AL VIA IL SOGNO EUROPEO DELL’ HOCKEY SARZANA CHE AD ANDORRA RAPPRESENTA L’ITALIA HOCKEYSTICA NELLA FINAL SEVEN DI WSEUROPE CUP. | Hockey Sarzana
20155
post-template-default,single,single-post,postid-20155,single-format-standard,do-etfw,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

AL VIA IL SOGNO EUROPEO DELL’ HOCKEY SARZANA CHE AD ANDORRA RAPPRESENTA L’ITALIA HOCKEYSTICA NELLA FINAL SEVEN DI WSEUROPE CUP.

AL VIA IL SOGNO EUROPEO DELL’ HOCKEY SARZANA CHE AD ANDORRA RAPPRESENTA L’ITALIA HOCKEYSTICA NELLA FINAL SEVEN DI WSEUROPE CUP.

Una favola iniziata nel 1946 e che oggi ha riportato i colori rossoneri a distanza di due anni ad una finale europea per la terza volta. Il Credit Agricole Sarzana giocherà il 18 Giugno alle ore 16,00 la prima partita della final seven di WS Europe Cup incontrando in un “remake”  i catalani dell’ Igualada, e la formazione vincente sfiderà la formazione che uscirà dal confronto tra i portoghesi del Riba d’ Ave e gli spagnoli del Caldes, sfida questa che darà l’accesso alla finalissima che si giocherà domenica 20 Giugno alle 12,30  al Palasport di Andorra  per aggiudicarsi il prestigioso trofeo europeo. La WS Europe Cup, omologa della Europe League del calcio, è una vetrina importante che la squadra di mister Alessandro Bertolucci vuole onorare al meglio  per chiudere una stagione straordinaria. L’Igualada, nonostante una partenza non felice nell’ OK Liga Spagnola è però una grande squadra   e lo ha dimostrato chiudendo la stagione con sei vittorie nelle ultime otto partite. Quattro i precedenti tra le due formazioni con due vittorie dell’ Igualada una dei rossoneri e un pareggio. L’ultima sfida fa parte delle partite del “cuore” della storia rossonera, quando i Sarzanesi strapparono un pareggio a Les Comes e conquistarono l’accesso alla final four di Lleida l’ultima disputata prima della pandemia. (nella foto la formazione del Credit Agricole Sarzana che parteciperà alle finali di Andorra a spasso nella capitale Andorrana).


Una favola iniziata nel 1946 e che oggi ha riportato i colori rossoneri a distanza di due anni a una finale europea per la terza volta. Il Credit Agricole Sarzana giocherà il 18 Giugno alle ore 16,00 la prima partita della final seven di WS Europe Cup incontrando in un “remake”  i catalani dell’ Igualada, e la formazione vincente sfiderà la formazione che uscirà dal confronto tra i portoghesi del Riba d’ Ave e gli spagnoli del Caldes sfida questa che darà l’accesso alla finalissima che si giocherà domenica 20 Giugno alle 12,30  al Palasport di Andorra  per aggiudicarsi il prestigioso trofeo europeo. La WS Europe Cup omologa della Europe League del calcio, è una vetrina importante che la squadra di mister Alessandro Bertolucci vuole onorare al meglio  per chiudere una stagione straordinaria. L’Igualada  nonostante una partenza non felice nell’ OK Liga Spagnola è però una grande squadra   e lo ha dimostrato chiudendo la stagione con sei vittorie nelle ultime otto partite. Quattro i precedenti tra le due formazioni con due vittorie dell’ Igualada una dei rossoneri e un pareggio. L’ultima sfida fa parte delle partite del “cuore” della storia rossonera, quando i sarzanesi strapparono un pareggio a Les Comes e conquistarono l’accesso alla final four di Lleida l’ultima disputata prima della pandemia. Ultimo allenamento sulla pista del Vecchio Mercato  martedì 15 giugno, poi la formazione rossonera sosterrà due allenamenti di rifinitura ad Andorra prima del debutto, il Presidente, che non seguirà la squadra per questa final seven e sarà sostituito dalla Vice Presidente Elisabetta Sacconi  ad allenamento concluso ha chiamato tutti in mezzo alla pista, giocatori, accompagnatori per porgere il saluto alla squadra e, parlando con il cuore, ha così dichiarato: “Giochiamo come sappiamo, giochiamo sereni e liberi di testa, e mi raccomando giochiamo da Sarzana, perché se giochiamo da Sarzana non ci deve fare paura nessuno”  Un discorso  al limite dell’emozione quello di  Maurizio Corona che ancora prima aveva dichiarato “ E’ stato un anno unico e incredibile, la nostra squadra che per tutti gli addetti ai lavori era una formazione che avrebbe dovuto lottare per l’accesso ai play-off passando dai preliminari, si è qualificata quarta in regular season battendo tutti i record, ha giocato la semifinale di Coppa Italia, ha giocato i play-off scudetto uscendo a testa alta contro il Follonica e ora si trova alla final-seven di WS Europe Cup . Una stagione straordinaria, caratterizzata dalla crescita costante di un gruppo che è riuscito a superare i passaggi a vuoto, diventando una realtà, una realtà in grado di battere chiunque. Siamo tutti sintonizzati verso un unico obiettivo e ogni volta diamo l’anima per raggiungerlo  e pensando alla partita contro l’Igualada di WS Europe Cup di Venerdi, ritengo sia un sogno a due anni di distanza di partecipare ancora e di rappresentare tutta l’Italia hockeystica. E’ bello essere ad Andorra liberi di testa, e provare a giocarcela con tutti anche perché se credi in te stesso tutto può succedere – e poi il Presidente Corona ha chiuso dicendo – tutti i nostri tifosi  ci seguiranno  davanti alla televisione  e so che alcuni locali pubblici sarzanesi si sono informati per trasmettere  la partita e tutto questo è un’emozione grande, ricordiamo a tutti che noi giochiamo  per Sarzana, giochiamo per la città”.  Alessandro Bertolucci che di battaglie hockeistiche ne ha giocate e vinte tantissime da giocatore, è molto soddisfatto di questa squadra che in tre anni ha plasmato a sua immagine e somiglianza e intervistato dopo l’ultimo allenamento al Polivalente ha dichiarato “Un orgoglio essere a questa final-seven a rappresentare la città di Sarzana e l’ hockey Italiano ora andiamo ad Andorra e proveremo a vendere cara la pelle “La squadra ha svolto martedì l’ultimo allenamento della settimana a Sarzana, poi faremmo due sedute ad Andorra, i ragazzi stanno tutti bene e venerdì vogliamo provare a giocarci la partita usando tutte le nostre armi”.  Tutto può accadere in questa final seven di WS Europe Cup e di certo la spinta ai sarzanesi arriverà dagli schermi della città dove i tifosi sarzanesi saranno tutti sintonzzati. Diamo un’occhiata agli avversari: Nella stagione appena conclusa l´Igualada Hockey Club ha chiuso il campionato spagnolo al nono posto, con 39 punti, nonostante una partenza non esaltante nell’ OK Liga Spagnola ha dimostrato nel finale di stagione di essere un’ottima squadra chiudendo la stagione con sei vittorie nelle ultime otto partite, svolta avuta dopo il cambio della guida tecnica che passava da Francesc Linares a David Caceres, dimostratosi grande motivatore e vero leader del gruppo, seguito a menadito dai suoi giocatori il club Catalano, si presenta composta quasi interamente da atleti della giovanili della società e chi non lo è ha comunque già trascorso molti anni alla difesa dei colori Igualadini. La squadra è composta dal portiere Elagi Deitg, un atleta veramente molto dotato che ha giocato a livello internazionale in Copa Latina e Copa de las Naciones e il cui potenziale non lascia nessuno indifferente. Il capocannoniere è Roger Bars, 18 reti in OK Liga, prossima stagione a Trissino, difensore con il vizio del gol; Il gioiello igualadino è Toni Baliu, con esperienze al Porto, dove ha fatto una grande esperienza e vissuto un’enorme evoluzione, è il leader indiscusso della squadra e nonostante il ruolo di difensore è andato a segno in 14 occasioni nel campionato spagnolo. Altro giocatore importante è  sicuramente Yeste Biosca Bernat 14 reti per lui attaccante di razza, Chiudono la formazione dell’Igualada giocatori dal più esperto Sergi Pla, 7 reti per lui in Ok liga a Cesar Vives (Tety) nazionale olandese dotato di un buon tiro 12 reti in campionato, Marc PalauAleix MarimonGerard Riba e Marc Carol. Per battere l’ Igualada, Credit Agricole deve ripetere la prestazione che ha permesso di battere squadre blasonate in tutta questa stagione. E la banda dello zingaro ci crede, lo hanno ampiamente dimostrato, i vari Simone Corona e Alessio Bianchi, il trascinatore Joan Galbas, il capitano Davide Borsi, Francesco De Rinaldis, Mattia Rispogliati, la forza di Pancho Ipinazar e i due bomber Chicco Rossi e Alvaro Osorio il giovane Elia Petrocchi che sostituirà Matteo Cardella impegnato nelle finali nazionali under 19.  La voglia di rivincita per l’eliminazione di due anni fa e l’entusiasmante finale di stagione   rappresentano l’ostacolo più difficile da sormontare.  La  delegazione Sarzanese al seguito della squadra è inedita non ci sarà il Presidente Maurizio Corona che seguirà la formazione under 19 agli Italian Roller Games e sarà sostituito dalla Vice Presidente Elisabetta Sacconi, con lei Giuseppe Pastore, unico dello staff presente che sarà degnamente accompagnato dai dirigenti Andrea Piccini e Giampiero Quadrelli in sostituzione di Roberto Graziano e Maurizio Garofalo, non partenti per motivi di lavoro. Nella gara di venerdì,  i rossoneri che si presenteranno al cospetto dei catalani con tanta voglia di stupire ancora per chiudere la lunga annata nel migliore dei modi. I Liguri non si devono certo cullare sugli allori pensando alle imprese fatte nel cammino di questa stagione se vorranno provare a fare risultato contro un ottima squadra come quella del Presidente Manel Buron. Il match si giocherà Venerdi  18 Giugno  alle 16,00. al Palasport di Andorra LA VELLA.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.