Hockey Sarzana

“CAPORETTO” SARZANA, ROSSONERI RIMANEGGIATI CROLLANO A MONTEBELLO E CHIUDONO DECIMI LA REGULAR SEASON.

La “caporetto” più pesante in una delle gare più importanti in chiave play-off. Il risultato forse più inaspettato dell’ultima giornata è il 6-3 della Tierre Chimica Montebello sulla Gamma Innovation Sarzana: servivano tre gol di scarto per i ragazzi di Chiarello che negli ultimi 5 minuti riescono a compiere l’impresa, firmata da Andrea Brendolin, autore di ben cinque reti, conquistando la nona posizione proprio ai danni dei rossoneri che chiudono decimi la regular season “La sconfitta di questa sera deve farci rimettere i piedi per terra – commenta il presidente Maurizio Corona a fine partita –  tutto quello che sino ad oggi abbiamo conquistato è stato merito nostro, però se ci adagiamo sugli allori, come nell’ultimo mese questi sono i risultati. Comunque conosco la mia squadra e se qualcuno pensa che siamo morti si sbaglia di grosso, i miei ragazzi stupiranno ancora a partire dalla semifinale di Coppa Italia”. (nella foto Joan Galbas autore di una rete).


TIERRE CHIMICA MONTEBELLO H.P. – GAMMA INNOVATION H.SARZANA = 6-3 (2-0, 4-3)
TIERRE CHIMICA MONTEBELLO H.P.:
Pertegato, Nicoletti D, Fariza (C), Miguelez, Brendolin – Ghirardello, Zordan, Del Sale, Lorenzato – All. Chiarello
GAMMA INNOVATION H.SARZANA: Corona (C), Borsi, Galbas J, Rossi, Galbas P – Cardella, Perroni, Cinquini, Bianchi – All. Bertolucci M
Marcatori: 1t: 16’57” Brendolin (tir.dir) (M), 19’04” Fariza (M) – 2t: 6’41” Rossi (S), 9’37” Galbas J (S), 9’52” Brendolin (tir.dir) (M), 13’27” Brendolin (M), 17’14” Galbas P (sup.num) (S), 23’29” Brendolin (M), 24’05” Brendolin (rig) (M)
Espulsioni: 1t: 16’10” Nicoletti (2′) (M) – 2t: 9’38” Fariza (2′) (M), 17’11” Miguelez (2′) (M)
Arbitri: Massimiliano Carmazzi di Viareggio (LU) e Matteo Galoppi di Follonica (GR)

NON CI VOLEVA. Una sconfitta amara quella col Montebello che intralcia enormemente al Gamma Innovation Sarzana i piani per conquistare un posto al sole nei preliminari dei playoff. Rossoneri che nell’ultimo mese sono precipitati dal sesto posto al decimo posto una involuzione incredibile. Ora la formazione di Mirko Bertolucci  dovrà affrontare nei preliminari mercoledì 20 e sabato 23 Aprile il Grosseto, con i maremmani nettamente favoriti. “E’ una sconfitta che può farci solamente scuotere  a livello di testa, anche se ora diventa tutto più complicato. Una squadra cresce anche a forza di schiaffi ed io in tanti anni di hockey non mi ricordo di traguardi ottenuti senza passare attraverso qualche brutta sconfitta – il Presidente esordisce così al termine della gara la partita di questa sera deve farci rimettere i piedi per terra, tutto quello che sino ad oggi abbiamo conquistato è stato merito nostro, però se ci adagiamo sugli allori, come nell’ultimo mese questi sono i risultati. Comunque conosco la mia squadra e se qualcuno pensa che siamo morti si sbaglia di grosso, i miei ragazzi stupiranno ancora a partire dalla semifinale di Coppa Italia.  So anche come predico da sempre che se giochiamo da Sarzana possiamo vincere con tutte e non dobbiamo avere paura di nessuno – continua il Presidente –  il nostro problema che da più di un mese in campionato abbiamo staccato la spina, ma se noi invece rimaniamo concentrati, se giochiamo, se facciamo il nostro gioco, se gettiamo il cuore oltre l’ostacolo sappiamo che ce la giochiamo con tutti. Detto questo, occorre ammettere che abbiamo perso certamente per nostro demerito, ma anche per merito del Montebello che ha giocato molto bene, non tiriamo in ballo la sfortuna, oppure le assenze – conclude Corona – è il momento di ritrovare la necessaria concentrazione. Sabato abbiamo un appuntamento di prestigio come la final four di Coppa Italia, incontreremo il Lodi è una “mission impossible”, lo sappiamo, ma se i lodigiani vogliono vincere pretendo dai miei giocatori che almeno ci debbano chiedere il permesso. Dopo la kermesse di Coppa Italia ci rituffiamo nei preliminari play-off, mercoledì 20 aprile al Vecchio Mercato arriva il Grosseto nella gara d’andata e l’imperativo è quello di vincere. Chiedo a tutti i tifosi di pazientare e continuare a sostenere la squadra come hanno fatto finora”.

 Andrea Brendolin e il Montebello si portano a casa un match incredibile che nel finale permette il sorpasso in classifica proprio sul Sarzana. Il verdetto finale vede dunque i biancorossi vicentini al nono posto e i rossoneri finire decimi.  rossoneri stavano esprimendo il miglior gioco della stagione. Ma veniamo alla cronaca della gara mister Luca Chiarello, si presenta al Palasport di Montebello orfano di Nuno Paiva e  schiera il suo starting-five titolare con Nicoletti e Fariza assieme alla coppia d’attacco composta da Brendolin e Miguelez con Pertegato  a difesa della porta e a disposizione Ghirardello, Zordan, Del Sale e il secondo portiere Lorenzato. Mirko Bertolucci senza Najera squalificato e De Rinaldis tenuto precauzionalmente a riposo risponde con Corona, Joan Galbas, Borsi, Pol Galbas e Rossi. Partita da subito arrembante con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Occasioni che fioccano, sino al vantaggio al vantaggio locale al 16’,57”. Rossoneri in superiorità numerica per una espulsione temporanea comminata a Nicoletti per un fallo di reazione al 16’,08” ma Brendolin con una magia supera due avversari e si presenta in area dove viene fermato in maniera fallosa, gli arbitri non hanno dubbi e fischiano il tiro di rigore, si occupa della conclusione lo stesso Brendolin che fa secco Corona. Al 19’,04” raddoppio dei padroni di casa con Fariza che mette la palla in rete dopo un incursione personale. Il finale di tempo regala poche emozioni e le due squadre vanno negli spogliatoi con i padroni di casa in vantaggio 2 a 0. Il secondo tempo si apre con un rigore concesso a favore dei rossoneri ma la conclusione di Joan Galbas viene parato da un ottimo Pertegato. Al 6’,41” della ripresa Rossi trova la rete del 2 a 1.  Al’ 9’,37” Sarzana pareggia, blocco centrale, regolare per i direttori di gara che mette Joan Galbas davanti a Pertegato che lo batte portando il risultato sul parziale di 2 a 2. Per proteste viene espulso Fariza e Sarzana si ritrova in superiorità numerica, ma come nel primo tempo è il Montebello ad andare in rete, decimo fallo commesso dai rossoneri che manda Brendolin sul dischetto il quale non lascia scampo a Corona riportando in vantaggio i padroni di casa. Continua lo show personale di Andrea Brendolin che al 13’,27” parte in contropiede e dal vertice dell’area lascia partire una sassata che fa secco Corona per la rete del 4 a 2.  Sarzana si rifà sotto al 17’,44” con Pol Galbas bravo a riprendere la respinta di un tiro di prima concesso per un ingenuo fallo su Rossi  di Miguelez.  E’ il miglior momento del Sarzana che potrebbe pareggiare e che invece a 2’ e 30” secondi dal suono della sirena subisce la quinta rete con un “golazo” di Brendolin  da vedere e rivedere, l’attaccante vicentino si inventa un alza e schiaccia  che supera Corona. Ed è ancora lo scatenato Andrea Brendolin a regalare il sorpasso biancorosso in classifica quando dal dischetto del rigore sigla il 6 a 3 finale. Ora nel week-end pasquale  final-four di Coppa Italia a Forte dei Marmi.  Poi mercoledì 20  aprile i rossoneri di Mirko Bertolucci saranno impegnati nel primo turno dei preliminari dei play-off contro il Grosseto al Polivalente.

12/08/2022 - riproduzione riservata