Hockey Sarzana

CARISPEZIA SI INCHINA A REINALDO “O REI” VENTURA.

Reinaldo Ventura trascina il Cgc Viareggio al successo. Carispezia Sarzana si era portata in vantaggio con De Rinaldis, poi saliva in cattedra il portoghese che diventava determinante sul risultato. Ora i rossoneri sono attesi da due turni consecutivi al “Polivalente”, sabato 23 contro lo Scandiano e Giovedì 28 (prima di ritorno) contro il Bassano. (nella foto il giovanissimo Rispogliati contrasta l’ex Vecoli)


GDS IMPIANTI CGC VIAREGGIO – CARISPEZIA HOCKEY SARZANA 7 – 2  (3 – 1)

GDS IMPIANTI CGC VIAREGGIO: Barozzi (Torre), Palagi, Costa (2) , Gavioli (1), Montigel, Muglia (1) , Ventura (3) , Mirko Bertolucci, Vecoli. Allenatore: Alessandro Bertolucci.

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA : Corona (Bianchi), Rispogliati, De Rinaldis (1) , Rubio (1), Deinite, Dolce , Festa , Borsi, Zeriali. Allenatore: Francesco Dolce.

Arbitri: Sig. Iuorio (SA) – Sig. Rago (BA) ausiliario Sig. Capparelli (LU).

“Meglio perdere una partita 6 a 0 che sei partite 1 a 0 – dichiara il Presidente Corona a fine gara riprendendo la famosa frase di Vujadin Boskov – siamo usciti da Bassano, Valdagno e Lodi ricevendo tanti complimenti, tante pacche sulle spalle ma raccogliendo zero punti come a Viareggio ieri sera.  Allora non abbattiamoci troppo, loro sono una grande squadra  – commenta il Presidente rossonero – e quella di Viareggio è una sconfitta che poteva essere messa in preventivo, la formazione di Alessandro Bertolucci è una squadra zeppa di campioni, costruita per grandi traguardi; noi siamo partiti bene il primo quarto d’ora eravamo ben disposti in pista e abbiamo dato battaglia. E’ deluso per la sconfitta ma soddisfatto per la prestazione della prima parte di gara il presidente Maurizio Corona che continuaMi dispiace per la sconfitta, però non voglio recriminare niente ai miei ragazzi. Ripeto il CGC Viareggio è una grandissima squadra, ha meritato di vincere per quello che ha creato, però quel regalino del rigore che  li ha portati in parità è stato per loro fondamentale, ha ridato tranquillità a loro  e spento il nostro entusiasmo  che avevamo sul risultato di vantaggio, personalmente sono convinto che se avessimo resistito ancora sarebbe stata un’altra partita. Sabato prossimo arriva al Vecchio Mercato lo Scandiano, penultimo in classifica ma con una rosa di tutto rispetto  – conclude il Presidente – non sarà per niente facile, bisogna rimanere concentrati per conquistare l’intera posta,  perchè chiudere l’andata a quindici punti sarebbe molto importante, basti ricordare che la scorsa stagione con sedici punti andammo in Coppa Italia. UNA SCONFITTA che brucia. Carispezia Sarzana ha giocato bene fino al quarto d’ora del primo tempo quando Ventura ha deciso che la gara dovesse avere un altro andamento. Fino al gol del pareggio del portoghese su rigore, i rossoneri di Dolce avevano giocato una buona gara, passando in vantaggio con De Rinaldis. Poi il fuoriclasse lusitano ha fatto cambiare volto al match.  Ma veniamo alla gara l’allenatore Alessandro Bertolucci, schiera il suo starting-five titolare con Reinaldo Ventura,  Montigel e alla coppia d’attacco composta da Palagi e Costa con Barozzi alla difesa della porta e a disposizione Gavioli, Muglia, Bertolucci, Vecoli e il secondo portiere Torre. Dolce risponde con il solito quintetto base Corona, Rubio, De Rinaldis, Borsi, Festa. Minuti iniziali di studio fra le due squadre con un paio di conclusioni per parte sulle quali Corona e Barozzi non corrono rischi. All’8’,22” rossoneri in vantaggio grazie a una splendida deviazione in area di De Rinaldis su assist da dietro porta di Borsi. Il CGC non si scompone, effettua i primi cambi e con il passare dei minuti acquisisce sicurezza; Corona respinge due conclusioni di Gavioli e Montigel. Poi dopo un palo esterno di Montigel al 13’ al 14’, 44” arriva il pareggio del Cgc con Reinaldo Ventura che trasforma il rigore assegnato per fallo di Borsi  su Mirko Bertolucci in area, apparso ai molti molto veniale. Al 16’ viene espulso Ventura, Barozzi para il tiro diretto di Festa e, nella superiorità numerica del Sarzana, neutralizza le conclusioni di Festa e Borsi. Il finale di tempo è tutto del Cgc che allunga con due belle reti: al 22’ 42” Reinaldo Ventura si libera e, dal limite, insacca all’incrocio dei pali; passa un minuto esatto e Muglia finalizza in area un assist di Mirko Bertolucci. Il suono della sirena manda le squadre al riposo con i padroni di casa in vantaggio per tre a uno.  LA RIPRESA si apre con il palo di Ventura dopo 4’ sui cui sviluppi viene assegnato un rigore ai padroni di casa che lo stesso Reinaldo Ventura trasforma al 29’,30”. Sulla quarta rete viareggina Sarzana si scioglie come neve al sole e con la partita saldamente in pugno la squadra di Alessandro Bertolucci prende il largo grazie una doppietta di Costa. L’attaccante spagnolo fa centro con due tiri dalla media distanza al 38’,25” e 39’,16” (nel secondo caso su assist di Palagi). Al 45’ entra Vecoli il capitano rossonero della promozione in A1 dei rossoneri. L’attaccante viareggino va subito vicino alla rete ma Corona para. Sugli sviluppi dell’azione c’è una doppia espulsione a gioco fermo di Dolce per proteste. In doppia superiorità numerica il Cgc segna con Gavioli al 46’,36” appostato sul palo. Con un uomo in meno i rossoneri segnano vanno in rete al 47’,09” trasformando un tiro diretto con Rubio assegnato per l’espulsione di Vecoli. I restanti secondi di inferiorità del Sarzana scorrono senza sussulti; a poco più di un minuto dalla fine viene schierato anche il giovane Rispogliati. La sirena finale chiude la contesa con il risultato di 7 a 2 a favore del CGC Viareggio.  Ora i rossoneri sono attesi da due turni consecutivi al “Polivalente”, sabato 23 contro lo Scandiano e giovedì 28 (prima di ritorno) contro il Bassano.

29/11/2022 - riproduzione riservata