Hockey Sarzana

La Nazione 7 Dicembre 2022

07/12/2022 - riproduzione riservata

Il Secolo XIX 7 Dicembre 2022

07/12/2022 - riproduzione riservata

Il Giornale di Vicenza 7 Dicembre 2022

07/12/2022 - riproduzione riservata

SARZANA A MONTECCHIO IN CERCA DI VITTORIA PER SCALARE LA CLASSIFICA.

Non c’è due senza tre e i rossoneri, che arrivano da due importanti vittorie conquistate al Vecchio Mercato contro il CGC Viareggio e Montebello, cercano la terza vittoria consecutiva in Veneto. Mercoledì i rossoneri di Paolo De Rinaldis saranno di scena a Montecchio Precalcino  contro la formazione locale guidata da Davide Mendo , che a fine Ottobre ha preso il posto del dimissionario Roberto Zonta, tecnico che la scorsa stagione aveva ottenuto la prima e storica promozione in serie A1 per il club del Presidente Tiziano Riva. La squadra veneta è il fanalino di coda della serie A1 con soli due  punti dopo nove gare disputate, ma la classifica non deve trarre in inganno in quanto la formazione biancoverde dopo la cura Mendo sta fornendo prestazioni di qualità. “Sulla carta può sembrare che saremo avvantaggiati rispetto ai nostri avversari ma il problema sarà come affronteremo la partita  dice il Presidente Maurizio Corona – Io ho ancora gli incubi pensando alla sconfitta di Sandrigo di quindici giorni fa,  quella sconfitta mi brucia ancora, perciò non bisogna abbassare la guardia dopo le due belle vittorie casalinghe dobbiamo affrontare il Montecchio pensando che è più o meno nella stessa situazione del Sandrigo che ci ha battuto due mercoledì fa. Perciò andiamo a Montecchio tenendo un profilo basso tutti e ragioniamo da Sarzana, non dobbiamo mai perdere questo spirito perché se perdiamo questo spirito per noi diventano dolori” (nella foto di Vincenzo Gianfranchi  Andrea Perroni).


Non c’è due senza tre e i rossoneri che arrivano da due importanti vittorie conquistate al Vecchio Mercato contro il CGC Viareggio e Montebello cercano la terza vittoria consecutiva in Veneto. Mercoledì i rossoneri di Paolo De Rinaldis saranno di scena a Montecchio Precalcino contro la formazione locale guidata da Davide Mendo, che a fine Ottobre ha preso il posto del dimissionario Roberto Zonta, tecnico che la scorsa stagione aveva ottenuto la prima e storica promozione in serie A1 per il club del Presidente Tiziano Riva. La squadra Veneta è il fanalino di coda della serie A1 con soli due  punti dopo nove gare disputate, ma la classifica non deve trarre in inganno in quanto la formazione biancoverde dopo la cura Mendo sta fornendo prestazioni di qualità. Io ho ancora gli incubi pensando alla sconfitta di Sandrigo di quindici giorni fa – dice il Presidente Maurizio Corona –  quella sconfitta mi brucia ancora, perciò non bisogna abbassare la guardia dopo le due belle vittorie casalinghe dobbiamo affrontare il Montecchio pensando che è più o meno nella stessa situazione del Sandrigo che ci ha battuto due mercoledì fa. Perciò andiamo a Montecchio tenendo un profilo basso tutti e ragioniamo da Sarzana, non dobbiamo mai perdere questo spirito perché se perdiamo questo spirito per noi diventano dolori.   “Mercoledì sera  gara determinante, dobbiamo vincere – continua poi Corona – sulla carta può sembrare che saremo avvantaggiati rispetto ai nostri avversari ma il problema sarà come affronteremo la partita non sarà una partita facile, come tutti vogliono farci credere, Montecchio al di là dei due punti in classifica è un avversario tosto e lo ha dimostrato contro il Sandrigo e contro il Valdagno che in casa non regala niente a nessuno. Incontriamo una squadra di giovani interessanti. Noi per riuscire a portare a casa la vittoria dovremo dare tutti il massimo e rispettare questi ragazzi.  Ci servono assolutamente tre punti  per scalare ancora la classifica  – conclude Corona – e, per ottenerli, dovremo fare una buona prestazione, non ripetendo la partita “disgraziata” di due  mercoledì orsono a Sandrigo, sia a livello tecnico che mentale, dobbiamo trovare ancora più  precisione in fase conclusiva e più attenzione in fase difensiva perché di sicuro troveremo un Montecchio che non regalerà niente. Mercoledì dovremo essere concentrati e determinati fin dal primo minuto per indirizzare la gara dove vogliamo noi cercando di sfruttare il nostro gioco e le nostre qualità”.  Fa eco al Presidente  mister Paolo De Rinaldis  “Partita importantissima più di quello che sembri guardando le posizioni in classifica che le due squadre hanno e i punti che le distanziano. Queste partite nascondono molte insidie – dice il mister rossonero –  è una gara che bisogna preparare al meglio, bisogna affrontarla con carattere, con l’atteggiamento, giusto per due obiettivi: il primo è quello sicuramente di classifica, ma il secondo e cercare di confermare questo momento positivo, in cui oltre ad avere avuto dei risultanti importanti, abbiamo messo in mostra una crescita mentale che è quella alla quale stiamo lavorando da tempo. Il Montecchio è una squadra non facile – conclude De Rinaldis –  lo dimostra il fatto che comunque il Valdagno ha pareggiato in casa loro non più tardi di una settimana fa. Una squadra che dopo il cambio di allenatore sicuramente ha avuto uno scatto di motivazione in più, ha perso sabato di misura a Viareggio dove sono stati in vantaggio per buona parte della gara, in una pista dove lo stesso Follonica, lo stesso Bassano hanno avuto i loro grattacapi. Quindi una squadra da affrontare con la massima determinazione, se vogliamo riuscire a portare a casa un risultato positivo che comunque al saldo di tutto resta il nostro primo obiettivo”. La gara è valevole per la  decima giornata del girone di andata del campionato di serie A1 . Il Montecchio Precalcino è ultimo nella classifica generale con 2 punti dopo le nove giornate disputate, frutto di 2 pareggi e 7 sconfitte con 20 reti segnate e 48 reti al passivo. I migliori marcatori sono l’ argentino Marcos Vega con 9 gol all’attivo, seguito da  Facundo Posito con 7 nell’ultima partita giocata la formazione vicentina  ha perso con il punteggio di 4 a 3 a Viareggio. Ma presentiamo nel dettaglio la formazione veneta. La neopromossa Montecchio Precalcino ha mantenuto una parte dell’ossatura della formazione che ha conquistato la promozione, a partire dal suo tecnico, Roberto Zonta, che ritornava in A1 dopo l’esperienza di 11 anni fa con il Roller Bassano ma che nel mese di ottobre ha rassegnato le dimissioni sostituito da Davide Mendo.  Confermati i difensori Stefano Campagnolo (già in A1 col Valdagno e Sandrigo) e il capitano Andrea Zanini, e l’attaccante argentino Facundo Posito, il secondo miglior marcatore dell’A2 della scorsa stagione  con 54 reti. A questo pacchetto sono stati inseriti tantissimi giovani, a partire dal portiere catalano Arnau Martinez, già nazionale spagnolo giovanile, e l’ex valdagnese Manuel Mir e l’argentino Marcos Vega, vincitore del Sudamericano 2022. A loro viene affiancato il ritorno di Elia Guglielmi (Bassano) e i due ex rossoneri il vice campione del mondo  under 19 Matteo Cardella ed Ernest Cinquini, pronti al salto da protagonisti in serie A1 dopo la presenza costante nella serie  A2 ligure con ottimi risultati e la presenza costante nel roster della serie A1 vincitore della Coppa Italia.  Completa l’organico il secondo portiere Cristian  Cocco, ex Sandrigo per una formazione che il suo obiettivo  dichiarato è la salvezza attraverso i playout. In casa Sarzana c’è voglia di confermarsi, la doppia vittoria casalinga  contro il CGC Viareggio e Montebello  ha cancellato in parte la cocente delusione della sconfitta di Sandrigo. I rossoneri hanno alzato il livello di guardia e la squadra contro il Montecchio vuole confermarsi soprattutto nella prestazione. Nei rossoneri ancora assente  Francesco De Rinaldis. Nessuna precedente sfida contro il Montecchio Precalcino in serie A1.

 

SI GIOCA:  Mercoledì 7 Dicembre 2022 – ore 20,45 –  Palasport di Montecchio Precalcino

MONTECCHIO PRECALCINOGAMMA INNOVATION SARZANA

Arbitri:Massimiliano Carmazzi di Viareggio (LU) Massimo Nucifero di Viareggio (LU) ausiliario: Giacomo Vischio di Vicenza

07/12/2022 - riproduzione riservata

Il Giornale di Vicenza 5 Dicembre 2022

07/12/2022 - riproduzione riservata

Il Secolo XIX 4 Dicembre 2022

07/12/2022 - riproduzione riservata

La Nazione 4 Dicembre 2022

07/12/2022 - riproduzione riservata

Il Secolo XIX 3 Dicembre 2022

07/12/2022 - riproduzione riservata

La Nazione 3 Dicembre 2022

07/12/2022 - riproduzione riservata

La Nazione 30 Novembre 2022

07/12/2022 - riproduzione riservata

La Nazione Viareggio 27 Novembre 2022

07/12/2022 - riproduzione riservata

Il Tirreno Viareggio 27 Novembre 2022

07/12/2022 - riproduzione riservata

La Nazione 27 Novembre 2022

07/12/2022 - riproduzione riservata