Hockey Sarzana

BORSI CREA E CORONA CONSERVA SARZANA BATTE VALDAGNO ED E’ AL  QUARTO POSTO SOLITARIO.

Gamma Innovation Sarzana batte 3-2 Valdagno e conquista il quarto posto in solitario. Doppietta del capitano Davide Borsi, rete di Sergio Festa e un Simone Corona in formato“monstre”che para tutto. Valdagno mette una pressione maggiore e diverse conclusioni si infrangono contro il muro eretto da Simone Corona che para un rigore a Motaran e un tiro diretto a Ojeda ma il Sarzana gioca da Sarzana e capitalizzando in pieno il rigore e il tiro libero si porta a casa l’intera posta. Sublimazione della serata, il quarto posto solitario e 26 punti in classifica alla prima giornata di ritorno. Contento per i suoi ragazzi, Il Presidente Maurizio Corona predica la calma, ma non rinuncia a godersi il momento “Ottenere questi risultati ci dà tanta soddisfazione, ci siamo comportati bene, abbiamo subito e sofferto ma la vittoria è meritata,  abbiamo dimostrato che se vogliamo possiamo essere una grande squadra. Essere quarti in classifica fa piacere, ma la strada che porta alla salvezza diretta è ancora lunga. Ci godiamo il momento ma stiamo con i piedi per terra. Però giocando con il cuore come stasera ci possiamo togliere delle soddisfazioni. Il segreto fiducia, entusiasmo coraggio e tanto lavoro” (nella foto di Luciana Castagna Simone Corona grande protagonista della serata para il rigore a Motaran).


GAMMA INNOVATION H.SARZANA – WHY SPORT H.C. VALDAGNO = 3-2 (2-1, 1-1)
GAMMA INNOVATION H.SARZANA: Corona, Garcia J, Borsi (C), Ortiz, Festa – Alonso, Perroni, Tognacca, Rispogliati, Bianchi – All. De Rinaldis P
WHY SPORT H.C. VALDAGNO: Sgaria, Motaran, Rubio, Ojeda, Garcia E – Piroli, Cocco M (C), Nadini, Giuliani, Todeschini – All. Chiarello
Marcatori: 1t: 3’09” Borsi (S), 16’13” Borsi (rig) (S), 24’12” Giuliani (V) – 2t: 19’42” Festa (tir.dir) (S), 24’57” Garcia E (sup.num) (V)
Espulsioni: 1st: 17’52” Ortiz (2′) (S) e Rubio (2′) (V)
Arbitri: Giovanni Andrisani di Matera e Andrea Davoli di Modena

Gamma Innovation Sarzana batte 3-2 Valdagno e conquista il quarto posto in solitario. Doppietta del capitano Davide Borsi, rete di Sergio Festa e un Simone Corona in formato “monstre” che para tutto. Valdagno mette una pressione maggiore e diverse conclusioni si infrangono contro il muro eretto da Simone Corona che para un rigore a Motaran e un tiro diretto a Ojeda ma il Sarzana gioca da Sarzana e capitalizzando in pieno il rigore e il tiro libero si porta a casa l’intera posta. Sublimazione della serata, il quarto posto solitario e 26 punti in classifica alla prima giornata di ritorno. Contento per i suoi ragazzi, Il Presidente Maurizio Corona predica la calma, ma non rinuncia a godersi il momento Ottenere questi risultati ci da tanta soddisfazione, ci siamo comportati bene, abbiamo subito e sofferto ma la vittoria è meritata, abbiamo dimostrato che se vogliamo possiamo essere una grande squadra. Essere quarti in classifica fa piacere, ma la strada che porta alla salvezza diretta è ancora lunga. Ci godiamo il momento ma stiamo con i piedi per terra. Però giocando con il cuore come stasera ci possiamo togliere delle soddisfazioni. Il segreto è fiducia, entusiasmo coraggio e tanto lavoro. I ragazzi stanno giocando questo campionato come la nostra gente sognava – continua il Presidente – con grande orgoglio, con un’identità di gioco, non abbiamo rubato nulla sino ad ora e i 26 punti potevano essere forse anche di più, senza il regalo di Sandrigo o la sfortuna contro Monza e Bassano. Anche questa sera è un’altra vittoria della squadra, del gruppo e di mister De Rinaldis, personalmente non ho più parole per descrivere il lavoro quotidiano del nostro allenatore e per come prepara meticolosamente ogni partita, sta costruendo una squadra con gli attributi, e ieri sera si è visto, perchè se non hai una squadra con gli attributi non reggi all’urto nel secondo tempo di una squadra con un roster di primissima qualità come il Valdagno che certamente vale molto di più della sua attuale classifica. Però non voglio essere ipocrita – conclude Corona – noi dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa e tenere un basso profilo e arrivare il prima possibile alla nostra meta, solamente allora potremmo pensare ad altro ed alzare la nostra asticella”. Ma veniamo alla cronaca della gara mister Luca Chiarello, si presenta al Polivalente con l’organico al gran completo e schiera il suo starting-five titolare con Davide Motaran e l’ex Xavi Rubio assieme alla coppia d’attacco composta da Emanuel Garcia e Ojeda con Sgaria a difesa della porta e a disposizione Nadini, Piroli, Giuliani, Mattia Cocco e il secondo portiere Todeschini. Paolo De Rinaldis che deve fare ancora i conti con l’assenza di Francesco De Rinaldis risponde con Corona, Borsi, Facundo Ortiz, Garcia, Festa. Partita iniziata e subito emozioni da una parte e dall’altra, al 3’,09” Sarzana in vantaggio tiro dalla distanza di Borsi che incoccia la stecca di Rubio e si insacca alle spalle di Sgaria. Risposta veemente degli ospiti che confezionano alcune occasioni in serie ma Corona è in serata di grazia ed eregge un muro invalicabile. Rossoneri pericolosi nelle ripartenze dove Sgaria è però attento. Al 16’,13” Sarzana raddoppia Bruno Alonso viene strattonato in area da Piroli e l’arbitro Andrisani decreta il tiro di rigore a favore dei rossoneri, si occupa della battuta Borsi che batte Sgaria e porta il parziale sul 2 a 0. Dopo un minuto doppia espulsione con il cartellino blu per Ortiz e Rubio rei di reciproche scorrettezze. Valdagno spinge sull’acceleratore ma trova un Corona come sempre insuperabile. Al 20’,54”  il Sign. Andrisani vede un fallo di Borsi su Nadini in area e decreta un tiro di rigore va alla battuta Motaran ma Corona si supera e respinge la conclusione e la successiva ribattuta. A 48” secondi dal suono della sirena della fine del primo tempo, Piroli con un delizioso assist mette Giuliani davanti a Corona, il campione del mondo under 19 è bravissimo a trovare l’angolo giusto e a battere il portiere rossonero, poi il suono delle sirena manda le squadre nelle spogliatoi con Gamma Innovation in vantaggio con il risultato di 2 a 1. Nel secondo tempo la partita ricalca il copione della prima parte di gara. Valdagno che preme e Sarzana che cerca di ripartire Corona ancora protagonista ma molto bravo anche Sgaria che sulle ripartenze rossonere tiene in partita i suoi. Al 7’,26” grande occasione per pareggiare degli ospiti quando l’arbitro Davoli punisce con il decimo fallo una presunta simulazione di Facundo Ortiz. Va alla battuta del tiro diretto Ojeda ma Corona si distende alla sua destra e respinge il tiro dell’argentino. Al 19’,42” decimo fallo dei Veneti e tiro diretto a favore dei rossoneri, si occupa della battuta Sergio Festa, Sgaria respinge la conclusione ripresa dallo stesso Festa che è glaciale e batte il portiere Valdagnese. Assedio veneto negli ultimi 5 minuti e un Sarzana tutto cuore resiste e incassa il secondo gol sulla sirena ad opera di Emanuel Garcia.  Il risultato finale è di 3 a 2 a favore del Gamma Innovation Sarzana. Vittoria importante che proietta i rossoneri al quarto posto in classifica generale. Ora per i rossoneri mercoledì quarto di finale a Bassano di Coppa Italia e sabato trasferta a Lodi.

08/02/2023 - riproduzione riservata