagione con la maglia sandricense. “ Affronteremo una squadra importante allenata da un tecnico importante con tanto entusiasmo anche dettato dal pareggio conquistato nell’ultima gara disputata a Viareggio, quindi dovremmo cercare di preparare questa sfida al meglio per fare anche una  verifica dal punto di vista tecnico e di personalità della nostra squadra.” –dichiara mister  Paolo De Rinaldis,   in questo periodo la squadra si è allenata tanto, si è allenata anche nel modo migliore per prepararsi a questo riavvio dove adesso ci aspettano da qui a Natale diverse partite tutte impegnative a cominciare da quella di mercoledì, – conclude il mister rossonero –  e questa gara potrebbe farci fare un ulteriore salto in avanti sia dal punto di vista della classifica, ma oltre a questo ci potrebbe far fare un ulteriore salto dal punto di vista delle motivazioni e quindi va assolutamente preparata e giocata con l’atteggiamento e il carattere che la squadra ha dimostrato fino a questo punto”. Fa eco al mister il presidente rossonero Maurizio Corona “Andiamo a Sandrigo per giocarci le nostre carte a viso aperto e sognando di ripartire dopo la sosta con una vittoria lontana dalle mura amiche, ma anche consapevoli di trovarci di fronte a una formazione, giovane, grintosa e compatta che negli anni ci ha regalato moltissimi dispiaceri – dichiara il presidente Maurizio Corona  la nostra squadra ha lavorato molto nella sosta, quattro partite giocate: due contro il  Lodi, poi Seregno e Grosseto nel Torneo Gamma Innovation, partite che sono servite per affinare movimenti e i dettami tattici di mister De Rinaldis. Una pausa che  ha visto caricarci tantissimo di lavoro, dove la più cosa positiva, è stata che la squadra ha risposto con voglia ed entusiasmo. Per Gamma Innovation Sarzana l’obiettivo principale resta la permanenza in serie A1 anche se sono consapevole che dopo i dieci punti conquistati e il quinto posto in classifica prima della sosta sembra quasi ipocrita come obiettivo, ma noi dobbiamo pensare che tutte le squadre sono attrezzate, nessuna esclusa ed ora noi dovremmo fare a meno di una pedina fondamentale come Francesco De Rinaldis per almeno un mese e mezzo, un giocatore fondamentale nel nostro scacchiere.

 Sulla carta una molto partita complicata per il Gamma Innovation Sarzana, che riprende la stagione al Palasport di Sandrigo dove sfida il Telea Medical Sandrigo, una formazione giovane, grintosa e compatta che vale molto di più dei due punti in classifica. Serve una prestazione sopra le righe come la squadra rossonera  ci ha più volte regalato, condito magari dall’ “ansia da prestazione” della formazione di casa ,per  fare incamerare punti alla formazione di Paolo De Rinaldis. Ma veniamo a presentare la formazione Sandricense che in estate ha cambiato per 8/10 il roster  confermando solo  capitan Marco Poletto ed il giovane portiere  Tommaso Bernardelli . Due i ritiri, Marc Pallares e il brasiliano Cacau, quattro gli addii, Diogo Neves, Jeronimo Garcia, Alberto Pozzato e Gabriele Gavioli. Franco Vanzo, confermato in panchina, ha optato per giocatori già con esperienza nel campionato di Serie A1. In porta c’è  Adrià Catala ex Bassano, che con Paolo De Rinaldis allenatore a Lodi ha conquistato la Coppa Italia, in difesa Pietro Lazzarotto dal Monza e Antonio Miguelez ex Montebello, mentre in attacco un trio dalle diverse caratteristiche: il ritorno di Andrea Brendolin ex Montebello, il tedesco Max Thiel dal Correggio e il giovane trissinese Leonardo Diquigiovanni. Contro i rossoneri  i Sandricensi saranno al gran completo. Sette i precedenti in serie A1 con sei vittorie dei sarzanesi e due dei sandricensi e un pareggio nella gara di Sandrigo  nella passata stagione. Alla squadra rossonera mancherà Francesco de Rinaldis che sarà sostituito da Mirko Tognacca. Il match si giocherà mercoledì 22 Novembre alle 20.45 presso il Palasport di Sandrigo. Arbitri il Sig. Marco Rondina di Vercelli (VC), il Sig. Sergio Nicoletti di Castelgomberto (VI), ausiliario Sig. Giacomo Vischio (VI).

09/12/2022 - riproduzione riservata

COPPA ITALIA A2: I “RAGAZZINI TERRIBILI” DI DE RINALDIS BATTONO LA PUMAS VIAREGGIO AL POLIVALENTE

Grande serata al Vecchio Mercato per questa sfida tra la Pumas Viareggio e il Gamma Innovation Hockey Sarzana. Sfida emozionante, Sarzana batte la Pumas  Viareggio che schiera in pista due vice campioni del mondo under 19 ed ex rossoneri Mechini e Pesavento. La tripletta del super capitano Matteo Pistelli, i sigilli di Tognacca, Ungari e Angeletti e le parate di Francesco Venè, regalano a Sarzana una vittoria spettacolare 6 – 4. Mister De Rinaldis ha fatto ruotare tutto il roster, pubblico sarzanese entusiasta per questa squadra composta per nove decimi da atleti usciti dalla scuola hockey della società di Piazza Terzi. “Sono entusiasta dei miei ragazzi non tanto per il risultato quanto per la prestazione – dice mister Paolo De Rinaldis a fine partita –  noi abbiamo l’obbligo di far crescere questi giocatori e di dare a loro la possibilità un giorno di vestire la maglia della nostra prima squadra”  (nella foto il capitano Matteo Pistelli)


COPPA ITALIA SERIE A2

GAMMA INNOVATION H.SARZANA – FARMAE’ PUMAS VIAREGGIO = 6-4 (1-2, 5 -2)
GAMMA INNOVATION H.SARZANA:
Venè, Rispogliati, Pistelli (C), Angeletti, Tognacca – Lavagetti, Baldocchi, Ungari, Del Gatto, Andreoni – Allenatore Paolo  De Rinaldis
FARMAE’ PUMAS VIAREGGIO: Mechini, Pesavento, Marchetti, Pezzini (C), Carrieri – Cardella, Bertolucci, Dal Torrione – Allenatore Giovanni Berretta

Marcatori: 1t: 11’04” Pezzini (V), 12’27″ Tognacca (S), 21’40” Cardella (V) – 2t:  5’58” Pistelli (S), 11’53” Pistelli (S), 12’26” Pistelli (S), 15’13” Cardella (V),  17’22” Ungari (S), 17’36” Pezzini (V),   24’25” Angeletti (S).

Espulsioni: 2t: 12’56” Ungari (S), 22’,18” Pesavento (V), 24’,25” Pezzini (V).

Arbitro: Andrea Davoli di Correggio (RE)

Non sono mancate certamente le emozioni alla pista del Vecchio Mercato dove i “ragazzini terribili” del Gamma Innovation Sarzana, guidati magistralmente da Paolo De Rinaldis  dalla panchina, hanno battuto la Pumas Viareggio con il punteggio di 6 a 4. Grande serata al Vecchio Mercato per questa sfida tra la Pumas Viareggio e il Gamma Innovation Hockey Sarzana. Sfida emozionante, Sarzana batte la Pumas  Viareggio che schiera in pista due vice campioni del mondo under 19 ed ex rossoneri Mechini e Pesavento. La tripletta del super capitano Matteo Pistelli, i sigilli di Tognacca, Ungari e Angeletti e le parate di Francesco Venè, regalano a Sarzana una vittoria spettacolare per 6 – 4. Mister De Rinaldis ha fatto ruotare tutto il roster, pubblico sarzanese entusiasta per questa squadra composta per nove decimi da atleti usciti dalla scuola hockey della società di Piazza Terzi. “Sono entusiasta dei miei ragazzi non tanto per il risultato quanto per la prestazione – dice mister Paolo De Rinaldis a fine partita –  noi abbiamo l’obbligo di far crescere questi giocatori e di dare a loro la possibilità un giorno di vestire la maglia della nostra prima squadra  gli fa eco un raggiante presidente Maurizio Corona  “ Fondamentalmente dobbiamo insegnarli a giocare da Sarzana perché se giochiamo da Sarzana possiamo vincere con tutte e non dobbiamo avere paura di nessuno, il nostro problema sono quelle pause dettate anche dall’inesperienza  in cui stacchiamo la spina come accaduto contro il Camaiore, ma se noi invece rimaniamo concentrati, se giochiamo, se facciamo il nostro gioco, penso  che possiamo giocarcela con tutti e su questo concetto dobbiamo crederci tutti. Poi il Presidente continua dicendo si stasera avevamo tutti una grandissima voglia, in primis i ragazzi, di dimostrare che non siamo inferiori a nessuno come qualcuno voleva farci credere Per noi era un test importantissimo, è chiaro che la pesante sconfitta contro il Camaiore di settimana scorsa ci ha dato una scossa importante e io vi garantisco che non eravamo dei brocchi settimana scorsa e neppure dei fenomeni  questa sera.”  Ma veniamo alla gara: l’allenatore Giovanni Berretta schiera il suo starting-five titolare, con Pezzini assieme a Pesavento sulla linea difensiva in attacco Marchetti e Carrieri con Mechini a difesa della porta, con a disposizione Cardella, Mirko Bertolucci e il secondo portiere Dal Torrione. De Rinaldis risponde con Venè tra i pali, Rispogliati, capitan Pistelli, Angeletti e Tognacca. Partita subito densa di emozioni, con i due portieri sugli scudi. All’ 11’,04” la Pumas  passa in vantaggio grazie ad un’ intuizione di Carrieri che serve Pezzini che di prima intenzione mette la sfera alle spalle di Venè. Al 12’,27” pareggio dei padroni di casa Lavagetti si invola verso la porta e Pezzini lo ferma fallosamente. L’arbitro Davoli concede un tiro diretto senza cartellino blu, si incarica della battuta Tognacca, ottima la sua prestazione, che con una magia batte Mechini. Nel finale del primo tempo superiorità dei viareggini che trovano il vantaggio al 21’,40” con Cardella bravo a battere Venè con un siluro dal vertice destro dell’area.  Il suono della sirena manda le squadre negli spogliatoi con i viareggini avanti 2 a 1. Nel secondo tempo i rossoneri in sette minuti ribaltano la gara portandosi sul doppio vantaggio grazie ad un devastante capitan Pistelli. Al 5’58” l’attaccante rossonero porta a spasso Carrieri poi si accentra in area e batte Mechini. All’ 11’53” il capitano rossonero parte dalla sua metà pista e cinque metri prima dell’area lascia partire una missile che lascia di sasso Mechini. Non passa neppure un minuto che lo stesso Pistelli si accentra dall’angolo basso e in risalita lascia partire un velenoso tiro accompagnato che si insacca alle spalle di Mechini. La Pumas è stordita e Mechini la tiene in partita con una serie di ottimi interventi. A 12’,05” dal termine Ungari finisce sotto le forche caudine arbitrali per un fallo veniale su Carrieri. Va alla battuta del tiro diretto Carrieri che cincischia troppo e si fa raggiungere da un velocissimo Del Gatto che sventa il pericolo. Nel power play susseguente Venè è miracoloso in un paio di occasioni e deve capitolare proprio a un secondo dal ripristino della parità ad opera di Cardella. Passano due minuti e un clamoroso “pasticcio” difensivo mette Ungari davanti alla porta spalancata e per lui è un gioco da ragazzi depositare la pallina in rete per il parziale di 5 a 3.  La formazione di Berretta produce il massimo sforzo per rientrare in partita e ci riesce con una splendida azione a tre conclusa in rete da Pezzini. Il finale è da cardiopalma con i padroni di casa a nove falli di squadra ma  Venè in formato “monster” si supera in almeno tre occasioni. Poi nell’ultimo minuto di gara un fallo di frustrazione di Pezzini viene punito con il cartellino blu da Davoli che  manda Angeletti  alla battuta del tiro diretto. L’attaccante rossonero con un pregevole alza e schiaccia batte Mechini e chiude così la partita. Il suono della sirena consegna la vittoria alla squadra di De Rinaldis che batte la Pumas Viareggio con il risultato di 6 a 4, con tutto  il pubblico del Polivalente in piedi ad applaudire una partita entusiasmante.

09/12/2022 - riproduzione riservata

EDILFOX GROSSETO VINCE IL 9°TORNEO GAMMA INNOVATION IN RICORDO DI LUIGI VETTONE

L’ Edilfox Grosseto batte per 3 a 0 il Gamma Innovation Sarzana e l’ Hockey Seregno per 8 a 3 conquistando il 9° Trofeo Gamma Innovation in ricordo di Luigi Vettone; l’ Hockey Sarzana  batte l’ Hockey Seregno 2 a 1 conquista il secondo posto. Il Presidente Maurizio Corona durante la premiazione ha voluto ricordare Luigi Vettone, socio di Gruppo Gamma scomparso otto anni orsono, e lo ha definito una persona fantastica e generosa. Alla premiazione è intervenuta Clelia Devoto, molto legata a Luigi Vettone. (nella foto il capitano Pablo Saavedra  del C.P. Grosseto premiato da Clelia Devoto).


Bellissima serata di hockey durante la sosta per il mondiale argentino al Centro Polivalente con l’Edilfox Grosseto che vince il 9° Torneo Gamma Innovation nel ricordo di Luigi Vettone. Tre mini partite (tempo unico da 30 minuti) molto spettacolari e combattute. La squadra dell’ex Michele Achilli ha vinto bene soffrendo, solo nel primo tempo della gara finale  contro un Sarzana in formazione molto rimaneggiata, assenti per i rossoneri Francesco De Rinaldis, Bruno Alonso e Andrea Perroni in panchina ad onore di firma.  Ma veniamo alle partite della Kermesse:

EDILFOX GROSSETO – SEREGNO HOCKEY 8 – 3 (5 -1)

EDILFOX GROSSETO: Menichetti (Sassetti), De Oro, Mount (3), Nacevich, Franchi (2), Paghi, Rodriguez (2), Saavedra (1).  – Allenatore: Michele Achilli

SEREGNO HOCKEY: Pettenuzzo (Uboldi), Bozzetto, Farina, Febbo, Merra, Trabattoni, Tremolada (1), Alberio (1). – Allenatore:  Matteo Farina

Arbitri: Sig. Righetti (SP) – Sig. Carmazzi (LU).

I ragazzi di Michele Achilli hanno impiegato pochissimi minuti per prendere in mano la gara contro il Seregno che si è trovato subito sotto 5-0, prima di riuscire ad andare ai cinque minuti di riposo sul 5-1. Nella ripresa i biancorossi hanno allentato la presa, finendo per imporsi 8-3. A segno per il Circolo Pattinatori Franchi (2), Mount (3), Saavedra (1) e Rodriguez (2).

GAMMA INNOVATION SARZANA – SEREGNO HOCKEY 2 – 1 (1 -1)

GAMMA INNOVATION SARZANA: Bianchi (Corona), Perroni, Garcia (1), Tognacca, Borsi, Ortiz (1), Festa , Rispogliati.  – Allenatore: Paolo De Rinaldis                                                                                          

SEREGNO HOCKEY: Pettenuzzo (Uboldi), Bozzetto, Farina, Febbo, Merra, Trabattoni (1), Tremolada, Alberio. – Allenatore: Matteo Farina

Arbitri: Sig. Righetti (SP) – Sig. Carmazzi (LU).

Nella seconda gara della serata, il Sarzana affrontava il Seregno, mister De Rinaldis dava spazio a tutta  la rosa. Bianchi tra i pali, buona la sua prestazione, Rispogliati e il giovane Tognacca. Sarzana che passava in vantaggio con Garcia, il Seregno trovava il pareggio con Trabattoni poi Ortiz riportava in vantaggio i rossoneri che sul 2 a 1 a proprio favore sbagliavano una quantità industriale di palle gol rischiando addirittura il pareggio da parte dei lombardi nel finale. Il suono della sirena sanciva la vittoria di Gamma Innovation sul Seregno con il punteggio di 2 a 1.

EDILFOX GROSSETO – GAMMA INNOVATION SARZANA 3 – 0 (0 -0)

EDILFOX GROSSETO: Menichetti (Sassetti), De Oro, Mount (1), Nacevich, Franchi, Paghi (1), Rodriguez, Saavedra (1).  – Allenatore: Michele Achilli       

GAMMA INNOVATION SARZANA: Bianchi (Corona), Perroni, Garcia, Tognacca, Borsi, Ortiz, Festa , Rispogliati.  – Allenatore: Paolo De Rinaldis

Arbitri: Sig. Righetti (SP) – Sig. Carmazzi (LU).

Nell’ultimo match, diventato una finale, le due formazioni di serie A1 hanno chiuso a reti bianche i primi quindici minuti giocando una prima parte di gara con intensità altissima. Nella ripresa, l’innesto di Nacevich e Mount nelle file del Grosseto, hanno cambiato volto alla gara e la formazione maremmana passava in vantaggio con un tiro dalla distanza di Nacevich con deviazione sottomisura di Mount. Sarzana calava il ritmo subendo il raddoppio ad opera di Stefano Paghi, che batteva Corona dopo una spettacolare azione personale. La formazione di Achilli chiudeva la contesa nel finale di gara con una bella iniziativa del capitano Pablo Saavedra che infilava la pallina sotto la traversa per il 3 a 0 finale.

Un velo di commozione al momento della premiazione, quando il Presidente Maurizio Corona ha voluto ricordare Luigi Vettone, socio di Gamma Innovation scomparso otto anni orsono, e lo ha definito una persona fantastica e generosa.

09/12/2022 - riproduzione riservata

9°MEMORIAL LUIGI VETTONE  VENERDI’ 4 NOVEMBRE : SEREGNO 2012 E GROSSETO AL VECCHIO MERCATO

Venerdì 4 Novembre triangolare durante la sosta mondiale al Centro Polivalente, in un torneo in cui i padroni di casa sfidano la formazione del Circolo Pattinatori Grosseto, guidato da Michele Achilli reduce da un ottimo inizio di stagione, che in questa stagione al Vecchio Mercato hanno fermato i rossoneri sul pareggio e del Seregno della Presidentessa Roberta Raimondi  guidato da Matteo Farina, formazione neo promossa in serie A2. La serata avrà inizio alle 19,45 con i maremmani del Grosseto che sfideranno la formazione del Seregno Vercelli, poi sarà la volta alle 20,30 del Gamma Innovation Sarzana contro il Seregno e infine alle 21,15 saranno sempre i rossoneri a chiudere la serata contro il Grosseto. Le partite  saranno di 30 minuti ciascuna ed in caso di parità si passerà direttamente ai tiri di rigore. L’ingresso per tutta la serata sarà di cinque euro. (nella foto la locandina del Torneo)


“Sarà una bella serata di hockey tra società amiche e che si stimano ma ancor di più sarà una serata speciale perché renderemo onore alla memoria di Luigi Vettone, tifoso e amico della società rossonera, nonché socio dell’azienda che dalla scorsa stagione è diventata il main sponsor della società – dichiara il presidente Maurizio Corona – In questi anni l’azienda milanese è stata di fondamentale importanza per la prima squadra e per il nostro settore giovanile – continua il Presidente – dopo la scomparsa di Luigi l’amministratore Oscar Papa si è avvicinato alla nostra società e devo dire che tra di noi è nato un feeling speciale e dalla scorsa stagione non solo è continuata la partenerschip con Gamma Innovation, ma l’importante azienda milanese è diventata il main sponsor della nostra società. Quella di venerdì deve essere una bella serata di hockey e spero che il nostro pubblico venga numeroso al Vecchio Mercato”. Fa eco al Presidente l’ Amministratore Delegato di Gamma Innovation Oscar Papa “Luigi Vettone è stato prima di tutto un amico oltre che un socio ed un collega prezioso. Appassionato di sport, lo praticava in prima persona e lo sosteneva con diverse iniziative. Per sua volontà da oltre dieci anni  Gamma Innovation è sponsor dell’Hockey Sarzana. La sua scomparsa prematura ha lasciato un grande vuoto in tutti noi e anche per onorare la sua memoria Gamma Innovation ha deciso dalla corsa stagione di diventare main sponsor della Società.” Sarà una piacevole serata hockeistica in questa sosta mondiale, quella organizzata da Gamma Innovation Sarzana, per Venerdì 4 Novembre. La formazione rossonera ha invitato al 9° “GAMMA INNOVATION”, nel ricordo di Luigi Vettone, la formazione maremmana del C.P. Grosseto,  che ha pareggiato a Sarzana in campionato con il punteggio di 3 a 3  dopo una partita avvincente, arriva al Vecchio Mercato con la formazione al gran completo mister  Michele Achilli ha a disposizione  un roster di grandissima qualità composto dall’ex Valdagno Gaston De Oro, Giovanni MenichettiParide Sassetti tra i pali, Mario Rodriguez e Alessandro Franchi in retroguardia, bomber Pablo SaavedraStefano Paghi ed il più giovane Serse Cabella nel ruolo di universali offensivi, con i due stranieri, l’inglese Alexander Mount e l’argentino German Nacevich. L’altra formazione della serata è l’ Hockey Seregno,  la formazione della Presidentessa  Roberta Raimondi, neo promossa in serie A2,  è un misto ed esperienza in casa lombarda: a guidare la squadra è l’allenatore-giocatore Matteo Farina (1978), lo scorso anno in forza all’Amatori Modena, tra i confermati il portiere Lorenzo Uboldi (1998), gli esterni Alessandro Jofrè (1994), Andrea Giordano (1996, capitano), Marco Malagoli (1996), Luca Tremolada (2000), Riccardo Alberto (2001), Dario Tedesco (2002) ed Edoardo Febbo (2004). Tra i nuovi acquisti il portiere Alex Pettenuzzo (2003, in prestito dal Montebello) e l’esterno Cristopher Bozzetto (2002, in prestito dal Breganze). I rossoneri di Paolo De Rinaldis  ritornano in pista dopo l’amichevole persa di misura contro il Lodi  e giocheranno ancora a Lodi mercoledì 9 Novembre prima di ritornare in pista per la settima giornata di campionato in programma mercoledì 23 novembre a Sandrigo.  C’è molta voglia di hockey da parte degli sportivi che dopo la bella vittoria casalinga contro il Vercelli hanno visto stoppare il buon momento della squadra dalla sosta mondiale. La serata avrà inizio alle 19,45 con i maremmani del Grosseto che sfideranno la formazione del Seregno Vercelli, poi sarà la volta alle 20,30 del Gamma Innovation Sarzana contro il Seregno e infine alle 21,15 saranno sempre i rossoneri a chiudere la serata contro il Grosseto. Le partite  saranno di 30 minuti ciascuna ed in caso di parità si passerà direttamente ai tiri di rigore. L’ingresso per tutta la serata sarà di cinque euro. Ma per parlare ancora di questo memorial il Presidente del Gruppo Gamma  Hockey Sarzana e tutta la società rossonera vogliono ancora ringraziare l’azienda milanese che da anni e al fianco del club di Piazza Terzi e che ha continuato la sua collaborazione anche dopo la prematura scomparsa di Luigi Vettone, socio sarzanese della società.

09/12/2022 - riproduzione riservata

GIOVANILI: UNDER 13 TRAVOLGENTE, UNDER 11A VINCE ANCORA IN TRASFERTA, UNDER 17 A VALANGA, UNDER 15 CADE IN TRASFERTA CONTRO IL FORTE DEI MARMI, L’UNDER 11B,CON ATLETI TUTTI 2014, PORTA A CASA UN PAREGGIO SULLA PISTA DI SIENA.

Giornata super positiva per le giovanili rossonere, tre vittorie, un pareggio per le formazioni dei baby rossoneri e una sola sconfitta: vince l’ Under 11/A a Camaiore dopo una partita al cardiopalma e risolta da Beggi a 34 secondi dal suono della sirena. Primo punto conquistato nei campionati agonistici per gli Under 11/B (2014) che con una rete di Papale su tiro diretto impattano a Siena. L’ Under 13 travolge il Grosseto in Maremma con il punteggio di 9 a 0 sugli scudi Tonelli autore di cinque reti e il portiere Krocka che para due tiri diretti.  Gli Under 15 vengono sconfitti dal quotato Forte dei Marmi che in estate ha rinforzato il proprio roster con tre giocatori provenienti da Viareggio, dopo un primo tempo disastroso nel secondo tempo provano a rimontare ma non riescono nell’intento. L’ Under 17  a valanga contro il Forte dei Marmi, i rossoneri vincono al Vecchio Mercato trascinati da Alessio Lavagetti autore di cinque reti.  (nella foto la squadra dell’under 11 B 2014 tutti al debutto nella categoria agonistica).


UNDER 11A

ROTELLISTICA CAMAIORE – ASD HOCKEY SARZANA A (2013) 3 – 4 (1 -0)

ROTELLISTICA CAMAIORE: Zurolo, Nucifero, Pommella, Fantoni, Sodini, Dalla Tommasina (3), Bechini, Simonetti, Szoreny, Palestini. Allenatore: Matteo Giorgi.

ASD HOCKEY SARZANA A: Lagomarsini, Bologna, Beggi (2), Lucci (2), Bissola,  Boccardi, Michelucci,  Battistini. Allenatore: Jeronimo Garcia.

Arbitro: Luca Molli

Vince l’ Under 11/A a Camaiore dopo una partita al cardiopalma e risolta da Beggi a 34 secondi dal suono della sirena. Gara in salita per i ragazzini di Jeronimo Garcia, che dopo aver sbagliato un tiro di rigore con Boccardi si vedono infilare in contropiede da Dalla Tommasina e con il punteggio di 1 a 0  a favore dei toscani si chiude la prima frazione. Nella seconda parte di gara dopo tre minuti  lo stesso Dalla Tommasina raddoppia per la formazione del Camaiore. La squadra di Garcia reagisce e Lucci dimezza lo svantaggio. Poi il finale è pirotecnico con il Sarzana che trova il pareggio con Beggi su rigore e passa in vantaggio con Lucci a un minuto dalla fine. Ma, dopo pochi secondi, arriva il pareggio di Dalla Tommasina su tiro di rigore. Poi Beggi a 34 secondi dal suono della sirena trova la rete che consegna la vittoria e il primo posto in classifica alla squadra di Jeronimo Garcia.

UNDER 11B

A.S.D. SIENA HOCKEY – ASD HOCKEY SARZANA B (2014)  1 – 1 (1 – 0)

A.S.D. SIENA HOCKEY: Rino Fratagnoli, Rossi, Innocenti, Sensi, Bianchi, Lazzeretti (1), Pedretti. Allenatore: Roberto Tiezzi.

ASD HOCKEY SARZANA B: Acanfora, Papale (1), Ulivi, Bugliani, Jimenez Acosta, Joele Funcello, Rangoni, Giusti, Mathias Funcello. Allenatore: Mattia Rispogliati.

Arbitro: Matteo Galoppi

Primo punto conquistato nei campionati agonistici per gli Under 11/B (2014) guidati da Mattia Rispogliati che con una rete di Papale su tiro diretto impattano a Siena. Partita combattuta con i rossoneri che colpiscono due pali nel primo tempo e poi subiscono la rete del vantaggio senese all’ 11’,24” ad opera di Lazzeretti. Nel secondo dopo 2’,56” Papale trasforma un tiro diretto concesso dall’arbitro Galoppi. Poi il portiere rossonero Acanfora diventa l’eroe parando due tiri rigori, il primo a Bianchi ed il secondo a Lazzeretti. Finale al cardiopalma e suono della sirena che porta il primo punto in classifica alla formazione del Sarzana B composta esclusivamente da bimbi nati nel 2014, per i quali quest’anno deve essere un anno di crescita.

UNDER 13

C.P. GROSSETO 1951 – ASD HOCKEY SARZANA 0 – 9 (0 – 5)

C.P. GROSSETO 1951 : Conti, Convertiti Mann Edward, Tonini, Convertini Mann Alexander,  Pucillo, Cornacchini, Boni, Celata, Civitarese, Sinjari. Allenatore: Paghi Stefano.

ASD HOCKEY SARZANA: Krocka, Fabbi (2), Nanna, Gabelloni, Tonelli (5), Cremonini, Lagomarsini (2). Allenatore: Andrea Perroni.

Arbitro: Pier Paolo Montomoli.

Gli Under 13 travolgono il Grosseto in Maremma con il punteggio di 9 a 0; sugli scudi Tonelli autore di cinque reti e il portiere Krocka che para due tiri diretti. Partita fantastica quella della formazione guidata da Andrea Perroni, orfana per l’occasione dell’infortunato di Tommaso Traina, che chiude il primo tempo sul punteggio di 5 a 0 grazie al poker di Tonelli e alla rete di Fabbi. Nel secondo tempo ancora in rete Tonelli, Fabbi e Lagomarsini con una doppietta che fissa il punteggio finale sul 9 a 0. Sugli scudi il portiere Alexander Krocka autore di un’ottima gara e che ha parato due tiri diretti a uno specialista come Cornacchini. Molto  spazio anche a  Cecilia Nanna e nel finale a Cremonini.

UNDER 15

MT SERVICE HOCKE FORTE – ASD HOCKEY SARZANA 6 – 4 (4 – 0)

MT SERVICE HOCKE FORTE: Manfredi, Pucciarelli, Frosina (1), Cagnoni, Puccinelli, Facchini, Giovanelli (3), Lunardi, Barsaglini (2), Repetti. Allenatore: Alessandro Barsi.

ASD HOCKEY SARZANA: Baudinelli, Tonelli (3), Vanello, Fabbi, Cioffi, Andreani (1), Farina, Grossi Manuel, Andreatta, Grossi Cristian.  Allenatore: Andrea Perroni

Arbitro: Donato Minonne

Gli Under 15 vengono sconfitti dal quotato Forte dei Marmi che in estate ha rinforzato il proprio roster con tre giocatori provenienti da Viareggio; dopo un primo tempo disastroso nel secondo tempo la formazione di Andrea Perroni prova  a rimontare ma non riesce nell’intento. Pronti via e i rossoneri subiscono la rete dei padroni di casa che si portano in vantaggio con Giovanelli. I rossoneri sono di fatto assenti in pista e nel finale di tempo i padroni di casa con Barsaglini, Giovanelli e Frosina portano il parziale sul 4 a 0, punteggio con il quale le due squadre vanno al riposo. La seconda parte di gara è un’altra partita i rossoneri dopo aver subito la quinta rete ad opera di Giovanelli iniziano a macinare gioco, il portiere rossoblu è costretto a fare straordinari. Andreani prima  e Tonelli con una tripletta intermezzati dalla rete toscana di Barsaglini chiudono la gara con il punteggio di 6 a 4. Con il secondo tempo ad appannaggio dei sarzanesi con il punteggio di 4 a 2.

UNDER 17

ASD HOCKEY SARZANA – MT SERVICE HOCKE FORTE  9 – 2 (4 – 1)

ASD HOCKEY SARZANA: Stefanucci, Zamperini (1), Pistelli (1), Lavagetti (5), Vanello (1), Cioffi, Andreani (1). Allenatore: Matteo Pistelli.

MT SERVICE HOCKE FORTE : Bacci, Del Medico (1), Bertonelli, Lossi, Terni, Giovanelli (1), Porciani. Allenatore: Alessandro Barsi.

Arbitro: Matteo Righetti

L’ Under 17   a valanga contro il Forte dei Marmi, i rossoneri vincono al Vecchio Mercato trascinati da Alessio Lavagetti autore di cinque reti. Partita senza storia e mai messa in discussione con la formazione rossonera che chiude il primo tempo con il punteggio di 4 a 1 grazie alle reti di Pistelli e Zamperini e alla doppietta di Lavagetti per il Forte dei Marmi sigillo di Del Medico.  Nella seconda parte ancora Lavagetti formato “monster” autore di una tripletta e reti dei baby Andreani e Vanello. Per il Forte dei Marmi la rete di Giovanelli rende meno amara il punteggio finale che viene fissato sul 9 a 2 a favore della formazione rossonera.  

09/12/2022 - riproduzione riservata

COPPA ITALIA A2: IL “FARM TEAM” DELL’ HOCKEY SARZANA TARGATO GAMMA INNOVATION SI FA RAGGIUNGERE NEL FINALE DAL FORTE DEI MARMI.

Non sono mancate certamente le emozioni alla pista del Vecchio Mercato dove i “ragazzini terribili” del Gamma Innovation Sarzana, guidati magistralmente da Paolo De Rinaldis  dalla panchina, sono stati  raggiunti solo nel finale dal quotato Forte dei Marmi. Un folto pubblico entusiasta ha sorretto i giovani rossoneri per tutta la gara. Una formazione, quella sarzanese, composta per nove decimi da atleti usciti dal vivaio della società di Piazza Terzi, un solo “straniero” Mirko Tognacca ma oramai sarzanese di adozione per come si sta ambientando nel gruppo e nella città. “Sono entusiasta per il risultato e per il numeroso pubblico presente al Vecchio Mercato che ha spronato i ragazzi per tutta la gara, il Forte dei Marmi è una grandissima squadra, noi invece continuiamo con il nostro progetto che è quello di far crescere i giovani della cantera. La serie A2 per noi è di vitale importanza, ha il compito di far crescere definitivamente tutti i nostri ragazzi che in questi anni hanno fatto tutta la trafila nelle giovanili, onorando la maglia e facendo sacrifici. Vogliamo preparare il cambio generazionale, un progetto societario importante in cui ho coinvolto  mister Paolo De Rinaldis  e Matteo Pistelli, che è il capitano, nonché il vice allenatore  e il punto di riferimento per questi ragazzi”. Per il “farm team” rossonero questa è la terza partita nel girone di Coppa Italia nella prima gara la formazione rossonera è stata sconfitta al Pardini Sporting Center dalla Rotellistica Camaiore dopo essere stata in vantaggio sino a dieci minuti dalla fine e nella seconda partita ha impattato a Viareggio contro la Pumas Viareggio. (nella foto la formazione di serie A2 del Gamma Innovation Hockey Sarzana a un time out)


COPPA ITALIA SERIE A2

GAMMA INNOVATION H.SARZANA – SGS SERVIZI VERSILIA H.FORTE = 4-4 (3-2, 1-2)
GAMMA INNOVATION H.SARZANA:
Venè, Rispogliati, Pistelli (C), Angeletti, Tognacca – Lavagetti, Baldocchi, Ungari, Del Gatto, Andreoni – Allenatore Paolo  De Rinaldis
SGS SERVIZI VERSILIA H.FORTE: Bertozzi (C), Chereches, Petrocchi, Lombardi, Poletti – Ballestero, Giovannelli, Bicicchi, Cacciaguerra, Ciupi – Allenatore Massimo Mori

Marcatori: 1t: 2’19” Poletti (F), 5’05” Tognacca (S), 9’05” Rispogliati (S), 14’55” Lombardi (F), 23’10” Pistelli (S) – 2t: 16’52” Ungari (S), 21’30” Cacciaguerra (F), 24’13” Lombardi (F).

Espulsioni: 1t: 18’02” Bicicchi (F) – 2t: 6’14” Chereches (F).

Arbitro: Massimo Nucifero di Viareggio (LU)

Non sono mancate certamente le emozioni alla pista del Vecchio Mercato dove i “ragazzini terribili” del Gamma Innovation Sarzana, guidati magistralmente da Paolo De Rinaldis  dalla panchina, sono stati  raggiunti solo nel finale dal quotato Forte dei Marmi. Un folto pubblico entusiasta ha sorretto i giovani rossoneri per tutta la gara. Una formazione, quella sarzanese, composta per nove decimi da atleti usciti dal vivaio della società di Piazza Terzi, un solo “straniero” Mirko Tognacca ma oramai sarzanese di adozione per come si sta ambientando nel gruppo e nella città. “Sono entusiasta per il risultato e per il numeroso pubblico presente al Vecchio Mercato che ha spronato i ragazzi per tutta la gara, il Forte dei Marmi è una grandissima squadra, noi invece continuiamo con il nostro progetto che è quello di far crescere i giovani della cantera. La serie A2 per noi è di vitale importanza, ha il compito di far crescere definitivamente tutti i nostri ragazzi che in questi anni hanno fatto tutta la trafila nelle giovanili, onorando la maglia e facendo sacrifici. Vogliamo preparare il cambio generazionale, un progetto societario importante in cui ho coinvolto mister Paolo De Rinaldis  e Matteo Pistelli, che è il capitano, nonché il vice allenatore  e il punto di riferimento per questi ragazzi”. Per il “farm team” rossonero questa è la terza partita nel girone di Coppa Italia nella prima gara la formazione rossonera è stata sconfitta al Pardini Sporting Center dalla Rotellistica Camaiore dopo essere stata in vantaggio sino a dieci minuti dalla fine e nella seconda partita ha impattato a Viareggio contro la Pumas Viareggio. Ma veniamo alla gara: l’allenatore Massimo Mori schiera il suo starting-five titolare, con Chereches assieme a Petrocchi sulla linea difensiva in attacco Poletti e Lombardi con capitan Bertozzi a difesa della porta, con a disposizione Ballestero, Giovannelli, Bicicchi, Cacciaguerra e il secondo portiere Ciupi. De Rinaldis risponde con Venè tra i pali, Rispogliati, capitan Pistelli, Angeletti e Tognacca. Partita subito densa di emozioni e al 2’,19” Forte dei Marmi passa in vantaggio grazie ad un’ azione personale di Petrocchi finalizzata in rete  da Poletti che supera Venè. La formazione di Paolo De Rinaldis reagisce ed inizia a macinare gioco, la partita si fa avvincente, i due portieri salgono sugli scudi con interventi spettacolari. Sarzana al 5’,05” pareggia grazie a Tognacca che riprende una respinta del portiere Fortemarmino sulla conclusione di Angeletti e mette la pallina in rete. Passano quattro minuti e i rossoneri passano in vantaggio con Rispogliati che mette in rete un delizioso assist di Pistelli. La reazione della formazione di Mori è veemente e Lombardi trova il pareggio al 14’,55” con una palombella che beffa Venè. Al 18’,02” ghiotta occasione per i rossoneri per portarsi in vantaggio, fallo di Bicicchi, punito con il cartellino blu, e tiro di prima per i rossoneri, va alla battuta Angeletti ma Bertozzi si supera e respinge con l’aiuto della traversa e poi è bravo nel power play successivo. Ma a due minuti dalla fine del primo tempo azione devastante di Angeletti che si beve la retroguardia toscana e confeziona a Pistelli un delizioso assist che il capitano rossonero mette alle spalle di Bertozzi. Il suono della sirena manda le squadre negli spogliatoi con i sarzanesi avanti 3 a 2. Nel secondo tempo i rossoneri hanno la ghiotta occasione per il doppio vantaggio quando Chereches finisce sotto le forche caudine arbitrali reo di un aggancio a Tognacca. Tiro di prima per i rossoneri affidato a Tognacca ma ancora una volta Bertozzi si supera e respinge l’alza e schiaccia dell’attaccante rossonero, poi nel power play susseguente i toscani conquistano il tiro diretto per il decimo fallo ma Venè strega Lombardi. La formazione di Mori produce il massimo sforzo ma  trova sulla sua strada un Venè in formato “monster” e al 16’,52” i sarzanesi trovano il doppio vantaggio con Ungari che mette alle spalle di Bertozzi una palla servita da Angeletti. Forte dei Marmi mette il Sarzana alle corde ma i rossoneri sono micidiali nelle ripartenze e Bertozzi tiene in partita la sua squadra con interventi miracolosi. Nel finale la beffa per i rossoneri che subiscono il 4 a 3 a tre minuti e mezzo dal termine ad opera di Cacciaguerra che sfrutta un batti e ribatti in area e il pareggia a 47 secondi dalla suono della sirena ad opera di Lombardi; la beffa poteva essere atroce se Petrocchi non avesse messo a lato la punizione del quindicesimo fallo a trentadue secondi dalla conclusione. Il punteggio finale di 4 a 4 è comunque un ottimo risultato contro una squadra costruita per primeggiare. Alla fine tutto il pubblico in piedi ad applaudire una partita entusiasmante.

09/12/2022 - riproduzione riservata