Hockey Sarzana

A GROSSETO CAPORETTO PER L’HOCKEY SARZANA.

Gamma Innovation Sarzana alza bandiera bianca a Grosseto, battuto pesantemente per 7 a 3 dai maremmani allenati da Michele Achilli. I rossoneri hanno difettato molto nella fase difensiva, chiave di volta del match. Per i biancorossi grossetani si decide tutto in 15 minuti nel primo tempo firmando il parziale di 5-2. Non basta la doppietta di Ortiz per fermare un Grosseto sostenuto dalla doppietta di De Oro e la tripletta (finale) di capitan Saavedra, che li porta sul definitivo 7-3. Ottima la prestazione della squadra maremmana contro un Sarzana, che , visto in pista ieri sera, è solo una brutta copia di quello visto contro il Bassano sabato scorso. “Chi lotta può perdere chi non lotta ha già perso sono le prime parole del Presidente Maurizio Corona al termine della gara che cita come fa spesso niente meno che Ernesto Che Guevara. Ripartiamo senza alibi, scusandoci con i nostri tifosi che hanno seguito la squadra in diretta streaming. Ora più che mai uniti come un pugno, arriva il Follonica, giochiamo da Sarzana e tireremo le somme a fine partita.” (nella foto di Vincenzo Gianfranchi,  le squadre a centro pista).


EDILFOX C.P. GROSSETO 1951 – GAMMA INNOVATION H.SARZANA = 7-3 (4-2, 3-1)

 

EDILFOX C.P. GROSSETO 1951: Menichetti, Rodriguez, Franchi, De Oro, Mount – Saavedra (C), Paghi, Nacevich, Cabella, Sassetti – All. Achilli

GAMMA INNOVATION H.SARZANA: Corona, Garcia J, Borsi (C), Festa, Ortiz – Alonso, Perroni, De Rinaldis F, Rispogliati, Bianchi – All. De Rinaldis P

Marcatori: 1t: 9’44” Rodriguez (G), 10’00” Ortiz (S), 10’33” Rodriguez (G), 11’24” Ortiz (S), 12’26” De Oro (G), 21’37” Saavedra (tir.dir) (G), 24’26” Saavedra (sup.num) (G), 19’07” Saavedra (sup.num) (G), 19’50” Paghi (G), 24’11” Festa (S)

Espulsioni: 1t: 20’10” De Oro (2′) (G), 21’37” Garcia J (2′) (S), 22’53” Franchi (2′) (G), 24’03” Borsi (2′) (S) – 2t: 17’50” Ortiz (2′) (S)

Arbitri: Franco Ferrari di Viareggio (LU) e Luca Molli di Viareggio (LU)

Gamma Innovation Sarzana alza bandiera bianca a Grosseto, battuto pesantemente per 7 a 3 dai maremmani allenati da Michele Achilli. I rossoneri hanno difettato molto nella fase difensiva, chiave di volta del match. Per i biancorossi grossetani si decide tutto in 15 minuti nel primo tempo firmando il parziale di 5-2. Non basta la doppietta di Ortiz per fermare un Grosseto sostenuto dalla doppietta di De Oro e la tripletta (finale) di capitan Saavedra, che li porta sul definitivo 7-3. Ottima la prestazione della squadra maremmana contro un Sarzana, che , visto in pista ieri sera, è solo una brutta copia di quello visto contro il Bassano sabato scorso. “Chi lotta può perdere chi non lotta ha già perso sono le prime parole del Presidente Maurizio Corona al termine della gara che cita come fa spesso niente meno che Ernesto Che Guevara. Ripartiamo senza alibi, scusandoci con i nostri tifosi che hanno seguito la squadra in diretta streaming. Ora più che mai uniti come un pugno, arriva il Follonica, giochiamo da Sarzana e tireremo le somme a fine partita. ”E’ una sconfitta che può solamente servirci da lezione – continua il Presidente  parlando della sua squadra – la partita di mercoledì deve farci riflettere, mettere i piedi per terra, in vista della serie di partite alla nostra portata che dopo Follonica ci condurranno quasi sino a fine della regular season. Una squadra cresce anche a forza di schiaffi. In tanti anni di hockey non mi ricordo di traguardi ottenuti senza passare attraverso qualche sonora sconfitta – continua il Presidente – non ho mai visto mister De Rinaldis così deluso con tutta la squadra come dopo questo KO; lui la partita l’aveva preparata perfettamente poi qualcosa si è bloccato nella testa dei ragazzi, detto questo, occorre ammettere che abbiamo perso sonoramente certamente per nostro demerito ma anche per merito del Grosseto che ha giocato molto bene. Ora però è inutile piangere, sabato ci aspetta il Follonica al Vecchio Mercato e poi inizieranno  le partite sulla carta più abbordabili – conclude Corona – guardiamo avanti basso profilo e al pezzo, chiedo a tutti i tifosi di sostenere la squadra senza se e senza ma, ricordandosi da dove siamo partiti”. Veniamo alla cronaca della partita: nell’ Edilfox Grosseto l’allenatore Michele Achilli schiera nello starting-five iniziale Menichetti  a difesa della porta, Rodriguez, Franchi, De Oro e Mount a disposizione in panchina Paghi, Nacevich, Cabella, capitan Saavedra e il secondo portiere Sassetti. De Rinaldis risponde con il quintetto Corona, Garcia, Ortiz, Borsi, Festa. Una sconfitta davvero amara. Gamma Innovation Sarzana alza bandiera bianca a Grosseto, battuto pesantemente per 7 a 3 dai maremmani allenati da Michele Achilli. Una sconfitta che va dimenticata alla svelta perchè sabato prossimo al “Polivalente’’ occorrerà avere un’alta concentrazione visto che l’avversario si chiama Galileo Follonica. Ma veniamo alla cronaca Per  sette minuti la gara vive sulle prodezze dei portieri Menichetti (autore di una prova splendida) e Corona, che fermano le opportunità create dalle due squadre. Al 7’,58” il Circolo Pattinatori ha la prima grande occasione, un rigore, concesso per un fallo su Rodriguez da parte di Garcia manda sul dischetto Paghi che mette a lato la sfera.  Venti secondi dopo, invece è lo stesso Rodriguez ad atterrare Ortiz in area, si incarica della battuta Borsi ma Menichetti neutralizza il penalty concesso alla formazione ligure. La gara s’infiamma con due botta e risposta. Al 9’,44”  Mario Rodriguez, con l’aiuto di una deviazione beffarda firma l’1-0, ma il vantaggio locale, però dura appena 16 secondi, con il pareggio di Ortiz che lascia partire un tiro rasoterra in diagonale dalla sua sinistra che si insacca alle spalle di Menichetti. Passano altri 33 secondi e Rodriguez mette in rete  una pallina che è andata a sbattere sul palo, portando il parziale sul il 2-1. Il 2-2 ospite si fa aspettare solo 41 secondi ed è Ortiz a realizzarlo deviando in rete una conclusione di Borsi. L’Edilfox non si scoraggia e dopo 62 secondi mette la testa avanti per la terza volta, con una bella azione, finalizzata da “Tonchi” De Oro su un preciso assist di Stefano Paghi che pesca l’italo-argentino tutto solo in area il quale  mette di prima intenzione la palla alle spalle di Corona. Il Grosseto insiste e va vicino al quarto gol con Franchi e Saavedra che trovano l’opposizione di Corona. Al 20’10” espulsione a De Oro per un fallo su Ortiz, ma Menichetti si supera sulla conclusione dello stesso Ortiz e salva il risultato fermando anche l’alza schiaccia di Ortiz sul proseguo dell’azione. Sarzana insipida sul power play susseguente e Garcia prima del termine della superiorità numerica schiaccia con ingenuità alla sponda Nacevich e viene espulso, il tiro diretto conseguente viene battuto da capitan Saavedra che non sbaglia e mette la sfera alle spalle di Corona.  Al 22’,53  espulsione di Franchi, ma anche stavolta Menichetti si esalta sulla punizione di Festa. Un fallo di Borsi  su Saavedra al 24’03” che costa al capitano rossonero il cartellino blu permette al Grosseto di usufruire del terzo tiro diretto di serata, ma Corona con i gambali ferma il tiro del capitano biancorosso. Una grande azione di contropiede condotta da De Oro e Saavedra e conclusa da quest’ultimo con un tiro a mezz’altezza permette all’Edilfox di andare al riposo con uno meritato 5-2. La prima grande occasione della ripresa se la procura German Nacevich al 9’, ma Corona si oppone molto bene; poco dopo Mount mette fuori un alza e schiaccia di qualità.  Al 15’ è il portiere del Gamma  Innovation a fermare Nacevich e Franchi. Menichetti ancora protagonista, a 9’16 dalla sirena, quando sventa un rigore battuto da Borsi. A 17’,50” Ortiz travolge Franchi e rimedia un altro cartellino blu, ma Saavedra si fa parare il tiro diretto da Corona. Un missile di Paghi al 19’ sbatte sulla traversa. E’ il preludio al sesto gol, il terzo di Saavedra, che mette fine alla partita. C’è anche il tempo di vedere il settimo gol di Paghi, sul delizioso assist di De Oro. Menichetti, in assoluto il migliore dei Grossetani, nega la terza rete a Festa su rigore, il quale riesce a trovare la rete a 7-3 finale a manciata di secondi dalla fine. Il Gamma Innovation è atteso sabato 4 gennaio al Vecchio Mercato alle ore 20,45 contro il Galileo Follonica.

 

22/05/2024 - riproduzione riservata